Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Noleggiomoto.rent

OT - Sul comodino del guzzista

L'unico, autentico, inimitabile....

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda beniamino » mar ott 08, 2013 11:45 am

Ho appena finito di leggere "Ognuno muore solo" di Hans Fallada, per i tipi di Sellerio editore, nella collana La memoria.
Una storia ambientata nella Berlino della IIa guerra mondiale, ispirata ad un fatto vero. Si racconta di una coppia che decide di opporsi al nazismo scrivendo e diffondendo volantini a contenuto critico, isitigando, almeno nelle intenzioni, la popolazione alla fronda.
Il libro descrive con immagini realistiche un ambiente di popolo, e le azioni dei funzionari del sistema coinvolti nella "caccia"al sabotatore e nella repressione dell'episodio, dannoso per il suo valore simbolico.
Due sono gli elementi che impressionano della vicenda. L'effetto pressoché nullo sulla popolazione creato dall'azione a causa del conformismo e della paura di conseguenze, in un'epoca di regime assoluto: i messaggi vengono subito denunciati alle autorità. E secondo, l'individualità dell'azione, che tuttavia procede per due anni prima di essere fermata: gli autori, nella loro semplicità e determinazione e pur consapevoli delle conseguenze, non si capacitano del limite implicito nella portata dell'azione.
L'atmosfera pesante del regime, la vita in tempo di guerra richiedono una certa disposizione alla lettura, ma le buone capacità di resa e il commento asciutto dello scrittore danno al testo una qualità decisamente alta: per oltre seicento pagine (in formato tascabile) la tensione coinvolge, e il racconto dei diversi ambienti offre un punto di osservazione interessante sulla guerra. Scritto appena dopo il conflitto, é un libro solido, ben leggibile ancora oggi.
"Hanno detto che ero matto, e io che lo erano loro: maledetti, mi hanno messo in minoranza"
(Nathaniel Lee)
Avatar utente
beniamino
Utente Registrato
 
Messaggi: 473
Iscritto il: lun nov 10, 2003 9:47 pm
Località: Yasgur's Farm

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda Gattostanco » gio ott 10, 2013 10:44 am

Ho appena finito di leggere 'L'Isola e le Rose', di Walter Veltroni, storia romanzata (anche delicata e commovente) all'utopico stato esperantista nato nel 1968 su una piattaforma al largo di Rimini...

...beh: mi sarebbe piaciuto avere 20 anni nel '68... c'erano sogni e passioni e voglia di cambiare il mondo che oggi sono stati spenti da paura e disillusione...

Lamps :ok:
Giancarlo Gattelli
http://ilblogdigattostanco.blogspot.it
ex guzzista
Avatar utente
Gattostanco
Utente Registrato
 
Messaggi: 2726
Iscritto il: ven dic 08, 2006 7:36 pm
Località: Libero Stato di Romagna
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Griso 1100, ex Norge 1200, ex Stelvio 1200 NTX

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda g.lopopolo » gio ott 10, 2013 2:25 pm

sto leggendo Cloud Atlas in lingua originale, perché il film, per quanto mal riuscito, aveva delle buone idee che sicuramente in forma scritta rendono molto di più... ma sono solo all'inizio ;)
g.lopopolo
Utente Registrato
 
Messaggi: 7
Iscritto il: ven ott 04, 2013 3:53 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Guzzi v7 stone

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda fabiolemans1 » gio ott 10, 2013 7:26 pm

Gattostanco ha scritto:Ho appena finito di leggere 'L'Isola e le Rose', di Walter Veltroni,

io invece sto aspettando di avere due soldini per prendere "il baratto" che mette veltroni su tutt'altra luce...

ma qui dentro ci sono zombi-addicted?
qualcun altro che ha letto la trilogia di loureiro, "apocalisse z"?
-fabio-
la mente è come il paracadute: funziona solo quando è aperta
Avatar utente
fabiolemans1
Utente Registrato
 
Messaggi: 15825
Iscritto il: ven lug 21, 2006 12:29 pm
Località: messina

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda LucaF » ven ott 18, 2013 11:36 am

mi sto facendo violenza per cercare di finire "Senza figli"
http://www.hoepli.it/libro/senza-figli- ... 04940.html
un libro che in teoria e' parecchio interessante, il titolo e' abbastanza esplicativo,
ma e' stato scritto in modo pesantissimo, sintatticamente parlando: non c'e' una frase che non venga violentata con due verbi, 3 aggettivi, 5 o 6 virgole;
pare la brutta copia dell'introduzione seicentesca ai promessi sposi, ma scritta da chi deve riempire le pagine; solo degli accademici italiani potevano scrivere cosi', giusto per chi si crede intelligente a scrivere in modo incasinato; facciamo la rivoluzione del "soggetto-verbo-complemento oggetto."!

in poche parole, non compratelo
saluti
Luca
LucaF
Utente Registrato
 
Messaggi: 3130
Iscritto il: lun ott 27, 2003 3:10 pm
Località: Baviera, Germania
La/le tua/e Moto Guzzi: non abbastanza

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda elio audino » dom ott 20, 2013 12:42 am

sul mio comodino cè sempre 1) l ultimo numero di motociclismo d epoca 2)megastar 10 auto con caricatore pieno, non sono esagerato è che abito in una baita in mezzo ai boschi)e devo dire che dormo tranquillo anche mia moglie dorme bene sul suo cè una 357....-praticamente una coppia di fuoco
Avatar utente
elio audino
Utente Registrato
 
Messaggi: 225
Iscritto il: ven gen 13, 2012 11:30 pm
Località: valle di Susa . Chianocco
La/le tua/e Moto Guzzi: n5 t5 n4 ntx v35 sp I sp III nuovo falcone florida 650 2idroconvert v75 pant

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda max57 » gio nov 14, 2013 9:47 pm

... sono sceso in biblioteca e ho trovato un libro che non cercavo "Cuori a pistone" (La grande e le piccole storie del Circuito del Lario) di Gianmarco Maspes. Vi farò sapere... :ok:
Avatar utente
max57
Utente Registrato
 
Messaggi: 1277
Iscritto il: lun lug 25, 2011 9:55 pm
Località: oliveto lario
La/le tua/e Moto Guzzi: V7 classic

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda LucaF » sab nov 16, 2013 12:15 pm

appena finito di leggere un libro abbastanza breve sulla comunicazione interculturale,
molto interessante e con molti aneddoti pratici: cose che come italiano non avevo mai notato nel mio comportamento
consigliatissimo, per chi ha a che fare con stranieri in qualsiasi ambito, dalla badante della nonna, al pizzaiolo egiziano, alla cena di lavoro a dubai, al collega tedesco

http://www.hoepli.it/libro/la-comunicaz ... 91762.html

Luca
LucaF
Utente Registrato
 
Messaggi: 3130
Iscritto il: lun ott 27, 2003 3:10 pm
Località: Baviera, Germania
La/le tua/e Moto Guzzi: non abbastanza

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda ghostrider » sab nov 16, 2013 1:18 pm

Ho appena finito " Il cimitero di Praga " di Umberto Eco.
Anche se non sono un suo appassionato lettore e non mi piace particolarmente il suo stile, questo l'ho trovato molto bello.
E' un intreccio tra romanzo ed eventi storici molto ben congegnato. :ok:
Avatar utente
ghostrider
Utente Registrato
 
Messaggi: 402
Iscritto il: gio mar 22, 2012 9:56 pm
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: V35C

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda Piegopoco » gio feb 06, 2014 1:25 pm

ghostrider ha scritto:Ho appena finito " Il cimitero di Praga " di Umberto Eco.
Anche se non sono un suo appassionato lettore e non mi piace particolarmente il suo stile, questo l'ho trovato molto bello.
E' un intreccio tra romanzo ed eventi storici molto ben congegnato. :ok:


A me non era piaciuto gran che, l'ho trovato troppo confuso nella trama che patisce forse troppo la nota profondità della ricostruzione storico/filologica di Eco (di cui ho adorato Il Pendolo di Focault, Baudolino e Il nome della Rosa...)...


Ho appena finito Furore di Steinbeck...eccezionale!
camminatore
la pace al crepuscolo
la troverai
alla fine della strada
Avatar utente
Piegopoco
Utente Registrato
 
Messaggi: 960
Iscritto il: dom lug 17, 2011 3:14 pm
Località: Torino
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva v1100-2008 NERA

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda totogigi » gio feb 06, 2014 5:43 pm

max57 ha scritto:... sono sceso in biblioteca e ho trovato un libro che non cercavo "Cuori a pistone" (La grande e le piccole storie del Circuito del Lario) di Gianmarco Maspes. Vi farò sapere... :ok:



L'ho comprato da poco... è in lista d'attesa, ho letto le prime 10 pagine e mi è parso molto interessante
V
Alberto
Avatar utente
totogigi
Utente Registrato
 
Messaggi: 11618
Iscritto il: mer ott 22, 2003 2:30 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: California II
Centauro
Brigida (1000 Endurance)

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda nonnomario » gio feb 06, 2014 10:19 pm

error. :oops:
Mario su: 1000SP ( '83) - " Il BUE "
A.G. n. 70/2020
Avatar utente
nonnomario
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 9428
Iscritto il: dom mag 02, 2004 4:40 pm
Località: Vimercate (MB)
La/le tua/e Moto Guzzi: non prendere la vita troppo seriamente ... tanto non ne uscirai vivo ! ! !

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda NIGHTCAP » mar apr 08, 2014 11:51 pm

Figli di matrix

Belin, che forza quell'autore! Ha raccolto piu' belinate in un libro lui ( convinto di averle dimostrate, tra l'altro) che io in 44 anni di vita!
Solo pochi uomini possono dare del tu al mare, ma non glielo danno!
Avatar utente
NIGHTCAP
Utente Registrato
 
Messaggi: 5296
Iscritto il: mar mar 10, 2009 12:47 am

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda fabiolemans1 » mar apr 08, 2014 11:56 pm

il comodino del guzzista rischia di crollare se ci tenete tutti e tre i librazzi della trilogia di "uomini che odiano le donne" :look:
sto per addentare l'ultimo tomo -850 pagine!- 'sta trilogia mi è piaciuta.
-fabio-
la mente è come il paracadute: funziona solo quando è aperta
Avatar utente
fabiolemans1
Utente Registrato
 
Messaggi: 15825
Iscritto il: ven lug 21, 2006 12:29 pm
Località: messina

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda Pask73 » mer apr 09, 2014 12:05 pm

scrivo ora, ma in realtà ho terminato il libro il mese scorso, acquistato all'incirca un anno e mezzo fa.

Mario Donnini, Tourist Trophy: Muori o vivi davvero (Giorgio Nada editore).
Complice una trasferta negli usa, ne approfitto e metto il libro nella borsa. A casa ormai il tempo di leggere non c'è più.
Cmq, gran bel libro, emozionante ed appassionante. Ricco di aneddoti ed informazioni, scorre veloce come il v10 sulle curve del passo del Diavolo.
Divorato.

Pask
v10Centauro - CrazyDiamond
Avatar utente
Pask73
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 5292
Iscritto il: lun ott 27, 2003 2:21 pm
Località: alle falde del Vesuvio...
La/le tua/e Moto Guzzi: v10 Centauro - Crazy Diamond
ex Norge 1200 GTL - 'o sputerone
ex v35III - Eclipse

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda Falcone PS » mer apr 09, 2014 1:39 pm

Ho appena finito " DOVE IL VENTO GRIDA PIU' FORTE" di Robert PERONI. E' la storia dell' incontro tra un italiano, Robert, che dopo tante avventure, sceglie di vivere in Groellandia con gli Inuit, un popolo unico che in quattromila anni non ha mai fatto una guerra. C'è anche una polemica con greenpeace...da leggere.

Altro libro appena finito: il secondo di Guenassia, l'autore del" Club degli incorreggibili ottimisti", LA VITA SOGNATA DI ERNESTO G. Si puo definire un romanzo storico dove il protagonista è immerso nella storia burrascosa del secolo scorso. Chi ha letto il precedente non può lasciarsi scappare questo.
Determinazione e Pazienza.
Avatar utente
Falcone PS
Utente Registrato
 
Messaggi: 7538
Iscritto il: mar ott 21, 2008 5:03 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Falcone
Cardellino Lusso

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda Kunta Kinte® » mer apr 09, 2014 4:54 pm

elio audino ha scritto:sul mio comodino cè sempre 1) l ultimo numero di motociclismo d epoca 2)megastar 10 auto con caricatore pieno, non sono esagerato è che abito in una baita in mezzo ai boschi)e devo dire che dormo tranquillo anche mia moglie dorme bene sul suo cè una 357....-praticamente una coppia di fuoco


Io sto pensando di prendere questo.....anche se con la nuova legge non posso tenere i 14 colpi nei caricatori interni :evil:

Immagine

Per quanto riguarda la lettura ho divorati libri fin dalla seconda elementare....... non esagero se dico di aver letto qualche migliaio di libri...perlopiù romanzi e classici.

Ho letto quasi tutti i libri di Wilbur Smith, Cussler, Clancy.....o letto parecchi libri di Forsyth.... adoro Follet.

Comunque leggo di tutto.....da Topolino a Liala :climb: :oops: :oops:

Mi piace molto come scrive Valerio Massimo Manfredi..... la sua "armata perduta" è bellissima. Faletti è stata una vera sorpresa, quando ho letto il suo primo libro (io uccido)..pensavo a qualche scemenza umoristica........un par de ciuffoli....un giallo coi contro @@!!

Se vedo una libreria gli passo lontano...per me è un luogo di perdizione.....non riesco ad uscire senza prendere qualche libro. :scimmietta: L'ultimo libro letto, un mese fa circa, è di Tom Clancy "scontro frontale" .....non male, anche se dello stesso autore ho letto di meglio.

Ah, ho letto il signore degli anelli anni prima che uscissero i film....quando ho terminato il libro, 600 e passa pagine...... ci sono rimasto male, avrei voluto che non finisse mai. :oops:
La vita è un libro.Chi non viaggia ne legge una pagina soltanto.
Avatar utente
Kunta Kinte®
Utente Registrato
 
Messaggi: 2859
Iscritto il: gio apr 06, 2006 7:57 pm
Località: provincia di Fermo
La/le tua/e Moto Guzzi: Nevada 750 ie 2006

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda ranabout » lun giu 23, 2014 8:07 pm

qualcuno ha qualche parere sul libro

"La progettazione della motocicletta" di Fabio Fazi ( :look: )

Giorgio Nada Editore ?

costa un trentone, quindi chiedo a chi è stato freg... ehm... a chi l'ha già acquistato se ne vale la pena... ;)

grazie.

p.s.: ah! dimenticavo! pareri anche su "il cuore a due cilindri" di Roberto Parodi ( :look: :look: )?
questo l'ho comprato... ho leggiucchiato qui e lì e non m'è sembrato malvagio ma poi ho letto sulla terza di copertina che è il tizio che ha condotto Born to Ride su rai2 e m'è subito venuto in mente un coglione che straparlava di luoghi comuni a manetta su moto e motociclisti... :rolleyes:

ho buttato 10 euri? :crying:
Chi Vespa mangia le mele, chi Guzzi s'attacca ar cà...! >:(
Avatar utente
ranabout
Utente Registrato
 
Messaggi: 19336
Iscritto il: mer set 19, 2007 8:53 am
Località: Contigliano (Rieti)
La/le tua/e Moto Guzzi: Nevada 750 '97 Brunilde defunta. :'(

Ntx 750 pa=>civile PezzoDeFero®

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda Gatto del Cheshire » mar giu 24, 2014 8:31 am

Ho pescato nei remainders di libreria per 1 euro la ristampa di un vecchio Urania, un romanzo del 1958 di Robert Sheckley, "Anonima Aldilà". Sheckley era un grande.
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 27806
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Gilera Arcore 125
ex Kawa Z400
ex Breva 750
ora YBR 250

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda Falcone PS » mar giu 24, 2014 6:51 pm

Sto leggendo D-DAY del corriere della sera ed ho ordinato su amazon Sie Kommen! di Paul Carell lo sbarco visto dai tedeschi.
E' bene sentire sempre le due campane. . .
Determinazione e Pazienza.
Avatar utente
Falcone PS
Utente Registrato
 
Messaggi: 7538
Iscritto il: mar ott 21, 2008 5:03 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Falcone
Cardellino Lusso

PrecedenteProssimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot], vinbrulè e 120 ospiti