Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Noleggiomoto.rent

OT - Sul comodino del guzzista

L'unico, autentico, inimitabile....

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda CinCin » dom lug 06, 2014 12:43 am

Ciao, Giorgio. Grazie per il tuo cabaret prorompente, per una canzone che mi fece piangere, per i tuoi libri bellissimi.
CinCin
Utente Registrato
 
Messaggi: 6334
Iscritto il: dom nov 16, 2003 5:01 pm

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda Gatto del Cheshire » gio lug 10, 2014 9:16 am

Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 26457
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda giancarloessezeta » ven lug 11, 2014 10:40 am

Minchia, signor Faletti!

Ironico leggero impagabile come sempre.
E come disse Lui:"prendete, e guidatene tutti!"SP1000 Walrus
Avatar utente
giancarloessezeta
Utente Registrato
 
Messaggi: 9598
Iscritto il: lun nov 03, 2003 5:06 pm
Località: tra MB e LC
La/le tua/e Moto Guzzi: SP1000 the Walrus (Tricheco)
V35-II Bienaimée
Tango 250 Rieju che da grande vorrebbe diventare un Griso

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda NIGHTCAP » dom set 21, 2014 10:37 am

Solo pochi uomini possono dare del tu al mare, ma non glielo danno!
Avatar utente
NIGHTCAP
Utente Registrato
 
Messaggi: 5276
Iscritto il: mar mar 10, 2009 12:47 am

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda giancarloessezeta » dom set 21, 2014 12:13 pm

Presto! awais

Dategli qualcosa da fare, o lo perderemo! :shock:

Walter! Walter? Walte-eeeer!!!!!! :help
E come disse Lui:"prendete, e guidatene tutti!"SP1000 Walrus
Avatar utente
giancarloessezeta
Utente Registrato
 
Messaggi: 9598
Iscritto il: lun nov 03, 2003 5:06 pm
Località: tra MB e LC
La/le tua/e Moto Guzzi: SP1000 the Walrus (Tricheco)
V35-II Bienaimée
Tango 250 Rieju che da grande vorrebbe diventare un Griso

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda NIGHTCAP » dom set 21, 2014 1:55 pm

:asd: :asd: :asd:
Solo pochi uomini possono dare del tu al mare, ma non glielo danno!
Avatar utente
NIGHTCAP
Utente Registrato
 
Messaggi: 5276
Iscritto il: mar mar 10, 2009 12:47 am

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda Falcone PS » ven mar 06, 2015 7:00 pm

qui non si legge più :nono:

Appena finito BELLA CIAO controstoria della resistenza di GP Pansa.

Per i gendarmi della memoria resistenziale sarà un libro scandaloso.

I comunisti si battevano e morivano, contro i tedeschi ed i fascisti soltanto come primo passo di una rivoluzione destinata a fondare una dittatura popolare agli ordini dell'Unione Sovietica.
Il libro ricostruisce il cammino delle bande guidate da Longo e Secchia fin dal 1943, con la partenza dal confino di Ventotene.
Dategli un'occhiata ne vale la pena, ci sono date, nomi e circostanze tenute nascoste, molto nascoste. . .
Determinazione e Pazienza.
Avatar utente
Falcone PS
Utente Registrato
 
Messaggi: 7452
Iscritto il: mar ott 21, 2008 5:03 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Falcone
Cardellino Lusso

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda Gatto del Cheshire » ven mar 06, 2015 8:10 pm

I comunisti si battevano e morivano, contro i tedeschi ed i fascisti. E basta.
E chi ci specula su, come Pansa che fa i soldi sparlando della Resistenza, è un verme.
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 26457
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda NIGHTCAP » sab mar 07, 2015 12:49 am

qui li hanno sempre chiamati partigiani
Solo pochi uomini possono dare del tu al mare, ma non glielo danno!
Avatar utente
NIGHTCAP
Utente Registrato
 
Messaggi: 5276
Iscritto il: mar mar 10, 2009 12:47 am

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda Goffredo » sab mar 07, 2015 9:23 am

Falcone PS ha scritto:
I comunisti si battevano e morivano, contro i tedeschi ed i fascisti soltanto come primo passo di una rivoluzione destinata a fondare una dittatura popolare agli ordini dell'Unione Sovietica.


Hai capito? 'Sti stronzi! Andare a morire a vent'anni contro tedeschi e fascisti, con secondi fini. Che merde.
Quando poi bastava magari discuterne da brave persone.
E io che ero persino grato ai partigiani!
Per fortuna che c'è Pansa che ci racconta come andarono veramente le cose.

G.
Avatar utente
Goffredo
Staff
 
Messaggi: 12878
Iscritto il: lun ott 27, 2003 11:45 am

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda Falcone PS » sab mar 07, 2015 11:24 am

Lo sapevo che finiva così, leggetelo, non prendo la mezza, e poi capirete se volete capire altrimenti . . .

Esempio

http://www.inilossum.it/elencoecidio_porzus.html
Determinazione e Pazienza.
Avatar utente
Falcone PS
Utente Registrato
 
Messaggi: 7452
Iscritto il: mar ott 21, 2008 5:03 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Falcone
Cardellino Lusso

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda Falcone PS » sab mar 07, 2015 12:17 pm

Goffredo ha scritto:
Falcone PS ha scritto:
I comunisti si battevano e morivano, contro i tedeschi ed i fascisti soltanto come primo passo di una rivoluzione destinata a fondare una dittatura popolare agli ordini dell'Unione Sovietica.


Hai capito? 'Sti stronzi! Andare a morire a vent'anni contro tedeschi e fascisti, con secondi fini. Che merde.
Quando poi bastava magari discuterne da brave persone.
E io che ero persino grato ai partigiani!
Per fortuna che c'è Pansa che ci racconta come andarono veramente le cose.

G.



come sempre la truppa. i partigiani di 20 anni, andavano e morivano con la loro convinzione, giusta, GIUSTA, di liberare il paese dalla dittatura.
il Vero motivo lo sapevano i capi Longo Secchia, Togliatti ecc.
Determinazione e Pazienza.
Avatar utente
Falcone PS
Utente Registrato
 
Messaggi: 7452
Iscritto il: mar ott 21, 2008 5:03 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Falcone
Cardellino Lusso

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda mauldinamica » sab mar 07, 2015 1:35 pm

Vedila in un' altra maniera, Falcone.
I partigiani non erano tutti comunisti.
Dei partigiani comunisti, tutti volevano creare un Italia diversa, comunista, sovietica. Dal primo all' ultimo.
Sono stati i "capi", come li chiami tu, che hanno pensato, sbagliando clamorosamente, che si potesse arrivare all' obbiettivo senza un' ultima spallata militare a fine guerra.
Sono stati "i capi" che hanno trattenuto il vasto popolo comunista bellico e post-bellico dal finire quello che la resistenza aveva cominciato, come naturale evoluzione di un percorso iniziato nel '21 a Livorno e, per reazione, nel '22 con Mussolini.

Longo, Secchia, Togliatti, hanno tutti fatto da freno ad un sentimento ed una rabbia di generazioni di sfruttati, ai quali la guerra aveva insegnato a combattere e che aveva resa quotidiana l' abitudine alla morte. Nella migliore delle situazioni pre-rivoluzionarie.

Non c'è alcuna dietrologia, come sembri sostenere tu. Tutto il popolo comunista lo voleva, i "capi", invece, si adagiarono sull' aggettivo "inevitabile" che accompagnava nella vulgata marxista "il sol dell' avvenire".

Fu un bene? Fu un male?
Lascio a te giudicare secondo le tue convinzioni.

Ma la resistenza fu un movimento di popolo, e nella resistenza la componente comunista, più che maggioritaria per usare un eufemismo, accetto obtorto collo, per cristallina disciplina di partito, di rimandare l' inevitabile.

Che "i capi" come li chiami tu, prima posticiparono, poi dimenticarono.
Infine tradirono. Ma questi sono i giorni nostri.
Una V35 pressata nel deserto fa rumore?
Avatar utente
mauldinamica
Utente Registrato
 
Messaggi: 2797
Iscritto il: lun ott 01, 2012 6:27 pm
Località: a 56 Km da Mandello
La/le tua/e Moto Guzzi: v11 sport 2000 prima serie, Griso 8V 2008 prima serie, Stelvio 2017 ultima serie
"Mi sento come una vecchissima Guzzi, senza di lei ora non esisterebbero le Breva, Norge ecc "
Kunta Kinte

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda Luka » sab mar 07, 2015 1:53 pm

Più che altro quello della Resistenza come rivoluzione tradita (dai capi in testa, savassandir) è notoriamente uno dei miti fondativi della lotta armata degli anni '70 - non a caso Feltrinelli rentò di (ri)fondare i GAP e si dava dei nomi di battaglia come Osvaldo. Ammesso quindi e non concesso che *** tutti *** i partigiani comunisti puntassero alla rivoluzione proletaria, direi che le circostanze tenute nascoste, molto nascoste... tanto occulte non lo sono mai state, ed erano note con larghissimo anticipo sulla pubblicazionde di Bella Ciao di Pansa (che ne aveva in effetti già scritto, se non ricordo male, ne L'utopia armata, la cui prima edizione risale al 1980).

L.
Avatar utente
Luka
Utente Registrato
 
Messaggi: 6838
Iscritto il: lun ott 27, 2003 1:10 am
Località: Milano

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda Falcone PS » dom mar 08, 2015 6:20 pm

L'Utopia Armata parla del terrorismo anni 70.
Determinazione e Pazienza.
Avatar utente
Falcone PS
Utente Registrato
 
Messaggi: 7452
Iscritto il: mar ott 21, 2008 5:03 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Falcone
Cardellino Lusso

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda Luka » dom mar 08, 2015 6:32 pm

Falcone PS ha scritto:L'Utopia Armata parla del terrorismo anni 70.


Non l'avessi scritto...:

Luka ha scritto:quello della Resistenza come rivoluzione tradita (...) è notoriamente uno dei miti fondativi della lotta armata degli anni '70 - non a caso Feltrinelli rentò di (ri)fondare i GAP e si dava dei nomi di battaglia come Osvaldo.


L.
Avatar utente
Luka
Utente Registrato
 
Messaggi: 6838
Iscritto il: lun ott 27, 2003 1:10 am
Località: Milano

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda Falcone PS » dom mar 08, 2015 7:15 pm

:oops: :oops: :oops:

excusez-moi
gabh mo leithscéal
извините


te ghe rasun
Determinazione e Pazienza.
Avatar utente
Falcone PS
Utente Registrato
 
Messaggi: 7452
Iscritto il: mar ott 21, 2008 5:03 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Falcone
Cardellino Lusso

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda faber 62 » dom mar 08, 2015 10:02 pm

sul mio comodino è tornato Vasquez Montalban : L'uomo della mia vita.
honi soit qui mal y pense
Avatar utente
faber 62
Utente Registrato
 
Messaggi: 216
Iscritto il: dom set 15, 2013 10:02 pm
Località: Milano Niguarda
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 2010

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda Gatto del Cheshire » lun mar 09, 2015 9:20 am

Mi sto rileggendo La Talpa di Le Carré. Un capolavoro.
E' così sottile e complesso che va riletto.
E poi amo l'understatement britannico.
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 26457
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: OT - Sul comodino del guzzista

Messaggioda GARBEN » mar mar 17, 2015 9:53 pm

Wu Ming

Il sentiero degli Dei
Breva 1100 10/06 7/18
Avatar utente
GARBEN
Utente Registrato
 
Messaggi: 966
Iscritto il: dom mar 18, 2007 11:56 pm
Località: Romagna

PrecedenteProssimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: FRADIS, Google [Bot], LIRO e 25 ospiti