Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Noleggiomoto.rent

OT - GuZzIsTi MuSiCiSti

L'unico, autentico, inimitabile....

Re: OT! MA IL LEGNO DELLE CHITARRE......CONTA?

Messaggioda gabrielebig » sab gen 09, 2021 7:16 pm

Il legno del motore dei prototipi di Terblanche si è poi saputo cosa fosse?

Di strumenti musicali so una cicca, però ho la stufa.
Avatar utente
gabrielebig
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 7089
Iscritto il: lun feb 05, 2007 2:49 pm
Località: Salo'
La/le tua/e Moto Guzzi: - V7 '73 -

Re: OT! MA IL LEGNO DELLE CHITARRE......CONTA?

Messaggioda olfra » sab gen 09, 2021 7:21 pm

State parlando di chitarre elettriche coi pickup????

Non si capisce dal topic.

Chiaro, ovvio che in uno strumento normale con la cassa di risonanza conti.

Per quanto riguarda l'elettrico penso che eventuali infinitesime differenze di eventuali accoppiamenti tra ponte/pickup/risonanza si perda come una goccia nel mare a confronto della qualita' dei pickup, corde e tutto il circuito amplificante.
Avatar utente
olfra
Utente Registrato
 
Messaggi: 1399
Iscritto il: mer feb 06, 2019 11:50 pm
Località: Su, dove volteggiano V35

Re: OT! MA IL LEGNO DELLE CHITARRE......CONTA?

Messaggioda DURITO » sab gen 09, 2021 7:23 pm

Azz, peccato, sennò sai che figo:
"mmhh..., vediamo, mi sa che per suonare stasera mi stampo una SRV Number One Replica, vá!"
Hasta la lista

Cali Jackal La Ciuccia
T5 850 16/16 La Mula
Avatar utente
DURITO
Utente Registrato
 
Messaggi: 1803
Iscritto il: lun ott 27, 2003 1:46 pm
Località: MILANO
La/le tua/e Moto Guzzi: Cali Jackal 01 "La Ciuccia"
T5 850 16/16 86 "La Mula"

Re: OT! MA IL LEGNO DELLE CHITARRE......CONTA?

Messaggioda Cane » sab gen 09, 2021 7:24 pm

Acero e mogano...ma l'abete e il cedro?

Hanno fatto il confronto che gli conveniva...come Motociclismo... :asd:
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 40313
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: OT! MA IL LEGNO DELLE CHITARRE......CONTA?

Messaggioda Red27 » sab gen 09, 2021 7:27 pm

olfra ha scritto:State parlando di chitarre elettriche coi pickup????
Non si capisce dal topic.
Chiaro, ovvio che in uno strumento normale con la cassa di risonanza conti.
Per quanto riguarda l'elettrico penso che eventuali infinitesime differenze di eventuali accoppiamenti tra ponte/pickup/risonanza si perda come una goccia nel mare a confronto della qualita' dei pickup, corde e tutto il circuito amplificante.


Elettrico.

Ed ovviamente a parità di strumentazione.

Confrontare per dire un LesPaul ed una Tele, non ha senso valutandolo da un punto di vista del legno.

Ma per dire....

Perchè una PRS solid body suona percettibilmente (sia amplificata che no) diversa da una PRS Hollow Body a parità del resto? stessi materiali, stessi pickup, stesso ponte, ma legno lavorato diversamente?

Se il legno non conta, non dovrebbe contare nemmeno la sua costruzione o la sua quantità.
trasformo giunti cardanici rovinati in feste di paese
Red27
Utente Registrato
 
Messaggi: 932
Iscritto il: sab giu 14, 2008 8:17 pm

Re: OT! MA IL LEGNO DELLE CHITARRE......CONTA?

Messaggioda olfra » sab gen 09, 2021 7:51 pm

Il corpo di una elettrica conta, ma l'influenza sul tono e' ridotta rispetto all'influenza di altri fattori (dove la parte di pickup ed amplificazione e' preponderante IMHO).
Cambia sicuramente il feel, anche l'interfaccia suonatore - strumento conta e su questo certamente il corpo dello strumento ha influenza.

Se prendi una strato made in usa e la stessa uguale strato made in mexico (meno costosa), questa e' meno premium e ci sono differenze di suono.
Ma l'utente che cambia i pickup su una made in mexico con roba di qualita', puo' ottenere un suono totalmente a lui piu' confacente, con un effetto maggiore che se avesse cambiato il corpo.
Avatar utente
olfra
Utente Registrato
 
Messaggi: 1399
Iscritto il: mer feb 06, 2019 11:50 pm
Località: Su, dove volteggiano V35

Re: OT! MA IL LEGNO DELLE CHITARRE......CONTA?

Messaggioda olfra » sab gen 09, 2021 7:54 pm

Questa e' la risposta (non risposta, anche) ufficiale di Fender:

https://www.fender.com/articles/tech-ta ... uitar-tone
Avatar utente
olfra
Utente Registrato
 
Messaggi: 1399
Iscritto il: mer feb 06, 2019 11:50 pm
Località: Su, dove volteggiano V35

Re: OT! MA IL LEGNO DELLE CHITARRE......CONTA?

Messaggioda Red27 » sab gen 09, 2021 7:57 pm

olfra ha scritto:Il corpo di una elettrica conta, ma l'influenza sul tono e' ridotta rispetto all'influenza di altri fattori (dove la parte di pickup ed amplificazione e' preponderante IMHO).


Concordo al 100% su quanto hai scritto.
trasformo giunti cardanici rovinati in feste di paese
Red27
Utente Registrato
 
Messaggi: 932
Iscritto il: sab giu 14, 2008 8:17 pm

Re: OT! MA IL LEGNO DELLE CHITARRE......CONTA?

Messaggioda ranabout » sab gen 09, 2021 8:33 pm

Certo che conta!
A seconda del tipo di chitarra conta fino a 4, a 6, a 12... dentone
Chi Vespa mangia le mele, chi Guzzi s'attacca ar cà...! >:(
Avatar utente
ranabout
Utente Registrato
 
Messaggi: 19403
Iscritto il: mer set 19, 2007 8:53 am
Località: Contigliano (Rieti)
La/le tua/e Moto Guzzi: Nevada 750 '97 Brunilde defunta. :'(

Ntx 750 pa=>civile PezzoDeFero®

Re: OT! MA IL LEGNO DELLE CHITARRE......CONTA?

Messaggioda Goffredo » sab gen 09, 2021 9:12 pm

Rock n roll!!! :D

olfra ha scritto:Questa e' la risposta (non risposta, anche) ufficiale di Fender:

https://www.fender.com/articles/tech-ta ... uitar-tone


Questa, a dire il vero è LA risposta definitiva. Più di così Fender, dico Fender che sul 'Tone' (??) ci campa da sempre, proprio non poteva fare. La cito anche nel mio articoletto.

Leggiamo:

Those who don’t believe wood affects a guitar’s tone point to the physics of how an electric guitar works.

Coloro che non pensano che il legno influenzi il tono di una chitarra si basano sui principi della fisica del funzionamento di una chitarra elettrica.

Ecco. Rendiamoci conto: sul sito della FENDER (!!!) non possono spingersi oltre. Poi nelle caratteristiche del prodotto ovviamente le minchiate si sperperano.

La produzione di un suono è un fenomeno fisico. Non esistono altri principi. Al di fuori della fisica c'è la metafisica, interessantissima ma poco utile per sapere se un aereo vola, il tempo di domani e come si genera e propaga il suono.

Sul sito del primo produttore di chitarre al mondo ci dicono che per trovare qualche ragione per dibattere sul tonewood dobbiamo lasciar perdere la fisica. Ok, be my guest! :asd:

Le stesse analisi citate da Michele ( e ce ne sono altre simili) convergono tutte su questo punto e insistono sul ruolo della sensibilità individuale dell'artista che però non è un principio fisico. E questo è il succo del mio articoletto.

Il dato assolutamente certo, intuitivamente ovvio a chiunque abbia mai schiacciato un overdrive o un wah è che il suono finale è il prodotto della conversione di un segnale elettrico e che le modifiche a tale segnale di carattere elettromagnetico (dalla presenza di una lavatrice nello studio o dal click su una pedaliera) sono di svariati ordini di grandezza superiori a una qualsivoglia infinitesimale traccia di risonanze fisiche - risultato delle caratteristiche del legno - nel segnale.

La chiave di tutto è nell'esperienza del suonare, nel feeling, nell'impalpabile. Non ha alcun senso per esempio testare le assi per fare una solid body come se si dovesse fare costruire un violoncello. Ma è fichissimo farlo. Non conta nulla come suona una chitarra elettrica staccata. Ma è bellissimo quando suona bene. :ok:
Un mio amico fa vini, ma di quelli buoni buoni: l'imbottigliamento segue scrupolosamente determinati ritmi della luna trasmessi in famiglia da generazioni. Ovviamente tutto il mondo sa che la luna non influenza minimamente la qualità del vino ma vallo a dire ad un produttore di vino!

Dopo vi posto altro. :ok:

G.
Avatar utente
Goffredo
Staff
 
Messaggi: 13016
Iscritto il: lun ott 27, 2003 11:45 am

Re: OT - GuZzIsTi MuSiCiSti

Messaggioda Red27 » sab gen 09, 2021 10:36 pm

Quindi perché esistono le chitarre Hollow Body?
trasformo giunti cardanici rovinati in feste di paese
Red27
Utente Registrato
 
Messaggi: 932
Iscritto il: sab giu 14, 2008 8:17 pm

Re: OT! MA IL LEGNO DELLE CHITARRE......CONTA?

Messaggioda olfra » sab gen 09, 2021 11:20 pm

Goffredo ha scritto:Un mio amico fa vini, ma di quelli buoni buoni: l'imbottigliamento segue scrupolosamente determinati ritmi della luna trasmessi in famiglia da generazioni. Ovviamente tutto il mondo sa che la luna non influenza minimamente la qualità del vino ma vallo a dire ad un produttore di vino!


Rimanendo in topic si può usare anche l'esempio dei liutai, che tradizionalmente tagliavano/lavoravano il legno in particolari fasi lunari, ma non solo fasi, anche posizione zoodiacale ed altro sempre riferibile alla ciclicità del sistema terra/luna/pianeti.
Il legno influenza anche la qualità del vino.
Essendo queste tradizioni note da moltissimo tempo, arrivate per gran parte empiricamente, e per giunta riscontrabili allo stesso in diverse parti del mondo inizialmente non collegate, non sarei così rapido a lapidarle, o - almeno - non ho una certezza tale da lapidarle.

La scienza ha comunque continuato a studiare questi fenomeni, e ci sono dei riscontri dove alcuni movimenti di liquidi / pressione interna delle piante, e quindi probabilmente poi caratteristiche conservate al taglio, sono condizionate e seguno il ciclo luni-solare...
Ultima modifica di olfra il sab gen 09, 2021 11:21 pm, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
olfra
Utente Registrato
 
Messaggi: 1399
Iscritto il: mer feb 06, 2019 11:50 pm
Località: Su, dove volteggiano V35

Re: OT - GuZzIsTi MuSiCiSti

Messaggioda Goffredo » sab gen 09, 2021 11:21 pm

Red27 ha scritto:Quindi perché esistono le chitarre Hollow Body?


Perché derivano dalle forme canoniche degli strumenti a corda classici. Dai violoncelli, alle acustiche alle archtop; design nato nel tempo in cui per essere accettata, la necessaria amplificazione della chitarra jazz doveva rientrare nei canoni estetici stabiliti: tutti i primi design di chitarre elettriche che si discostavano troppo dalle acustiche furono dei flop. E come disse qualcuno: la gente ascolta con gli occhi*
Pochi ambiti sono così tradizionalisti come quello dei musicisti: di fatto le innovazioni sono minime nel design e nella tecnologia dai tempi di Leo Fender. E per influenzare in maniera fantastica il tono dello strumento la cosa da fare è un giro di manopola dell'apposito potenziometro, comodamente a portata di mano. :ok:
Tra l'altro le hollow body come sai danno non pochi problemi con feedback da risonanza ma c'è chi ha creato un sound speciale proprio grazie a queste caratteristiche quindi ben vengano le hollow body, le semi hollow e chi più ne ha più ne metta. Ben vengano le mille variazioni sul tema della chitarra elettrica! Ma questo c'entra poco o niente con la teoria che il legno abbia un qualche ruolo nel suono finale (ovvero quello che esce dall'amplificatore) di una chitarra elettrica.
G.

PS: la frase è di un tale Les Paul:
When he took the “Log” to a nightclub to play, the audience was unimpressed. Les was determined and so he then took an old Epiphone guitar, sawed it in half and gave his Log Epiphone “wings” so it would look more like a guitar. He then took the Log with wings to the same nightclub, played a few tunes and the audience couldn’t stop talking about the “new sound.” Les concluded, “People hear with their eyes.”
Avatar utente
Goffredo
Staff
 
Messaggi: 13016
Iscritto il: lun ott 27, 2003 11:45 am

Re: OT - GuZzIsTi MuSiCiSti

Messaggioda Red27 » sab gen 09, 2021 11:41 pm

Quindi tutta la costruzione delle chitarre sarebbe fondamentalmente una truffa?

Ovvero noi potremmo limitarci ad avere delle Fender avvitate in varie configurazioni di pickup e potenziometri?
trasformo giunti cardanici rovinati in feste di paese
Red27
Utente Registrato
 
Messaggi: 932
Iscritto il: sab giu 14, 2008 8:17 pm

Re: OT! MA IL LEGNO DELLE CHITARRE......CONTA?

Messaggioda Goffredo » dom gen 10, 2021 12:16 am

olfra ha scritto:
Essendo queste tradizioni note da moltissimo tempo, arrivate per gran parte empiricamente, e per giunta riscontrabili allo stesso in diverse parti del mondo inizialmente non collegate, non sarei così rapido a lapidarle, o - almeno - non ho una certezza tale da lapidarle.


OT nell'OT! :ok: Come tante tradizioni man mano che la conoscenza scientifica aumenta possiamo testarle. La certezza scientifica che tu sembri dipingere come un rullo compressore è in realtà un processo molto lento, prudente e umile: ci si pronuncia solo su quello che si può affermare con certezza. Fino a che non si è certi, si fanno esperimenti e poi si formulano teorie, le si testa e così via. La stragrandissima maggioranza delle tradizioni sono scientificamente sbagliate e pian piano vengono smontate.

olfra ha scritto:
La scienza ha comunque continuato a studiare questi fenomeni, e ci sono dei riscontri dove alcuni movimenti di liquidi / pressione interna delle piante, e quindi probabilmente poi caratteristiche conservate al taglio, sono condizionate e seguno il ciclo luni-solare...


E queste ad esempio sono cose che sappiamo benino: possiamo misurare esattamente come e quanto ad esempio la luna influenzi i liquidi sulla terra. Nel caso dell'imbottigliamento del vino ad esempio, in nessun modo o maniera.

G.
Avatar utente
Goffredo
Staff
 
Messaggi: 13016
Iscritto il: lun ott 27, 2003 11:45 am

Re: OT - GuZzIsTi MuSiCiSti

Messaggioda Goffredo » dom gen 10, 2021 12:27 am

Red27 ha scritto:Quindi tutta la costruzione delle chitarre sarebbe fondamentalmente una truffa?

Ovvero noi potremmo limitarci ad avere delle Fender avvitate in varie configurazioni di pickup e potenziometri?


Dal punto di vista del suono, ovviamente sì.
Ma suoniamo con gli occhi e poi ci sono le nostre storie personali, la storia degli artisti, le sensazioni, e così via.
E per fortuna!

G.
Avatar utente
Goffredo
Staff
 
Messaggi: 13016
Iscritto il: lun ott 27, 2003 11:45 am

Re: OT - GuZzIsTi MuSiCiSti

Messaggioda Luka » dom gen 10, 2021 1:18 am

Goffredo ha scritto:
Les Paul ha scritto: “People hear with their eyes.”[/i]


Fenomeno arcinoto nel mercato dell'alta fedeltà - è il motivo per cui addetti ai lavori, recensori, produttori hi-end e audiofili in genere avversano fieramente le prove in cieco o doppio cieco: verrebbe fuori che i cavi da 1500 petecchioni al metro in rame OFHC puro al 99.999% con connettori placcati in rodio suonano come le piattine rosse e nere dell'elettrauto sotto casa :asd:

L.
Avatar utente
Luka
Utente Registrato
 
Messaggi: 7134
Iscritto il: lun ott 27, 2003 1:10 am
Località: Milano

Re: OT - GuZzIsTi MuSiCiSti

Messaggioda DURITO » dom gen 10, 2021 2:11 am

Hi-End, campo nel quale si è evoluto il corollario:

“People hear with their wallets.”
Hasta la lista

Cali Jackal La Ciuccia
T5 850 16/16 La Mula
Avatar utente
DURITO
Utente Registrato
 
Messaggi: 1803
Iscritto il: lun ott 27, 2003 1:46 pm
Località: MILANO
La/le tua/e Moto Guzzi: Cali Jackal 01 "La Ciuccia"
T5 850 16/16 86 "La Mula"

Re: OT - GuZzIsTi MuSiCiSti

Messaggioda Red27 » dom gen 10, 2021 2:25 am

Goffredo ha scritto:
Red27 ha scritto:Quindi tutta la costruzione delle chitarre sarebbe fondamentalmente una truffa?

Ovvero noi potremmo limitarci ad avere delle Fender avvitate in varie configurazioni di pickup e potenziometri?


Dal punto di vista del suono, ovviamente sì.
Ma suoniamo con gli occhi e poi ci sono le nostre storie personali, la storia degli artisti, le sensazioni, e così via.
E per fortuna!

G.


Conosco gente che è morta per molto meno. :rollin
trasformo giunti cardanici rovinati in feste di paese
Red27
Utente Registrato
 
Messaggi: 932
Iscritto il: sab giu 14, 2008 8:17 pm

Re: OT! MA IL LEGNO DELLE CHITARRE......CONTA?

Messaggioda age073 » dom gen 10, 2021 2:50 am

Scusate
OT nell'OT nell'OT dell'OT

Goffredo ha scritto:
olfra ha scritto:
Essendo queste tradizioni note da moltissimo tempo, arrivate per gran parte empiricamente, e per giunta riscontrabili allo stesso in diverse parti del mondo inizialmente non collegate, non sarei così rapido a lapidarle, o - almeno - non ho una certezza tale da lapidarle.


OT nell'OT! :ok: Come tante tradizioni man mano che la conoscenza scientifica aumenta possiamo testarle. La certezza scientifica che tu sembri dipingere come un rullo compressore è in realtà un processo molto lento, prudente e umile: ci si pronuncia solo su quello che si può affermare con certezza. Fino a che non si è certi, si fanno esperimenti e poi si formulano teorie, le si testa e così via. La stragrandissima maggioranza delle tradizioni sono scientificamente sbagliate e pian piano vengono smontate.


.....quando mi serve di andare a fare legna per costruire i manici di attrezzi da lavoro pesante (picconi, asce e simili) ci vado tra dicembre e gennaio dopo la luna nuova.

Lo stesso tipo di legno (essenzialmente quercia, castagno e carpino), tenuto a stagionare nello stesso posto e per lo stesso tempo (alle stesse condizioni di umidità e temperatura no, è impossibile) ma raccolto in qualunque altro periodo dell'anno, se non adotto precauzioni particolari si fessura o si storce.

La mia idea personalissima e non scientifica è che in questo periodo c'è meno linfa nella pianta, quindi meno acqua, quindi essenzialmente il legno è più secco e si deforma meno.

Di sicuro c'è la spiegazione scientifica (come c'è per tante altre cose che conosco per istinto o per tradizione, come sentire l'odore della terra dal mare quando navigo oppure sapere se domani piove guardando dove vanno a dormire i gabbiani), ma se anche non ci fosse io so che la legna migliore la ottengo in questo periodo, e tanto mi basta :D
Oh, sabato andiamoasbafaredaldomanda?
Eh?
Ehlkazzo!
Avatar utente
age073
Utente Registrato
 
Messaggi: 5633
Iscritto il: ven ago 11, 2006 1:04 pm
Località: Sunny Anconashire
La/le tua/e Moto Guzzi: 850 GT California, 1973
Suzuki Bandit 600, 1995
Vespa 150 Lx, 2007
Mi-Val 125 Sport, 1954
Gilera Arcore 125 "C", 197boh
Cimatti Bat Boy, 1973

PrecedenteProssimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], Majestic-12 [Bot] e 110 ospiti