Banner Moto Guzzi Banner Millepercento Bicilindrica il periodico di Moto Guzzi

Candele "da paura"...

L'unico, autentico, inimitabile....

Messaggioda peppe » ven feb 02, 2007 12:56 pm

Ma tu hai la CALIFOGGIA POWER, quindi non ne hai bisogno :rollin

:volemose:
ex V10 Centauro GT
ex BREVA 1100 "L'araba Fenice"
Griso 1100
Avatar utente
peppe
Utente Registrato
 
Messaggi: 1876
Iscritto il: mer mag 17, 2006 4:11 pm
Località: Le pendici dell'Etna
La/le tua/e Moto Guzzi: Griso 1100

Messaggioda patato » ven feb 02, 2007 4:06 pm

Ripeto (ma mi sembrava di averlo scritto anche nel messaggio iniziale), E' OVVIO CHE NON CI SI TIRA UN CAVALLO IN + PER OGNI EURO SPESO, non ci sono dubbi... la mia domanda era diversa...

Riformulo...

Siccome sulla mia ex macchina (sorry EuroFrank, ci spesi quasi 4000€ di elaborazione, poi la benzina incominciò a costare troppo e punti sulla patente a scendere, e la cambiai con un Fiat Doblò 1.9jtd... ehhh, la vita...) aveva migliorato parecchio lo spunto al semaforo (leggi schiaccia il pedale e il motore "acchiappa" subito senza ritardo), volevo sapere se l'effetto potrebbe essere lo stesso su un motore tipo brevina... il tutto senza provocare danni e, chiaramente, senza sperare in (11% di 54 cavalli... mumble, mumble) 5.94 cavalli in + ....

che ne dite? è una cagata pazzesca?

anche in considerazione di non doverle + cambiare (sulla macchina mi hanno macinato 70000km "a regime tamarro", quindi ben sfruttate, ed erano ancora perfette...)
Ci sono solo due modi di fare le cose... Il modo "SBAGLIATO" e "A MODO MIO!!!!"

Breva 750 "Brevola II - SalsaChili" - Nero Ollare
ex Breva 750 "BiCi Brevola" - Grigio Grigna
Avatar utente
patato
Utente Registrato
 
Messaggi: 191
Iscritto il: gio ago 17, 2006 9:23 am
Località: Giaveno (TO)

Messaggioda indacos1 » ven feb 02, 2007 4:22 pm

se vuoi veramente ottenere "qualcosa" dall'impianto d'accensione ti consiglio questo:

http://www.nology.com/products.html

chiaramente dopo che avrai aumentato la compressione,allargato e raccordato sedi valvole e condotti,camme........
V

Stefano
Avatar utente
indacos1
Utente Registrato
 
Messaggi: 269
Iscritto il: lun nov 17, 2003 1:46 pm

Messaggioda patato » ven feb 02, 2007 5:12 pm

indacos1 ha scritto:chiaramente dopo che avrai aumentato la compressione,allargato e raccordato sedi valvole e condotti,camme........


:lol :lol :lol o cambiato la Brevina con una ZX-6R... allora si che guadagno qualcosa... ehehhehe

un centinaio di cavalli e una bella palla di plastica verde... ehhehehe
Ci sono solo due modi di fare le cose... Il modo "SBAGLIATO" e "A MODO MIO!!!!"

Breva 750 "Brevola II - SalsaChili" - Nero Ollare
ex Breva 750 "BiCi Brevola" - Grigio Grigna
Avatar utente
patato
Utente Registrato
 
Messaggi: 191
Iscritto il: gio ago 17, 2006 9:23 am
Località: Giaveno (TO)

Messaggioda califoggiano » ven feb 02, 2007 11:54 pm

peppe ha scritto:Ma tu hai la CALIFOGGIA POWER, quindi non ne hai bisogno :rollin

:volemose:


:-)))
:b :volemose:
*Professionista della Forchetta*
-CALIFOGGIA POWER "EuroRedStar"(7/2/03->01/02/10= 186.958km)
-V35 Florida '90
-Dingo cross '68 (da salvare..)
-Honda CB 125 Endurance '80 "la frullatrice"
Avatar utente
califoggiano
Socio Tesserato 2014
 
Messaggi: 6260
Iscritto il: gio ott 19, 2006 10:05 am
Località: bergamo provincia

Messaggioda Dogwalker » sab feb 03, 2007 1:43 am

Sempre per la serie "scarica superficiale", queste sono le Brisk. Probabilmente quelle con la scarica più lunga e l'elettrodo più esposto tra tutte.
ImmagineImmagine

Sono state confrontate da BMW Motorrader, su un R1150 GS, con NGK e Bosch a scarica semisuperficiale e Denso tradizionali, con questi risultati.
Immagine
Già la prova sull'R1100 GS ha dato però risultati molto più livellati.

Se volete leggere l'articolo completo in tedesco...
http://www.briskusa.com/test_results04_germany.htm

DogW
Attività Neurali Avanzate ®
Avatar utente
Dogwalker
Utente Registrato
 
Messaggi: 18672
Iscritto il: lun ott 27, 2003 8:32 pm

per patato

Messaggioda alexbig » gio feb 08, 2007 12:53 pm

non so come sono queste americane, ma io ho provato le bosch super 4 (quelle a 4 punte) e vanno benissimo, praticamente sono uguali, secondo me, perchè la scintilla in entrambe ha più possibilità di scoccare dove vuole
Vivi e lascia vivere
Avatar utente
alexbig
Utente Registrato
 
Messaggi: 30
Iscritto il: ven gen 26, 2007 11:23 am
Località: Toscana

Messaggioda Stapernazza » gio feb 08, 2007 2:28 pm

Mah, io non ne so molto, ma sta cosa della scarica superficiale mi rende un po' perplesso........

Cioè, per quel che ne so nel momento in cui c'è una differenza di potenziale fra due elettrodi la scintilla che scocca è una ed una sola

Ci puoi mettere pure 20 punte ma la scintilla è una ed una sola......

E poi anche se fosse che senso ha? ....esporre maggiore quantità di gas alla scintilla? mah......

Se veramente fosse così importante e performante ci sarebbero motori a 5 candele per cilindro........




Il mio personale consiglio è di perdere meno tempo e soldi in ste cazzate e lavorare di più su guida e motore (di lima, non di cavi)


.......appassionatamente vostro.
Avatar utente
Stapernazza
Utente Registrato
 
Messaggi: 1035
Iscritto il: lun mag 10, 2004 1:33 pm
Località: Rho - Appennino Parmense

Messaggioda Dogwalker » gio feb 08, 2007 2:57 pm

Le scariche possono anche essere di più, specie per tensioni alte come quelle prodotte dalle bobine ( http://www.briskusa.com/images/clip_image016.jpg ), anche se certo non si otiene la scintilla circolare delle immagini pubblicitarie.
Ciò che conta comunque è che la scintilla, anche quando è una, è più lunga ed esposta (l'elettricità riesce a compiere un percorso più lungo sulla superfice dell'isolante), e questo dovrebbe portare ad una migliore combustione. Inoltre l'elettrodo si consuma molto più lentamente.
Il miglioramento esiste, ed è verificato sperimentalmente, bisogna vedere se vale il costo.

DogW
Attività Neurali Avanzate ®
Avatar utente
Dogwalker
Utente Registrato
 
Messaggi: 18672
Iscritto il: lun ott 27, 2003 8:32 pm

per Stapernazza

Messaggioda alexbig » gio feb 08, 2007 4:40 pm

infatti caro mio, esistono motori con più di una candela per cilindro, vedi alfa romeo twin spark

non lo sapevi?
Avatar utente
alexbig
Utente Registrato
 
Messaggi: 30
Iscritto il: ven gen 26, 2007 11:23 am
Località: Toscana

Messaggioda patato » gio feb 08, 2007 5:34 pm

Stapernazza ha scritto:Se veramente fosse così importante e performante ci sarebbero motori a 5 candele per cilindro........


difatti ci sono i twin spark alfa... :lol :lol
Ci sono solo due modi di fare le cose... Il modo "SBAGLIATO" e "A MODO MIO!!!!"

Breva 750 "Brevola II - SalsaChili" - Nero Ollare
ex Breva 750 "BiCi Brevola" - Grigio Grigna
Avatar utente
patato
Utente Registrato
 
Messaggi: 191
Iscritto il: gio ago 17, 2006 9:23 am
Località: Giaveno (TO)

Re: Candele "da paura"...

Messaggioda peppe » dom feb 21, 2010 5:20 pm

ho trovato questo filmato riguardante le candele Brisk

http://www.youtube.com/watch?v=I5-ig3Z7jxY

Qualcuno le ha provate??
ex V10 Centauro GT
ex BREVA 1100 "L'araba Fenice"
Griso 1100
Avatar utente
peppe
Utente Registrato
 
Messaggi: 1876
Iscritto il: mer mag 17, 2006 4:11 pm
Località: Le pendici dell'Etna
La/le tua/e Moto Guzzi: Griso 1100

Re: Candele "da paura"...

Messaggioda vespa T5 » dom feb 21, 2010 11:14 pm

Io non vedo nulla di nuovo....le ho gia viste in giro ste candele...ma scusa la scintilla generata non è sempre solo e soltanto 1? :rolleyes: Per me le candele migliori sono SPLITFIRE. Sbaglio???
Fabrizo De Andrè: Il mio Dio

I LOVE V65 LARIO!!!
Avatar utente
vespa T5
Utente Registrato
 
Messaggi: 539
Iscritto il: lun mag 25, 2009 4:54 pm

Re: Candele "da paura"...

Messaggioda ranabout » lun feb 22, 2010 12:09 am

quel che conta in una scintilla è l'energia ad essa associata, non tanto la tensione massima raggiungibile dall'impianto.

quelli che scrivono che da 20KV alzano a 30KV per avere una scintilla migliore sarebbe da mettergli la candela sulla lingua e premere start... come anche quelli che dicono che avere una scintilla anulare (che gran cappella!!) migliori la combustione... certo, lo farebbe, se solo fosse possibile! :rolleyes:

se l'impianto elettrico di accensione è in grado di fornire un'energia di qualche decina di mJ alla candela (che è un valore minimo necessario affinché la carica intorno alla candela s'incendi con probabilità prossima al 100%), esso sarà in grado di farlo sia se la tensione è di 10000V, sia se è di 30000V, purché la tensione sia sufficente per far scoccare la scintilla ossia a rompere il dielettrico (la carica fresca che si trova tra i due elettrodi) provocando un flusso di elettroni abbastanza energizzati e veloci da creare e mantenere un canale ionizzato aperto per un tempo sufficente.
Perché la patata tira...
anche se una Nevada non è che scherzi, eh!
Avatar utente
ranabout
Socio Tesserato 2013
 
Messaggi: 18254
Iscritto il: mer set 19, 2007 8:53 am
Località: Contigliano (Rieti)
La/le tua/e Moto Guzzi: Nevada 750 '97 Brunilde

Re: Candele "da paura"...

Messaggioda imola350 » lun feb 22, 2010 12:33 am

nei tempi passati e precisamenti anni 60 in poi con la nascita della giulia alfa romeo, questo tipo di motore richiedeva una scintilla più pronta e diffusa, la società LODGE creò per l'appunto la candella GOLD con una prima gradazione 2H e successivamente 25H, quest'ultima fu montata sui motori boxer dell'alfa romeo, io le montai sulla A112 ELIT, 965cc 48cv, con oppurtuno modifiche casalinghe portato a circa 75cv ed una delle modifiche casalinghe furono le candele visto che le originali non erano più in produzione certo che con la 2H era una scheggia in basso ed in alto ai regimi, con la 25H andava solamente benissimo in alto ai regimi con bassi regimi era addormentata.

la candela che vedo nel link del patato nell'apertura del post sarà una versione nuova e intravedo i quattro elettrodi come nella gold, questo tipo di candela produce 4 scintille invece di una da un unico elettrodo e dato che le fonisce 4 e separate aperte a 360° la miscela viene polverizzata e non solamente bruciata come da 1 scintilla, a suo tempo le provai sulla mia imola ma ho avuto solamente un peggioramento della carburazione e rimettendo le vecchie originali la moto aveva cambiato sound e carburazione, attenzione a cambiare le candele.
le prove constano tanti dindini.
l'IMOLA non è più sola è arrivata la BREVONA
Avatar utente
imola350
Utente Registrato
 
Messaggi: 235
Iscritto il: ven ott 29, 2004 4:50 pm
Località: Roma

Re: Candele "da paura"...

Messaggioda Cane » lun feb 22, 2010 12:43 am

imola350 ha scritto:...e intravedo i quattro elettrodi come nella gold, questo tipo di candela produce 4 scintille invece di una da un unico elettrodo e dato che le fonisce 4 e separate aperte a 360° la miscela viene polverizzata e non solamente bruciata come da 1 scintilla..

No, guarda, le candele a quattro punte producono una scintilla alla volta come tutte le altre...

imola350 ha scritto:... io le montai sulla A112 ELIT, 965cc 48cv, con oppurtuno modifiche casalinghe portato a circa 75cv

A112 ELIT, una delle auto della mia gioventu'... :D

Cacchio, da 48 a 75 Cv con modifiche solo casalinghe, meno male che non hai fatto cose serie... :b
Ultima modifica di Cane il lun feb 22, 2010 12:55 am, modificato 4 volte in totale.
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2014
 
Messaggi: 21093
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: Candele "da paura"...

Messaggioda vespa T5 » lun feb 22, 2010 12:44 am

ranabout ha scritto:quel che conta in una scintilla è l'energia ad essa associata, non tanto la tensione massima raggiungibile dall'impianto.

quelli che scrivono che da 20KV alzano a 30KV per avere una scintilla migliore sarebbe da mettergli la candela sulla lingua e premere start... come anche quelli che dicono che avere una scintilla anulare (che gran cappella!!) migliori la combustione... certo, lo farebbe, se solo fosse possibile! :rolleyes:

se l'impianto elettrico di accensione è in grado di fornire un'energia di qualche decina di mJ alla candela (che è un valore minimo necessario affinché la carica intorno alla candela s'incendi con probabilità prossima al 100%), esso sarà in grado di farlo sia se la tensione è di 10000V, sia se è di 30000V, purché la tensione sia sufficente per far scoccare la scintilla ossia a rompere il dielettrico (la carica fresca che si trova tra i due elettrodi) provocando un flusso di elettroni abbastanza energizzati e veloci da creare e mantenere un canale ionizzato aperto per un tempo sufficente.

D'accodissimo con te ma per rompere il dielettrico (isolante) nel nostro caso aria seve una certa tensione al di sotto della qualela l'arco voltaio non avviene proprio perche il dielettrico nn si rompe.....ora la tensione è di perforazione è varibile dipende dalla resistenza del dielettrio (umidita,calore ecc).Una tensione maggiore può giovare SECONDO ME EH :look: perchè all'aumentare della tensione possiamo permetterci il lusso di avere una distaza fra elettrodi maggiore(direttamente proporzionali) ed avere un arco più grande.
Ho detto un mucchio di minkiate??? :trinca:
Fabrizo De Andrè: Il mio Dio

I LOVE V65 LARIO!!!
Avatar utente
vespa T5
Utente Registrato
 
Messaggi: 539
Iscritto il: lun mag 25, 2009 4:54 pm

Re: Candele "da paura"...

Messaggioda nonnomario » lun feb 22, 2010 12:45 am

imola350 ha scritto:... intravedo i quattro elettrodi come nella gold, questo tipo di candela produce 4 scintille invece di una da un unico elettrodo e dato che le fonisce 4 e separate aperte a 360°

ma. :rolleyes:

sempre saputo che anche con quattro elettrodi la scintilla è una sola; la corrente si scarica nella via più breve/facile dove incontra meno resistenza.

i quattro elettrodi (ci sono anche versioni a due) servono per aumentare la possibilità della scarica (scintilla) ed evitare dei 'buchi' :hehe:
Mario su: 1000SP ( '83) - " Il BUE "
A.G. n. 193/2014
Avatar utente
nonnomario
Socio Tesserato 2014
 
Messaggi: 6286
Iscritto il: dom mag 02, 2004 4:40 pm
Località: Vimercate (MI)
La/le tua/e Moto Guzzi: non prendere la vita troppo seriamente ... tanto non ne uscirai vivo ! ! !

Re: Candele "da paura"...

Messaggioda vespa T5 » lun feb 22, 2010 12:51 am

manzo ha scritto:
imola350 ha scritto:... intravedo i quattro elettrodi come nella gold, questo tipo di candela produce 4 scintille invece di una da un unico elettrodo e dato che le fonisce 4 e separate aperte a 360°

ma. :rolleyes:

sempre saputo che anche con quattro elettrodi la scintilla è una sola; la corrente si scarica nella via più breve/facile dove incontra meno resistenza.

i quattro elettrodi (ci sono anche versioni a due) servono per aumentare la possibilità della scarica (scintilla) ed evitare dei 'buchi' :hehe:

D'accordissimo pure co te! :celebrate:
Fabrizo De Andrè: Il mio Dio

I LOVE V65 LARIO!!!
Avatar utente
vespa T5
Utente Registrato
 
Messaggi: 539
Iscritto il: lun mag 25, 2009 4:54 pm

Re: Candele "da paura"...

Messaggioda fabiolemans1 » lun feb 22, 2010 12:56 am

rana è il mio pusher preferito di dissertazioni elettriche!!!!!
-fabio-
la mente è come il paracadute: funziona solo quando è aperta
Avatar utente
fabiolemans1
Socio Tesserato 2014
 
Messaggi: 10419
Iscritto il: ven lug 21, 2006 12:29 pm
Località: messina

PrecedenteProssimo

Torna a Forum generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Andre1100Sport, Betto, Bing [Bot], Bombos, Elk, Google [Bot], ilmitico, manx82, meso, Mitch, sgamone e 22 ospiti