Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista

Topic ufficiale: Quota

L'unico, autentico, inimitabile....

Topic ufficiale: Quota

Messaggioda animapersa » ven apr 27, 2007 5:40 pm

Si, siamo sicuramente in pochi, è vero che esiste un gruppo di yahoo molto molto attivo, ma è anche vero che noi siamo dei forummisti abituali e stiamo benissimo qua.......non daremo fastidio a nessuno :lol

Sicuramente facciamo tanti km, di questo ne sono sicuro....mettiamo le nostre foto, scambiamoci consigli e opinioni, insomma, parliamo della nostra, per il momento "unica" enduro Guzzi con il motore grosso....
Approfitto per postare l'ultima versione della mia 1000. L'aggiornamento ha riguardato il colore della sella, dopo che avevo verniciato tutto, cambiato frecce e rialzato il cupolino....eccola....la mia desertica motona.......
:D
Immagine
Avatar utente
animapersa
Utente Registrato
 
Messaggi: 1222
Iscritto il: mer set 22, 2004 5:28 pm
Località: Viareggio

Messaggioda gazzettiere » ven apr 27, 2007 5:44 pm

bellissima.
altre foto, pliiiz
Avatar utente
gazzettiere
Utente Registrato
 
Messaggi: 9082
Iscritto il: lun ott 27, 2003 11:54 pm
Località: a novegro alla ricerca di un antarallo usato
La/le tua/e Moto Guzzi: spIII "il buscaglia", lambretta li125 del '64

Messaggioda verceguzzi » ven apr 27, 2007 6:05 pm

hai paura della Stelvio????eh si purtroppo la cara Quota verrà un pò spodestata!!!!! :cry: povera moto incompresa!!!!
Basta con questi aspirapolvere bavaresi......passa al lato italiano della forza
Avatar utente
verceguzzi
Utente Registrato
 
Messaggi: 814
Iscritto il: mar feb 28, 2006 8:24 pm
Località: quel ramo del fiume Ticino...

Messaggioda Athlon » ven apr 27, 2007 6:50 pm

:D :D :oops:

io mi iscrivo al thread come simpatizzante ...


P.S. la Quota non verra' MAI sostituita dalla Stelvio come Guzzi Enduro.


La Quota e' una enduro stradale

la Stelvio e' una stradale PURA (niente 21" , niente paramani , etc etc)
Avatar utente
Athlon
Utente Registrato
 
Messaggi: 1607
Iscritto il: mer nov 19, 2003 6:22 pm
Località: Sono qui per colpa di SIX

Re: Topic ufficiale: Quota

Messaggioda sig.martini » ven apr 27, 2007 6:50 pm

animapersa ha scritto:eccola....la mia desertica motona.......
:D
Immagine




è bellissima
ne ho vista una l'altro giorno di colore giallo (non saprei di preciso comunque il classico di Quota)

la Stelvio??? meglio aspettare
Avatar utente
sig.martini
Utente Registrato
 
Messaggi: 146
Iscritto il: dom dic 10, 2006 2:54 pm

Messaggioda N-t-X » ven apr 27, 2007 7:44 pm

Finché non mi decido a comprare una digitale, niente foto di Nerone, però la tessera del club la chiedo!

Il Quota é una gran moto e, nonostante qualche problemino, sono soddisfatto e non la cambierei proprio.

Animapersa, il tuo é bellissimo (vorrei vederlo dal vivo insieme al Centauro, altra mia passione...) e, rispetto al mio, ha il lampeggio sulle 4 frecce, il led del codice avarie e le pinze anteriori a 4 pistoncini...

P.s. 1: Sapete se esistano cerchi da 21' in lega (DETESTO i raggi) ?
P.s. 2: Sto compilando un elenco delle auto che usano sensori e altre parti dell'impianto di accensione/iniezione: la differenza di prezzo é imbarazzante...
Michele (AG 46/18)
N-t-X
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 475
Iscritto il: dom lug 23, 2006 7:07 pm
Località: Rapallo (Ge)
La/le tua/e Moto Guzzi: Ntx 350 (N° 1)
Quota 1100 Es (Nerone)

Messaggioda animapersa » ven apr 27, 2007 8:13 pm

N-t-X ha scritto:Finché non mi decido a comprare una digitale, niente foto di Nerone, però la tessera del club la chiedo!

Il Quota é una gran moto e, nonostante qualche problemino, sono soddisfatto e non la cambierei proprio.

Animapersa, il tuo é bellissimo (vorrei vederlo dal vivo insieme al Centauro, altra mia passione...) e, rispetto al mio, ha il lampeggio sulle 4 frecce, il led del codice avarie e le pinze anteriori a 4 pistoncini...

P.s. 1: Sapete se esistano cerchi da 21' in lega (DETESTO i raggi) ?
P.s. 2: Sto compilando un elenco delle auto che usano sensori e altre parti dell'impianto di accensione/iniezione: la differenza di prezzo é imbarazzante...


Le ruotr in lega?? Sul Quota? :shock: Ma dici davvero? :?: Personalmente credo che non esistino.....ma passo la parola a qualcun'altro.......quanto ai freni guarda che credo che siano molto meglio i tuoi, hai le pinze brembo e dischi in acciao, io grimeca e dischi in ghisa. Insomma il 1100 dovrebbe essere migliore, sia come motore che come rifiniture......
Che problemi hai avuto?????? :?:
Avatar utente
animapersa
Utente Registrato
 
Messaggi: 1222
Iscritto il: mer set 22, 2004 5:28 pm
Località: Viareggio

Messaggioda animapersa » ven apr 27, 2007 8:18 pm

Athlon ha scritto::D :D :oops:

io mi iscrivo al thread come simpatizzante ...


P.S. la Quota non verra' MAI sostituita dalla Stelvio come Guzzi Enduro.


La Quota e' una enduro stradale

la Stelvio e' una stradale PURA (niente 21" , niente paramani , etc etc)


Beh, penso di parlare a nome di tutti dicendo che la tua presenza qua è gradita, sei l'endurista esperto di anima guzzista e anche se possiedi una Honda :shock: :lol sei sempre prodigo di consigli esaustivi e mai banali, inoltre sei un "endurista vero" che vive queste moto per quello che sono state progettate......grande Athlon.... :D
Avatar utente
animapersa
Utente Registrato
 
Messaggi: 1222
Iscritto il: mer set 22, 2004 5:28 pm
Località: Viareggio

Messaggioda N-t-X » ven apr 27, 2007 8:33 pm

animapersa ha scritto: Le ruote in lega?? Sul Quota? :shock: Ma dici davvero? :?:


Si, io odio i raggi, sono menosi da controllare e regolare; e poi, facendo pochissimo fuoristrada, non mi servono a nulla.

quanto ai freni guarda che credo che siano molto meglio i tuoi, hai le pinze brembo e dischi in acciao, io grimeca e dischi in ghisa.


Hai ragione, però - a parte che non c'é poi 'sta grandissima differenza - a me non piacciono le pinze flottanti (sarò mica un po' menoso ???)

Che problemi hai avuto?????? :?:


A parte la forcella di burro (sistemata con olio più denso), l'erogazione del motore fra i 3000 ed i 4000 (la coppia max é data a 3800 giri...) é scorbutica, seghettata e per niente regolare (però sopra i 4000 é stupenda !). Insomma, fastidiosissima intorno ai 60 km/h.

L'avevo fatta controllare dall'assistenza ufficiale, ma il responso é stato che "é fatta così", bisognerebbe mettere centraline ausiliarie, ecc.

Appena riesco, controllerò da me le condizioni del potenziometro e l'allineamento delle farfalle col vacuometro (già cambiato manicotti di aspirazione, controllato gioco valvole, candele, filtri, ecc.), però avrai notato che non é una cosa agevolissima smontare il serbatoio e mettere le mani sul corpo farfallato...
Michele (AG 46/18)
N-t-X
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 475
Iscritto il: dom lug 23, 2006 7:07 pm
Località: Rapallo (Ge)
La/le tua/e Moto Guzzi: Ntx 350 (N° 1)
Quota 1100 Es (Nerone)

Messaggioda Athlon » ven apr 27, 2007 9:02 pm

N-t-X ha scritto:Si, io odio i raggi, sono menosi da controllare e regolare; e poi, facendo pochissimo fuoristrada, non mi servono a nulla.

Hai ragione, però - a parte che non c'é poi 'sta grandissima differenza - a me non piacciono le pinze flottanti (sarò mica un po' menoso ???)



Ogni cosa ha il suo perche'...


per prima cosa i cerchi in lega non sono abbastanza robusti per reggere alle sollecitazioni dovute ad un diamentro 21" (essendo piu' grande il diametro al mozzo c'e' piu' leva) i raggi sono una scelta obbligata


Piuttosto e' strano che tu debba regolarli .. di norma i miei li regolo ogni 70000 Km nonoistante ci faccia del fuoristrada anche abbastanza pesante.




Per quanto riguarda i dischi sebbene i dischi in ghisa siano di gran lunga migliori rispetto a quelli in acciaio anche qui l' "endurizzazione" obbliga a determinate scelte.

I dischi in acciaio sono molto piu' resistenti alla corrosione ma soprattutto l' acciaio e' molto piu' tenace della ghisa , cioe' la ghisa e' estremamente dura quandi si consuma poco e frena molto bene , pero' se colpita da un grosso sasso o addirittura se si entra di colpo con i freni surriscaldati in un torrente gelato potrebbe frantumarsi, quindi per i freni enduro si deve per forza ricorrere all' acciaio.


Anche le pinze flottanti rispeto alle pinze fisse sono una scelta "obbligata" ...
in fuoristrada capita spesso che pietre o rami si incastrino o colpiscano i dischi facendo leva , se i dischi sono flottanti sono piu' deboli , un disco fisso resiste meglio ai colpi ed agli sforzi.

Inoltre in media i flottanti delle pinze sono piu' in alto e piu' riparati dei flottanti dei dischi , qundi anche in questo caso la protezione dalla corrosione e dai colpi.


Infine le pinze flottanti sono molto meno spesse rispetto alle fisse , questo permette "a parita' di ingombro" di avere una campanatura maggiore dei raggi (quindi una ruota molto piu' robusta) .. oppure avere la stessa ruota con un ingombro piu' ridotto.
Avatar utente
Athlon
Utente Registrato
 
Messaggi: 1607
Iscritto il: mer nov 19, 2003 6:22 pm
Località: Sono qui per colpa di SIX

Messaggioda N-t-X » ven apr 27, 2007 9:18 pm

Grazie Athlon, spiegazioni competenti e graditissime.

Però, ribadisco che - facendo pochissimo furoristrada - sono caratteristiche per me poco interessanti... (perché ti sei preso un Quota, mi dirai... ma questo é un altro capitolo).

Per la robustezza del cerchio in lega da 21', hai sicuramente ragione, però ne ho visto qualcuno nei siti di alcuni produttori americani: roba da Harley, ok, però se reggono quei pachidermi, usandoli non in fuoristrada ma su asfalto...

Ciao
Michele (AG 46/18)
N-t-X
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 475
Iscritto il: dom lug 23, 2006 7:07 pm
Località: Rapallo (Ge)
La/le tua/e Moto Guzzi: Ntx 350 (N° 1)
Quota 1100 Es (Nerone)

Messaggioda Athlon » ven apr 27, 2007 9:32 pm

N-t-X ha scritto:Grazie Athlon, spiegazioni competenti e graditissime.

Però, ribadisco che - facendo pochissimo furoristrada - sono caratteristiche per me poco interessanti... (perché ti sei preso un Quota, mi dirai... ma questo é un altro capitolo).

Per la robustezza del cerchio in lega da 21', hai sicuramente ragione, però ne ho visto qualcuno nei siti di alcuni produttori americani: roba da Harley, ok, però se reggono quei pachidermi, usandoli non in fuoristrada ma su asfalto...

Ciao






;) ;) ;) ;) ;) sicuro sicuro ... ma proprio sicuro ???


















:b :b
Immagine


il motivo e' che nella ruota a raggi puoi fare i tre elementi ( mozzo , collegamento e canale) con tre materiali profondamente diversi e ciascuno adatto allo scopo (per la precisione alluminio fuso , acciaio armonico e alluminio forgiato rispettivamente) , la ruota in lega essedno monoblocco e' fatta con lo stesso materile che deve lavorare in 3 condizioni profondamente diverse (flessione , trazione e torsione) .. ovviamente il singolo materiale non puo' raggiongere le caratterisstiche di 3 materiali diversi e spacializzati
Avatar utente
Athlon
Utente Registrato
 
Messaggi: 1607
Iscritto il: mer nov 19, 2003 6:22 pm
Località: Sono qui per colpa di SIX

Messaggioda Athlon » ven apr 27, 2007 9:38 pm

comunque visto che su strada praticamente non ci sono sollecitazioni volendo potresti equipaggare il Quota con qualcosa di simile ...

anche se onestamente non mi sembra che il risultato estetico sia gran 'che




:shock: :shock: :shock: :shock: :rollin :rollin :rollin :rollin :rollin :rollin :rollin :rollin :rollin




Immagine

Immagine
Ultima modifica di Athlon il ven apr 27, 2007 10:04 pm, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Athlon
Utente Registrato
 
Messaggi: 1607
Iscritto il: mer nov 19, 2003 6:22 pm
Località: Sono qui per colpa di SIX

Messaggioda Athlon » ven apr 27, 2007 9:43 pm

se proprio non riesci a farne a meno vai su qualcosa tipo

Immagine

Immagine


che mi sembrano un pelino piu' robusti .. cosndera che un Harley viaggia a 80 km/h , ha tutto il carico sul posteriore ed e' nata per strade lisce ...

con il Quota anche se non faresti fuoristrada avresti comunque piu' carico all' anteriore con velocita' medie molto piu' elevate su strade piu' sconnesse e con freni molto molto piu' potenti
Avatar utente
Athlon
Utente Registrato
 
Messaggi: 1607
Iscritto il: mer nov 19, 2003 6:22 pm
Località: Sono qui per colpa di SIX

Messaggioda Athlon » ven apr 27, 2007 10:03 pm

Avatar utente
Athlon
Utente Registrato
 
Messaggi: 1607
Iscritto il: mer nov 19, 2003 6:22 pm
Località: Sono qui per colpa di SIX

Messaggioda Athlon » sab apr 28, 2007 11:24 pm

dimenticavo un bell' articolo che magari e' sfuggito a qualche quotista ma che vale la pena di leggere


http://www.guzzisti.it/page_builder.php ... mmello.htm
Avatar utente
Athlon
Utente Registrato
 
Messaggi: 1607
Iscritto il: mer nov 19, 2003 6:22 pm
Località: Sono qui per colpa di SIX

Messaggioda animapersa » dom apr 29, 2007 6:52 am

ntx ha scritto A parte la forcella di burro (sistemata con olio più denso), l'erogazione del motore fra i 3000 ed i 4000 (la coppia max é data a 3800 giri...) é scorbutica, seghettata e per niente regolare (però sopra i 4000 é stupenda !). Insomma, fastidiosissima intorno ai 60 km/h.

L'avevo fatta controllare dall'assistenza ufficiale, ma il responso é stato che "é fatta così", bisognerebbe mettere centraline ausiliarie, ecc.

Appena riesco, controllerò da me le condizioni del potenziometro e l'allineamento delle farfalle col vacuometro (già cambiato manicotti di aspirazione, controllato gioco valvole, candele, filtri, ecc.), però avrai notato che non é una cosa agevolissima smontare il serbatoio e mettere le mani sul corpo farfallato...

Se è scorbutica come erogazione ha sicuramente qualcosa che non va, il punto di forza di questa moto è l'erogazione dolce, falla controllare da un mecca bravo, io non so aiutarti per le parti meccaniche, se tocco il corpo farfallato io chissà che combino :rollin ma per togliere il serbatoio basta rimuovere la sella togliendo i fianchetti posteriori e le due viti per lato dei fianchetti anteriori, in 10 minuti si fa,è semplicissimo. ;)
Quando l'acquistai anche la mia andava malissimo, oltre che ad avere problemi "strutturali" gravissimi, praticamente mi avevano fregato alla grande, ma una volta sistemata va alla grandissima, pur usandola al posto dell'auto, quindi con freddo, pioggia ecc non perde un colpo...... ;)
Avatar utente
animapersa
Utente Registrato
 
Messaggi: 1222
Iscritto il: mer set 22, 2004 5:28 pm
Località: Viareggio

Messaggioda Macio » dom apr 29, 2007 7:46 am

Ho avuto anch'io un Quota 1100ES anche se l'ho comprata esclusivamente per uso stradale, e a questo scopo l'ho modificata un pochino.
A parte le gomme, compensatore e rimappatura della eprom, ho cambiato l'olio della forcella per renderla meno morbida, ho costruito un parabrezza più alto cannibalizzando in vecchio plexiglas rotto di un SPIII, ho accorciato il manubrio di qualche cm per lato e alla fine ho pure montato la ruota anteriore di un Nevada..

Moto onesta, gran telaio, motore molto elastico, cambio duro; faceva il suo dovere in fondo, l'ho tenuta un anno e mezzo, per 22.000km.

Le foto (5 in totale) le potete vedere nel link nella mia firma, alla cartella "Le mie ex moto"
Marcello - Monza
Avatar utente
Macio
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 6483
Iscritto il: lun ott 27, 2003 8:37 am
Località: all'esterno della Parabolica
La/le tua/e Moto Guzzi: Moto Guzzi Stelvio NTX (2015)

Messaggioda animapersa » dom apr 29, 2007 8:03 pm

drogo ha scritto:bellissima.
altre foto, pliiiz



eccole!

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Per Athlon
mi piacerebbe fare un po di fuoristrada, ma mi limito a sterrati leggeri, mio figlio si diverte da matti, ad esempio c'è un fiumiciattolo con l'acqua bassa e li è una tappa obbligata. Ma visto che la moto mi fu venduta con il forcellone piegato che mi faceva rompere ogni 2000 km tutti i pezzi della trasmissione cardanica mi è rimasta la paura e di conseguenza non mi spingo oltre. Potresti dare un occhiata al manuale di officina e vedere se effettivamente potrebbe essere un componente progettato male???A vedere i racconti di Uros verrebbe da stare tranquilli, se ha resistito la sua moto dovrei essere ottimista, ma visto quanto ho sofferto per trovare il ricambio (non esiste più) e i soldi spesi per la trasmissione prima di accorgermi che si rompeva tutto a causa del forcellone non mi fido più.........dai Athlon, tranquillizzami tu!!! :D
Avatar utente
animapersa
Utente Registrato
 
Messaggi: 1222
Iscritto il: mer set 22, 2004 5:28 pm
Località: Viareggio

Messaggioda Athlon » dom apr 29, 2007 8:35 pm

animapersa ha scritto:
Per Athlon
mi piacerebbe fare un po di fuoristrada, ma mi limito a sterrati leggeri, mio figlio si diverte da matti, ad esempio c'è un fiumiciattolo con l'acqua bassa e li è una tappa obbligata. Ma visto che la moto mi fu venduta con il forcellone piegato che mi faceva rompere ogni 2000 km tutti i pezzi della trasmissione cardanica mi è rimasta la paura e di conseguenza non mi spingo oltre. Potresti dare un occhiata al manuale di officina e vedere se effettivamente potrebbe essere un componente progettato male???A vedere i racconti di Uros verrebbe da stare tranquilli, se ha resistito la sua moto dovrei essere ottimista, ma visto quanto ho sofferto per trovare il ricambio (non esiste più) e i soldi spesi per la trasmissione prima di accorgermi che si rompeva tutto a causa del forcellone non mi fido più.........dai Athlon, tranquillizzami tu!!! :D



:shock: :shock: :shock:

Manuale Officina :shock: :shock: dire se ci sono difetti di progettazione ??? :shock: :shock:

Per chi mi hai preso ... mica sono Scola ... sono solo uno che va in giro su una Honda ....



Comunque l'uomo che fa al caso tuo esite ...
ed e' il proprietario della Quota esposta al muuseo di Mandello.


Se non sbaglio il referente dovrebbe essere GIANCARLO ARCANGIOLI anche se il pilota dovrebbe essere il figlio ....

comunque MIR sa tutto perche' lo stressai all' epoca dovrebe passarti il contatto senza problemi.


Penso che sul Quota nessuno meglio di loro possa dirti tutti i segreti



P.S. il libro
CROISIERE DES SABLES che racconta proprio le avvventure di quella Quota e' disponibile al Bucksciop presso la fabbrica a Mandello.

http://www.epfguzzi.com/models/qpicssabl.html


P.P.S. per fare fuori i cardani un forcellone piegato basta ed avanza ... un altro modo (come ben imparo' la HPN durante le dakar) e' quello di aumentare troppo l'angolo di escursione della sospensione.

Se pero' la sospensione e' OK il cardano non ha nessun problema a convivere con il fuoristrada , come ben dimostra la BMW HP2
Avatar utente
Athlon
Utente Registrato
 
Messaggi: 1607
Iscritto il: mer nov 19, 2003 6:22 pm
Località: Sono qui per colpa di SIX

Prossimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Andre1100Sport, Bing [Bot], Google [Bot], ledzep, LIRO, manhaus71, Rimbaud, Skleros e 17 ospiti