Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista

Mercato top 100. Da gennaio 2008 in poi. Ma la Guzzi...

L'unico, autentico, inimitabile....

Re: Mercato top 100. Da gennaio 2008 in poi. Ma la Guzzi...

Messaggioda Goffredo » lun mar 13, 2017 7:35 am

Scurzon ha scritto:in Svizzera, sul documento del veicolo non sono riportate le misure dei pneumatici. Vedo molto difficile che qualcuno possa accorgersi di una tale modifica salvo, forse, durante il collaudo


Abbastanza facile in caso di perizia post incidente/guasto.
Concordo con Backstreets:
la vedo una strategia perfetta per l'implementazione elvetica del motto del capo Sioux Stallone-Che-Scalpita:
il tuo culo, il mio sentiero.

G.
Ps: ma stiamo finendo fuori tema, augh.
Avatar utente
Goffredo
Staff
 
Messaggi: 12147
Iscritto il: lun ott 27, 2003 11:45 am

Re: Mercato top 100. Da gennaio 2008 in poi. Ma la Guzzi...

Messaggioda Scurzon » lun mar 13, 2017 9:37 am

Backstreets ha scritto:Correggimi se sbaglio, questo non vuol dire che la modifica sia consentita (art.12/2 e 12/3.a), né che se ti beccano (anche per strada, art.13/3 in Svizzera; in UE una qualsiasi pattuglia dovrebbe comunque poter verificare tramite terminale le fiche di omologazione, credo) non ti fanno un culo quadro; e restano ferme tutte le considerazioni su responsabilità civile in caso di sinistro e decadenza dalla garanzia, giusto? :?


ma certamente
modificare un cerchio è illegale
eppure quanti girano illegali?
basti pensare a tutte 'ste special che saltano fuori da ogni dove ...

io volevo solo specificare questa differenza tra Svizzera e Italia
se in Italia le dimensioni dei pneumatici permessi è a libretto, in Svizzera non è così
e questo rende molto difficile rendersi conto di tale modifica
che non vuol dire che non sia possibile, ovviamente
in caso di sinistro poi, se salta fuori son cazzi amari

ho poi forti dubbi che una qualsiasi polizia europea possa rompermi le palle più di tanto, salvo profilo pneumatici e mancanza evidente di db-killer o altra negligenza molto evidente e/o grave
stessa cosa per una moto EU che entra in Svizzera

esempio: il mio Cali all'anteriore monta una misura che in Italia sarebbe illegale unicamente perchè non indicata a libretto italiano. Ma il mio libretto non ha questa indicazione. LA legislazione elvetica è meno rigida. Non verrai a dirmi che in Italia sono fuorilegge, vero?

Goffredo ha scritto:Ps: ma stiamo finendo fuori tema, augh.


brivido gelato lungo la schiena ...
fiu, meno male
ho verificato e non stavo scrivendo sul Tingavert
:rollin
I am a DJ, I am what I play, can't turn around no, oh no
Avatar utente
Scurzon
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 3812
Iscritto il: lun nov 01, 2010 9:28 pm
Località: a nord della Lombardia
La/le tua/e Moto Guzzi: Bellagio 2010, California EV 80, Africa Twin 650

Re: Mercato top 100. Da gennaio 2008 in poi. Ma la Guzzi...

Messaggioda Red27 » lun mar 13, 2017 9:59 am

Scurzon ha scritto:basti pensare a tutte 'ste special che saltano fuori da ogni dove ...
:rollin


Ieri ero sulla Cisa al solito baretto, è arrivato uno con una HD "special". Bellissima.

Ha passato mezz'ora e forse più a rimontare i pezzi che ha perso per strada. Non scherzo. Specchio. Targa. Freccia.

Mia figlia che era con me sul Kawaelettrodomestico mi fa "papà, cosa fa?"

"si diverte amore, si diverte" :rollin :rollin


Alla fine.....ma lasciatele stare ste moto. la teoria del semilavorato è na puttanata.
E diventano dopo perfino affidabili e forse certi luoghi comuni li sfatate.
Red27
Utente Registrato
 
Messaggi: 17503
Iscritto il: sab giu 14, 2008 8:17 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Kawasaki Z750R

Re: Mercato top 100. Da gennaio 2008 in poi. Ma la Guzzi...

Messaggioda Backstreets » lun mar 13, 2017 10:43 am

Scurzon ha scritto:esempio: il mio Cali all'anteriore monta una misura che in Italia sarebbe illegale unicamente perchè non indicata a libretto italiano. Ma il mio libretto non ha questa indicazione. LA legislazione elvetica è meno rigida. Non verrai a dirmi che in Italia sono fuorilegge, vero?


Valutandola sotto il profilo squisitamente formale/legislativo, credo che sì, tu sia illegale in Svizzera (e quindi anche in Italia). (*)
Che la misura non sia riportata a libretto penso sia ininfluente, dovrebbe far fede quello che è stato ammesso in fase di omologazione del modello; se hanno provveduto a una omologazione "in proprio" potranno avere scritto qualsiasi cosa, se hanno recepito come valida quella della Casa e su quella della Casa la misura non c'è...
Poi che su strada facciano fatica ad accorgersene sono del tutto d'accordo con te, ma è un altro discorso.

(*) salvo che quando dici che la legislazione è meno rigida, tu non intenda che il codice svizzero proprio non contempla alcun vincolo in materia di pneumatici e tu sei legalmente autorizzato a montare la misura che ti pare -cosa che ti renderebbe legale anche in Italia. Ma non credo sia così, o no?

Goffredo ha scritto:Ps: ma stiamo finendo fuori tema, augh.


Ops. Ok, fine OT anche per me, non voglio che il gran capo Sioux debba spendere tutti i suoi soldi in Viagra per mantenere l'ordine. :b


Lamps
Backstreets
Utente Registrato
 
Messaggi: 3961
Iscritto il: gio dic 31, 2009 6:42 pm
Località: Sul lago dorato

Re: Mercato top 100. Da gennaio 2008 in poi. Ma la Guzzi...

Messaggioda Enzo-NW » lun mar 13, 2017 10:53 am

Le misure delle gomme fanno parte della omologazione del tipo anche in CH ma puoi chiedere di trascrivere una variazione alla omologazione di base.
La moto viene sottoposta ad un nuovo collaudo con la nuova misura e se i responsabili della "motorizzazione" ritengono accettabile il cambio di misura dal punto di vista della sicurezza lo approvano.
Questo vale soprattutto per minimi cambi come una misura sup. O inf. Respetto all' omologazione, magari per misure che oggi sono difficili da trovare in commercio etc..
Avatar utente
Enzo-NW
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 2388
Iscritto il: sab gen 04, 2014 1:27 pm
Località: Svizzera centrale
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio NTX rossa, ex V7 II

Re: Mercato top 100. Da gennaio 2008 in poi. Ma la Guzzi...

Messaggioda mauldinamica » lun mar 13, 2017 11:17 am

Si si, tutto giusto.

La Stelvio non ha difetti di ciclistica. In nessun modo. Mai detto.
E' che IO la voglio meno veloce e più cinghialosa davanti. Meno fighetta e più ignorante. Non so come spiegarmi meglio, toh, più Griso 8V che Norge, per chi li ha avuti.
Passando da Griso a Stelvio e viceversa, preferisco l'anteriore del Griso per i trasfertoni.
Bella piantata li davanti. Più gnucca rispetto allo Stelvio originale.
Per l' utilizzo che ne devo fare un anteriore leggero non mi serve, al limite mi lascia sempre un po troppo vigile e concentrato sul comportamento della ruota davanti.

Se Guzzi avesse fatto una versione completamente stradale della Stelvio come ha fatto Aprilia con la Caponord, con il suo bel 17 davanti, avrei scelto sicuramente quello piuttosto che la Rally/NTX col 19.
E un bel 180/55 posteriore.
Non avendola pensata cosi Guzzi, provo a farmela come voglio io.
Se invece col 17 anteriore farà cagare si toglieranno i cerchi di scorta del Griso dallo Stelvio e si terranno i suoi originali.
Roba di mezz'ora/ 40 minuti.
Prima ci provo e poi ne possiamo discutere. Altrimenti sono solo chiacchiere.

Anche riguardo alle ruote in generale, l'assicurazione, la polizia ed il babau, si si tutto giusto.

Giriamo da anni con un Lario 18x18 ed una Nevada con un 17 posteriore. Ne siamo coscienti.
L'unica moto non manomessa credo sia stato il Norge.
Ah, no, il Norge montava le 5 trombe da camion con la fanfara di "Kalinka". Vietatissime pure quelle.
Per il resto delle moto il delirio più assoluto.
Volani, terne, doppie accensioni, centraline rimappate, centraline cambiate completamente, carburatori che sostituiscono l'iniezione elettronica, carburatoroni che sostituiscono carburatorini, aumenti di cilindrata, bielle e alberi motore magri e cresciutelli, coppie coniche con rapporti contronatura, collettori allargati, silenziatori ossimorici, catalizzatore questo sconosciuto, ammortizzatori e forcelle fantasia, telai tagliati e saldati, gomme tassellate e chiodate.
E i limitatori a 25 Kw, che tenerezza che fanno coperti di polvere negli scaffali in garage...

Per il momento c'è andata bene. Che ti devo dire.

Prometto allora solennemente che se mi trovo bene-bene con il 17 anteriore sullo Stelvio e ABS e ATC funzionano correttamente, inizio le pratiche alla motorizzazione a Camorino per immatricolarlo come mezzo unico. Magari con la possibilità di poter montare indifferentemente la 17 o la 19. Devo chiedere se è possibile.
Ok?

Cosa non si fa per incrementare il venduto Guzzi ( e...taaaac rientro on-topic) e per presidiare il segmento
PRESIDIO IL SEGMENTO
Avatar utente
mauldinamica
Utente Registrato
 
Messaggi: 1763
Iscritto il: lun ott 01, 2012 6:27 pm
Località: a 56 Km da Mandello
La/le tua/e Moto Guzzi: v11 sport 2000 prima serie, Griso 8V 2008 prima serie, Stelvio 2017 ultima serie
"Mi sento come una vecchissima Guzzi, senza di lei ora non esisterebbero le Breva, Norge ecc "
Kunta Kinte

Re: Mercato top 100. Da gennaio 2008 in poi. Ma la Guzzi...

Messaggioda Enzo-NW » lun mar 13, 2017 12:32 pm

Ok chi se ne frega delle gabole legali :asd:
Volendo partire con un pippone tecnico, cambiando il raggio della ruota chiudo di poco l'angolo dello sterzo e diminuisco di poco anche l'avancorsa, quindi dovrebbe diminuire al stabilità direzionale ( se si chiama cosi anche per le moto :oops: )
Sempre che non abbassi anche il posteriore..


(Siamo piú avanti di lord of the bikes qui...)
Avatar utente
Enzo-NW
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 2388
Iscritto il: sab gen 04, 2014 1:27 pm
Località: Svizzera centrale
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio NTX rossa, ex V7 II

Re: Mercato top 100. Da gennaio 2008 in poi. Ma la Guzzi...

Messaggioda Red27 » lun mar 13, 2017 12:40 pm

Occhio perchè l'anteriore piantato del Griso ti deriva anche dal fatto che hai un interasse chilometrico.
Ed il peso è decisamente più in basso. Una moto come la Griso può essere solo "piantata" a livello di stabilità, con quelle quote ciclistiche. avere una griso nervosa è impossibile.

Sulla stelvio, il rischio di andare a caricare l'anteriore con ruota più piccola e sfilando le force, è quello di avere una moto decisamente troppo puntata sull'anteriore.

Che non è necessariamente un vantaggio. teoricamente, già solo sfilando le forche ottieni una moto più rapida in ingresso curva, ma più dura da tirare su e nei cambi di direzione.
Sulla Stelvio parliamo di una moto col baricentro già alto di suo e che storicamente non mi risulta avere una storia di avantreno leggero.
Ergo, secondo me, quello che vuoi ottenere tu lo ottieni sfilando le forche con il suo pneumatico.

Mettendocelo più piccolo rischi solo di avere una moto veramente pesante di avantreno, che prende sotto, e che rischi di tirarti nei denti.

Sono esperienze fatte da quelli che han provato a caricare l'anteriore della mia zeta, che nasce come moto già molto puntata sul davanti. già solo mettendo il manubrio più basso e aperto, la moto diventa senz'altro più comunicativa d'avantreno, ma esponenzialmente più difficile da far curvare e che maschera molto meno il suo peso.

Poi, ognuno fa quel che crede per presidiare il segmento, però io tecnicamente non lo farei.
Red27
Utente Registrato
 
Messaggi: 17503
Iscritto il: sab giu 14, 2008 8:17 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Kawasaki Z750R

Re: Mercato top 100. Da gennaio 2008 in poi. Ma la Guzzi...

Messaggioda mauldinamica » lun mar 13, 2017 3:43 pm

Grazie, tutti gli input segnati.

Avendo gia cerchi e gomme montate disponibili, si tratta di rompere le balle al meccanico mezzo pomeriggio per montare le ruote complete e sfilare le forcelle più o meno per fare un po di prove su strada.

Vedremo cosa cambia e se cambia nella direzione che voglio io, perché con un angolo non stretto al canotto di sterzo e con lo stesso manubrio c'è anche il rischio che la ruota piccola aumenti la sensibilità e la reattività invece di diminuirla.

Vi faro sapere cosa salta fuori.

Un caro saluto da "Lard on the bikes".
PRESIDIO IL SEGMENTO
Avatar utente
mauldinamica
Utente Registrato
 
Messaggi: 1763
Iscritto il: lun ott 01, 2012 6:27 pm
Località: a 56 Km da Mandello
La/le tua/e Moto Guzzi: v11 sport 2000 prima serie, Griso 8V 2008 prima serie, Stelvio 2017 ultima serie
"Mi sento come una vecchissima Guzzi, senza di lei ora non esisterebbero le Breva, Norge ecc "
Kunta Kinte

Re: Mercato top 100. Da gennaio 2008 in poi. Ma la Guzzi...

Messaggioda He59 » lun mar 13, 2017 4:20 pm

mauldinamica ha scritto:Grazie, tutti gli input segnati.

Avendo gia cerchi e gomme montate disponibili, si tratta di rompere le balle al meccanico mezzo pomeriggio per montare le ruote complete e sfilare le forcelle più o meno per fare un po di prove su strada.

Vedremo cosa cambia e se cambia nella direzione che voglio io, perché con un angolo non stretto al canotto di sterzo e con lo stesso manubrio c'è anche il rischio che la ruota piccola aumenti la sensibilità e la reattività invece di diminuirla.

Vi faro sapere cosa salta fuori.

Un caro saluto da "Lard on the bikes".


...siamo tutti curiosi :ok: ...occhio a non esagerare...avrai già letto il Topic dedicato agli airbag :asd: ...triplo sgrat apotropaico :ok:
He59
Utente Registrato
 
Messaggi: 1501
Iscritto il: dom dic 01, 2013 8:57 pm
Località: Vicenza
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1400 Custom + Hyosung Karion 125 ex Kawa Vulcan 900 ex BMW R100RT ex Maico 400 ex Kawa KH400 3cil. 2T

Re: Mercato top 100. Da gennaio 2008 in poi. Ma la Guzzi...

Messaggioda Backstreets » lun mar 13, 2017 4:51 pm

mauldinamica ha scritto:Grazie, tutti gli input segnati.


Guarda di là http://forum.animaguzzista.com/viewtopic.php?f=1&t=19769&p=1685630#p1685630 ;)


Lamps
Backstreets
Utente Registrato
 
Messaggi: 3961
Iscritto il: gio dic 31, 2009 6:42 pm
Località: Sul lago dorato

Re: Mercato top 100. Da gennaio 2008 in poi. Ma la Guzzi...

Messaggioda ilmitico » lun mar 13, 2017 5:30 pm

Backstreets ha scritto:Uno- è notorio che Mamma Guzzi è alquanto restia a concedere nullaosta per semplici (si fa per dire) variazioni nelle misure dei pneumatici, quindi pensare di far avallare la sostituzione dei cerchi è roba da camicia di forza.


Indipendentemente dalla volontà, o meno, nessuna casa motociclistica può concedere il nulla osta per passare da una 19 a una 17.
Anni fa si poteva, ma dopo qualche anno di magheggi per avere enduro/supermotard immatricolate col 21-17 è stato messo un limite di tolleranza del 5% sulla circonferenza di rotolamento dei pneumatici omologabili.
Avatar utente
ilmitico
Moderatore
 
Messaggi: 15057
Iscritto il: gio dic 07, 2006 9:16 pm
Località: VA
La/le tua/e Moto Guzzi: guzzista esodato, suo malgrado

Re: Mercato top 100. Da gennaio 2008 in poi. Ma la Guzzi...

Messaggioda pablito » lun mar 20, 2017 2:56 pm

Fatti...Non parole...,investimenti seri,programmazione,risultati,vendite...

http://ducatistiintegralisti.blogspot.i ... 7.html?m=1
Pablito
Avatar utente
pablito
Utente Registrato
 
Messaggi: 4232
Iscritto il: mer lug 11, 2007 10:23 am
Località: La punta del tacco
La/le tua/e Moto Guzzi: Nevada classic ie 05

Re: Mercato top 100. Da gennaio 2008 in poi. Ma la Guzzi...

Messaggioda Skleros » lun mar 20, 2017 3:14 pm

pablito ha scritto:Fatti...Non parole...,investimenti seri,programmazione,risultati,vendite...

http://ducatistiintegralisti.blogspot.i ... 7.html?m=1

Vedendo la vicenda del Museo mi viene da pensare che il Cola ragioni col motto "Ogni soldo risparmiato è un soldo guadagnato" il ché va bene per una persona come noi ma che per un'Azienda, soprattutto se possiede un Marchio che dovrebbe rilanciare aggredendo il mercato, equivale ad avvicinarsi alla chiusura di quel Brand.
:wall: :wall: :wall:
Avatar utente
Skleros
Moderatore
 
Messaggi: 2443
Iscritto il: mar ago 10, 2010 8:32 pm
Località: Torino
La/le tua/e Moto Guzzi: Bellagio Aquila Nera "Phoenix"
California EV Touring 1100 P.I. "Anima Guzzista"
Vespa PX200E Arcobaleno 1986 "Vespone"

ex V7 Classic My2010 "La Poderosa III"
ex "FrulloFinta"Vespa Lx 125

Re: Mercato top 100. Da gennaio 2008 in poi. Ma la Guzzi...

Messaggioda valigiaio » lun mar 20, 2017 3:25 pm

Complimenti, se non si risica, non si rosica!
Caro Mauldinamica, a mio parere, fai benissimo!
La realtà va provata e conosciuta!

Una cosa soltanto dettata dall'esperienza sulla mia Titanium:
a passare dalla 18" 110/90 (poi 110/80) alla 17" 120/70, pensavo di metterci il tempo necessario per l'operazione.
Ci ho messo due anni e molti soldi a ritarare tutto il mezzo; non è che sostiuisci e vai... (mi ricordo il primo disastroso collaudo ad Adria).
E oggi, cosciente comunque di avere una superguzzi, non sono convinto che il gioco avesse valso la candela.

Augh!
come dice un amico: "io non corro, volo rumorosamente basso"
Avatar utente
valigiaio
Utente Registrato
 
Messaggi: 1558
Iscritto il: mer nov 05, 2003 1:39 pm
Località: Novi Ligure

Re: Mercato top 100. Da gennaio 2008 in poi. Ma la Guzzi...

Messaggioda He59 » lun mar 20, 2017 3:55 pm

valigiaio ha scritto:Complimenti, se non si risica, non si rosica!
Caro Mauldinamica, a mio parere, fai benissimo!
La realtà va provata e conosciuta!

Una cosa soltanto dettata dall'esperienza sulla mia Titanium:
a passare dalla 18" 110/90 (poi 110/80) alla 17" 120/70, pensavo di metterci il tempo necessario per l'operazione.
Ci ho messo due anni e molti soldi a ritarare tutto il mezzo; non è che sostiuisci e vai... (mi ricordo il primo disastroso collaudo ad Adria).
E oggi, cosciente comunque di avere una superguzzi, non sono convinto che il gioco avesse valso la candela.

Augh!


Ciao Valigiaio, non conoscendo il tuo mezzo :oops: e visto che è una superguzzi :inchino: , non è che mi puoi postare qualche foto? Oh io mi diverto a vedere foto più che sentire un sacco di bla bla!
Grazie in anticipo :ok:
He59
Utente Registrato
 
Messaggi: 1501
Iscritto il: dom dic 01, 2013 8:57 pm
Località: Vicenza
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1400 Custom + Hyosung Karion 125 ex Kawa Vulcan 900 ex BMW R100RT ex Maico 400 ex Kawa KH400 3cil. 2T

Re: Mercato top 100. Da gennaio 2008 in poi. Ma la Guzzi...

Messaggioda Enzo-NW » lun mar 20, 2017 4:07 pm

Io invece penso che modificare la ciclistica della Stelvio ė un peccato grave, perdonabile solo dopo un pellegrinaggio a Mandello su una V35 scassata: la trovo perfetta, stabile sui curvoni, non ė un problema arrivare a grattare le pedaline sui tornanti, ha un comportamento sincero...

Una volta che fanno na cosa bene... godiamocela cosí come esce di fabbrica.
Avatar utente
Enzo-NW
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 2388
Iscritto il: sab gen 04, 2014 1:27 pm
Località: Svizzera centrale
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio NTX rossa, ex V7 II

Re: Mercato top 100. Da gennaio 2008 in poi. Ma la Guzzi...

Messaggioda fabiolemans1 » lun mar 20, 2017 4:28 pm

Enzo-NW ha scritto:Io invece penso che modificare la ciclistica della Stelvio ė un peccato grave, perdonabile solo dopo un pellegrinaggio a Mandello su una V35 scassata: la trovo perfetta, stabile sui curvoni, non ė un problema arrivare a grattare le pedaline sui tornanti, ha un comportamento sincero...

Una volta che fanno na cosa bene... godiamocela cosí come esce di fabbrica.

chi avrà il piacere di passare le ferie in sicilia potrà conoscere il terrore della ss117 (orientale etna) su stelvio nera munita di cerchi griso...
-fabio-
la mente è come il paracadute: funziona solo quando è aperta
Avatar utente
fabiolemans1
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 12366
Iscritto il: ven lug 21, 2006 12:29 pm
Località: messina

Re: Mercato top 100. Da gennaio 2008 in poi. Ma la Guzzi...

Messaggioda valigiaio » lun mar 20, 2017 4:38 pm

He59 ha scritto:Ciao Valigiaio, non conoscendo il tuo mezzo e visto che è una superguzzi , non è che mi puoi postare qualche foto? Oh io mi diverto a vedere foto più che sentire un sacco di bla bla!


Prova a vedere su photobucket digitando il valigiaio
Prova a vedere su youtube sempre digitando il valigiaio

Ne ho una bella dell'anno scorso, ma devo inserirla su photobucket.... non ne ho molta voglia domani, forse...
come dice un amico: "io non corro, volo rumorosamente basso"
Avatar utente
valigiaio
Utente Registrato
 
Messaggi: 1558
Iscritto il: mer nov 05, 2003 1:39 pm
Località: Novi Ligure

Re: Mercato top 100. Da gennaio 2008 in poi. Ma la Guzzi...

Messaggioda mauldinamica » sab mar 25, 2017 2:06 pm

mentre si aspettano i dati italiani mensili , una analisi di parte del mercato Francese e delle iniziative in campo di Piaggio per quel mercato.

http://www.moto-net.com/article/interview-valentina-barletta-aprilia-moto-guzzi-la-belle-progression-des-constructeurs-europeens-est-un-indicateur-cle.html
PRESIDIO IL SEGMENTO
Avatar utente
mauldinamica
Utente Registrato
 
Messaggi: 1763
Iscritto il: lun ott 01, 2012 6:27 pm
Località: a 56 Km da Mandello
La/le tua/e Moto Guzzi: v11 sport 2000 prima serie, Griso 8V 2008 prima serie, Stelvio 2017 ultima serie
"Mi sento come una vecchissima Guzzi, senza di lei ora non esisterebbero le Breva, Norge ecc "
Kunta Kinte

PrecedenteProssimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Baidu [Spider], Google [Bot], Harry, He59, Majestic-12 [Bot] e 23 ospiti