Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Noleggiomoto.rent

Steli forcella: cosa si ottiene nella guida sfilandoli.

L'unico, autentico, inimitabile....

Steli forcella: cosa si ottiene nella guida sfilandoli.

Messaggioda Starfighter » dom mag 18, 2008 11:49 am

Salve a tutti :D

Gli inerventi sulla ciclistica non sono mai stati il mio forte :rolleyes: . pertanto voglio sottoporre a tutti gli appassionati esperti il seguente quesito:

Sfilando gli steli della forcella, ovvero farli uscire di una certa quantità (10-20 mm) rispetto alla piastra di sterzo, cosa andrei a modificare nelle misure caratteristiche della moto, ma soprattutto cosa otterrei nella guida.

Grazie anticipatamente e cordiali lampeggi..... :D ....

Starfighter
Imola II, Le mans 1000, domani chissà.......
Avatar utente
Starfighter
Utente Registrato
 
Messaggi: 28
Iscritto il: dom gen 06, 2008 12:03 pm
Località: Montelepre PA

Messaggioda ranabout » dom mag 18, 2008 12:06 pm

è un questito che interessa anche me... mi è stato consigliato di farlo sulla mia...
Si otterrebbe più reattività nella guida credo essenzialmente perché si riduce l'avancorsa (credo che si chiami così) ossia la distanza tra la proiezione a terra dell'asse della forcella (o l'asse passante per il cannotto di sterzo, non ricordo) e la proiezione a terra dell'asse della ruota.

molti, specie sulla serie grossa, usano delle serie sterzo modificate che permettono angoli di inclinazione della forcella diversi da quello standard, per poter variare il carattere della moto a come ci si sveglia la mattina... ;)
Chi Vespa mangia le mele, chi Guzzi s'attacca ar cà...! >:(
Avatar utente
ranabout
Socio Tesserato 2021
 
Messaggi: 19460
Iscritto il: mer set 19, 2007 8:53 am
Località: Contigliano (Rieti)
La/le tua/e Moto Guzzi: Nevada 750 '97 Brunilde defunta. :'(

Ntx 750 pa=>civile PezzoDeFero®

Re: Steli forcella: cosa si ottiene nella guida sfilandoli.

Messaggioda Dr.Faust » dom mag 18, 2008 12:12 pm

Starfighter ha scritto:Salve a tutti :D

Gli inerventi sulla ciclistica non sono mai stati il mio forte :rolleyes: . pertanto voglio sottoporre a tutti gli appassionati esperti il seguente quesito:

Sfilando gli steli della forcella, ovvero farli uscire di una certa quantità (10-20 mm) rispetto alla piastra di sterzo, cosa andrei a modificare nelle misure caratteristiche della moto, ma soprattutto cosa otterrei nella guida.

Grazie anticipatamente e cordiali lampeggi..... :D ....

Starfighter



Ciao,
se posso dare un consiglio, per queste cose rivolgiti da un meccanico serio e preparato! Io ho sempre smontato e rimontato le mie moto con due eccezioni: freni e forcella, sbagli a carburare o a registrare le valvole o a collegare due fili, vai male o ti fermi. sbagli a montare le forcelle o fai operazioni non corrette....idem per i freni...non voglio pensarci!
In quanto al risultato.. considerato i chopper che ho visto, si può fare, cosa e se migliori non saprei....
fausto
AG 2021
Avatar utente
Dr.Faust
Socio Tesserato 2021
 
Messaggi: 2009
Iscritto il: sab lug 16, 2005 7:16 am
Località: treviglio - bg -
La/le tua/e Moto Guzzi: QUOTA 1000
ex SPII, V7 '69, Nuovo Falcone, V35, Galletto, Guzzino
AG 2021

Messaggioda Betto » dom mag 18, 2008 1:43 pm

Sfilare le forcelle serve a rendere più "verticale" l'avantreno rendendolo più nervoso e reattivo. Magari anche ad abbassare un po' la moto nel caso del Quota, se sei sotto 1,70 m. Ma non é il mio caso.
Anche se si può fare a casa con un minimo di attrezzatura consiglio di farlo fare ad un meccanico.
Avatar utente
Betto
Socio Tesserato 2021
 
Messaggi: 5083
Iscritto il: dom apr 06, 2008 11:54 am
Località: Zena
La/le tua/e Moto Guzzi: Quota 1000 1998 - km 158.000
Ex V11 Le Mans 2004 - km 60.900

Messaggioda Funk » dom mag 18, 2008 2:07 pm

io sul mio V11 Sport ho sfilato gli steli di 7mm ma non ancora riesco a testare su strada... :-(

Pare che sul V11 sia una modifica essanziale per la tenuta,manegevolezza,ecc. ;)
V11 Sport
Avatar utente
Funk
Utente Registrato
 
Messaggi: 2002
Iscritto il: dom lug 30, 2006 3:27 am

Re: Steli forcella: cosa si ottiene nella guida sfilandoli.

Messaggioda arnaMolder » dom mag 18, 2008 2:54 pm

Starfighter ha scritto:Sfilando gli steli della forcella, ovvero farli uscire di una certa quantità (10-20 mm) rispetto alla piastra di sterzo, cosa andrei a modificare nelle misure caratteristiche della moto, ma soprattutto cosa otterrei nella guida.


Studia!
Nicola | 1200 Sport 4V ABS Gamabunta
...Sbagli, t'inganni, ti sbagli soldato
io non ti guardavo con malignità...
Avatar utente
arnaMolder
Utente Registrato
 
Messaggi: 2769
Iscritto il: gio apr 22, 2004 4:44 pm
Località: Lecco (vicino vicino a mandello!)

Messaggioda silenzio » dom mag 18, 2008 3:10 pm

La moto diventa più reattiva e quindi con un avantreno più nervoso, tanto che spesso sbacchetta. A questo pericoloso comportamento si ovvia con un ammortizzatore di sterzo.
silenzio
Utente Registrato
 
Messaggi: 121
Iscritto il: gio nov 29, 2007 2:33 pm
Località: triangolo d'oro

Messaggioda Minatore » dom mag 18, 2008 3:15 pm

da - jer - gasse
[size=75][b]Minatore su Piccolina V11 Sport[/b][/size]
[i]...profondamente, amo.[/i]
Avatar utente
Minatore
Utente Registrato
 
Messaggi: 10608
Iscritto il: gio set 08, 2005 5:52 pm
Località: Bologna - Follonica

Messaggioda APPRENDISTA GUZZISTA » dom mag 18, 2008 5:09 pm

20mm sò troppi!

prova a sfilarli di 8mm e prova....anche su strada 7/8mm sono abbastanza per percepire la differenza poi se ti piace riduci a 5 mm e le tieni così.

ti dico di flilarle di 8 perchè così anche se non sei un pilota la differenza dovresti sentirla e ti consiglio di intervenire sempre in eccesso per poi tornare indietro così da avere le idee chiare pure quando intervieni sulle altre regolazioni sia del mono che delle forcelle

senza scendere in tecnicismi sfilando le forke la moto la vai ad "accorciare", la renderai più reattiva e nelle curve dovresti trovare giovamento (tutto è molto personale...) mentre sul dritto e nei curvoni veloci la sentirai un pò meno stabile....ma non credo sia un problema se non la usi quasi prettamente per fare turismo.
APPRENDISTA GUZZISTA
Utente Registrato
 
Messaggi: 242
Iscritto il: gio mar 15, 2007 1:00 pm

Messaggioda APPRENDISTA GUZZISTA » dom mag 18, 2008 5:13 pm

..dimenticavo, lo puoi fare tranquillamente tu, ovviamente non stringere le piastre a morte, usa una dinamometrica oppure stringi tranquillamente con una chiave normalissima ma usando il buon senso, non scappano via...quindi la piastra superiore stringila quella inferiore stringila un pò meno (sempre se la tua moto monta steli rovesciati), se la stringi forte...ma forte potresti andare a premere troppo sul fodero e ridurre la scorrevolezza dello stelo.
APPRENDISTA GUZZISTA
Utente Registrato
 
Messaggi: 242
Iscritto il: gio mar 15, 2007 1:00 pm

Messaggioda paperinik » dom mag 18, 2008 5:33 pm

paperinik
 

Messaggioda Starfighter » dom mag 18, 2008 7:10 pm

Ringrazzio tutti, per la cortese disponibilità e chiarezza.

Cordiali lampeggi. :D


Starfighter
Imola II, Le mans 1000, domani chissà.......
Avatar utente
Starfighter
Utente Registrato
 
Messaggi: 28
Iscritto il: dom gen 06, 2008 12:03 pm
Località: Montelepre PA

Messaggioda Dogwalker » dom mag 18, 2008 7:18 pm

Sfilando le forcelle ottieni diversi effetti parzialmente in contrasto.
Riduci l'avancorsa, ovvero perdi stabilità a favore della reattività.
Riduci la distanza della ruota anteriore dal motore e abbassi la posizione delle manopole, ovvero sposti in avanti il baricentro. questo può aumentare la stabilità della moto in velocità (dipende dalle condizioni di partenza) ma rende la moto più "legnosa" alle basse velocità.
L'effetto finale, dipende dalla moto su cui si è intervenuti.

DogW
Attività Neurali Avanzate ®
Avatar utente
Dogwalker
Utente Registrato
 
Messaggi: 25655
Iscritto il: lun ott 27, 2003 8:32 pm

Messaggioda ranabout » dom mag 18, 2008 8:20 pm

per esempio... sulla mia nevadina?
Chi Vespa mangia le mele, chi Guzzi s'attacca ar cà...! >:(
Avatar utente
ranabout
Socio Tesserato 2021
 
Messaggi: 19460
Iscritto il: mer set 19, 2007 8:53 am
Località: Contigliano (Rieti)
La/le tua/e Moto Guzzi: Nevada 750 '97 Brunilde defunta. :'(

Ntx 750 pa=>civile PezzoDeFero®

Messaggioda Gatto del Cheshire » lun mag 19, 2008 11:06 am

Scusate, qual'è il verbo contrario di sfilare una forcella ?
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 27804
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Gilera Arcore 125
ex Kawa Z400
ex Breva 750
ora YBR 250

Messaggioda Dogwalker » lun mag 19, 2008 12:18 pm

ranabout ha scritto:per esempio... sulla mia nevadina?

Occorrerebbe provare. E' difficile fare previsioni. Tuttavia le Nevada pre 2004 hanno un assetto particolarmente "impiccato" rispetto ai modelli turistici (telaio inclinato indietro e forcelle lunghe), quindi lo sfilamento delle forcelle dovrebbe dargli un assetto più simile ai modelli turistici.

DogW
Attività Neurali Avanzate ®
Avatar utente
Dogwalker
Utente Registrato
 
Messaggi: 25655
Iscritto il: lun ott 27, 2003 8:32 pm

Messaggioda Cane » lun mag 19, 2008 1:04 pm

Gatto del Cheshire ha scritto:Scusate, qual'è il verbo contrario di sfilare una forcella ?

Sfilare, e' secondo me un termine improprio e sbagliato, inventato dai motociclisti ...

Secondo me il termine giusto e' fare "scorrere" la forcella verso l'alto...

Il contrario e' farla "scorrere" verso il basso...

Il contrario di scorrere e' bloccata, fermata, ma non ci puo' essere un contrario per il verso o la direzione...
Ultima modifica di Cane il lun mag 19, 2008 1:15 pm, modificato 2 volte in totale.
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2021
 
Messaggi: 40717
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Messaggioda ranabout » lun mag 19, 2008 1:06 pm

nessuno ha mai fatto un'operazione del genere sulla nevada?

ho notato che l'assetto della nevada, in effetti, varia molto a seconda che si stia parlando delle vecchie a carburatori o le nuove a iniezione... credo che la differenza tra le due sia piuttosto profonda ma mi piacerebbe sapere, magari da chi le ha provate entrambe, come vanno e che sensazioni ha avuto...
La nuova, avendo la ruota più cicciotta e forse anche la forcella più dritta, sembra più... da corsa... :look: :lol

sbaglio?
Chi Vespa mangia le mele, chi Guzzi s'attacca ar cà...! >:(
Avatar utente
ranabout
Socio Tesserato 2021
 
Messaggi: 19460
Iscritto il: mer set 19, 2007 8:53 am
Località: Contigliano (Rieti)
La/le tua/e Moto Guzzi: Nevada 750 '97 Brunilde defunta. :'(

Ntx 750 pa=>civile PezzoDeFero®

Messaggioda Fange » lun mag 19, 2008 2:15 pm

Finchè stai lontano dal limite della moto, lo sfilamento della forcella è una questione di lana caprina. Però siccome prima o poi ci passiamo tutti, è il caso di dare qualche indicazione pratica.
Innanzitutto, come già segnalato, per sapere cosa succede modificando le quote della moto clicca qui.

Come ulteriori consigli pratici, posso dire che lo sfilamento della forcella è una cosa che deve essere assolutamente provata per sapere come cambia la moto. Due moto identiche con due gomme diverse davanti reagiranno in maniera differente allo sfilamento della forcella. Quindi le esperienze degli altri lasciano il tempo che trovano.
Vadetto comunque che l'operazione non è assolutamente pericolosa ne al momento di farla, ne al momento di provarla. Le moto omologate per uso stradale hanno una avancorsa con un margine molto sicuro per non andare incontro al momento torcente e quindi è molto difficile creare una situazione di pericolo semplicmente sfilando di un centimentro le forcelle. Certo dopo lo sfilamento non ci andate a fare enduro o non partite per zone ricche di strade sterrate...
L'effetto è di avere una moto più pronta nello scendere in piega e in grado di andare prima alla corda durante una curva, mantenendo meglio la traiettoria e permettendo di aprire prima il gas. Questo però se si spinge forte. Se si va in giro tranquilli la differenza ripetto alla configurazione originale è pressochè nulla, anzi, può essere fastidioso avere una moto che reagisce prima alle nostre azioni sul manubrio.
Ultima cosa da tenere in considerazione è quella cui accennava Dogwalker, lo spostamento del peso sull'avantreno. Non è cosa di poco conto, perchè se tiriamo delle grandi frenate, il peso va a finire tutto sulla ruota davanti e finita la corsa della forcella, la compressione si scarica tutta sulla gomma col risultato che ci ritroviamo a saltellare sulla gomma anteriore senza poter fare niente se non mollare i freni e andare dritti.
Questo è uno di quei casi in cui si deve invertire l'operazione, cioè bisogna far scorrere la forcella verso il basso nella piastra per poter scaricare l'avantreno e avere un margine maggiore durante la frenata prima che si inneschi il saltellamento. Tutto questo però dipende dal tipo di strada o di circuito su cui si guida e molto dal tipo di gomma che si monta e non è che uno può stare sempre li a sfilare e infilare sta benedetta forcella.
Vi assicuro che con il mio peso, su alcuni circuiti questa cosa di tornare indietro con lo sfilamento mi capita più spesso di quanto si possa pensare... ;)
Però torno a ripetere, sono considerazioni che valgono più per una moto da corsa o per una moto portata molto vicino al limite che per l'uso quotidiano che si fa della propria moto, quindi allo sfilamento della forcella non gli date più importanza di quella che ha. Sul mio amato Le Mans ci sono le sue belle forcelle originali da 34,7 mm, sfilate poco poco, eppure c'è chi giura di averlo visto andare più forte di Griso, Hornet, V11 ecc, ma magari raccontano un sacco de fregnacce... :D
V
Fange
...perchè il mio Le Mans non è solo un Le Mans, è il MIO Le Mans!!
Guidare una Guzzi è come fumare la pipa, ha bisogno dei sui riti e dei suoi tempi
Avatar utente
Fange
Staff
 
Messaggi: 1163
Iscritto il: mer ott 22, 2003 11:30 am
Località: Roma
La/le tua/e Moto Guzzi: Le Mans I -- California II -- V10 Centauro -- 850 T -- Airone 250 -- Fangespecial (solo pista) --

Messaggioda Tatuato » lun mag 19, 2008 2:27 pm

Fange ha scritto:lo sfilamento della forcella è una questione di lana caprina.

Ogni tanto il sommo si fa sentire :clap:
Andrea. La vita è varia e molteplice. Il piacere e' piacere, da dove arriva, arriva.
Avatar utente
Tatuato
Staff
 
Messaggi: 12898
Iscritto il: lun ott 27, 2003 12:44 pm
Località: Aldilà

Prossimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 119 ospiti