Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Noleggiomoto.rent

verificare un radddrizzatore

L'unico, autentico, inimitabile....

verificare un radddrizzatore

Messaggioda Fulvio Genova » sab gen 10, 2009 7:32 pm

c'è un metodo per verificare se un raddrizzatore funziona mediante tester , da smontato ?
Honda Deauville 650
Thriumph Scrambler 900
V35 Custom 1983
Avatar utente
Fulvio Genova
Utente Registrato
 
Messaggi: 648
Iscritto il: lun ott 27, 2003 6:37 pm
Località: Genova Castelletto
La/le tua/e Moto Guzzi: V35 Custom

Messaggioda GUZZUS » sab gen 10, 2009 7:53 pm

Immagino sia il vecchio radrizzatore impianto Bosch
GUZZUS
Utente Registrato
 
Messaggi: 225
Iscritto il: lun ott 27, 2003 9:05 pm
Località: Il Mitico PASSO DEL TURCHINO
La/le tua/e Moto Guzzi: Mono E Bicilindrici

Messaggioda enas84 » sab gen 10, 2009 7:57 pm

visto che sono su questo forum anche per apprendere, vi chiedo umilmente che cos'è un raddrizzatore... :oops:
Il Norgista
Avatar utente
enas84
Utente Registrato
 
Messaggi: 7283
Iscritto il: ven ott 20, 2006 9:39 am
Località: Boscoreale (NA)
La/le tua/e Moto Guzzi: Moto Guzzi Norge 1200 GT 8V

Messaggioda nonnomario » sab gen 10, 2009 8:43 pm

per generare corrente si utilizza l'alternatore che produce corrente alternata.

per le utenze della moto (anche della macchina) serve corrente continua per cui esiste questo dispositivo (in genere elettronico) che raddrizza la corrente.

L’insieme alternatore/raddrizzatore alimenta tutto l’impianto elettrico e tiene in carica la batteria.
Mario su: 1000SP ( '83) - " Il BUE "
A.G. n. 70/2020
Avatar utente
nonnomario
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 9423
Iscritto il: dom mag 02, 2004 4:40 pm
Località: Vimercate (MB)
La/le tua/e Moto Guzzi: non prendere la vita troppo seriamente ... tanto non ne uscirai vivo ! ! !

Messaggioda Cane » sab gen 10, 2009 8:56 pm

Che moto e'?
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 39540
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: verificare un radddrizzatore

Messaggioda nonnomario » sab gen 10, 2009 9:04 pm

Fulvio Genova ha scritto:c'è un metodo per verificare se un raddrizzatore funziona mediante tester , da smontato ?

sui manuali di officina c'è descritta la prova a banco di alternatore/raddrizzatore.

per es. a pag 124 di queto 'V1000G5 1000SP'
Mario su: 1000SP ( '83) - " Il BUE "
A.G. n. 70/2020
Avatar utente
nonnomario
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 9423
Iscritto il: dom mag 02, 2004 4:40 pm
Località: Vimercate (MB)
La/le tua/e Moto Guzzi: non prendere la vita troppo seriamente ... tanto non ne uscirai vivo ! ! !

Messaggioda enas84 » sab gen 10, 2009 9:13 pm

manzo ha scritto:per generare corrente si utilizza l'alternatore che produce corrente alternata.

per le utenze della moto (anche della macchina) serve corrente continua per cui esiste questo dispositivo (in genere elettronico) che raddrizza la corrente.

L’insieme alternatore/raddrizzatore alimenta tutto l’impianto elettrico e tiene in carica la batteria.


ho capito ho capito, grazie mille per la spiegazione!! :inchino:
Il Norgista
Avatar utente
enas84
Utente Registrato
 
Messaggi: 7283
Iscritto il: ven ott 20, 2006 9:39 am
Località: Boscoreale (NA)
La/le tua/e Moto Guzzi: Moto Guzzi Norge 1200 GT 8V

Messaggioda ranabout » sab gen 10, 2009 9:31 pm

enas84 ha scritto:
manzo ha scritto:per generare corrente si utilizza l'alternatore che produce corrente alternata.

per le utenze della moto (anche della macchina) serve corrente continua per cui esiste questo dispositivo (in genere elettronico) che raddrizza la corrente.

L’insieme alternatore/raddrizzatore alimenta tutto l’impianto elettrico e tiene in carica la batteria.


ho capito ho capito, grazie mille per la spiegazione!! :inchino:


secondo me sei un po' deluso di questa spiegazione... :b :b
Chi Vespa mangia le mele, chi Guzzi s'attacca ar cà...! >:(
Avatar utente
ranabout
Utente Registrato
 
Messaggi: 19334
Iscritto il: mer set 19, 2007 8:53 am
Località: Contigliano (Rieti)
La/le tua/e Moto Guzzi: Nevada 750 '97 Brunilde defunta. :'(

Ntx 750 pa=>civile PezzoDeFero®

Messaggioda enas84 » sab gen 10, 2009 9:39 pm

no no, tutto ok! ;)

in verità sapevo pure cosa fosse, ma sn abituato a chiamarlo regolatore... :rolleyes:
Il Norgista
Avatar utente
enas84
Utente Registrato
 
Messaggi: 7283
Iscritto il: ven ott 20, 2006 9:39 am
Località: Boscoreale (NA)
La/le tua/e Moto Guzzi: Moto Guzzi Norge 1200 GT 8V

Messaggioda Fulvio Genova » sab gen 10, 2009 9:45 pm

enas84 ha scritto:no no, tutto ok! ;)

in verità sapevo pure cosa fosse, ma sn abituato a chiamarlo regolatore... :rolleyes:


Infatti il regolatore è un'altra cosa : regola appunto la tensione che va alla batteria solitamente non più di 14V, perchè troppa farebbe "rompere" la batteria.

La moto è un t5 trasformato in cali
Honda Deauville 650
Thriumph Scrambler 900
V35 Custom 1983
Avatar utente
Fulvio Genova
Utente Registrato
 
Messaggi: 648
Iscritto il: lun ott 27, 2003 6:37 pm
Località: Genova Castelletto
La/le tua/e Moto Guzzi: V35 Custom

Messaggioda enas84 » sab gen 10, 2009 9:56 pm

:oops: :oops: :oops:

di ste cose nn capisco nulla...

:oops: :oops: :oops:
Il Norgista
Avatar utente
enas84
Utente Registrato
 
Messaggi: 7283
Iscritto il: ven ott 20, 2006 9:39 am
Località: Boscoreale (NA)
La/le tua/e Moto Guzzi: Moto Guzzi Norge 1200 GT 8V

Messaggioda Cane » sab gen 10, 2009 10:20 pm

Fulvio Genova ha scritto:c'è un metodo per verificare se un raddrizzatore funziona mediante tester , da smontato ?

Se e' questo si puo' verificare...

Se e' un T5 dovrebbe essere questo...(n° 31)

Immagine

Tre fili gialli e un blu in arrivo dall'alternatore
Un nero a massa
Due fili rossi e due azzurri
Ultima modifica di Cane il dom gen 11, 2009 10:17 am, modificato 2 volte in totale.
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 39540
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Messaggioda Fulvio Genova » dom gen 11, 2009 12:55 pm

allora il mio T5 ha un raddrizzatore che mi sono accorto ha un faston in più rispetto a quello che monta il V35 o il T4, infatti l'impianto è tutto uguale tranne che ha un filo piccolo Blu chiaro attaccato a questo fastom che va dentro una resistenza poi dentro a un fusibile , cosa che nè il T4 ne il v35 hanno. suppongo che questo filo in più serva per il voltmetro ... o no ?

Insomma ora ho i fili collegati cosi : Blu dall'alternatore al fastom laterale destro , il rosso grosso al faston laterale sinistro che va alla batteria, i 3 gialli ok, il bianco rosso che va al regoaltore al fastom messo verticale (l'unico messo così), il celeste al fastom della spia, e il blu chiaro al fusibile. Tutto uguale al T4 tranne che sto cappero di filo con la resistenza.


Il problema è che mi resta la spia della ricarica accesa e la batteria non carica. Ho già provveduto a smontare l'alternatore/rotoree regolatore e rimontarlo sul v35 e funzionano perfettamente, mi resta il raddrizzatore che essendo diverso non so come provare sull'altra moto e ne ho un'altro ma uguale a quello del v35, volessi montarlo come faccio ?

Poi non mi resta che controllare i fili e varie masse ... suggerimenti ?
Honda Deauville 650
Thriumph Scrambler 900
V35 Custom 1983
Avatar utente
Fulvio Genova
Utente Registrato
 
Messaggi: 648
Iscritto il: lun ott 27, 2003 6:37 pm
Località: Genova Castelletto
La/le tua/e Moto Guzzi: V35 Custom

Messaggioda Cane » dom gen 11, 2009 2:06 pm

Fulvio Genova ha scritto:... è tutto uguale tranne che ha un filo piccolo Blu chiaro attaccato a questo fastom che va dentro una resistenza poi dentro a un fusibile , cosa che nè il T4 ne il v35 hanno. suppongo che questo filo in più serva per il voltmetro ... o no ?

No, quel filo serve per prendere tensione tramite il limitatore della resistenza dalla batteria, per eccitare l'alternatore prima che esso parta e possa autoeccitarsi...

Fulvio Genova ha scritto:... Insomma ora ho i fili collegati cosi : Blu dall'alternatore al fastom laterale destro , il rosso grosso al faston laterale sinistro che va alla batteria, i 3 gialli ok, il bianco rosso che va al regoaltore al fastom messo verticale (l'unico messo così), il celeste al fastom della spia, e il blu chiaro al fusibile. Tutto uguale al T4 tranne che sto cappero di filo con la resistenza.

A me sembra di capire che e' molto simile allo schema che ho postato...
Se lo ritieni uguale, posso descriverti come provare i diodi del raddrizzatore e vedere se sono ok...
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 39540
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Messaggioda Fulvio Genova » dom gen 11, 2009 2:56 pm

[quote="Cane[/quote]
A me sembra di capire che e' molto simile allo schema che ho postato...
Se lo ritieni uguale, posso descriverti come provare i diodi del raddrizzatore e vedere se sono ok...[/quote]

Direi che ciò che hai postato è perfetto, ma perchè nelle altre moto non ce l'ho ? spiegami per favor come testare i diodi :)
Honda Deauville 650
Thriumph Scrambler 900
V35 Custom 1983
Avatar utente
Fulvio Genova
Utente Registrato
 
Messaggi: 648
Iscritto il: lun ott 27, 2003 6:37 pm
Località: Genova Castelletto
La/le tua/e Moto Guzzi: V35 Custom

Messaggioda Cane » dom gen 11, 2009 3:53 pm

Fulvio Genova ha scritto:
Cane ha scritto:A me sembra di capire che e' molto simile allo schema che ho postato...
Se lo ritieni uguale, posso descriverti come provare i diodi del raddrizzatore e vedere se sono ok...


Direi che ciò che hai postato è perfetto, ma perchè nelle altre moto non ce l'ho ? spiegami per favor come testare i diodi :)

Controllare il funzionamento vuol dire controllare lo stato degli 11 diodi del raddrizzatore n° 33...

Immagine

Il raddrizzatore e' il 33

I tre diodi in basso a destra sono quelli che raddrizzano la corrente proveniente dall'alternatore e alimentano il regolatore di tensione e la spia del generatore...
Gli otto diodi al centro sono invece quelli di potenza che raddrizzano la corrente proveniente dall'alternatore e alimentano i servizi della moto e ricaricano la batteria...

Tutti i diodi devono lasciar passare la corrente nel senso della freccia (altrimenti sono interrotti) e non lasciarla passare nel senso opposto (altrimenti sono guasti)...

Per controllare per esempio i tre diodi in basso a destra che alimentano l'eccitazione e' sufficiente mettere un puntale del tester sul morsetto D+ (dove parte il filo rosso verso il regolatore ) e con l'altro puntale toccare uno alla volte i tre fili gialli (o i loro morsetti se ci sono) in arrivo dall'alternatore...
In tutte e tre le prove il tester deve segnare continuita' elettrica...
Poi si invertono i puntali (invertendo quindi il senso dela corrente nei diodi) e il tester in tutte e tre le prove deve dare circuito interrotto....

Per controllare i 4 diodi superiori di destra occorre mettere un puntale del tester sul morsetto B sotto a quello precedente (da dove ipotizzo partiva un filo rosso piu' grosso) e con l'altro puntale toccare uno alla volta i tre fili gialli e quello blu....
Devi trovare sempre continuita', poi inverti i puntali e facendo la stessa prova devi trovare sempre interruzione...

Per i 4 superiori a sinistra metti un puntale sul filo nero di massa e l'altro sui 3 fili gialli e quello blu con le stesse prove precedenti, poi inverti i puntali ecc...

Naturalmente il raddrizzatore deve essere scollegato dalle altre apparecchiature...
Ultima modifica di Cane il mer feb 21, 2018 11:14 pm, modificato 2 volte in totale.
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 39540
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Messaggioda GUZZUS » dom gen 11, 2009 4:25 pm

BRAVO Cane, queste sono le risposte che mi piacciono :ok: :ok:
GUZZUS
Utente Registrato
 
Messaggi: 225
Iscritto il: lun ott 27, 2003 9:05 pm
Località: Il Mitico PASSO DEL TURCHINO
La/le tua/e Moto Guzzi: Mono E Bicilindrici

Messaggioda Fulvio Genova » dom gen 11, 2009 5:30 pm

Grazie Cane, ma il filo nero di massa sul raddrizzatore dove va collegato ? Io sulla moto ho un occhiello che è imbullonato fra telaio e raffrizzatore , ma niente fastom

Un'ultima cosa : da dove parte il filo rosso chre va alla batteria e cioè da un lato del raddr ho due fastom molto vicini uno molto grosso e l'altro più piccolo, ora quel filo ce l' ho collegato al più piccolo, nel v35 in quello grosso. e' uguale ?
Honda Deauville 650
Thriumph Scrambler 900
V35 Custom 1983
Avatar utente
Fulvio Genova
Utente Registrato
 
Messaggi: 648
Iscritto il: lun ott 27, 2003 6:37 pm
Località: Genova Castelletto
La/le tua/e Moto Guzzi: V35 Custom

Messaggioda Cane » dom gen 11, 2009 6:24 pm

Fulvio Genova ha scritto:... ma il filo nero di massa sul raddrizzatore dove va collegato ? Io sulla moto ho un occhiello che è imbullonato fra telaio e raffrizzatore , ma niente fastom

Dici che non hai il faston sul raddrizzatore per attaccarci il filo nero che proviene da massa?
Se non c'e', allora e' ipotizzabile che vada collegato al contenitore metallico del raddrizzatore...(per mettere a massa il raddrizzatore)

Fulvio Genova ha scritto:Un'ultima cosa : da dove parte il filo rosso chre va alla batteria e cioè da un lato del raddr ho due fastom molto vicini uno molto grosso e l'altro più piccolo, ora quel filo ce l' ho collegato al più piccolo, nel v35 in quello grosso. e' uguale ?

Il regolatore del V35 e questo del T5 dovrebbero essere uguali...
Se riesci a leggere le lettere sui faston, al B va collegato il filo rosso verso la batteria e al D va collegato il filo rosso che va al regolatore..
Il faston piu' grande e' presumibilmente il B, cioe' quello a cui va collegato il filo piu' grosso verso la batteria...
Al faston piu' piccolo, presumibilmente il D, va collegato il filo piu' sottile che va al regolatore...

N.B. Se il filo grosso che va alla batteria e' collegato al faston "piccolo" del regolatore sembra chiaro che non puo' funzionare.... ;)
(prima di spostarlo pero' ragionaci bene...)
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 39540
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Messaggioda Fulvio Genova » dom gen 11, 2009 6:43 pm

Si ma il filo (che poi è bianco e rosso) che va al regoaltore parte da esso e fa in un fastom fra i fili gialli e azzurri della spia. Anche nel t4 è così. Quello del v35 è uguale al t4 quello del t5 ha un fastom in più (quello appunto della resistenza)
Honda Deauville 650
Thriumph Scrambler 900
V35 Custom 1983
Avatar utente
Fulvio Genova
Utente Registrato
 
Messaggi: 648
Iscritto il: lun ott 27, 2003 6:37 pm
Località: Genova Castelletto
La/le tua/e Moto Guzzi: V35 Custom

Prossimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 85 ospiti