Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Noleggiomoto.rent

verificare un radddrizzatore

L'unico, autentico, inimitabile....

Re: verificare un radddrizzatore

Messaggioda maciek.b52 » lun set 18, 2017 12:15 pm

Riguardo duodi du eccitazione diffettosi sono abbastanza facili da sostituire, problema è solo a capire le loro caratteristiche, perché non si vedono più le scritte. Che tipo di diodi sono? Su una vedo un scritta tipo 445 00 ma non so cosa vuol dire. Se riuscissi a capire che tipo di diodi sono, la riparazione del raddrizzatore si concluderebbe con qualche eurocent:)
Gergo di Bologna: Guzzare - Avere un rapporto sessuale
Avatar utente
maciek.b52
Utente Registrato
 
Messaggi: 22
Iscritto il: gio set 15, 2016 6:49 pm
Località: Polonia
La/le tua/e Moto Guzzi: V35 III 1988

Re: verificare un radddrizzatore

Messaggioda Cane » lun set 18, 2017 2:12 pm

maciek.b52 ha scritto:Riguardo duodi du eccitazione diffettosi sono abbastanza facili da sostituire, problema è solo a capire le loro caratteristiche, perché non si vedono più le scritte. Che tipo di diodi sono? Su una vedo un scritta tipo 445 00 ma non so cosa vuol dire. Se riuscissi a capire che tipo di diodi sono, la riparazione del raddrizzatore si concluderebbe con qualche eurocent:)

Non credo siano diodi particolari, ad occhio dico 30 A e 50 V

Guarda cosa c'e' in giro...Piu' che altro devono entrare nel loro spazio....
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 39540
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: verificare un radddrizzatore

Messaggioda maciek.b52 » lun set 18, 2017 9:23 pm

Qui da me in un negozzio di robe elettroniche trovo dei diodi raddrizzanti schottky 30A60V o 30A40V, oppure 20A50V. Qual'è sarà meglio?
Gergo di Bologna: Guzzare - Avere un rapporto sessuale
Avatar utente
maciek.b52
Utente Registrato
 
Messaggi: 22
Iscritto il: gio set 15, 2016 6:49 pm
Località: Polonia
La/le tua/e Moto Guzzi: V35 III 1988

Re: verificare un radddrizzatore

Messaggioda Cane » lun set 18, 2017 9:38 pm

maciek.b52 ha scritto:Qui da me in un negozzio di robe elettroniche trovo dei diodi raddrizzanti schottky 30A 60V o 30A 40V, oppure 20A 50V. Qual'è sarà meglio?

Tra questi il piu' adatto e' certamente il 30A 60V
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 39540
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: verificare un radddrizzatore

Messaggioda maciek.b52 » lun set 18, 2017 9:51 pm

Grazie Cane! Anche per la pazienza :inchino:
Gergo di Bologna: Guzzare - Avere un rapporto sessuale
Avatar utente
maciek.b52
Utente Registrato
 
Messaggi: 22
Iscritto il: gio set 15, 2016 6:49 pm
Località: Polonia
La/le tua/e Moto Guzzi: V35 III 1988

Re: verificare un radddrizzatore

Messaggioda maciek.b52 » mar set 19, 2017 11:12 am

Ho sostituito tutti i 3 diodi di eccitazione originali (hanno una scritta 445 00i4) e finalmente la spia si spegne e l'alternatore carica! Grazie di nuovo Cane per il tuo aiuto. :celebrate:
Gergo di Bologna: Guzzare - Avere un rapporto sessuale
Avatar utente
maciek.b52
Utente Registrato
 
Messaggi: 22
Iscritto il: gio set 15, 2016 6:49 pm
Località: Polonia
La/le tua/e Moto Guzzi: V35 III 1988

Re: verificare un radddrizzatore

Messaggioda Cane » mar set 19, 2017 1:32 pm

maciek.b52 ha scritto:Grazie di nuovo Cane per il tuo aiuto. :celebrate:

Cosa vuoi fare, con tutte queste moto dello scorso millennio (anche la mia) stare su AG e' quasi una "missione"... :asd:
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 39540
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: verificare un radddrizzatore

Messaggioda saiot » mer set 27, 2017 1:02 pm

Cane ha scritto:Si, una resistenza di un 70 ohm e 5 Watt

La colleghi a un + fusibilato e sul regolatore o raddrizzatore insieme al filo che va alla lampada spia sul cruscotto...ma anche sul DF ecc..


Grazie :ok:
V
Fra
Avatar utente
saiot
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 7990
Iscritto il: lun ott 27, 2003 1:53 pm
Località: Bologna, Brescia, la Val Padana, le prealpi e gli Appennini
La/le tua/e Moto Guzzi: 1000 SP
V35 TT
V35 II

Re: verificare un radddrizzatore

Messaggioda Glevoci » ven set 25, 2020 11:51 pm

Ciao a tutti, stò restaurando un V35II, il problema adesso è che l’alternatore non carica la batteria, a moto accesa non supero i 12,1/12,2 dà un minimo di tensione ma poca, ho notato che il contatto in basso segnato con D- è libero, devo collegarlo semplicemente a massa con un cavo? Inoltre volevo misurare la resistenza sul rotore, al momento con il tester su diodo mi dà 5, però non l’ho smontato, mi manca la spinetta per smontarlo, è normale che da montato sia un valore superiore oppure ho trovato il problema? Grazie
Glevoci
Utente Registrato
 
Messaggi: 27
Iscritto il: mer lug 29, 2020 12:26 am
La/le tua/e Moto Guzzi: V35II

Re: verificare un radddrizzatore

Messaggioda Cane » sab set 26, 2020 7:36 am

Glevoci ha scritto:... ho notato che il contatto in basso segnato con D- è libero, devo collegarlo semplicemente a massa con un cavo?

Ma e' libero sull'alternatore o sul regolatore?
Il D- dell'alternatore va collegato al D- del regolatore e poi messo a massa.
Ma potrebbe essere stato messo a massa dentro l'alternatore...

Immagine
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 39540
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: verificare un radddrizzatore

Messaggioda Glevoci » sab set 26, 2020 8:34 am

Ciao Paolo, grazie della risposta, è libero sull’alternatore mentre sul regolatore è a massa
Glevoci
Utente Registrato
 
Messaggi: 27
Iscritto il: mer lug 29, 2020 12:26 am
La/le tua/e Moto Guzzi: V35II

Re: verificare un radddrizzatore

Messaggioda apemaia » sab set 26, 2020 9:56 pm

Glevoci ha scritto:Ciao a tutti, stò restaurando un V35II, il problema adesso è che l’alternatore non carica la batteria, a moto accesa non supero i 12,1/12,2 dà un minimo di tensione ma poca, ho notato che il contatto in basso segnato con D- è libero, devo collegarlo semplicemente a massa con un cavo? Inoltre volevo misurare la resistenza sul rotore, al momento con il tester su diodo mi dà 5, però non l’ho smontato, mi manca la spinetta per smontarlo, è normale che da montato sia un valore superiore oppure ho trovato il problema? Grazie


Ciao, ma troppa fatica scrivere due righe di presentazione? :rolleyes:
Avatar utente
apemaia
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 3198
Iscritto il: dom feb 02, 2014 9:45 pm
Località: Treviso
La/le tua/e Moto Guzzi: Furia G&B

Re: verificare un radddrizzatore

Messaggioda Glevoci » gio ott 01, 2020 10:12 pm

apemaia ha scritto:
Glevoci ha scritto:Ciao a tutti, stò restaurando un V35II, il problema adesso è che l’alternatore non carica la batteria, a moto accesa non supero i 12,1/12,2 dà un minimo di tensione ma poca, ho notato che il contatto in basso segnato con D- è libero, devo collegarlo semplicemente a massa con un cavo? Inoltre volevo misurare la resistenza sul rotore, al momento con il tester su diodo mi dà 5, però non l’ho smontato, mi manca la spinetta per smontarlo, è normale che da montato sia un valore superiore oppure ho trovato il problema? Grazie


Ciao, ma troppa fatica scrivere due righe di presentazione? :rolleyes:


Devo presentarmi ogni volta che scrivo? Non lo sapevo, comunque mi chiamo Giuseppe e sono un Guzzista da pochi mesi, da quando ho recuperato la mia piccola V35 da un fienile dove era stata abbandonata.
Grazie della risposta
Glevoci
Utente Registrato
 
Messaggi: 27
Iscritto il: mer lug 29, 2020 12:26 am
La/le tua/e Moto Guzzi: V35II

Re: verificare un radddrizzatore

Messaggioda Glevoci » gio ott 01, 2020 10:19 pm

Cane ha scritto:
Glevoci ha scritto:... ho notato che il contatto in basso segnato con D- è libero, devo collegarlo semplicemente a massa con un cavo?

Ma e' libero sull'alternatore o sul regolatore?
Il D- dell'alternatore va collegato al D- del regolatore e poi messo a massa.
Ma potrebbe essere stato messo a massa dentro l'alternatore...

Immagine

Come faccio a capire se è a massa dentro l’alternatore? Il connettore è libero, basta che cerco continuità tra connettore e massa?
Grazie mille
Glevoci
Utente Registrato
 
Messaggi: 27
Iscritto il: mer lug 29, 2020 12:26 am
La/le tua/e Moto Guzzi: V35II

Re: verificare un radddrizzatore

Messaggioda Cane » ven ott 02, 2020 1:37 pm

Glevoci ha scritto:Immagine
Come faccio a capire se è a massa dentro l’alternatore? Il connettore è libero, basta che cerco continuità tra connettore e massa?
Grazie mille

Stacchi all'alternatore i due fili dell'eccitazione sul DF e sul D- (o B- perche' e' scritto male)

Poi col tester controlli se i morsetti DF e D- sono a massa o no...

Ma io metterei anche il filo di massa dall'alternatore al regolatore...(tra i due D-)

E controllerei che sul regolatore il D- con un filo sia messo a massa...
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 39540
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: verificare un radddrizzatore

Messaggioda Glevoci » sab ott 03, 2020 2:34 pm

Cane ha scritto:
Glevoci ha scritto:Immagine
Come faccio a capire se è a massa dentro l’alternatore? Il connettore è libero, basta che cerco continuità tra connettore e massa?
Grazie mille

Stacchi all'alternatore i due fili dell'eccitazione sul DF e sul D- (o B- perche' e' scritto male)

Poi col tester controlli se i morsetti DF e D- sono a massa o no...

Ma io metterei anche il filo di massa dall'alternatore al regolatore...(tra i due D-)

E controllerei che sul regolatore il D- con un filo sia messo a massa...

Ciao
Ho fatto i controlli che mi hai suggerito ed è tutto nella norma, poi ho controllato la resistenza sul rotore ed è 4.2 sarà quello il problema? Il manuale dice 3.4 +10%
Glevoci
Utente Registrato
 
Messaggi: 27
Iscritto il: mer lug 29, 2020 12:26 am
La/le tua/e Moto Guzzi: V35II

Re: verificare un radddrizzatore

Messaggioda Cane » sab ott 03, 2020 3:09 pm

Glevoci ha scritto:
Cane ha scritto:
Glevoci ha scritto:Immagine
Ciao
Ho fatto i controlli che mi hai suggerito ed è tutto nella norma, poi ho controllato la resistenza sul rotore ed è 4.2 sarà quello il problema? Il manuale dice 3.4 +10%

Secondo me la resistenza del rotore e' ok...

Ma il rotore e' a massa o no?

Probabilmente il problema e' da un'altra parte e bisogna controllare tutto...

La spia di mancata carica si accende? E' importante per l'innesco dell'alternatore...
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 39540
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: verificare un radddrizzatore

Messaggioda Glevoci » sab ott 03, 2020 3:34 pm

Ma il rotore e' a massa o no?

Probabilmente il problema e' da un'altra parte e bisogna controllare tutto...

La spia di mancata carica si accende? E' importante per l'innesco dell'alternatore...[/quote]

Ciao, se il rotore è a massa non lo sò, smonto lo statore e controllo se c’è continuità tra il rotore e la massa? Comunque la spia si accende, oltre a questo cosa dovrei Controllare? Il regolatore è nuovo e lo statore l’ho fatto vedere ad un elettrauto e dice che spazzole ecc sono ok
Ps: se con “rotore a massa intendi il D- sullo statore si, è a massa
Glevoci
Utente Registrato
 
Messaggi: 27
Iscritto il: mer lug 29, 2020 12:26 am
La/le tua/e Moto Guzzi: V35II

Re: verificare un radddrizzatore

Messaggioda Cane » sab ott 03, 2020 7:18 pm

Glevoci ha scritto:Ciao, se il rotore è a massa non lo sò, smonto lo statore e controllo se c’è continuità tra il rotore e la massa? Comunque la spia si accende, oltre a questo cosa dovrei Controllare? Il regolatore è nuovo e lo statore l’ho fatto vedere ad un elettrauto e dice che spazzole ecc sono ok
Ps: se con “rotore a massa intendi il D- sullo statore si, è a massa

Non devi smontare il rotore...
Coi due fili staccati controlli che siano a massa i morsetto DF e D-
E controlli che ci sia continuita' tra il DF e il D-
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 39540
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: verificare un radddrizzatore

Messaggioda Glevoci » sab ott 03, 2020 10:43 pm

Cane ha scritto:
Glevoci ha scritto:Ciao, se il rotore è a massa non lo sò, smonto lo statore e controllo se c’è continuità tra il rotore e la massa? Comunque la spia si accende, oltre a questo cosa dovrei Controllare? Il regolatore è nuovo e lo statore l’ho fatto vedere ad un elettrauto e dice che spazzole ecc sono ok
Ps: se con “rotore a massa intendi il D- sullo statore si, è a massa

Non devi smontare il rotore...
Coi due fili staccati controlli che siano a massa i morsetto DF e D-
E controlli che ci sia continuita' tra il DF e il D-


Sì allora sì, come dicevo prima, sono a massa e in continuità
Glevoci
Utente Registrato
 
Messaggi: 27
Iscritto il: mer lug 29, 2020 12:26 am
La/le tua/e Moto Guzzi: V35II

PrecedenteProssimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 115 ospiti
cron