Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista

VERNICIATURE "BOTTA E RISPOSTA"

L'unico, autentico, inimitabile....

Re: VERNICIATURE "BOTTA E RISPOSTA"

Messaggioda Ticcio93 » lun ott 16, 2017 11:28 pm

...direttamente dal CUSTOMER PIAGGIO:

per ottenere la codifica del colore (colori nuovi) si deve fornire il n° di telaio della moto
SIMONE TICCIATI, SS tessera n° 149 simoneticciati@hotmail.it
Avatar utente
Ticcio93
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 4045
Iscritto il: gio nov 12, 2009 8:12 pm
Località: MASSA MARITTIMA (Alta Maremma Toscana)
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 bersagliera
Griso 1200 ungulaticcio

Re: VERNICIATURE "BOTTA E RISPOSTA"

Messaggioda TODD » dom nov 26, 2017 10:51 am

approfitto dei verniciatori del forum per girarvi una domanda di un amico di altro forum: ha un Transalp di fine anni 80 al quale vuole dare una sistemata, ha un terminale in acciaio (non originale della moto, ma non so la marca) che vorrebbe verniciare in nero opaco. non ha nè attrezzature nè competenze, vorrebbe qualche dritta su come fare, cosa comprare, e così via....

grazie in anticipo, se vi servono atre informazioni da sapere, posso fare da tramite io.
l'anno prossimo cambio moto.....forse......
Avatar utente
TODD
Utente Registrato
 
Messaggi: 1066
Iscritto il: mar mag 24, 2016 10:11 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva 1200

Re: VERNICIATURE "BOTTA E RISPOSTA"

Messaggioda Ticcio93 » dom nov 26, 2017 6:26 pm

TODD ha scritto:approfitto dei verniciatori del forum per girarvi una domanda di un amico di altro forum: ha un Transalp di fine anni 80 al quale vuole dare una sistemata, ha un terminale in acciaio (non originale della moto, ma non so la marca) che vorrebbe verniciare in nero opaco. non ha nè attrezzature nè competenze, vorrebbe qualche dritta su come fare, cosa comprare, e così via....

grazie in anticipo, se vi servono atre informazioni da sapere, posso fare da tramite io.



...e di conseguenza bomboletta spray alta temperatura (non importa che sia per lo scarico dello shuttle), cerca queste...

http://www.macota.it/lista_prodotti_sottocategoria.jsp?cat=100&subcat=13

- applicare fino a copertura previa abrasione a mezzo scotch-brite e detersione con solvente del pezzo in questione in 2 passate intervallate di 5/10 minuti

- rimontare lo scarico appena il film è appassito, accendere la moto e farsi un giretto

- ributtare giù il terminale e dare un'altra mano leggera

- altro giretto
SIMONE TICCIATI, SS tessera n° 149 simoneticciati@hotmail.it
Avatar utente
Ticcio93
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 4045
Iscritto il: gio nov 12, 2009 8:12 pm
Località: MASSA MARITTIMA (Alta Maremma Toscana)
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 bersagliera
Griso 1200 ungulaticcio

Re: VERNICIATURE "BOTTA E RISPOSTA"

Messaggioda TODD » mer nov 29, 2017 10:38 pm

segnalato la cosa, grazie mille :ok: :celebrate:
l'anno prossimo cambio moto.....forse......
Avatar utente
TODD
Utente Registrato
 
Messaggi: 1066
Iscritto il: mar mag 24, 2016 10:11 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva 1200

Re: VERNICIATURE "BOTTA E RISPOSTA"

Messaggioda Ticcio93 » mer nov 29, 2017 10:39 pm

minuscolo ha scritto:Piccolo OT personale: Forse tra un pò procederò al restauro di una 850 T, che vorrei fare blu ghia, ossia verde metallizzato, e già sto iniziando a farmi le pippe mentali di come si farà a rendere l'effetto del metallizzato dell'epoca (monostrato?)
Magari Ticcio mi puoi aiutare!



...erano smalti cosidetti "lucido diretto" 2K (mono-strato) alla stessa stregua delle tinte pastello...la preparazione della tinta (mesticanza) prevede(va) la miscelazione di smalti base con smalti alluminio (solitamente erano 2 grane, una + fine ed una + grossa)

a meno che tu non trovi "fondi di magazzino" (e tutte le basi con relativi codici è improbabile) è molto difficile replicarla in formula e chimismo originari
SIMONE TICCIATI, SS tessera n° 149 simoneticciati@hotmail.it
Avatar utente
Ticcio93
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 4045
Iscritto il: gio nov 12, 2009 8:12 pm
Località: MASSA MARITTIMA (Alta Maremma Toscana)
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 bersagliera
Griso 1200 ungulaticcio

Re: VERNICIATURE "BOTTA E RISPOSTA"

Messaggioda minuscolo » gio nov 30, 2017 7:34 am

Ma replicarla solo visivamente? In modo da dare lo stesso effetto di poca profondità? Proprio per evitare l'effetto caramella?
Avatar utente
minuscolo
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 539
Iscritto il: mar nov 08, 2005 11:11 am

Re: VERNICIATURE "BOTTA E RISPOSTA"

Messaggioda Ticcio93 » gio nov 30, 2017 8:55 am

minuscolo ha scritto:Ma replicarla solo visivamente? In modo da dare lo stesso effetto di poca profondità? Proprio per evitare l'effetto caramella?


..."l'iridescenza vistosa", quello che definisci "effetto caramella", è dato dalla base smalto alluminio grana grossa, è sufficiente usarne di granulometria più fine per ottenere una risultante di colore "meno sfacciata"


nota tecnica: la verniciatura con i vecchi smalti metallizzati lucido diretto richiede (ancor di più rispetto ai prodotti attuali) l'accorgimento di "agitare leggermente" lo smalto in pistola con piccoli movimenti del braccio per una omogenea/costante dispersione dell'alluminio evitandone il deposito sul fondo del serbatoio stesso e ponendo attenzione a mantenere costante la distanza ugello-pezzo durante le passate, la sua variazione provoca una differente stesura del prodotto con altrettanto differente risultato finale
SIMONE TICCIATI, SS tessera n° 149 simoneticciati@hotmail.it
Avatar utente
Ticcio93
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 4045
Iscritto il: gio nov 12, 2009 8:12 pm
Località: MASSA MARITTIMA (Alta Maremma Toscana)
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 bersagliera
Griso 1200 ungulaticcio

Re: VERNICIATURE "BOTTA E RISPOSTA"

Messaggioda Ticcio93 » gio nov 30, 2017 9:29 pm

TODD ha scritto:segnalato la cosa, grazie mille :ok: :celebrate:



...ad integrazione: minore è lo spessore del film (termico) e meglio è
SIMONE TICCIATI, SS tessera n° 149 simoneticciati@hotmail.it
Avatar utente
Ticcio93
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 4045
Iscritto il: gio nov 12, 2009 8:12 pm
Località: MASSA MARITTIMA (Alta Maremma Toscana)
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 bersagliera
Griso 1200 ungulaticcio

Re: VERNICIATURE "BOTTA E RISPOSTA"

Messaggioda minuscolo » ven dic 01, 2017 10:45 pm

Ticcio93 ha scritto:
minuscolo ha scritto:Ma replicarla solo visivamente? In modo da dare lo stesso effetto di poca profondità? Proprio per evitare l'effetto caramella?


..."l'iridescenza vistosa", quello che definisci "effetto caramella", è dato dalla base smalto alluminio grana grossa, è sufficiente usarne di granulometria più fine per ottenere una risultante di colore "meno sfacciata"


nota tecnica: la verniciatura con i vecchi smalti metallizzati lucido diretto richiede (ancor di più rispetto ai prodotti attuali) l'accorgimento di "agitare leggermente" lo smalto in pistola con piccoli movimenti del braccio per una omogenea/costante dispersione dell'alluminio evitandone il deposito sul fondo del serbatoio stesso e ponendo attenzione a mantenere costante la distanza ugello-pezzo durante le passate, la sua variazione provoca una differente stesura del prodotto con altrettanto differente risultato finale


Ma sei sicuro che sia proprio una questione di grana? Pensavo che il metallizzato monostrato dell'epoca fosse molto piatto, senza profondità, e meno brillante, proprio per la mancanza dello strato trasparente superficiale.

MA la domanda è: si può replicare?
Avatar utente
minuscolo
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 539
Iscritto il: mar nov 08, 2005 11:11 am

Re: VERNICIATURE "BOTTA E RISPOSTA"

Messaggioda Ticcio93 » sab dic 02, 2017 2:06 am

minuscolo ha scritto:
Ticcio93 ha scritto:
minuscolo ha scritto:Ma replicarla solo visivamente? In modo da dare lo stesso effetto di poca profondità? Proprio per evitare l'effetto caramella?


..."l'iridescenza vistosa", quello che definisci "effetto caramella", è dato dalla base smalto alluminio grana grossa, è sufficiente usarne di granulometria più fine per ottenere una risultante di colore "meno sfacciata"


nota tecnica: la verniciatura con i vecchi smalti metallizzati lucido diretto richiede (ancor di più rispetto ai prodotti attuali) l'accorgimento di "agitare leggermente" lo smalto in pistola con piccoli movimenti del braccio per una omogenea/costante dispersione dell'alluminio evitandone il deposito sul fondo del serbatoio stesso e ponendo attenzione a mantenere costante la distanza ugello-pezzo durante le passate, la sua variazione provoca una differente stesura del prodotto con altrettanto differente risultato finale


Ma sei sicuro che sia proprio una questione di grana? Pensavo che il metallizzato monostrato dell'epoca fosse molto piatto, senza profondità, e meno brillante, proprio per la mancanza dello strato trasparente superficiale.

MA la domanda è: si può replicare?



...ora che mi ci fai pensare non sono tanto sicuro :asd:


perdonami, usi una terminologia anche tecnica ma ne confondi il significato

quella che definisci "piattezza del colore" è più riferibile alla composizione dello smalto (una tinta pastello è + piatta di una tinta siralica, una siralica è più piatta di una perlata, una perlata lo è più di una metalizzata/micacea), è proprio l'aggiunta di una "carica" (quale che essa sia) allo smalto/base pastello(mono o bi-componente che sia) che toglie la "piattezza in pratica, + la granulometria è grossa maggiore sarà l'iridescenza; i tanto amati flake dei "chopperisti ammeregani" , sono il massimo della granulometria come dimensione di cariche...in sostanza, colore piatto=colore pastello


il film di finitura lucido (contrariamente all'opaco) non fa altro che esaltare la granulometria della carica...mentre i cicli di verniciatura moderni constano di 2 (e più) smalti base (che sono sempre opachi) + trasparente finale (lucido/opaco) in quelli vecchi i pigmenti (e le cariche) si depositavano sul fondo del film lasciando alla resina vera e propria il compito di "risplendere" una volta essiccato il prodotto verniciante; migliore era la qualità della resina maggiore era la brillantezza finale ottenibile (° Gloss)

tecnicamente il prodotto chiamato smalto si compone di 1) pigmento 2) resina 3) carica 4) additivo, differisce da vernice (generico trasparente) in cui non è presente il pigmento

la resina viene scelta in funzione alla destinazione d'uso del prodotto verniciante, quelle per carrozzeria di pregio in senso stretto sono acriliche pure, sia in veicolo solvente sia in veicolo acqua (comune ma improprio)

anche in alcuni colori + attuali si riscontra questo "effetto", nel siralico giallo opaco dei V7 ad esempio è talmente fine la granulometria delle cariche che si riescono a vedere solo in piena luce, in assenza si direbbe che è un giallo pastello (piatto)

a film nuovo le superfici smaltate si presentavano brillantissime anche prima, a sfavore avevano uno svilimento molto + precoce rispetto alle attuali, gli smalti erano stesi in spessori molto + rilevanti e + lavorati a + riprese visto che i lamierati non presentavano zincatura, richiedevano molte + accortezze e mani esperte ma davano modo di essere + facilmente manutenzionabili, con idonei prodotti abrasive lucidanti si riusciva in ripristini (quasi) miracolosi, quelli di oggi sono (quasi) "inritoccabili" ed occupano "un velo di cipolla" a confronto...da ricordare i vecchi fiat 128/127, le tinte rosso e blu "resuscitavano" con l'applicazione della allora famosa pasta lucidante Rally dopo aver trovato una morte piatta e veloce

risposta: tutto si può verosimilmente replicare, di questo sò sicuro :asd:

:ok:
SIMONE TICCIATI, SS tessera n° 149 simoneticciati@hotmail.it
Avatar utente
Ticcio93
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 4045
Iscritto il: gio nov 12, 2009 8:12 pm
Località: MASSA MARITTIMA (Alta Maremma Toscana)
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 bersagliera
Griso 1200 ungulaticcio

Re: VERNICIATURE "BOTTA E RISPOSTA"

Messaggioda porverone » mer gen 10, 2018 11:24 am

Salve , sono Luciano da Terni , ho acquistato recentemente una Guzzi 850 T3 del 76 , la moto era di un vicino di casa che poi si era trasferito , ora dopo 40 anni e tornata all'indirizzo di origine. La moto ha percorso pochi km circa 11000 , ma ha subito i danni del liquido freni e batteria , quindi ho deciso di riverniciarla , e fare una revisione generale.
Il telaio , forcellone , staffe ecc. l'ho fatto verniciare a polveri e anche le staffe delle pedane colore grigio chiaro , volevo sapere il tipo di vernice e colore originale delle staffe.
Ho anche visto che i gambali delle forcelle sono verniciati ad esclusione della parte alta che è lucidata , che tipo di vernice è?
Ho smontato i cerchi e li ho ripuliti e lucidati , dopo la lucidatura i nippli sono colore ottone , volevo sapere di che materiale sono e se in origine erano zincati o cromati,
Tornando alla verniciatura a polveri del forcellone , non ho tolto il cuscinetto interno del cardano prima della verniciatura si può essere danneggiato con la temperatura di cottura circa 200 c° ?
Grazie.
Avatar utente
porverone
Utente Registrato
 
Messaggi: 3
Iscritto il: mer dic 27, 2017 4:29 pm

Re: VERNICIATURE "BOTTA E RISPOSTA"

Messaggioda Ticcio93 » mer gen 10, 2018 11:22 pm

porverone ha scritto:Salve , sono Luciano da Terni , ho acquistato recentemente una Guzzi 850 T3 del 76 , la moto era di un vicino di casa che poi si era trasferito , ora dopo 40 anni e tornata all'indirizzo di origine. La moto ha percorso pochi km circa 11000 , ma ha subito i danni del liquido freni e batteria , quindi ho deciso di riverniciarla , e fare una revisione generale.
Il telaio , forcellone , staffe ecc. l'ho fatto verniciare a polveri e anche le staffe delle pedane colore grigio chiaro , volevo sapere il tipo di vernice e colore originale delle staffe.
Ho anche visto che i gambali delle forcelle sono verniciati ad esclusione della parte alta che è lucidata , che tipo di vernice è?
Ho smontato i cerchi e li ho ripuliti e lucidati , dopo la lucidatura i nippli sono colore ottone , volevo sapere di che materiale sono e se in origine erano zincati o cromati,
Tornando alla verniciatura a polveri del forcellone , non ho tolto il cuscinetto interno del cardano prima della verniciatura si può essere danneggiato con la temperatura di cottura circa 200 c° ?
Grazie.




salve Luciano

partendo dal fondo...

- la smaltatura dei componenti che debbano subire importanti innalzamenti termici prevede una cottura a circa 200°C (180) per un tempo di 20 minuti ed u successivo graduale raffreddamento; buona pratica inoltre consiste nell'applicare spessori minimi di vernice (resine acrilsiliconiche)... esistono cuscinetti che devono lavorare in ambienti particolarmente gravosi come temperature (ceramici), magari si possono danneggiare le tenute (guarnizioni) se il cuscinetto è a tenuta stagna (sigillato)

- i nippli di color ottone sono in ottone, prima della lucidatura ne dovresti aver notato la finitura anche se mal messa, il cromo si riconosce bene dallo zinco

- mai state un granchè le verniciature dei foderi su guzzi, basta guardare anche le più recenti Cali 1400 compreso...puoi applicare un trasparente opaco sull'alluminio, più durevole se 2K (bi-componente)

- generalmente veniva usato l'argento nelle versioni "alluminio brillante" Ral 9006/ 9007 et simili

buon lavoro
SIMONE TICCIATI, SS tessera n° 149 simoneticciati@hotmail.it
Avatar utente
Ticcio93
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 4045
Iscritto il: gio nov 12, 2009 8:12 pm
Località: MASSA MARITTIMA (Alta Maremma Toscana)
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 bersagliera
Griso 1200 ungulaticcio

Re: VERNICIATURE "BOTTA E RISPOSTA"

Messaggioda porverone » gio gen 11, 2018 1:07 pm

Grazie delle informazioni .
Volevo chiederti, il trasparente bicomponente lo posso dare ai nippli per evitare che si ossidano velocemente?

Voglio riverniciare il motorino di avviamento , la vernice è saltata in corrispondenza del carburatore , può essere a causa della benzina, che vernice devo usare ?
Nel manuale di officina non è riportato il carico per serrare la ghiera sull'albero motore lato distribuzione, quale deve essere?

Visto che ho il motore aperto è meglio cambiare il corteco lato volano , anche se la frizione era asciutta? si può sostituire senza togliere la flangia ?
Le ultime due informazioni sul motore le devo postare in altro argomento ?
GRAZIE.
Avatar utente
porverone
Utente Registrato
 
Messaggi: 3
Iscritto il: mer dic 27, 2017 4:29 pm

Re: VERNICIATURE "BOTTA E RISPOSTA"

Messaggioda genio.mauro » gio gen 11, 2018 8:58 pm

Ciao Ticcio.... :volemose: visto che ho il motore in mano :hehe: :spy: lo volevo riverniciare più possibile come originale...naturalmente anche forcellone e carc.....vorrei fare una cosa seria quasi a tuo livello :foryou: non bombolette spray.... cosa mi consigli.... .

Ciao a presto
Se le cose le sai dille.....se non le sai salle...
Avatar utente
genio.mauro
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 1135
Iscritto il: mer ago 29, 2012 8:59 pm
Località: Riviera del Brenta
La/le tua/e Moto Guzzi: Guzzi 750 S (1974)
Sport 1200 4V ABS

Re: VERNICIATURE "BOTTA E RISPOSTA"

Messaggioda Ticcio93 » gio gen 11, 2018 11:24 pm

genio.mauro ha scritto:Ciao Ticcio.... :volemose: visto che ho il motore in mano :hehe: :spy: lo volevo riverniciare più possibile come originale...naturalmente anche forcellone e carc.....vorrei fare una cosa seria quasi a tuo livello :foryou: non bombolette spray.... cosa mi consigli.... .

Ciao a presto



Maurinooooo!


mandami un paio di foto ravvicinate di quello che hai in mano, anche del carciof...del baccellon...ehm cioè del forcellone via :sbava:
fermo restando che il livello delle mie prestazioni è abbastanza durevole :asd:


si insomma, ci siamo capiti ostrega! :volemose:
SIMONE TICCIATI, SS tessera n° 149 simoneticciati@hotmail.it
Avatar utente
Ticcio93
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 4045
Iscritto il: gio nov 12, 2009 8:12 pm
Località: MASSA MARITTIMA (Alta Maremma Toscana)
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 bersagliera
Griso 1200 ungulaticcio

Re: VERNICIATURE "BOTTA E RISPOSTA"

Messaggioda Ticcio93 » gio gen 11, 2018 11:34 pm

porverone ha scritto:Grazie delle informazioni .
Volevo chiederti, il trasparente bicomponente lo posso dare ai nippli per evitare che si ossidano velocemente?

Voglio riverniciare il motorino di avviamento , la vernice è saltata in corrispondenza del carburatore , può essere a causa della benzina, che vernice
devo usare ?



1 i nippli sono d'ottone, oltre al trasparente abbisognano di un primer per leghe (trasparente)...il punto è che poi lo ritogli nel serraggio per la centratura del cerchio...mi viene da dirti monta la ruota e applica dello zincante (oppure un trasparente per leghe se desideri la vista ottonata) con un pennellino in 2 passate

2 il blocco del corpo motorino è in lega d'alluminio, anche lì wash primer per leghe e smalto 2k a finire bagnato su bagnato previa leggera abrasione e nettatura (fondamentale sempre) in ogni sua parte

3. si, chiedi in altro topic
SIMONE TICCIATI, SS tessera n° 149 simoneticciati@hotmail.it
Avatar utente
Ticcio93
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 4045
Iscritto il: gio nov 12, 2009 8:12 pm
Località: MASSA MARITTIMA (Alta Maremma Toscana)
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 bersagliera
Griso 1200 ungulaticcio

Re: VERNICIATURE "BOTTA E RISPOSTA"

Messaggioda Ticcio93 » mar gen 30, 2018 8:16 am

genio.mauro ha scritto:Ciao Ticcio.... :volemose: visto che ho il motore in mano :hehe: :spy: lo volevo riverniciare più possibile come originale...naturalmente anche forcellone e carc.....vorrei fare una cosa seria quasi a tuo livello :foryou: non bombolette spray.... cosa mi consigli.... .

Ciao a presto




..."e faccelo vedèèèè. faccelo toccàààà" :asd:



...scherzi a parte, la cosa è veramente seria nel senso che, anche la qualità delle verniciature a tutti i livelli, si sta abbassando vistosamente


i più attenti avranno già notato che, sopratutto in campo auto, le verniciature industriali, stanno lasciando alquanto a desiderare e, in taluni casi (nel mio di sicuro), sconsiglierebbero l'acquisto


settimana scorsa vado a trovare un amico il quale, per sua disgrazia (nel senso che mi conosce :asd: ), lavora presso una concessionaria di auto e moto teutoniche (quelle con le tette basse per intendersi); lo attendo una decina di minuti, quel tanto che basta a farmi accapponare il pancreas a cotanta vista..."mostrare i muscoli", è questo la prima sensazione che avverto entrando nel salone espositivo, l'intera flotta di Pafaria è schierata per colpire l'attenzione del passante anche fuori dello stesso, le ampie vetrate enfatizzano la livrea azzurra siralica dell'ultima SERIE1 M SPORT...nascondono però al contempo una pessima qualità della finitura che riveste il veicolo (bisogna lasciargli da una 30ina fino a una 50ina di mila neuri per portarsela a casa) al punto che la bucciatura del trasparente è talmente marcata da farla apparire opaca se traguardata da differenti angolazioni

"guarda, sarebbe da contestare ogni veicolo alla casa madre appena viene scaricato nel piazzale" mi confessa l'amico venditore e, mentre lo saluto beffardo, gia sono combattuto se condividere l'accaduto in questo topic piuttosto che in quello della politica se non addirittura nell'altro degli accidenti per sconfinare nel risparmio!
:asd:






quindi Mauro, sperando che sia andato tutto come desideravi, 3 sono i consigli che ti regalo volentieri:

1- preoccupati il giusto

2- non prenderti una Tetesca di Cermania

3- se la prendi riverniciala (con le bombolette ti viene meglio)


:asd:
SIMONE TICCIATI, SS tessera n° 149 simoneticciati@hotmail.it
Avatar utente
Ticcio93
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 4045
Iscritto il: gio nov 12, 2009 8:12 pm
Località: MASSA MARITTIMA (Alta Maremma Toscana)
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 bersagliera
Griso 1200 ungulaticcio

Re: VERNICIATURE "BOTTA E RISPOSTA"

Messaggioda genio.mauro » mar gen 30, 2018 8:11 pm

Diciamo che ne è uscito un discreto lavoro.....sicuramente merito tuo perlomeno al 50%....la tonalità è quella che volevo...da ora in poi valuteremo la resistenza.... :ok:
Se le cose le sai dille.....se non le sai salle...
Avatar utente
genio.mauro
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 1135
Iscritto il: mer ago 29, 2012 8:59 pm
Località: Riviera del Brenta
La/le tua/e Moto Guzzi: Guzzi 750 S (1974)
Sport 1200 4V ABS

Re: VERNICIATURE "BOTTA E RISPOSTA"

Messaggioda Nello » gio feb 22, 2018 10:52 pm

Ciao Simone, ho montato un filtro (?) umidità Festo sul circuito aria compressa, ma mi è venuto il dubbio che lo sia ... c'è sicuramente la vite di spurgo sul fondo e un diaframma circolare in plastica, ma mi sfugge il funzionamento. Probabilmente è anche riduttore di pressione.

IMG_20180216_193856.jpg


N
Nello
Staff
 
Messaggi: 3701
Iscritto il: lun ott 27, 2003 12:04 pm

Re: VERNICIATURE "BOTTA E RISPOSTA"

Messaggioda Ticcio93 » ven feb 23, 2018 12:38 am

...eccomi Nello


si certo, direi che è "anche" riduttore di pressione a giudicare da qui, altrimenti non porterebbe il manometro graduato...FESTO produce componenti di vario genere a seconda dell'utilizzo dell'aria compressa, controlla magari a cosa è destinato quel tipo di filtro eventualmente


la valvola di ritegno* nella parte bassa della tazza serve per raccogliere e scaricare la condensa trattenuta dal filtro senza necessità di smontarla, è sufficiente che la spinga manualmente verso l'interno...cmq sia puoi svitarla (la tazza) dal corpo-filtro e pulirla periodicamente, il filtro vero e proprio ti rimane attaccato al corpo durante questa operazione ma anche la pulizia periodica di quello non fa mai male al pari del serbatoio dell'aria (valvola sul fondo)

magari cambia l'attacco a resca sull'uscita del corpo-filtro con uno a innesto rapido, ce ne sono in vendita anche al lidl (sempre che non li abbiano gia finiti) in questo periodo

* funziona in un solo verso, rientrando nella tazza apre la luce, se la tiri verso il basso chiude
SIMONE TICCIATI, SS tessera n° 149 simoneticciati@hotmail.it
Avatar utente
Ticcio93
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 4045
Iscritto il: gio nov 12, 2009 8:12 pm
Località: MASSA MARITTIMA (Alta Maremma Toscana)
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 bersagliera
Griso 1200 ungulaticcio

PrecedenteProssimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: hispanico, nemokid, TODD, vinbrulè e 21 ospiti