Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista

progressi nei veicoli elettrici

L'unico, autentico, inimitabile....

progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda vanni » mar dic 27, 2011 1:10 am

Ciao a tutti. In seguito ad una feroce diatriba insorta durante un pranzo natalizio mi sono reso conto di aver bisogno di notizie fresce e autorevoli riguardo l'argomento elettrico. Pertanto chiedo a tutti gli esperti e ben informati:
Mi sapreste dire quali sono stati i piu' evidenti passi avanti (in particolare per quanto riguarda prestazioni e autonomia) nell'ambito dei veicoli elettrici a due e quattro ruote negli ultimi 15anni?
Quali sono state le scoperte piu' eclatanti (nuove tipologie di batterie,sistemi avanzati di ricarica ect ect sempre negli ultimi 15anni ).
Ciao a tutti . Grazie alle vostre risposte potro' forse avvallare la mia teoria da propinare nuovamente durante il pranzo dell'epifania! :D
Triumph Speed Triple lml star 177cc fantic trial 200 nuovo falcone500
Avatar utente
vanni
Utente Registrato
 
Messaggi: 431
Iscritto il: dom lug 22, 2007 3:17 pm
Località: Sassari
La/le tua/e Moto Guzzi: Triumph speed triple, nuovo falcone 500 militare, monster 1000, fantic 200

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » mar dic 27, 2011 8:05 am

Mah, forse gli unici progressi sono stati fatti sulle batterie, che però sono rimaste costose e pesanti e poco affidabili.
In maggio una Chevrolet Volt ha preso fuoco mesi dopo un crash test in cui le batterie erano state danneggiate e un'altra Volt è andata fuoco durante la ricarica in garage.
http://www.automobilismo.it/chevrolet-v ... auto-15126
http://www.alvolante.it/categoria/auto_elettriche
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 22473
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda vanni » mar dic 27, 2011 8:19 am

Ummhm! :cry:
Triumph Speed Triple lml star 177cc fantic trial 200 nuovo falcone500
Avatar utente
vanni
Utente Registrato
 
Messaggi: 431
Iscritto il: dom lug 22, 2007 3:17 pm
Località: Sassari
La/le tua/e Moto Guzzi: Triumph speed triple, nuovo falcone 500 militare, monster 1000, fantic 200

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » mar dic 27, 2011 9:24 am

I veri progressi si potrebbero fare sulle auto stesse. Se riuscissero a farle pesare la metà i consumi nella marcia in città (dove le elettriche e le ibride hanno il loro punto di forza) si potrebbero ridurre di parecchio.
Per esempio, perchè non un'auto gonfiabile ?
http://www.motori24.ilsole24ore.com/Sal ... iabile.php

E se proprio si vuole smettere di buttare CO2 nell'atmosfera, ecco il biodiesel. Se ogni auto avesse a disposizione un paio di ettari di terreno da coltivare a colza, ravizzone, girasole, palma, insomma qualsiasi pianta da cui cavare dell'olio facilmente trasformabile in biodiesel, avremmo finito di bruciare idrocarburi.
Non è futurismo. In Italia già ci sono aziende che importano olio di palma dall'Africa e lo traformano in biodiesel.
La Cina sta comprando a man bassa terreni in Africa, da coltivare per cibo e biodiesel. Loro guardano avanti, noi siamo sempre qui a lamentarci e a sperare nello stellone...
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 22473
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda imoladoc » mar dic 27, 2011 9:52 am

Se si brucia qualunque cosa, se si e' fortunati, si produce CO2 e acqua.
Se si produce energia elettrica, se si e' fortunati, si producono inquinanti vari secondo il sistema adottato.
L'auto elettrica non e' ecologica, sposta le emissioni in altro luogo.
Resta il fatto che il 'vecchio' (inventato prima del motore a combustione interna) motore elettrico permette
grandi sviluppi nel campo della mobilita' SE si risolve il problema dei tempi di ricarica degli accumulatori
(di qualunque tipo essi siano).
Come si dimostra nelle navi e nei satelliti, attualmente solo un piccolo generatore nucleare, caricato 'una tantum' in
produzione, risolve tutti i problemi di autonomia, ma sfido chiunque a viaggiare con la sua riserva di plutonio
sotto il sedile ...
imoladoc
 

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Scurzon » mar dic 27, 2011 1:08 pm

Gatto del Cheshire ha scritto:E se proprio si vuole smettere di buttare CO2 nell'atmosfera, ecco il biodiesel. Se ogni auto avesse a disposizione un paio di ettari di terreno da coltivare a colza, ravizzone, girasole, palma, insomma qualsiasi pianta da cui cavare dell'olio facilmente trasformabile in biodiesel, avremmo finito di bruciare idrocarburi.
Non è futurismo. In Italia già ci sono aziende che importano olio di palma dall'Africa e lo traformano in biodiesel.
La Cina sta comprando a man bassa terreni in Africa, da coltivare per cibo e biodiesel. Loro guardano avanti, noi siamo sempre qui a lamentarci e a sperare nello stellone...


imoladoc ha scritto:- Se si brucia qualunque cosa, se si e' fortunati, si produce CO2 ...
- L'auto elettrica non e' ecologica, sposta le emissioni in altro luogo.


Esattamente!

Ogni tot viene annunciata la tecnologia risolutiva ...
Ve lo ricordate Beppe Grillo qualche anno fa? L'auto a idrogeno! Sembrava troppo facile: la soluzione definitiva.
Nessuno però parlava dei costi di produzione,dei problemi stoccaggio e dei materiali usuali che non reggono il contatto con l'idrogeno ...
Vi ricordate cosa diceva? l'idrogeno si produce dall'acqua! E invece poi saltò fuori che per produrlo a costi ragionevoli occorreva il carbone!

Ora si parla di biodiesel. Ma l'avete visto report domenica scorsa? La produzione di biodiesel è in concorrenza diretta con la produzione alimentare.
In Africa, per fare il biodiesel rubano la terra ai contadini che già campano con poco. Al momento è una vera porcheria e non è una soluzione.

Veicoli elettrici?
Con quale elettricità? dalle centrali atomiche? dalle centrali a gas? dalle centrali a carbone?
Ha ragione imoladoc: L'auto elettrica non e' ecologica, sposta le emissioni in altro luogo.

Mia personalissima opinione: avanti così e ci faremo molto, ma molto male.
L'unica vera alternativa sono le energie alternative, ma bisogna crederci veramente.
Se io ho un veicolo elettrico, e produco da me parte dell'elettricità che consumo, allora forse ha un senso.
I am a DJ, I am what I play, can't turn around no, oh no
Avatar utente
Scurzon
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 3906
Iscritto il: lun nov 01, 2010 9:28 pm
Località: a nord della Lombardia
La/le tua/e Moto Guzzi: Bellagio 2010, California EV 80, Africa Twin 650

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Poppi » mar dic 27, 2011 1:33 pm

Il futuro sono auto elettriche con piccoli motori a scoppio ottimizzati per funzionare a regime costante e che verranno usati come generatori.
Un motore per ruota che funziona anche da freno e recupero di energia.

E' una soluzione che piace poco dal punto di vista "impatto zero" ma alla fine è l'unica in grado di funzionare sempre e con autonomie paragonabili a quelle delle auto di oggi.
Sergio - In attesa di una Guzzi come dico io.
Avatar utente
Poppi
Utente Registrato
 
Messaggi: 5640
Iscritto il: lun ott 27, 2003 9:28 am
Località: Genova

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda age073bis » mar dic 27, 2011 4:56 pm

Qualche tempo fa ho comprato In Sella di Gennaio 2012 (sì, in Ancona viviamo nel futuro) per papà, e gli ho dato un'occhiata prima di darglielo.
Un articolo che mi ha interessato, ma che tuttavia ho letto distrattamente, riguardava un motorino elettrico, il Bertini "Zaion".
Pesa 80kg, ha una batteria da 33Ah che gli garantisce un'autonomia di 70km ad una velocità massima di 50kmh.
Praticamente le prestazioni di un motorino classico, a parte - forse - la velocità.
Quello che mi ha colpito è il prezzo: 2.950 euro, anche questo, credo, in linea con i prezzi dei motorini a scoppio.

Mi ha colpito il prezzo perchè, solo pochi mesi fà, altri motorini elettrici, un Peugeot ed un Yamaha, costavano il doppio di questo, su per giù.
Quindi ho preso questo ribasso come un invito a comprare questi motorini elettrici, diciamo "ecologici".

Il problema, come giustamente detto, è che il motorino o l'auto elettrica spostano altrove le emissioni.
In più, aggiungo io, una volta che soppianteranno quelli a scoppio, ci vedremo aumentare le bollette della luce, per far paro con la benzina che non viene venduta.

Però... ho una mezza idea in testa.
Lavoro con la nautica, e quest'estate abbiamo installato numerosi pannelli fotovoltaici su 3 o 4 barche.
Non sono barche piccole, la più piccola è lunga 12 metri, e questi pannelli ne alimentano i circuiti elettrici, ricaricando anche le batterie quando le barche sono ormeggiate, senza bisogno di collegarle con la presa a terra sul molo.
Le batterie delle barche sono enormi, se confrontate con quella del Bertini "Zaion".
Quindi pensavo... chissà che non si possa adattare un pannello fotovoltaico anche su un mezzo simile?
Non si avrebbe un motorino che va ad energia pulita?
Che ne pensate? Dico 'na cazzata?
Ciao,
Mauro.
Avatar utente
age073bis
Utente Registrato
 
Messaggi: 3383
Iscritto il: mer ago 18, 2010 1:55 pm
Località: Ancona
La/le tua/e Moto Guzzi: Florida 350
California 850

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Cane » mar dic 27, 2011 5:20 pm

age073bis ha scritto:Il problema, come giustamente detto, è che il motorino o l'auto elettrica spostano altrove le emissioni.

Le spostano altrove, ma in quantita' molto minore, diciamo che per uno scoooter si passa da un rendimento a scoppio del 15/20% a uno di quasi il 50%...

Comunque il veicolo elettrico per sostituire l'auto totalmente e' pura utopia, la soluzione e' quella descritta da Poppi, veicoli con motogeneratore e simili...
Paolo............ "Chi non ha paura muore una volta sola"
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 29810
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda imoladoc » mar dic 27, 2011 7:34 pm

Indubbiamente si puoì considerare un aumento complessivo di efficienza,
ma occorre considerare anche alle perdite della rete (elettrica) e il fatto che le auto
attuali hanno la tendenza ad essere piene di 'orpelli irrinunciabili'
(primo tra tutti l'aria condizionata, che brucia una ventina di cavalli da sola) che ne aumentano il peso.
Io penso che l'auto totalmente elettrica sia il futuro, non per motivi 'ecologici', bensi' per le possibilita'
di progettazione e per il piacere di guida che puo' dare all'utente.
Manca solo l'accumulatore compatto, capace, standard e sostituibile 'al volo' in una stazione di servizio.
imoladoc
 

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda adrianomol » mar dic 27, 2011 8:03 pm

imoladoc ha scritto:Indubbiamente si puoì considerare un aumento complessivo di efficienza,
ma occorre considerare anche alle perdite della rete (elettrica) e il fatto che le auto
attuali hanno la tendenza ad essere piene di 'orpelli irrinunciabili'
(primo tra tutti l'aria condizionata, che brucia una ventina di cavalli da sola) che ne aumentano il peso.
Io penso che l'auto totalmente elettrica sia il futuro, non per motivi 'ecologici', bensi' per le possibilita'
di progettazione e per il piacere di guida che puo' dare all'utente.
Manca solo l'accumulatore compatto, capace, standard e sostituibile 'al volo' in una stazione di servizio.



per fare l' elettricità senza bruciare combustibi fossili ci sono diversi modi, eccone uno. dite che in italia in sicilia dove c'e' un bel sole, non si potrebbe fare? io dico di si.poi, non era archimede che si era inventato un sistema simile?

http://www.youtube.com/watch?v=cjYVomYu ... re=related
------------------------------------------------------
adriano da roma, su airone sport, v7sport trasf. S3; T5 ex vigili urbani :)
Avatar utente
adrianomol
Utente Registrato
 
Messaggi: 845
Iscritto il: mer giu 02, 2004 8:56 am

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda NIGHTCAP » mar dic 27, 2011 8:21 pm

secondo me il miglior veicolo a ridotte emissioni attualmente disponibile e' l'ibrido, ed in particolare il peugeot 3008 questo perche l'elettrico puro e' ancora improponibile come sostituto di una vettura come concepita attualmente

se ci si accontenta per quello che riguarda il numero di posti e la comodita del viaggio il nuovo renault twizy potrebbe essere una accettabile alternativa
Solo pochi uomini possono dare del tu al mare, ma non glielo danno!
Avatar utente
NIGHTCAP
Utente Registrato
 
Messaggi: 5256
Iscritto il: mar mar 10, 2009 12:47 am

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda DINGO73 » mar dic 27, 2011 8:30 pm

A proposito di Archimede da Siracusa,qualcosa è stato fatto in Trinacria http://www.youtube.com/watch?v=Jij_wSjf ... h_response (è una goccia in mezzo al mare se rimane un progetto isolato).Per tornare ai veicoli elettrici,i punti deboli sono sempre i soliti....peso,capacità,affidabilità e tempo di ricarica delle batterie.Adesso entro in modalità :trinca: : Io renderei obbligatorio il tetto in pannelli solari e un generatore eolico per ogni edificio :trinca:
Ciao da Seba ,Nevada Classic I.E. 2010
http://www.fondazionepiatti.it/
Avatar utente
DINGO73
Utente Registrato
 
Messaggi: 190
Iscritto il: dom ago 28, 2011 6:53 pm
Località: Varese
La/le tua/e Moto Guzzi: Nevada Classic I.E. 2010

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda SStartaruga » mar dic 27, 2011 9:53 pm

l'elettrico non sposta l'inquinamento per definizione, ma svincola la forza motrice dal modo di produrre energia, che si produca bruciando carbone, con l'eolico, nucleare, fotovoltaico, il funzionamento del sistema di locomozione non cambia.
quindi mi concentrerei sul:
con un tempo X di ricarica abbastanza breve (stimiamo 5 min) quanta autonomia ottengo?
e con che prestazioni?
Francesco - chiamatemi SS
Avatar utente
SStartaruga
Utente Registrato
 
Messaggi: 3945
Iscritto il: mar feb 06, 2007 4:00 pm
Località: + o - Padova
La/le tua/e Moto Guzzi: ex California Stone

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Cane » mar dic 27, 2011 10:55 pm

SStartaruga ha scritto:l'elettrico non sposta l'inquinamento per definizione...

Spieghi meglio questa affermazione?
Paolo............ "Chi non ha paura muore una volta sola"
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 29810
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda vanni » mer dic 28, 2011 12:19 am

La mia impressione (che mi pare sia sufficientemente condivisa) e che negli ultimi 15 ma forse pure 20 anni i progressi nell'ambito dei veicoli elettrici o alternativi in generale siano sostanzialmente stati pochi. Mi sono chiesto il perche' e ho formulato questa serie di possibili risposte:

I° siamo piu' o meno arrivati al massimo livello di evoluzione raggiungibile :oops: .
II°coloro i quali si occupano di sviluppare i veicoli elettrici sono da sempre una massa di scioperati crapuloni e perdigiorno che pensano solo a divertirsi e ad accoppiarsi tra di loro e a praticare riti orgiastici :volemose: :trinca: :ok: .
III° esiste qualcuno che sotto sotto non ha grandissimi interessi nel farsi il mazzo per sviluppare e successivamente produrre veicoli alternativi (vedi storiche industrie automobilistiche, industrie petrolifere e rispettivi indotti).


Secondo me la teoria piu' verosimile e' certamente la seconda le altre le ho messe solo per non sembrare troppo sicuro di me e pertanto potenzialmente antipatico .
Arrivederci.
Ultima modifica di vanni il mer dic 28, 2011 12:39 am, modificato 1 volta in totale.
Triumph Speed Triple lml star 177cc fantic trial 200 nuovo falcone500
Avatar utente
vanni
Utente Registrato
 
Messaggi: 431
Iscritto il: dom lug 22, 2007 3:17 pm
Località: Sassari
La/le tua/e Moto Guzzi: Triumph speed triple, nuovo falcone 500 militare, monster 1000, fantic 200

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda fabiolemans1 » mer dic 28, 2011 12:34 am

ad averceli io mi prenoterei questa...
Immagine
-fabio-
la mente è come il paracadute: funziona solo quando è aperta
Avatar utente
fabiolemans1
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 12883
Iscritto il: ven lug 21, 2006 12:29 pm
Località: messina

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda age073bis » mer dic 28, 2011 12:50 am

Io quella della Honda che qualcuno postò tempo fà...

comunque stasera pensavo anche ad un'altra cosa.... certo, fabbricare un milione di batterie per auto o moto avrà pure un suo impatto ambientale... e lo stesso smaltirle... però sarà sicuramente MENO che fabbricare e smaltire un milione di motori a scoppio, anche perchè questi ultimi, mentre lavorano, inquinano... quindi è vero, l'inquinamento causato (indirettamente) dai veicoli "ecologici" è solo spostato, ma è comunque di meno!
Ciao,
Mauro.
Avatar utente
age073bis
Utente Registrato
 
Messaggi: 3383
Iscritto il: mer ago 18, 2010 1:55 pm
Località: Ancona
La/le tua/e Moto Guzzi: Florida 350
California 850

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Poppi » mer dic 28, 2011 12:57 am

NIGHTCAP ha scritto:secondo me il miglior veicolo a ridotte emissioni attualmente disponibile e' l'ibrido, ed in particolare il peugeot 3008 questo perche l'elettrico puro e' ancora improponibile come sostituto di una vettura come concepita attualmente


Non è male , ma se vogliono venderlo devono scendere di prezzo ... non a caso lo propinano a tutti i loro clienti perchè a quel prezzo è invendibile.
Meno male che da quasi 1 mese non lo so sono più !!!!!

Ad oggi l'auto elettrica non è ancora competitiva con le tradizionali , se almeno è vantaggiosa economicamente allora la gente ci fa un pensierino ... ma se costa il doppio ... :rolleyes:

Dovrebbero fare come molte case che offrono diesel e benzina allo stesso prezzo ... allora si che potrebbero vendere ... :ok:
Sergio - In attesa di una Guzzi come dico io.
Avatar utente
Poppi
Utente Registrato
 
Messaggi: 5640
Iscritto il: lun ott 27, 2003 9:28 am
Località: Genova

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda akr » mer dic 28, 2011 1:55 am

age073bis ha scritto:Io quella della Honda che qualcuno postò tempo fà...

comunque stasera pensavo anche ad un'altra cosa.... certo, fabbricare un milione di batterie per auto o moto avrà pure un suo impatto ambientale... e lo stesso smaltirle... però sarà sicuramente MENO che fabbricare e smaltire un milione di motori a scoppio, anche perchè questi ultimi, mentre lavorano, inquinano... quindi è vero, l'inquinamento causato (indirettamente) dai veicoli "ecologici" è solo spostato, ma è comunque di meno!
Ciao,
Mauro.



dici la honda rc-e?
è uno spettacolo
la prima honda che mi piace esteticamente... da non credere
io e il mio califf a parigi
http://imageshack.us/g/163/l4470857.jpg/
Avatar utente
akr
Utente Registrato
 
Messaggi: 1448
Iscritto il: gio mag 27, 2010 10:41 am
Località: estremo ponente ligure
La/le tua/e Moto Guzzi: Kaliblu... la guzzi di babbo natale
special blu-grigia esemplare di razza del '99

Prossimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], greybike, walterguzzi e 39 ospiti