Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista

progressi nei veicoli elettrici

L'unico, autentico, inimitabile....

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Cane » lun feb 05, 2018 10:17 am

Gatto del Cheshire ha scritto: E che la maggiore causa di inefficienza dei motori a ciclo Otto sta nelle dissipazioni di energia che si hanno a carico parziale.

Credo che con la regolazione eletronica delle fasi di apertura e chiusura delle valvole di aspirazione si potrà ridurre parecchio queste dissipazioni di energia e avere rendimenti prossimi a quelli di diesel. Qualcuno ha delle informazioni recenti in proposito ?

Non credo con la regolazione elettronica delle valvole si ottenga molto...

Quello che incide di piu' sul rendimento di un motore a scoppio e' il riempimento del cilindro, sempre pieno nel diesel, ma parzialmente
riempito (soprattutto alle basse potenze) nel ciclo otto....
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 32760
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Cane » lun feb 05, 2018 3:29 pm

Luka ha scritto:
Cane ha scritto:
Questa "esplosione pazzesca" di CO2 dell'era industriale non puo' essere compensata con le piante, serve controllare i consumi...

Immagine


In realtà a leggere i numeri l'aumento della concentrazione di CO2 e ossidi di azoto, che a guardare il grafico sembre esponenziale, non è nemmeno così pazzesco (nello stesso periodo, per dire, la popolazione mondiale è quasi decuplicata), e forse questo è ancora più allarmante.

L.

Vero...ma e' un problema che si risolvera' da solo....

Al miglioramento delle condizioni di vita e del benessere il tasso di crescita precipita...in cina cominciano ad essere preoccupati...

I poveri figliano e i ricchi no, basta far aumentare quelli che ambiscono alla moto, alle ferie, al tenore di vita da benestanti... :asd:

Immagine
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 32760
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Elk » mer feb 07, 2018 10:18 pm

Credo abbiano ordinato una roadster...

https://www.youtube.com/watch?v=aBr2kKAHN6M

:asd:
Allegati
0B05A663-0DC4-4553-8104-2879328B08BC.jpeg
0B05A663-0DC4-4553-8104-2879328B08BC.jpeg (32.87 KiB) Osservato 1094 volte
Avatar utente
Elk
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 4537
Iscritto il: gio ago 20, 2009 3:16 pm
Località: Svizzera
La/le tua/e Moto Guzzi: California EV - '98 - Lizbeth
V10 Centauro '97 - Centauro, what else?
1100 T3 California '95 - Cinghiala
(ex) SP 1000 VG - '83 - Baghera
850 T3 California '77 - Marilyn
Nuovo Falcone ‘72 - ...è capitato, potevo non salvarlo?
Stornello Sport America - '66 - Il Mulo

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » ven feb 09, 2018 8:08 am

190 km di autostrada a guida autonoma. Comincio a preoccuparmi...

https://www.quattroruote.it/news/tecnol ... E859A36690

Nell’ultimo collaudo le Hyundai Nexo sono state fatte partire premendo un tasto e hanno raggiunto la loro destinazione senza nessun intervento umano e senza alcuna limitazione, raggiungendo velocità di 110 km/h, superando gli altri veicoli in autostrada e gestendo tutte le fasi di guida, compresa l’immissione e l’uscita dall’autostrada. Oltre a questo i veicoli, equipaggiati con sensori Lidar e connettività 5G, hanno anche affrontato dei caselli, pagando il pedaggio con il sistema wireless coreano Hi-pass. Le tre Suv a idrogeno hanno anche attraversato delle lunghe gallerie dove l’assenza di copertura del segnale GPS non ha causato alcun problema


P.S. 190 km di autonomia (senz'altro di più; lì l'itinerario era da Seul a Piongchang, sede dei giochi invernali) con le bombole di idrogeno è pure interessante. L'idrogeno si può rifornire alla svelta, al contrario della ricarica delle batterie, ed è altrettanto ecologico perchè si può produrre da fonti di energia rinnovabili.
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 24438
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Cane » ven feb 09, 2018 9:12 am

Gatto del Cheshire ha scritto:190 km di autostrada a guida autonoma. Comincio a preoccuparmi...

Non lo so...una volta messe a punto potrebbero essere molto piu' sicure di un'auto con guidatore con tutti i sui problemi di testa....

E forse e' piu' difficile che entrino in strada mentre arriva una moto perche' il guidatore e' distratto, stanco, rincoglinito, ubriaco, ecc...
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 32760
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Athlon » ven feb 09, 2018 3:54 pm

Gatto del Cheshire ha scritto:P.S. 190 km di autonomia (senz'altro di più; lì l'itinerario era da Seul a Piongchang, sede dei giochi invernali) con le bombole di idrogeno è pure interessante. L'idrogeno si può rifornire alla svelta, al contrario della ricarica delle batterie, ed è altrettanto ecologico perchè si può produrre da fonti di energia rinnovabili.


:D :D :D la Ioniq elettrica riesce a a fare tranquillamente 250km e si ricarica in 20 minuti ( contro i circa 35 del refilling delle bombole di idrogeno)

Direi che non ci sono storie
Avatar utente
Athlon
Utente Registrato
 
Messaggi: 1624
Iscritto il: mer nov 19, 2003 6:22 pm
Località: Sono qui per colpa di SIX

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Athlon » ven feb 09, 2018 3:56 pm

p.s. nel frattempo ecco alcune domande che ho fatto a Capirex alla presentazione della MotoE ( dal 2019 una categoria di motoGP diventa elettrica )


https://www.youtube.com/watch?v=zTBtLGNCpAw


p.s. .... prima che lo dica il Tatuato lo dico io .... si vede che non ho il fisico da pilota di moto GP :rollin :rollin :rollin
Avatar utente
Athlon
Utente Registrato
 
Messaggi: 1624
Iscritto il: mer nov 19, 2003 6:22 pm
Località: Sono qui per colpa di SIX

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Cane » sab feb 10, 2018 12:52 am

:clap:

Ma capirossi era per fare un po' di pubblicita' oppure nella gestione del mondile elettrico c'e' anche lui?
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 32760
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » sab feb 10, 2018 12:09 pm

Vogliamo proprio rispettare l'ambiente ?
Ieri su 4ruote, mi pare, un tale teorizzava un sistema di trazione a metano, in cui il metano viene sintetizzato da CO2 e idrogeno. L'idrogeno naturalmente si ricava dall''acqua usando energia da fonti rinnovabili, sulla CO2 sorvolava (c'è anche nell'atmosfera, 0,8 per mille, è quella che dà l'effetto serra, ma per ora l'unico modo efficace per recuperarla sono i vegetali) Ma allora perchè non cavar fuori qualcosa di combustibile direttamente dai vegetali, risparmiando anche i pannelli solari e i mulini a vento ?
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 24438
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda ledzep » sab feb 10, 2018 12:26 pm

Athlon ha scritto:p.s. nel frattempo ecco alcune domande che ho fatto a Capirex alla presentazione della MotoE ( dal 2019 una categoria di motoGP diventa elettrica )


https://www.youtube.com/watch?v=zTBtLGNCpAw


p.s. .... prima che lo dica il Tatuato lo dico io .... si vede che non ho il fisico da pilota di moto GP :rollin :rollin :rollin


Quando parlava del "piacere di guida" aveva l'entusiasmo tipico del metallaro ad un concerto jazz :rollin :rollin :rollin
Avatar utente
ledzep
Utente Registrato
 
Messaggi: 20756
Iscritto il: lun ott 27, 2003 8:38 am
Località: milano

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Athlon » sab feb 10, 2018 6:49 pm

Cane ha scritto::clap:

Ma capirossi era per fare un po' di pubblicita' oppure nella gestione del mondile elettrico c'e' anche lui?


e' il pilota responsabile per lo sviluppo e collaudo della serie ( in pratica dice se le moto vanno bene , male , troppo lente , troppo veloci , ) e' anche quello che ha valutato quale era la moto giusta per la serie
Avatar utente
Athlon
Utente Registrato
 
Messaggi: 1624
Iscritto il: mer nov 19, 2003 6:22 pm
Località: Sono qui per colpa di SIX

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda fabiolemans1 » mar feb 13, 2018 8:28 pm

chi lo sa, magari nel 2019 potremo comprare anche noi questa sportivetta realizzata in india, meno di 10.000$ la base, 17.000 e rotti quella con ohlins, brembo e carene in carbonio.
estetica scopiazzata qua e là, tecnologia fatta in casa (motore, controller, batterie), 80 cv (ma si sono guzzizati :lol ?), 200km/h, autonomia max 200km, etc, etc.
Immagine
Immagine

https://newatlas.com/emflux-one-electri ... cle/53363/

-fabio-
la mente è come il paracadute: funziona solo quando è aperta
Avatar utente
fabiolemans1
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 13824
Iscritto il: ven lug 21, 2006 12:29 pm
Località: messina

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » mer feb 14, 2018 10:34 am

Chissà se fa il rumore delle moto vere
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 24438
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda gabrielebig » mer feb 14, 2018 10:56 am

A me il rumore (e soprattutto il volume) delle moto elettriche non dispiace affatto.
Rinnego il ruggito di un V90 smarmittato a tutta manetta? Manco per sogno.
Ma il sibilo ha il suo perché.
Avatar utente
gabrielebig
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 6412
Iscritto il: lun feb 05, 2007 2:49 pm
Località: Salo'
La/le tua/e Moto Guzzi: - V7 '73 -

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda TODD » mer feb 14, 2018 11:14 am

questa non è elettrica ma ibrida, vediamo se la producono e anche dove la vendono, in caso. comunque il costruttore è il partner di Bmw in india

http://www.motociclismo.it/moto-ibrida- ... rico-69110


Immagine
l'anno prossimo cambio moto.....forse......
Avatar utente
TODD
Utente Registrato
 
Messaggi: 1380
Iscritto il: mar mag 24, 2016 10:11 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva 1200

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Cane » mer feb 14, 2018 11:25 am

TODD ha scritto:questa non è elettrica ma ibrida, vediamo se la producono e anche dove la vendono, in caso. comunque il costruttore è il partner di Bmw in india

http://www.motociclismo.it/moto-ibrida- ... rico-69110

Dai dati delle potenze meccanica e elettrica per l'italia mi pare ridicola...
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 32760
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » mer feb 14, 2018 4:52 pm

La moto ibrida è la soluzione sopratutto in India, dove è importante sopratutto il risparmio di carburante rispetto alle prestazioni
Accoppiamo un motore endotermico da 20 CV a uno elettrico di 10 CV mosso da una piccola batteria, e nei transitori disporrà di 30 CV con cui potrà cavarsela nel traffico molto meglio e recuperare energia per la batteria nei rallentamenti.
Basta una piccola batteria; il suo peso e quello del motore elettrico dovrebbero essere accettabili.
Questo per l'India. Poi mmagari in Europa qualcuno potrebbe essere interessato a una moto ibrida che fa 50 km con 1 litro di benzina.
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 24438
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda mauldinamica » mer feb 14, 2018 6:31 pm

Athlon ha scritto:
Gatto del Cheshire ha scritto:P.S. 190 km di autonomia (senz'altro di più; lì l'itinerario era da Seul a Piongchang, sede dei giochi invernali) con le bombole di idrogeno è pure interessante. L'idrogeno si può rifornire alla svelta, al contrario della ricarica delle batterie, ed è altrettanto ecologico perchè si può produrre da fonti di energia rinnovabili.


:D :D :D la Ioniq elettrica riesce a a fare tranquillamente 250km e si ricarica in 20 minuti ( contro i circa 35 del refilling delle bombole di idrogeno)

Direi che non ci sono storie


Sicuro?

La Hyundai iX35 Fuel Cell, in vendita in Svizzera a 66.000 franchi, riempie il suo serbatoio in 3 minuti secondo i dati dichiarati dalla casa, per 594 Km di autonomia...

Gatto del Cheshire ha scritto:...
Questo per l'India. Poi mmagari in Europa qualcuno potrebbe essere interessato a una moto ibrida che fa 50 km con 1 litro di benzina.


lo spera Piaggio, che proprio ora sta producendo i primi esemplari della Vespa elettrica ed elettrica con motore endotermico range extender.
3 litri per 200 Km di autonomia, quindi 66,6 Km/litro.
Vespa presentata ad EICAM 2017, gia prenotabile e consegna prevista per quest'estate.
PRESIDIO IL SEGMENTO
Avatar utente
mauldinamica
Utente Registrato
 
Messaggi: 2481
Iscritto il: lun ott 01, 2012 6:27 pm
Località: a 56 Km da Mandello
La/le tua/e Moto Guzzi: v11 sport 2000 prima serie, Griso 8V 2008 prima serie, Stelvio 2017 ultima serie
"Mi sento come una vecchissima Guzzi, senza di lei ora non esisterebbero le Breva, Norge ecc "
Kunta Kinte

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda ilmitico » mer feb 14, 2018 6:35 pm

Athlon ha scritto::D :D :D la Ioniq elettrica riesce a a fare tranquillamente 250km e si ricarica in 20 minuti ( contro i circa 35 del refilling delle bombole di idrogeno)

Direi che non ci sono storie


Si ricarica in 25 minuti impegnando 100 kW.
Al momento le storie proprio non ci sono, in effetti ... come umanità non produciamo abbastanza energia elettrica per poterci permettere di passare in modo indolore alla trazione totalmente elettrica.


Al momento l'unico ambito in cui la trazione elettrica è non solo competitiva, ma anche vantaggiosa, è il commuting urbano. Con mezzi che stanno sotto carica la notte impegnando basse potenze elettriche e vengono usati di giorno in città.
In sostanza come dei telefoni cellulari.

Motociclette da diporto e auto come le Tesla (berline o suv di 5 metri) semplicemente non hanno senso.
Avatar utente
ilmitico
Moderatore
 
Messaggi: 16005
Iscritto il: gio dic 07, 2006 9:16 pm
Località: VA
La/le tua/e Moto Guzzi: guzzista esodato, suo malgrado

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda mauldinamica » mer feb 14, 2018 7:31 pm

Non conosco i numeri precisi, ma credo che il collo di bottiglia del passaggio dal fossile all' elettrico (mettendoci dentro anche l' idrogeno) per il trasporto uso privato sia di tipo infrastrutturale e culturale più che quantitativo.
Siano cioè abitudini e una rete pensata per accessi frequenti ad elevata concentrazione energetica integrata a microproduzioni puntiformi piuttosto che la produzione grezza.
Principalmente un cambio di mentalità, sia dell' utente che delle oculate pianificazioni statali e sovrannazionali.

Altro discorso il traffico commerciale.

ilmitico ha scritto:
...Motociclette da diporto e auto come le Tesla (berline o suv di 5 metri) semplicemente non hanno senso.


Perché non hanno senso?
Perché vanno alle colonnine per una ricarica e trovano la scritta "mi dispiace ma abbiamo finito l'energia elettrica?"

Oppure perché non ci sono ancora sufficienti colonnine ad elevata capacità presenti diffusamente sul territorio?
PRESIDIO IL SEGMENTO
Avatar utente
mauldinamica
Utente Registrato
 
Messaggi: 2481
Iscritto il: lun ott 01, 2012 6:27 pm
Località: a 56 Km da Mandello
La/le tua/e Moto Guzzi: v11 sport 2000 prima serie, Griso 8V 2008 prima serie, Stelvio 2017 ultima serie
"Mi sento come una vecchissima Guzzi, senza di lei ora non esisterebbero le Breva, Norge ecc "
Kunta Kinte

PrecedenteProssimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 21 ospiti