Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Noleggiomoto.rent

progressi nei veicoli elettrici

L'unico, autentico, inimitabile....

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Falcone PS » dom mar 04, 2018 1:12 pm

Eccola la tabella che ricordavo! Grazie Ardy :celebrate:

Quindi aspettiamo un attimo x le elettriche e al massimo un’ibrida
Determinazione e Pazienza.
Avatar utente
Falcone PS
Utente Registrato
 
Messaggi: 6832
Iscritto il: mar ott 21, 2008 5:03 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Falcone
Cardellino Lusso

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda gabrielebig » dom mar 04, 2018 6:51 pm

1kgbatteria/1km autonomia.
Gatto.
Dipende dal peso di motore e serbatoio pieno. I conti sono semplici. Ti servono 2 quintali circa di roba in più, per... altri 300km?
Avatar utente
gabrielebig
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 6435
Iscritto il: lun feb 05, 2007 2:49 pm
Località: Salo'
La/le tua/e Moto Guzzi: - V7 '73 -

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda gabrielebig » dom mar 04, 2018 6:53 pm

.
Avatar utente
gabrielebig
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 6435
Iscritto il: lun feb 05, 2007 2:49 pm
Località: Salo'
La/le tua/e Moto Guzzi: - V7 '73 -

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda fabiolemans1 » dom mar 04, 2018 8:45 pm

jaguar presenta la sua gattona silenziosa
Immagine
2 motori per totali 400cv
per raggiungere un 80% di carica è sufficiente restare collegati alla rete elettrica per 40 minuti. Questo valore è valido se si ricarica la vettura con un impianto DC da 100 kW. Per ottenere subito 100 km di autonomia da zero sono sufficienti 15 minuti di ricarica veloce, mentre 10 ore sono necessarie per la ricarica da un impianto da 7 kW (tipicamente la potenza delle colonnine che si trovano in città o dei wallbox domestici).

Jaguar I-PACE è prodotto in Austria presso lo stabilimento Magna Steyr di Graz ed è già ordinabile ad un prezzo di partenza che, nel Regno Unito, è di 63,495 sterline, pari a circa 71.500 euro al cambio attuale. La gamma sarà composta dagli allestimenti S, SE, HSE e nell'esclusiva First Edition, venduta a poco meno di 80.000 euro.
-fabio-
la mente è come il paracadute: funziona solo quando è aperta
Avatar utente
fabiolemans1
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 14081
Iscritto il: ven lug 21, 2006 12:29 pm
Località: messina

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Cane » dom mar 04, 2018 8:59 pm

Guardando le prove di altroconsumo e i dati sempre gonfiati diciamo che fara' sui 300 km...

Colonnina da 100kw e ricarica in un'ora? Chi non ha a portata di mano una colonnina da 100 kw... :asd:

Anche questa non puo' essere una "prima macchina" ma una "seconda" per girellare in zona, fare il figo con qualche
sgassata (sgassata per capirci... :asd: ) e andarci a fare la spesa alla coop o alla esselunga...
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 33345
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Athlon » dom mar 04, 2018 10:10 pm

Cane ha scritto:Guardando le prove di altroconsumo e i dati sempre gonfiati diciamo che fara' sui 300 km...

Colonnina da 100kw e ricarica in un'ora? Chi non ha a portata di mano una colonnina da 100 kw... :asd:

Anche questa non puo' essere una "prima macchina" ma una "seconda" per girellare in zona, fare il figo con qualche
sgassata (sgassata per capirci... :asd: ) e andarci a fare la spesa alla coop o alla esselunga...


le prove citate sopra in realta' sono state un po' smentite , era venuto fuori che i giornalisti avevano appositamente disattivato tutti i settaggi di risparmio energetico ( ad esempio il regen in discesa che in una prova in montagna fa la differenza)

Sicuramente non si arriva ai consumi dichiarati dalla casa ma un guidatore normale sta tranquillamente nel mezzo tra i dichiarati e quello rilevato da quel test.

Le colonnine da 100kw oramai sono abbastanza standard , in Italia siamo un po' indietro essendo quasi tutte le installate da 50kw ma vanno bene uguale.


p.s. domani devo fare Milano - Brescia - Sirmione - Milano - Orvieto ......con un auto da 22 kwh ( un quarto della batteria della Jag) ... non so dove fate la spesa voi ma se dovete farvi 700 km per andare a fare la spesa vi conviene cercarvi un posto piu' vicino :rollin :rollin :rollin :rollin :rollin :rollin :rollin
Avatar utente
Athlon
Utente Registrato
 
Messaggi: 1675
Iscritto il: mer nov 19, 2003 6:22 pm
Località: Sono qui per colpa di SIX

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Cane » dom mar 04, 2018 10:32 pm

Athlon sono convintissimo anch'io che l'auto elettrica sia il futuro....

Ma adesso e' presto, servono ancora alcuni anni...

Parlo di "prima "macchina" perche' anche quest'anno sono andato due volte sulle dolomiti (520 km X 4 e km vari...)
Poi sono andato a mandello (400 +400 + varie)
Poi non ricordo se ho fatto altro...

Ma come faccio con quella Jaguar? Mi fermo sull'autostrada a fare il pieno? C'e' una colonnina da 100kw pronta dove finisco l'autonomia? :rolleyes:

Dai...per desso non puo' essere una prima macchina...troppe rotture e angosce... :-(

Invece quella Jaguar potrebbe sostituire benissimo la mia Pandina... :asd:
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 33345
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Athlon » dom mar 04, 2018 10:48 pm

Cane ha scritto:Athlon sono convintissimo anch'io che l'auto elettrica sia il futuro....

Ma adesso e' presto, servono ancora alcuni anni...

Parlo di "prima "macchina" perche' anche quest'anno sono andato due volte sulle dolomiti (520 km X 4 e km vari...)
Poi sono andato a mandello (400 +400 + varie)
Poi non ricordo se ho fatto altro...

Ma come faccio con quella Jaguar? Mi fermo sull'autostrada a fare il pieno? C'e' una colonnina da 100kw pronta dove finisco l'autonomia? :rolleyes:

Dai...per desso non puo' essere una prima macchina...troppe rotture e angosce... :-(

Invece quella Jaguar potrebbe sostituire benissimo la mia Pandina... :asd:


:rollin :rollin :rollin se vai sulle dolomiti e' piu' facile inciampare in una colonnina che non in un distributore , oramai i turisti arrivano da nord quasi solo in elettrica , se non ci fosssero il turismo della regione chiuderebbe in un attimo

queste sono le Fast ( non tutte la mappa e' vecchia ) preseti in italia https://www.google.com/maps/d/viewer?mi ... 378942&z=7

comunque se devi prendere una auto classe Jag a mio parere meglio la Tesla , che oltre alle colonnine pubbliche ha anche tutta la sua rete privata.
Avatar utente
Athlon
Utente Registrato
 
Messaggi: 1675
Iscritto il: mer nov 19, 2003 6:22 pm
Località: Sono qui per colpa di SIX

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » lun mar 05, 2018 1:47 pm

Se i turisti nordici arrivano quasi tutti con l'elettrica, allora bisogna dire che i tedeschi hanno cambiato le loro preferenze per il mare; perchè secondo quella mappa non c'è una colonnina in tutto l'adriatico, da Bologna a Pescara. Andranno a benzina...
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 24834
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Athlon » mer mar 07, 2018 10:08 pm

infatti quello e' il grosso problema del settore turismo italiano , non si e' organizzato e molto sono andati verso Croazia e Francia , anche se c'e' da dire che durante le vacanze estive c'e' piu' tempo e molti turisti arrivano comunque in italia sfruttando il tempo delle ricariche per visitare le citta' d'arte ( sulle colonnine standard la situazione e' meno critica delle Fast)

http://platform.evway.net/it (mappa di tutte e colonnine anche quelle tradizionali )
Avatar utente
Athlon
Utente Registrato
 
Messaggi: 1675
Iscritto il: mer nov 19, 2003 6:22 pm
Località: Sono qui per colpa di SIX

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » gio mar 08, 2018 6:32 pm

Stiamo tornando alla situazione delle prime auto, quando si doveva trovare un droghiere dove comprare la benzina.

Io non ho comprato nemmeno un'auto a metano per evitare di trovarmi con le bombole vuote per strada (in Liguria per esempio).
Per adesso accetterei solo una elettrica del tipo extended range (a benzina naturalmente). uando si scarica la batteria, parte il motore e la ricarica. Non voglio spendere la mia vita a ricaricare le batterie dell'auto.
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 24834
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda nonnomario » gio mar 08, 2018 7:38 pm

Gatto del Cheshire ha scritto:Io non ho comprato nemmeno un'auto a metano per evitare di trovarmi con le bombole vuote per strada (in Liguria per esempio).

finito il metano si commuta a benzina. Dove sarebbe il problema ?


Per adesso accetterei solo una elettrica del tipo extended range (a benzina naturalmente). uando si scarica la batteria, parte il motore e la ricarica. Non voglio spendere la mia vita a ricaricare le batterie dell'auto.

idem come sopra.
Mario su: 1000SP ( '83) - " Il BUE "
A.G. n. 139/2018
Avatar utente
nonnomario
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 8630
Iscritto il: dom mag 02, 2004 4:40 pm
Località: Vimercate (MB)
La/le tua/e Moto Guzzi: non prendere la vita troppo seriamente ... tanto non ne uscirai vivo ! ! !

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » ven mar 09, 2018 10:18 am

Alla prima domanda rispondo che le auto a metano hanno un serbatoio di 10 litri, giusto quello che serve per arrivare a un distributore. Se avessi 10 litri di benzina nel serbatoio sarei continuamente in ansia (è una situazione frequente nei motociclisti)

Idem come sopra: con un'auto elettrica e con le batterie con 100-200 km di autonomia il piacere del viaggio sparirebbe. Sarò un tipo ansioso ma anche con la mia auto che ha 40 litri di serbatoio cerco sempre di tenere il serbatoio sopra la metà.
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 24834
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda mostronovecento » ven mar 09, 2018 10:50 am

Mi (e probabilmente VI) è sfuggito un particolare....ok i 400CV della Jaguarina, ok l'autonomia che è quella che è....ma i 71.500 (SETTANTUNOMILACINQUECENTO) euro del "modello base", per una SECONDA MACCHINA (come dice Cane) ve li regalano??? :?

Ciauz :rolleyes:
mostronovecento
Utente Registrato
 
Messaggi: 2672
Iscritto il: lun mar 31, 2008 11:12 pm
Località: Mandello basso

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda DESMOSEDICI » ven mar 09, 2018 12:14 pm

Cane ha scritto:Athlon sono convintissimo anch'io che l'auto elettrica sia il futuro....

Ma adesso e' presto, servono ancora alcuni anni...

Parlo di "prima "macchina" perche' anche quest'anno sono andato due volte sulle dolomiti (520 km X 4 e km vari...)
Poi sono andato a mandello (400 +400 + varie)
Poi non ricordo se ho fatto altro...

Ma come faccio con quella Jaguar? Mi fermo sull'autostrada a fare il pieno? C'e' una colonnina da 100kw pronta dove finisco l'autonomia? :rolleyes:

Dai...per desso non puo' essere una prima macchina...troppe rotture e angosce... :-(

Invece quella Jaguar potrebbe sostituire benissimo la mia Pandina... :asd:

ci voranno ancora una quindicina di anni, intanto chi si vuole accomodare acquistando queste efficientissime e convenientissime faccia pure.... :asd:
io preferisco godermi ancora i motori a benzina, 2 e 4 ruote finché si può :scimmietta:
DESMOSEDICI
Utente Registrato
 
Messaggi: 1577
Iscritto il: sab feb 07, 2004 10:45 am
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 nera "Amazzone"

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » ven mar 09, 2018 2:12 pm

Mi spiace deludere molti, ma credo che una via per ridurre le famose emissioni di CO2 sarebbe penalizzare le auto con motori potenti più delle normali esigenze.
Un motore grosso e potente consuma di più, è inevitabile ed è inutile che ci giriamo intorno.
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 24834
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda mostronovecento » ven mar 09, 2018 2:57 pm

Gatto del Cheshire ha scritto:Mi spiace deludere molti, ma credo che una via per ridurre le famose emissioni di CO2 sarebbe penalizzare le auto con motori potenti più delle normali esigenze.
Un motore grosso e potente consuma di più, è inevitabile ed è inutile che ci giriamo intorno.


Anche raddoppiare il prezzo del carburante sarebbe una via: consumi di più e per motivi futili? Cazzi tuoi! :evil:

A me mandano in bestia quelli che, ad esempio, aspettano i figli fuori da scuola e stan lì mezz'ora in macchina col motore acceso (per scaldarsi in inverno e rinfrescarsi in estate). Ci sarebbe l'apposito articolo con la relativa sanzione, ma sappiamo bene come funziona :rolleyes:

Ciauz
mostronovecento
Utente Registrato
 
Messaggi: 2672
Iscritto il: lun mar 31, 2008 11:12 pm
Località: Mandello basso

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Betto » ven mar 09, 2018 4:42 pm

Gatto del Cheshire ha scritto:Mi spiace deludere molti, ma credo che una via per ridurre le famose emissioni di CO2 sarebbe penalizzare le auto con motori potenti più delle normali esigenze.
Un motore grosso e potente consuma di più, è inevitabile ed è inutile che ci giriamo intorno.

CAVOLO!!!
Sono d'accordo con te! :D
Abbi pazienza per l'entusiasmo ma è la prima volta.... :rollin :asd: :aaah: dentone
Avatar utente
Betto
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 4936
Iscritto il: dom apr 06, 2008 11:54 am
Località: Zena
La/le tua/e Moto Guzzi: Quota 1000 1998 - km 147.000
V11 Le Mans 2004 - km 50.000

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda gabrielebig » ven mar 09, 2018 4:51 pm

Già. Iniziamo dalle moto, che essendo minoritarie rispetto agli altri veicoli e mal rappresentate possiamo tartassare impunemente.
15 cv bastano per fare tutto, no?
Avatar utente
gabrielebig
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 6435
Iscritto il: lun feb 05, 2007 2:49 pm
Località: Salo'
La/le tua/e Moto Guzzi: - V7 '73 -

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Athlon » ven mar 09, 2018 5:06 pm

gabrielebig ha scritto:Già. Iniziamo dalle moto, che essendo minoritarie rispetto agli altri veicoli e mal rappresentate possiamo tartassare impunemente.
15 cv bastano per fare tutto, no?



:D :D pero' alle moto elettriche va assegnata una potenza almeno tripla visto la maggiore efficienza , cosi' si ragiona in modo egualitario per tutte le moto

(p.s. 45CV elettrici non sarebbe poi cosi' male ) :rollin :rollin
Avatar utente
Athlon
Utente Registrato
 
Messaggi: 1675
Iscritto il: mer nov 19, 2003 6:22 pm
Località: Sono qui per colpa di SIX

PrecedenteProssimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], zanza85 e 39 ospiti