Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Noleggiomoto.rent

progressi nei veicoli elettrici

L'unico, autentico, inimitabile....

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Athlon » gio feb 07, 2019 10:06 pm

vecchia roba , senza contare che per caricare a casa praticamente devi comperarti una fabbrica chimica. Molto piú semplice attaccare una presa nella spina del muro
Avatar utente
Athlon
Utente Registrato
 
Messaggi: 1860
Iscritto il: mer nov 19, 2003 6:22 pm
Località: Sono qui per colpa di SIX

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » ven feb 08, 2019 8:13 am

Meglio questa allora:
http://www.lescienze.it/lanci/2019/02/0 ... 08-02-2019
Si è trovato il modo, dalle parti di Bergamo, di sfruttare i rifiuti organici per fare biogas, da cui si separa la CO2 per avere metano puro.
Se si riesce a usare la CO2 per far crescere qualche vegetale il cerchio si chiude.
Serve solo il sole per far crescere le piante. E la sua energia si ritrova nel metano che si produce.
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 25694
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » ven feb 08, 2019 8:36 am

Parentesi: ieri sera in TV sul canale 56 si parlava di un tale che di lavoro recupera e restaura per venderle vecchie auto. Ieri sera mostrava una bellissima Ford Thunderbird, rimessa a nuovo e comprata per 33.000 sterline da un tale che la userà come auto a noleggio per matrimoni.
Mi sono detto: chissà però quanta puzza fa quell'auto con lo scarico. Roba da soffocare tutti gli inviitati al matrimonio.
E mi sono chiesto perchè nessuno pensi a convertire quelle belle auto con un motore elettrico e una batteria. Per i pochi chilometri che servono per partire per il viaggio di nozze basterebbero una dozzina di kwh.
(sempre in attesa di batterie che permettano di partire direttamente per la luna di miele)
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 25694
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » ven feb 08, 2019 8:39 am

P.S. Si riuscirà mai a far andare con le batterie questo mostro dei mari ?
Immagine

(è una delle ultime navi commissionate da Msc Crociere; a me non piace, mi sembrerebbe di viaggiare con un condominio; e voglio vedere in caso di onda anomala...)
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 25694
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Cane » ven feb 08, 2019 11:56 am

Le navi da crociera sono le piu' brutte in assoluto...
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2019
 
Messaggi: 34717
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » ven feb 08, 2019 2:02 pm

Guarda queste:
Immagine

Immagine

Tra l'altro quella di sopra sta buttando fuori puzze e NOX dai fumaioli. Ma non dovrebbero andare al traino coi motori spenti ?
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 25694
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » sab feb 09, 2019 8:54 am

Ecco qua la cura per l'ansia di ricarica (a Milano)..
https://www.insella.it/news/e-gap-il-so ... ica-148848
La ricarica non è immediata. Se si vuole entro un'ora sono 30 euro per 1 ora di ricarica (kWh ?)

Meglio stare sempre nei pressi delle colonnine (che sono rare e tutte occupate, già si sa; forse è la ricarica il vero business)
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 25694
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Athlon » sab feb 09, 2019 9:56 pm

Un "normale" parcheggio in Belgio , a Zeebrugge

giusto per far capire quali sono le prospettive in nord europa come percentuali di auto parcheggiate elettriche o non elettriche

Immagine




:scimmietta: :scimmietta: :scimmietta: :scimmietta: :scimmietta:
Avatar utente
Athlon
Utente Registrato
 
Messaggi: 1860
Iscritto il: mer nov 19, 2003 6:22 pm
Località: Sono qui per colpa di SIX

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Cane » sab feb 09, 2019 10:30 pm

Ci sono tante colonnine, ma le macchine? :asd:

In belgio l'auto elettrica ha successo perche' e' grande quanto la lomdardia...

Devono fare milano brescia, non milano roma...

Perche' il lussemburgo e' alla grande il primo paese in europa?
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2019
 
Messaggi: 34717
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Athlon » sab feb 09, 2019 10:44 pm

le macchine le cominciano a scaricare dalla nave sett prossima , quello e' il parcheggio di arrivo delle Tesla Model3 , al momento ci sono 4 navi che stanno facendo spola . Da li le auto vengono consegnate in tutta europa.

Per quanto riguarda le tesla direi che non e' mai stata una auto da citta' , anzi moltissime tesla sono state acquistate da NCC per servizi internazionali grazie al fatto di avere le ricariche gratis. Anche come taxi ha avuto un discreto successo. Considera che comunque le auto elettriche piu' fai km piu' diventano remunerative.
Avatar utente
Athlon
Utente Registrato
 
Messaggi: 1860
Iscritto il: mer nov 19, 2003 6:22 pm
Località: Sono qui per colpa di SIX

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Cane » sab feb 09, 2019 11:03 pm

Sbaglio o Tesla ha superato il momento difficile e adesso va bene?
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2019
 
Messaggi: 34717
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Athlon » sab feb 09, 2019 11:33 pm

in realta' i momenti migliori di tesla sono stati 5-6 anni fa con l'arrivo della ModelS , ora con la Model3 e con la massificazione i margini di guadagno si sono un po' ridotti ma comunque restano molto piu' alti rispetto ai costruttori a benzina. Il momento critico per Tesla sara' attorno al 2021 quando VW debuttera' con la piattaforma MEB. Di suo Tesla sta puntanndo ( come gia' fatto in passato ) ad allearsi ( o forse ad acquisire ) il marchio Mercedes.
Avatar utente
Athlon
Utente Registrato
 
Messaggi: 1860
Iscritto il: mer nov 19, 2003 6:22 pm
Località: Sono qui per colpa di SIX

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » dom feb 10, 2019 9:01 pm

Athlon ha scritto: Anche come taxi ha avuto un discreto successo. Considera che comunque le auto elettriche piu' fai km piu' diventano remunerative.

Infatti. Per i taxi le auto elettriche sarebbero anche un obbligo.

Ma per me normale cittadino no. Oggi tornando dalla montagna (200 km di viaggio con mezzo serbatoio di benzina) mi è venuto da pensare che se avessi voglia di spendere un po' (ma neanche tanto) mi piacerebbe comprare una bella vecchia auto, tipo una Ford Thunderbird, e spenderci qualche migliaio di euro per trasformarla in un'auto elettrica da usare per andare in città a fare la spesa (il 50% della strada che faccio), senza fare puzze e rumore (ecco, il rumore sì mi mancherebbe; dovrei trovare il modo di riprodurre il rombo di quel motore). E tenere la vecchia Polo per i viaggi (l'altro 50%). E' un sogno neanche tanto difficile.

Immagine
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 25694
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Falcone PS » dom feb 10, 2019 11:45 pm

Gatto del Cheshire ha scritto:Parentesi: ieri sera in TV sul canale 56 si parlava di un tale che di lavoro recupera e restaura per venderle vecchie auto. Ieri sera mostrava una bellissima Ford Thunderbird, rimessa a nuovo e comprata per 33.000 sterline da un tale che la userà come auto a noleggio per matrimoni.
Mi sono detto: chissà però quanta puzza fa quell'auto con lo scarico. Roba da soffocare tutti gli inviitati al matrimonio.
E mi sono chiesto perchè nessuno pensi a convertire quelle belle auto con un motore elettrico e una batteria. Per i pochi chilometri che servono per partire per il viaggio di nozze basterebbero una dozzina di kwh.
(sempre in attesa di batterie che permettano di partire direttamente per la luna di miele)



perché le auto d'epoca DEVONO RESTARE COME MAMMA LE HA FATTE
Determinazione e Pazienza.
Avatar utente
Falcone PS
Utente Registrato
 
Messaggi: 7300
Iscritto il: mar ott 21, 2008 5:03 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Falcone
Cardellino Lusso

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Falcone PS » dom feb 10, 2019 11:51 pm

Athlon ha scritto:le macchine le cominciano a scaricare dalla nave sett prossima , quello e' il parcheggio di arrivo delle Tesla Model3 , al momento ci sono 4 navi che stanno facendo spola . Da li le auto vengono consegnate in tutta europa.

Per quanto riguarda le tesla direi che non e' mai stata una auto da citta' , anzi moltissime tesla sono state acquistate da NCC per servizi internazionali grazie al fatto di avere le ricariche gratis. Anche come taxi ha avuto un discreto successo. Considera che comunque le auto elettriche piu' fai km piu' diventano remunerative.


ad Amsterdam ce ne sono un sacco di Tesla/taxi...le comprano con un super incentivo, come da noi :wall:

ps mio figlio sta pensando di prenderne una li e portarsela a casa. gli incentivi sono per gli olandesi ma la farebbe comprare da un suo cliente che dopo qualche mese gliela rivende ;)
Determinazione e Pazienza.
Avatar utente
Falcone PS
Utente Registrato
 
Messaggi: 7300
Iscritto il: mar ott 21, 2008 5:03 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Falcone
Cardellino Lusso

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » lun feb 11, 2019 10:13 am

Siamo su due ordini di grandezza diversi, una Tesla e una vecchia auto trasformata in elettrica. La Tesla costa molto di più, ma ha una batteria che permette anche di fare lunghi viaggi, colonnine permettendo.
Quello che decide è la presenza delle colonnine, che solo vicino a casa mia esistono. A ma non serve un'a Tesla che mi vincolerebbe nei percorsi di viaggio; per i viaggi, almeno permolto tempo, andrebbe bene un'auto a benzina, molto meno costosa e vincolante, mentre una piccola auto elettrica per la città mi eviterebbe tutte le future limitazioni di circolazione.
A parte il fatto che passerà ancora molto tempo prima che un'auto a benzina possa non circolare liberamente in città.
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 25694
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » lun feb 11, 2019 1:50 pm

A proposito di vecchie auto da modificare, ieri sera su Iris ho visto un film d'azione, "Ancora vivo" (Last man standiing) con Bruce Willis, un film del 1996 ambiantato nel Texas degli anni '30. Willis (chissà perchè) si era messo in mezzo fra due bande di gangters, ha preso un sacco di botte ma alla fine li ha fatto fuori tutti e poi se n'è andato. Tanto per far vedere chi era.
Vabbè, tutti questi gangster circolavano con auto di quegli anni, forse delle Cord, delle auto tozze e squadrate che mi sono piaciute un sacco (mi piacerebbe convertire una di quel tipo, certo non una originale che ormai vale milioni ma qualcosa del genere, anche se oggi non ne fanno più di quel tipo, con la smania dell'aerodinamica; per circolare in città l'aerodinamica non serve). Qualcuno può dirmi che auto erano ?

Pensandoci bene, se non fosse che si stava nel Texas, potevano essere delle FIAT 508 Balilla. Auto lunghe poco più di 3 metri, adattissime per un uso urbano. Oggi su 3 metri non ci sono più neanche le MIni.
Certo avrebbero bisogno di una rinfrescata...

Immagine
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 25694
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Athlon » mar feb 12, 2019 10:55 am

A breve la presentazione di Battista , la hypercar di Pininfarina dedicata a Battista Farina , fondatore della ditta.

Powertrain su base mahindra
Avatar utente
Athlon
Utente Registrato
 
Messaggi: 1860
Iscritto il: mer nov 19, 2003 6:22 pm
Località: Sono qui per colpa di SIX

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda fabiolemans1 » mar feb 12, 2019 3:51 pm

ma dai, non vale, se cominciano pure a farle fighe, ci tocca comprarle veramente :asd:
Immagine
Immagine
Immagine
-fabio-
la mente è come il paracadute: funziona solo quando è aperta
Avatar utente
fabiolemans1
Utente Registrato
 
Messaggi: 14537
Iscritto il: ven lug 21, 2006 12:29 pm
Località: messina

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Athlon » mar feb 12, 2019 7:08 pm

è una Zero FXS con le plastiche cambiate
Avatar utente
Athlon
Utente Registrato
 
Messaggi: 1860
Iscritto il: mer nov 19, 2003 6:22 pm
Località: Sono qui per colpa di SIX

PrecedenteProssimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], LIRO, Mauro Fiorentini e 38 ospiti