Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Noleggiomoto.rent

progressi nei veicoli elettrici

L'unico, autentico, inimitabile....

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » ven set 20, 2019 9:23 am

Per ora lo Stato se la prende coi camion, forse solo gli ante Euro3.
Ma se parli di accise hai ragione, il prezzo della benzina è scandaloso.
La recente legge effettivamente penalizza le auto con emissioni sopra i 160 g/km. Se facessero sul serio dovrebbero raddoppiare almeno l'ecotassa e punire i trucchi di omologazione che fanno apparire i consumi più bassi del 30%.
Ma se lo facessero, subito qualcuno protesterebbe perchè danneggiano l'industria dell'auto..
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 26681
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda gimpo » ven set 20, 2019 9:26 am

Gatto del Cheshire ha scritto:Piano. Non c'è solo il motore termico a guastarsi. Qual è la frazione di fermate dovute a guasto del motore ?

Sui motori diesel, quando parte la pompa non ti telefona prima.
Io sono rimasto a piedi di notte: spese trasporto + riparazione + albergo (per tutta la famiglia) + spese di trasporto per andare a riprendere l'auto. Una fraccata di soldi.
Avatar utente
gimpo
Utente Registrato
 
Messaggi: 2423
Iscritto il: gio nov 23, 2017 10:08 am
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 4V

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Cane » ven set 20, 2019 1:07 pm

gimpo ha scritto:
Gatto del Cheshire ha scritto:Piano. Non c'è solo il motore termico a guastarsi. Qual è la frazione di fermate dovute a guasto del motore ?

Sui motori diesel, quando parte la pompa non ti telefona prima.
Io sono rimasto a piedi di notte: spese trasporto + riparazione + albergo (per tutta la famiglia) + spese di trasporto per andare a riprendere l'auto. Una fraccata di soldi.

Non si ferma piu' nessuno...

Se 40/50 anni fa fecevi l'autostrada trovavi almneo 2-3 macchine col cofano aperto che fumavano... :asd:

Avete visto ultimamente una macchin ferma..io e' una vita che non vedo un'auto ferma...
Paolo ...
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2019
 
Messaggi: 36506
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » ven set 20, 2019 1:13 pm

io sì. Di solito sono BMW. Esperienza personale... o forse costo eccessivo dei tagliandi.
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 26681
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » ven set 20, 2019 1:30 pm

Ecco, lo sapevo, sono riusciti a farmi apprezzare le auto elettriche, tanto che comincio a pensare a un futuro con l'auto che sguscia in silenzio in città e la notte nel box a ricaricare le batterie.
Ma il mio box ha la presa di corrente in comune con gli altri; se in molti ci attaccano più di 1 kW salta il contatore.
E comunque se mi attacco solo io e lo faccio spesso, qualche condomino si lamenta.
E' un problema di metà degli italiani. E allora mi sono chiesto se non coverrebbe tenere in garage un generatore di corrente a motore per dare quei 3 kW almeno senza far protestare nessuno.
Sul mercato c'è un sacco di generatori a benzina, magari silenziati, che con meno di 1000 euro danno i 3 kW necessari.
La domanda è: quanto costerebbe 1 kWh prodotto da uno di quelli ?

P.S. Se vanno a benzina possono sicuramente andare anche ad alcool e forse anche con acquaragia e uno di quei solventi come il metanolo che costano poco più di 1 euro al litro...
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 26681
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda sevendays » ven set 20, 2019 1:38 pm

Penso che sia più economico chiedere di passare la linea a 6kw e installare un secondo contatore per stabilire quanto devi pagare tu al condominio, oppure far arrivare la tua linea al garage (i contatori di solito sono già in seminterrato)
Avatar utente
sevendays
Utente Registrato
 
Messaggi: 1259
Iscritto il: mer mag 06, 2015 5:12 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1400 custom

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda LucaF » ven set 20, 2019 1:41 pm

io non terrei metanolo in un garage chiuso, di fianco a un motore endotermico, nei 40 gradi dell’estate milanese: entri in box, accendi la luce, e partono i fuochi d’artificio
L
LucaF
Utente Registrato
 
Messaggi: 2888
Iscritto il: lun ott 27, 2003 3:10 pm
Località: Tirolo, Austria
La/le tua/e Moto Guzzi: non abbastanza

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Cane » ven set 20, 2019 1:58 pm

Gatto del Cheshire ha scritto:E allora mi sono chiesto se non coverrebbe tenere in garage un generatore di corrente a motore per dare quei 3 kW almeno senza far protestare nessuno.

Gatto ma vuoi inquinare piu' dei diesel?

E spendere di piu'?

Ti servirebbe una nuova linea dal tuo contatore al tuo garage, ma immagino sia impossibile da realizzare, o costoso...
Paolo ...
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2019
 
Messaggi: 36506
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda nonnomario » ven set 20, 2019 7:45 pm

sevendays ha scritto:... far arrivare la tua linea al garage (i contatori di solito sono già in seminterrato)

Fatto tra quillamente, nel mio condominio e quello vicino, sia ai garage che alle cantine.
Mario su: 1000SP ( '83) - " Il BUE "
A.G. n. 100/2019
Avatar utente
nonnomario
Socio Tesserato 2019
 
Messaggi: 9025
Iscritto il: dom mag 02, 2004 4:40 pm
Località: Vimercate (MB)
La/le tua/e Moto Guzzi: non prendere la vita troppo seriamente ... tanto non ne uscirai vivo ! ! !

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda gimpo » ven set 20, 2019 7:53 pm

Cane ha scritto:Avete visto ultimamente una macchin ferma..io e' una vita che non vedo un'auto ferma...

Viaggi poco. :asd:
Avatar utente
gimpo
Utente Registrato
 
Messaggi: 2423
Iscritto il: gio nov 23, 2017 10:08 am
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 4V

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda olfra » ven set 20, 2019 10:03 pm

Presentata la linea 2020 Zero, assieme ad un riduzione di prezzo per alcuni modelli, anche il Black Forest 2020

Immagine
Avatar utente
olfra
Utente Registrato
 
Messaggi: 555
Iscritto il: mer feb 06, 2019 11:50 pm
Località: Su, dove volteggiano V35

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda gimpo » ven set 20, 2019 10:06 pm

Sempre interessante. :ok:
Avatar utente
gimpo
Utente Registrato
 
Messaggi: 2423
Iscritto il: gio nov 23, 2017 10:08 am
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 4V

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Cane » ven set 20, 2019 10:07 pm

Esteticamente non male... :ok:

Ma e' la sua natura di grande viaggiatrice che per adesso la taglia fuori...
Paolo ...
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2019
 
Messaggi: 36506
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda olfra » ven set 20, 2019 10:12 pm

Ditelo a quelli citati poco fa che hanno scelto incondizionatamente ( :asd: ) piuttosto un Harley roadster elettrico per farsi un po' di adventure... :asd:
Avatar utente
olfra
Utente Registrato
 
Messaggi: 555
Iscritto il: mer feb 06, 2019 11:50 pm
Località: Su, dove volteggiano V35

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » sab set 21, 2019 7:07 am

Se nel bauletto avesse un piccolo range extender di emergenza...
https://www.agrieuro.com/generatore-di- ... agQAvD_BwE
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 26681
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda gimpo » sab set 21, 2019 11:33 am

olfra ha scritto:Ditelo a quelli citati poco fa che hanno scelto incondizionatamente ( :asd: ) piuttosto un Harley roadster elettrico per farsi un po' di adventure... :asd:

Io ho già cestinato tutti i poster di Ewan e Charlie che avevo nella mia cameretta. :asd:
Avatar utente
gimpo
Utente Registrato
 
Messaggi: 2423
Iscritto il: gio nov 23, 2017 10:08 am
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 4V

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda gimpo » sab set 21, 2019 11:41 am

Comunque, l'idea di un piccolo generatore nel garage condominiale per chi non ha una presa di corrente non è da buttar via. Molti condomini più vecchiotti qua in Germania hanno i box in fila all'esterno piuttosto che interrati. Quindi i fumi di scarico non sono un problema.
Inoltre ci sono generatori silenziosissimi e credo che il bilancio energetico finale sia comunque positivo.
Avatar utente
gimpo
Utente Registrato
 
Messaggi: 2423
Iscritto il: gio nov 23, 2017 10:08 am
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 4V

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » sab set 21, 2019 12:47 pm

Sì ma alla fine qual è il vantaggio ? Un'auto è un mezzo di trasporto autonomo, tanto più autonomo quanto più è in grado di mantenere il moto senza rifornimento.
Avere un'auto a batterie che spesso vanno ricaricate a una presa di corrente toglie un po' di autonomia, almeno finchè non avremo fonti di energia di lunga durata, come sono appunto i carburanti classici. Per avere le centinaia di km di autonomia che mi dà un serbatoio di benzina dovrei sovraccaricare la mia auto con mezza tonnellata di batterie, che costo a parte non sono molto efficienti. Il pregio principale delle auto elettriche è che non inquinano, e quindi in città sono adattissime.
Ma la corrente scaricata nelle batterie viene prodotta in qualche altro luogo, per la maggior parte brucinado combustibili fossili. Quindi le auto elettriche sono per ora solo un modo di spostare fuori città l'inquinamento dei generatori di energia.

La mia richiesta di prima in realtà era dovuta al fatto che mi chiedevo se un generatore funzionante a regime costante e in condizioni controllate può avere un'efficienza comparabile a quella di una turbina a gas in centrale. Mio figlio che si occupa dei compressori di pompaggio del metano lungo le condotte (ogni qualche centinaio di km, perchè il gas per l'attrito ha delle perdite di pressione) mi ha detto che hanno rendimenti dell'ordine del 50%, il doppio di un motore a scoppio che funziona a regime variabile, collegato alle ruote con un cambio meccanico che si mangia il 10% dell'energia.
Si parla però di turbine General Electric di migliaia di CV. La mia richiesta riguardava invece l'esistenza di generatori di poche decine di kW. Non necessariamente motori a scoppio, magari turbine a gas o altro, che lavorano a regime costante e quindi vengono progettati in modo da avere la massima efficienza proprio al regime di lavoro. Mi viene in mente un progetto di un sistema condominiale isolato, che produce sia l'energia elettrica sia il riscaldamento di un villaggio intero. (Mi viene in mente anche il Totem della FIAT, progetto scartato per l'usura eccessiva del motore della Panda utilizzato; ma una turbina forse...)
Poi ci sono altri tipi di motore, gli Stirling per esempio che hanno rendimenti elevati, e possono bruciare carburanti di basso costo, residui vegetali, rifiuti...
Qualche idea ?
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 26681
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda gimpo » sab set 21, 2019 1:47 pm

Gatto del Cheshire ha scritto:Quindi le auto elettriche sono per ora solo un modo di spostare fuori città l'inquinamento dei generatori di energia.

No.
Si tratta di efficienza dell'intero ciclo del combustibile fossile.
Ma sono stufo di ripetermi quindi ci rinuncio a farti cambiare idea... :wall:



Tonando al generatore portatile, io dicevo una cosa differente: quanto è conveniente far funzionare un generatore a punto fisso (regime costante) che gira per ore e ricarica le batterie dell'auto? Il tutto rispetto ad andare in giro con un auto termica tradizionale.

Alla fine della ricarica, quanti litri di benzina ho consumato per il generatore?
Quanto ho speso?
C'é convenienza?

(Poi è ovvio che la convenienza massima è quella di usare la presa di corrente di casa, credo, ma sarei ugualmente curioso di conoscere la risposta.)
Avatar utente
gimpo
Utente Registrato
 
Messaggi: 2423
Iscritto il: gio nov 23, 2017 10:08 am
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 4V

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda fabiolemans1 » sab set 21, 2019 4:02 pm

gimpo ha scritto:Tonando al generatore portatile, io dicevo una cosa differente: quanto è conveniente far funzionare un generatore a punto fisso (regime costante) che gira per ore e ricarica le batterie dell'auto? Il tutto rispetto ad andare in giro con un auto termica tradizionale.

Alla fine della ricarica, quanti litri di benzina ho consumato per il generatore?
Quanto ho speso?
C'é convenienza?

(Poi è ovvio che la convenienza massima è quella di usare la presa di corrente di casa, credo, ma sarei ugualmente curioso di conoscere la risposta.)

non riesci ad evincerlo dal valore di output preso dalla scheda tecnica di un generatore a caso?
-fabio-
la mente è come il paracadute: funziona solo quando è aperta
Avatar utente
fabiolemans1
Utente Registrato
 
Messaggi: 14993
Iscritto il: ven lug 21, 2006 12:29 pm
Località: messina

PrecedenteProssimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: alvaro3, DannyTheKid, dmbros69, magis68, mancinho, Pavlvs e 34 ospiti