Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Noleggiomoto.rent

progressi nei veicoli elettrici

L'unico, autentico, inimitabile....

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Cane » mer dic 18, 2019 10:56 pm

In europa pagheranno tutti...

In italia pagheranno i soliti... :asd:
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 39540
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda fabiolemans1 » gio dic 19, 2019 12:11 pm

in India, presentata la nuova Piaggio Ape E-city, con batterie facilmente sostituibili in apposite stazioni di ricarica.
Immagine
-fabio-
la mente è come il paracadute: funziona solo quando è aperta
Avatar utente
fabiolemans1
Utente Registrato
 
Messaggi: 15819
Iscritto il: ven lug 21, 2006 12:29 pm
Località: messina

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » gio dic 19, 2019 12:49 pm

Già, indiani e cinesi stanno elettrificando i loro veicoli per evitare le morìe da inquinaento nelle loro grandi città.
Ma sostanzialmente hanno spostato fuori, dalle città alla campagna, gli impianti che producono energia e inquinamento. E là usano carbone, ancora più inquinante della benzina delle nostre auto.
I cinesi che ci vendono i pannelli solari bruciano ancora carbone per muovere i loro futuristici scoter elettrici.
Finchè non si riuscirà a decarbonizzare la nostra società saremo sempre nei guai
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 27806
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Gilera Arcore 125
ex Kawa Z400
ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Athlon » ven dic 20, 2019 12:26 am

anche se si usasse il carbone l'accoppiata centralecarbone+veicolo elettrico è molto piú efficiente e pulita anche del miglior motore attualmente in commercio , figurarsi dei 2 tempi tipici di questi mezzi. Comunque sia in India che in Cina una grossa fetta dell elettricità arriva da fonti rinnovabili
Avatar utente
Athlon
Utente Registrato
 
Messaggi: 2066
Iscritto il: mer nov 19, 2003 6:22 pm
Località: Sono qui per colpa di SIX

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Cane » ven dic 20, 2019 10:21 am

Athlon ha scritto:Comunque sia in India che in Cina una grossa fetta dell elettricità arriva da fonti rinnovabili

Insomma... :rolleyes:

Cina:

Immagine


Sono verdi a 1/3 del totale, come l'italia o l'europa....(forse meno considerando il carbone)

E il carbone la fara' da padrone per tanti anni ancora...

E vedendo le prospettive nel 2040 (tra 20 anni) la CO2 emessa dal carbone sara' ancora quella di
adesso (o di piu') visto che nel frattempo la produzione e' raddoppiata...

Tra 20 anni il mondo emettera' ancora le stesse quantita' di CO2 di adesso... :evil: (ma quasi sicuramente molta di piu')

Queste in prospettiva le emissioni di CO2 in India per produrre elettricita'... :-( (molto carbone)

Immagine


Ma davvero pensate di salvare il mondo con le auto e gli scooterini elettrici? :rolleyes:

Per salvare il mondo bisogna tornare allo stile di vita di almeno 60 anni fa....Votate si? :asd:

Greta davanti agli enormi problemi del mondo mi fa un po' tenerezza... :volemose:
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 39540
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » ven dic 20, 2019 11:21 am

I veicoli elettrici risparmiano le città dall'inquinamento. (mi chiedo cosa bruciassero a Pechino per produrre tutta quella nebbia che ora è stata eliminata dagli scooter a batteria; per me erano tanti fornelletti domestici a carbone che forse sono stati proibiti)

E l'efficienza del ciclo centrale+motore elettrico è superiore a quella di un motore combustione. Questo riduce già molto la produzione globale di CO2, ma sarebbe bene dimezzarla ancora sostituendo nelle centrali il carbone con il metano,
E' tutto quello che si può fare subito per ridurre la produzione di CO2. Ma non si è ancora trovato il modo di ridurla nell'atmosfera, che sarebbe l'unico modo di compensare quella prodotta da indiani e cinesi (per dire i combustibili tradizionali).
Anche coltivando vegetali, nel momento in cui si bruciano restituirebbero la CO2 fissata.
Bisogna proprio assorbirla dall'aria e smaltirla da qualche parte (dove ?). Costa e non rende.

Ora con l'energia da fonti rinnovabili, che costa sempre meno, si può muovere i macchinari, cucinare, scaldare casa e caricare le batterie delle auto elettriche. E' già molto, e se si diffonde si potrà fermare la brutta usanza di bruciare combustibili fossili.
Una grossa spinta la potrebbero dare i governi, tassando i combustibili fossili (carbon tax) o favorendo fiscalmente l'energia elettrica, le fonti rinnovabili e tutti i combustibili di sintesi non fossili.
Ci vorranno generazioni per vedere l'effetto. Intanto Greta e i gretini continuino pure a strillare, che qualcosa ne verrà fuori.
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 27806
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Gilera Arcore 125
ex Kawa Z400
ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda gabrielebig » ven dic 20, 2019 11:29 am

Generazioni forse no. In centro a Londra l'aria è cristallina. Pare di stare al mare. E la quiete. Livelli di traffico da metropoli europea (pensa Milano) e ci si sente, si può conversare per strada. Ho visto come la gentrificazione ormai riguarda gli aspetti ambientali, aria e rumore in primis. Onestamente, bellissimo. Estendere e generalizzare al più presto.
Avatar utente
gabrielebig
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 6944
Iscritto il: lun feb 05, 2007 2:49 pm
Località: Salo'
La/le tua/e Moto Guzzi: - V7 '73 -

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Cane » ven dic 20, 2019 1:07 pm

gabrielebig ha scritto:Generazioni forse no. In centro a Londra l'aria è cristallina. Pare di stare al mare. E la quiete. Livelli di traffico da metropoli europea (pensa Milano) e ci si sente, si può conversare per strada. Ho visto come la gentrificazione ormai riguarda gli aspetti ambientali, aria e rumore in primis. Onestamente, bellissimo. Estendere e generalizzare al più presto.

Pensa che la mia prima auto era di colore "FUMO DI LONDRA".... :rollin

Si, ma il problema delle citta' e' diverso dall'emissione di CO2, sono due cose diverse...

La prima e' abbastanza facile risolverla (e in parte e' risolta) mentre la seconda e' praticamente irrisolvibile... :-(
Ultima modifica di Cane il ven dic 20, 2019 1:08 pm, modificato 1 volta in totale.
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 39540
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda olfra » ven dic 20, 2019 1:07 pm

Cane ha scritto:
Athlon ha scritto:Comunque sia in India che in Cina una grossa fetta dell elettricità arriva da fonti rinnovabili

Insomma... :rolleyes:
Cina:
Tra 20 anni il mondo emettera' ancora le stesse quantita' di CO2 di adesso... :evil: (ma quasi sicuramente molta di piu')


Esatto... la *quota* sul totale energetico del carbone in estremo oriente sta lentamente diminuendo, ma la quantità effettiva è in aumento, per via delle maggiori richieste energetiche (tenendo conto anche di tutte le nuove produzioni che stiamo spostando dall'occidente all'oriente...).

Siamo così ingenui da credere che uno dei maggiori produttori e detentori di riserve di carbone come la Cina, rinunci al vantaggio geo politico di tale posizione per il mix energia?

Ogni kw aggiunto di rinnovabile richiede comunque un minimo di % corrispondente kw per la domanda base da fonti stabili...
Avatar utente
olfra
Utente Registrato
 
Messaggi: 1232
Iscritto il: mer feb 06, 2019 11:50 pm
Località: Su, dove volteggiano V35

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » ven dic 20, 2019 2:15 pm

Oggi a Milano piove e ci sono 12 gradi., che una volta erano vicini allo zero. Idem all'Immacolata e a S. Ambrogio, che ricordo sempre freddissimi.
Le temperature sono aumentate. D'inverno piove ma non fa più freddo (ricordo i cappottoni di lana che mettevo da giovane), d'estate fa troppo caldo e stanno diventando troppo frequenti i 40 gradi. Fin qui va bene, ma temperature più alte vuol dire uragani, bombe d'acqua, frane e inondazioni più frequenti. Il clima si sta tropicalizzando. Per ora si resiste, le auto fanno troppo comodo. Ma le invasioni di zanzara tigre che punge anche di giorno e porta malattie tropicali sono meno gradite.
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 27806
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Gilera Arcore 125
ex Kawa Z400
ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » ven dic 20, 2019 7:23 pm

ANSA: ENI e Falck Renewables hanno firmato un accordo strategico per lo sviluppo congiunto di progetti di energia rinnovabile negli Stati Uniti
La piattaforma comune punta allo sviluppo, la costruzione e il finanziamento di nuovi progetti da fonte rinnovabile quali solari fotovoltaici, eolici onshore e di stoccaggio.

E' da un po' che ENI se ne interessa (ha capito che i combustibili fossili stanno passando di moda.
E' da vedere se punta al mercato delle energie rinnovabili o vuole usarle per la produzione di idrogeno e combustibili sintetici. In tutti i casi le fonti di energia alternative sono indispensabili
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 27806
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Gilera Arcore 125
ex Kawa Z400
ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » sab dic 21, 2019 10:32 am

Non pare, ma anche la dieta ha dei riflessi sull'ambiente. Per es. il consumo di carne è associato alla produzione di gas serra:

Immagine

Nella tabella a sinistra, per fare buon peso, viene mostrato il rischio per la salute dei diversi tipi di cibo. Ancora la carne è rischiosa, e non solo per il clima...

Io cerco di tenere una dieta LOVE (latteo-ovo-vegetariana) anche se la tabella mostra che le uova sono altrettanto pericolose della carne. Ma una bella frittata...

"Madame, I love your crepes suzette..."
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 27806
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Gilera Arcore 125
ex Kawa Z400
ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » sab dic 21, 2019 1:25 pm

Su 4Ruote la prova della nuova Skoda Citigo E-iV elettrica.
https://www.quattroruote.it/prove/2019/ ... trica.html
https://www.skoda-auto.it/news/news/skoda-citigo-iv

E' interessante per la linea (è lunga come una 500 Fiat ma più squadrata, il che ne aumenta la capacità a 4 posti veri con bagagliaio). Ho avuto per anni una VW Lupo 1400 (allora si faceva) che ancora sta circolando con mio figlio e ha fatto più di 200.000 km.
Ha un motore elettrico di 61 kW, 83 CV, più che sufficienti perchè da motore elettrico ha di sicuro una coppia che lo fa schizzare ai semafori.
Batteria di 36 kWh, con autonomia di 260 km (chissà in città, ma se ha il Kers...)
Dettaglio importante, costa 22000 euro che con gli incentivi diventano 16000, un affare.
Appena potrò caricare la batteria nel mio box la compro senz'altro. Per fare la spesa e gironzolare in provincia (con 268 km di autonomia ci sta anche la gita della domenica) e parcheggiare gratis in città è quello che serve.
Per viaggiare mi terrò la vecchia Polo che ancorra regge bene; la terrò nel box e intanto andrò in giro con l'elettrica parcheggiando dove mi pare, con i vigili che mi fanno l'inchino :inchino:
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 27806
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Gilera Arcore 125
ex Kawa Z400
ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Cane » sab dic 21, 2019 1:40 pm

Gatto del Cheshire ha scritto:E' interessante per la linea (è lunga come una 500 Fiat ma più squadrata, il che ne aumenta la capacità a 4 posti veri con bagagliaio).

Facevi prima a dire che e' "molto simile" a una Panda... :asd:

Gatto del Cheshire ha scritto:Ha un motore elettrico di 61 kW, 83 CV, più che sufficienti perchè da motore elettrico ha di sicuro una coppia che lo fa schizzare ai semafori.

La coppia che fa schizzare ai semafori si paga in energia e consumo...

Vedrai che nei test di autonomia non la facevano schizzare tanto... :rollin
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 39540
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » sab dic 21, 2019 1:50 pm

.
Ultima modifica di Gatto del Cheshire il sab dic 21, 2019 1:54 pm, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 27806
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Gilera Arcore 125
ex Kawa Z400
ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » sab dic 21, 2019 1:53 pm

Cane ha scritto:
Gatto del Cheshire ha scritto:E' interessante per la linea (è lunga come una 500 Fiat ma più squadrata, il che ne aumenta la capacità a 4 posti veri con bagagliaio).

Facevi prima a dire che e' "molto simile" a una Panda... :asd:

Non c'è niente di male. Le ultime Panda sono assolutamente accettabili, e così le Up, Mi e Citigo
La 500 invece è un giocattolo per signore.

Cane ha scritto:
Gatto del Cheshire ha scritto:Ha un motore elettrico di 61 kW, 83 CV, più che sufficienti perchè da motore elettrico ha di sicuro una coppia che lo fa schizzare ai semafori.

La coppia che fa schizzare ai semafori si paga in energia e consumo...

Vedrai che nei test di autonomia non la facevano schizzare tanto... :rollin

No, perchè l'energia cinetica a 50 all'ora è minima. In 3 secondi di accelerazione quanta energia si può consumare ?
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 27806
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Gilera Arcore 125
ex Kawa Z400
ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Cane » sab dic 21, 2019 4:13 pm

Gatto del Cheshire ha scritto:No, perchè l'energia cinetica a 50 all'ora è minima. In 3 secondi di accelerazione quanta energia si può consumare

Si e no...

Non conta l'energia cinetica a 50 all'ora ma l'accelerazione passando da velocita' A a B e in quanto tempo...

Per accelerare una auto pesante serve molta energia, basta schiacciare l'acceleratore di un'auto tradizionale per vedere schizzare il
consumometro anche a 17/18 litriX100km e oltre... :evil:

Hai ragione invece nel dire che il tempo delle accelerazioni e' piuttosto breve....
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 39540
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » sab dic 21, 2019 6:28 pm

Sì quello che conta, e che fa consumare la batterie, è l'energia, cioè il prrodotto della potenza per il tempo. 70 kW per 3 secondi sono sempre 70x3/3600=0.058 kWh. Devi fare un migliaio di riprese al semaforo prim di consumare la batteria.
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 27806
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Gilera Arcore 125
ex Kawa Z400
ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Athlon » dom dic 22, 2019 1:21 am

Avatar utente
Athlon
Utente Registrato
 
Messaggi: 2066
Iscritto il: mer nov 19, 2003 6:22 pm
Località: Sono qui per colpa di SIX

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Cane » dom dic 22, 2019 12:18 pm

Athlon ha scritto:https://electrek.co/2019/12/20/india-moving-away-from-coal-toward-green-energy/

Non mi pare sia una fonte imparziale...(altre fonti sono molto piu' pessimiste)

Tutto si basa su quanto uno e' ottimista o pessimista, o molto ottimista o molto pessimista....(vale anche per gli esperti)

Io sono pessimista e secondo me tra 20 non avremmo ridotto di una goccia l'immissione di CO2, quindi la battaglia sara' persa... :-(

Spero di sbagliarmi...
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 39540
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

PrecedenteProssimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: nosacciu e 108 ospiti