Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Noleggiomoto.rent

progressi nei veicoli elettrici

L'unico, autentico, inimitabile....

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda age073 » lun feb 17, 2020 11:54 pm

Più che altro non capisco cosa potrebbero avere di meglio rispetto a moto tradizionali...
Oh, sabato andiamoasbafaredaldomanda?
Eh?
Ehlkazzo!
Avatar utente
age073
Utente Registrato
 
Messaggi: 5831
Iscritto il: ven ago 11, 2006 1:04 pm
Località: Sunny Anconashire
La/le tua/e Moto Guzzi: 850 GT California, 1973
Suzuki Bandit 600, 1995
Vespa 150 Lx, 2007
Mi-Val 125 Sport, 1954
Gilera Arcore 125 "C", 197boh
Cimatti Bat Boy, 1973

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda olfra » mar feb 18, 2020 1:28 am

fabiolemans1 ha scritto:qualcuno ci ha pensato alla sport tourer
https://www.motociclismo.it/in-arrivo-l ... rica-75817
la potrei reputare la moto perfetta, se gli atavici problemi di ricarica/autonomia fossero stati magicamente risolti.
-fabio-


Decisamente bella e complimenti alla Zero, la carenatura dovrebbe garantire anche quel filo in più di efficienza.

Ma... non per smontare con i "freddi calcoli" ma siamo alle solite per le elettriche... il pacco batteria è pari alle precedenti zero, ovvero 14.4 kWh , la casa stessa specifica quindi autonomia da superstrada/autostrada di 160 km a circa 90 km /h ... chiaro che nessun vuole portare a zero la batteria per questioni di longevità e quindi si traduce in un range anche minore...

Volete aggiungere ipoteticamente 100km di range?
Se consideriamo un 250 wh / kg e buonissimi 10km ogni kwh ... vi beccate almeno 40kg addizionali più il packaging e su una moto dovete inventarvi dove metterli e calcolare gli impatti sulla ciclistica.

Inoltre il peso incrementa linearmente anche la frizione da vincere per spostarla....

Purtroppo su una moto elettrica non ci sono i margini di manovra che potrebbero sussistere su un veicolo auto...
Avatar utente
olfra
Utente Registrato
 
Messaggi: 1439
Iscritto il: mer feb 06, 2019 11:50 pm
Località: Su, dove volteggiano V35

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda age073 » mar feb 18, 2020 9:00 am

Vabbè dai è una sport touring...ci sono bellissime mete turistiche da poter visitare durante la pausa caffè :D
Oh, sabato andiamoasbafaredaldomanda?
Eh?
Ehlkazzo!
Avatar utente
age073
Utente Registrato
 
Messaggi: 5831
Iscritto il: ven ago 11, 2006 1:04 pm
Località: Sunny Anconashire
La/le tua/e Moto Guzzi: 850 GT California, 1973
Suzuki Bandit 600, 1995
Vespa 150 Lx, 2007
Mi-Val 125 Sport, 1954
Gilera Arcore 125 "C", 197boh
Cimatti Bat Boy, 1973

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda sevendays » mar feb 18, 2020 11:19 am

A me piace di più la energica eva. Le moto avendo pacchi batterie piccoli passano anche meno tempo a caricare. Se poi hai anche la ricarica rapida...

Sulla longevità delle batterie non starei a farmi pippe, è sempre superiore alla longevità di un motore termico e alla longevità del resto della moto.
Avatar utente
sevendays
Utente Registrato
 
Messaggi: 1779
Iscritto il: mer mag 06, 2015 5:12 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1400 custom

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda gabrielebig » mar feb 18, 2020 11:41 am

sevendays ha scritto:Sulla longevità delle batterie non starei a farmi pippe, è sempre superiore alla longevità di un motore termico e alla longevità del resto della moto.

Già che ci si ponga il problema evidenzia quanto siano insufficienti le autonomie disponibili. Ahimé. Ci vuole altro per le moto. Ma cosa.
gabrielebig
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 7128
Iscritto il: lun feb 05, 2007 2:49 pm
Località: Brescia
La/le tua/e Moto Guzzi: - V7 '73 -

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda age073 » mar feb 18, 2020 11:53 am

Più che altro, come può essere un problema la longevità delle batterie, se è superiore alla longevità di un motore termico, il quale di suo può benissimo seppellire tre o quattro proprietari nell'arco di un centinaio di anni?

È un non problema...
Oh, sabato andiamoasbafaredaldomanda?
Eh?
Ehlkazzo!
Avatar utente
age073
Utente Registrato
 
Messaggi: 5831
Iscritto il: ven ago 11, 2006 1:04 pm
Località: Sunny Anconashire
La/le tua/e Moto Guzzi: 850 GT California, 1973
Suzuki Bandit 600, 1995
Vespa 150 Lx, 2007
Mi-Val 125 Sport, 1954
Gilera Arcore 125 "C", 197boh
Cimatti Bat Boy, 1973

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » mar feb 18, 2020 1:45 pm

Bè non esageriamo. Una batteria è garantita per 8 anni.
https://www.newsauto.it/guide/durata-ba ... 59/#foto-7
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 27804
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Gilera Arcore 125
ex Kawa Z400
ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda gabrielebig » mar feb 18, 2020 1:52 pm

Sì ma se guardi i riscontri la vita utile va ben oltre, pur con capacità diminuita, son buone lo stesso per.. non è nemmeno chiaro per quanto.
Penso che con un uso medio e soprattutto un buon BMS possano durare svariati decenni. Athlon lo saprà meglio di me.
Piuttosto, la densità energetica è ancora poco soddisfacente per alcuni usi, tipicamente quelli che preferiamo noi motopesantisti. Ciò non toglie che per molti altri ci siamo eccome.
Un'idea che mi frulla per una supertourer elettrica alla Goldwing sarebbe la carrozzeria fotovoltaica. Ore e ore sotto il sole estivo, tutt'altro che ininfluente.
Ultima modifica di gabrielebig il mar feb 18, 2020 1:58 pm, modificato 1 volta in totale.
gabrielebig
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 7128
Iscritto il: lun feb 05, 2007 2:49 pm
Località: Brescia
La/le tua/e Moto Guzzi: - V7 '73 -

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda age073 » mar feb 18, 2020 1:53 pm

Ma anche otto anni è un tempo lungo.....non mi sembra che la durata di vita di questi componenti possa essere discriminante nella scelta di un veicolo elettrico...

O perlomeno non tanto quanto l'annoso problema della limitata autonomia qualora si vogliano eguagliare le prestazioni che i motori termici riescono a dare senza problemi (di autonomia, appunto)... E conseguentemente il problema del peso delle batterie...
Oh, sabato andiamoasbafaredaldomanda?
Eh?
Ehlkazzo!
Avatar utente
age073
Utente Registrato
 
Messaggi: 5831
Iscritto il: ven ago 11, 2006 1:04 pm
Località: Sunny Anconashire
La/le tua/e Moto Guzzi: 850 GT California, 1973
Suzuki Bandit 600, 1995
Vespa 150 Lx, 2007
Mi-Val 125 Sport, 1954
Gilera Arcore 125 "C", 197boh
Cimatti Bat Boy, 1973

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Cane » mar feb 18, 2020 1:56 pm

Meglio non durino tanto...

Altrimenti si inventeranno una scusa per farcele rottamare come quelle di adesso... :asd:
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 40555
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda gabrielebig » mar feb 18, 2020 1:59 pm

Le rottameremo in massa non appena arriverà un tipo di batteria più densa.
gabrielebig
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 7128
Iscritto il: lun feb 05, 2007 2:49 pm
Località: Brescia
La/le tua/e Moto Guzzi: - V7 '73 -

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda TODD » mar feb 18, 2020 2:07 pm

Cane ha scritto:Meglio non durino tanto...

Altrimenti si inventeranno una scusa per farcele rottamare come quelle di adesso... :asd:


per me se si dovessero rivelare longeve, potrebbero inventarsi un aggiornamento che te le incasina, così dopo sei pressochè costretto a passare alla versione successiva :rolleyes:

come detto altre volte, potrà essere una rivoluzione tecnica, ma di sicuro non è una cosa fatta per venire incontro al compratore. oggi paghi l'acquisto, domani potrai pagare la corrente, dopodomani chissà, ma di certo non ci risparmierai.

per le moto comunque, ci vuole una generazione nuova di batterie, a oggi ti costano una cifra oscena per darti un'autonomia ridicola, e non sembrano essercri troppi margini, almeno con queste qua.
l'anno prossimo cambio moto.....forse......
Avatar utente
TODD
Utente Registrato
 
Messaggi: 3284
Iscritto il: mar mag 24, 2016 10:11 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva 1200

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda olfra » mar feb 18, 2020 2:11 pm

gabrielebig ha scritto:Un'idea che mi frulla per una supertourer elettrica alla Goldwing sarebbe la carrozzeria fotovoltaica. Ore e ore sotto il sole estivo, tutt'altro che ininfluente.


Purtroppo troppa poca superficie disponibile e poi peso aggiunto.
Anche ammettendo un buon 200W per metro quadro.
Nemmeno le Tesla le vedo coi pannelli.
Avatar utente
olfra
Utente Registrato
 
Messaggi: 1439
Iscritto il: mer feb 06, 2019 11:50 pm
Località: Su, dove volteggiano V35

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda age073 » mar feb 18, 2020 2:29 pm

Su un vecchio numero di Dueruote (con la R piccola, era la vecchia rivista, la prima)c'era un servizio su un prototipo di moto elettrica mossa a pannelli solari....a me piaceva da matti, ma erano gli anni '80 e mi perplime notare che le prestazioni dichiarate di quel prototipo erano di poco inferiori a quelle dichiarate per le moto di oggi, trent'anni dopo :-( :oops:
Oh, sabato andiamoasbafaredaldomanda?
Eh?
Ehlkazzo!
Avatar utente
age073
Utente Registrato
 
Messaggi: 5831
Iscritto il: ven ago 11, 2006 1:04 pm
Località: Sunny Anconashire
La/le tua/e Moto Guzzi: 850 GT California, 1973
Suzuki Bandit 600, 1995
Vespa 150 Lx, 2007
Mi-Val 125 Sport, 1954
Gilera Arcore 125 "C", 197boh
Cimatti Bat Boy, 1973

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda sevendays » mar feb 18, 2020 3:35 pm

Gatto del Cheshire ha scritto:Bè non esageriamo. Una batteria è garantita per 8 anni.
https://www.newsauto.it/guide/durata-ba ... 59/#foto-7


Appunto. Esiste una moto tradizionale garantita 8 anni?
Avatar utente
sevendays
Utente Registrato
 
Messaggi: 1779
Iscritto il: mer mag 06, 2015 5:12 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1400 custom

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Gatto del Cheshire » mar feb 18, 2020 5:06 pm

Nessun veicolo è garantito per 8 anni, credo.
La batteria non è l'elemento meno durevole.

Però non continuiamo a girarci intorno. I veicoli elettrici non sono una scelta consigliabile finché non ci sarà una rete di rifornimenti abbastanza fitta. E anche allora i tempi di ricarica sconsiglieranno l'uso di veicoli a batteria per viaggiare.
(E non basta ipotizzare potenze di ricarica sufficienti, perchè le batterie non saranno comunque in grado di sopportarle)

Io resto fedele per ora ai veicoli a motore termico e aspetto lo sviluppo di carburanti sintetici liquidi, da sintetizzare con l'uso di fonti di energia rinnovabili.
Ci siamo vicini. La produzione di idrogeno per elettrolisi è già disponibile e in via di sviluppo per ridurre i consumi di energia.
L'energia da fonti alternative è già disponibile e diffusa
I motori a scoppio già esistono, facilmente adattabili, e le stazioni di servizio pure.
Basta un po' di buona volontà. Anzi mi meraviglio che nessuno cominci a produrre e vendere metanolo sintetico prodotto in modo ecologicamente compatibile, che nell'attuale situazione godrebbe di forti agevolazioni fiscali.
Computers and Chemical Engineering 92(2016)43-54
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 27804
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Gilera Arcore 125
ex Kawa Z400
ex Breva 750
ora YBR 250

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda LIRO » mar feb 18, 2020 6:10 pm

La Kia garantisce le sue macchine 7 anni, se intendi le moto allora massimo si arriva a 2 con estensioni, a pagamento, facoltative (con limitazioni varie) di 1 o 2 anni.
Avatar utente
LIRO
Utente Registrato
 
Messaggi: 5232
Iscritto il: gio set 21, 2006 5:34 pm
Località: Lipomo (COMO)
La/le tua/e Moto Guzzi: Ex V11 SportNaked
RSV4 Tuono Factory M.Y. 2018

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda davsant » mar feb 18, 2020 6:21 pm

Gatto del Cheshire ha scritto:CUT...

Però non continuiamo a girarci intorno. I veicoli elettrici non sono una scelta consigliabile finché non ci sarà una rete di rifornimenti abbastanza fitta. E anche allora i tempi di ricarica sconsiglieranno l'uso di veicoli a batteria per viaggiare.
(E non basta ipotizzare potenze di ricarica sufficienti, perchè le batterie non saranno comunque in grado di sopportarle)...CUT


Riguardo l'annoso problema dei tempi di ricarica e dell'autonomia posso essere d'accordo limitatamente al soggetto "moto", per l'uso che ne faccio (viaggi estivi abbastanza lunghi , essenzialmente). Per quanto riguarda l'auto, come dicevo già qualche pagina fa, questa ansia da autonomia e velocità di ricarica non la capisco proprio...a volte sembra che tutto debba essere considerato come un'alternativa tour court: o benzina o elettrico, per tutti. Come dicevo qualche pagina addietro, ho piuttosto la sensazione che esista un mercato maturo per la macchina elettrica. Non sarà totalizzante ma esiste già, è solo questione di abitudini. Quanti di noi percorrono mediamente 4-500 km al giorno con l'auto? Pochi mi sa, e per quei pochi la Passat TDI magari rimarrà la scelta primaria. Ai tempi del nokia 3310 mettevamo il telefono in carica ogni quattro giorni, come siamo abituati a fare con il rifornimento alla macchina. Poi sono arrivati gli smartphone e tutti, la sera prima di andare a dormire, abbiamo imparato a metterli in carica. Questo per dire che, inevitabilmente a mio parere, l'elettrificazione del parco veicoli presuppone un cambiamento di abitudini, e come tale sarà graduale. Magari all'inizio la scelta di una elettrica sarà più agevole per quelli come me (con un piccolo impianto fotovoltaico e il garage di proprietà), poi col tempo il bacino di utenza si allargherà come è sempre stato per le rivoluzioni dei costumi. Magari tra dieci anni non staremo a domandarci quanto tempo occorra per una ricarica perché avremo cambiato l'abitudine di concepire il viaggio. Magari esistono un mucchio di ipotesi, ma il presupposto è comunque cambiare il concetto di mobilità.
Questo è un periodo di transizione, e come tale và considerato. Ne parlavo giusto oggi con mia madre: ad oggi, febbraio 2020, per NOI la scelta migliore in termini di mobilità è senza dubbio una Zoe, per qualcun altro magari no...e va'bene, mica è una guerra di religione...
Per le vacanze continuerò ad usare il California
..e ti pare poco??!?
Ultima modifica di davsant il mar feb 18, 2020 6:23 pm, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
davsant
Utente Registrato
 
Messaggi: 705
Iscritto il: mer set 17, 2008 11:33 am
Località: Rieti

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda sevendays » mar feb 18, 2020 6:22 pm

Va bene. In Italia ci sono tre distributori di idrogeno, ma stanno facendo passi da gigante e ne costruiranno altri tre. E le case costruttrici stanno facendo a pugni per presentare nuovi modelli, saturando il mercato di proposte: due. Non bastano le dita di una mano per contare gli acquirenti, serve almeno un dito dell'altra mano.
Avatar utente
sevendays
Utente Registrato
 
Messaggi: 1779
Iscritto il: mer mag 06, 2015 5:12 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1400 custom

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Cane » mar feb 18, 2020 6:28 pm

Io ribadisco spesso i problemi di autonomia e di ricarica delle elettriche...

Ma vedo l'idrogeno messo molto peggio....
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 40555
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

PrecedenteProssimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 92 ospiti