Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Noleggiomoto.rent

progressi nei veicoli elettrici

L'unico, autentico, inimitabile....

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Cane » ven nov 20, 2020 6:48 pm

Eorl ha scritto:se lo metti in dubbio non ci hai mai viaggiato da passeggero

Forse dipende dal fatto che ho abolito le due porte (troppo scomode anche per quelli davanti) da 20/30 anni...

E non sono fissato sulle grandi dimensioni, ho anche una Panda...

No, non sono mai salito dietro a una 500, era una mia impressione...
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 39840
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda mauldinamica » ven nov 20, 2020 6:54 pm

Cane ha scritto:
fabiolemans1 ha scritto: (ma a prezzi che vanno da 29.900 a 38.900).

Troppo...

Quindi una 500 due porte, piccola come e' piccola, l'abilitabilita' sarebbe un suo punto forte? :rolleyes:



Era troppo anche per me, soprattutto se paragonata alla Kona o alla Model 3, più interessanti sicuramente della Renault e che viaggiano entrambe sui 40.000.

Fino a che la Renault lo scorso mese ha messo in cantiere un superscontone sulla Zoe electric.

Qui in Svizzera sconta 10.000 franchi se acquisti la batteria o 8500 se la noleggi.
Il prezzo di acquisto per il modello base si va a 27.700, per il top di gamma 31.000 con batterie in acquisto, 20.100-23.900 il range per la batteria a noleggio.

Ai quali si aggiungono i vari incentivi federali e cantonali.

A questi prezzi in famiglia siamo molto vicini all' acquisto, andando a rimpiazzare una delle due auto a disposizione, quella a trazione non integrale.

Abitabilità ottima.
Una V35 pressata nel deserto fa rumore?
Avatar utente
mauldinamica
Utente Registrato
 
Messaggi: 2863
Iscritto il: lun ott 01, 2012 6:27 pm
Località: a 56 Km da Mandello
La/le tua/e Moto Guzzi: v11 sport 2000 prima serie, Griso 8V 2008 prima serie, Stelvio 2017 ultima serie
"Mi sento come una vecchissima Guzzi, senza di lei ora non esisterebbero le Breva, Norge ecc "
Kunta Kinte

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda fabiolemans1 » ven nov 20, 2020 8:45 pm

dal 2021 Renault non offrirà più l'opzione del noleggio batterie; si crea confusione nella clientela, senza contare che se nessun altro ha applicato questa scelta commerciale, un motivo ci sarà.
-fabio-
la mente è come il paracadute: funziona solo quando è aperta
Avatar utente
fabiolemans1
Utente Registrato
 
Messaggi: 15930
Iscritto il: ven lug 21, 2006 12:29 pm
Località: messina

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda mauldinamica » ven nov 20, 2020 9:31 pm

fabiolemans1 ha scritto:dal 2021 Renault non offrirà più l'opzione del noleggio batterie; si crea confusione nella clientela, senza contare che se nessun altro ha applicato questa scelta commerciale, un motivo ci sarà.
-fabio-


Se lo capisco io, lo capiscono tutti, fidati.
Chi ha idea di come funzioni un leasing capisce anche come funziona il sistema Renault delle batterie in affitto.

Inoltre è una condizione vantaggiosa economicamente per chi fa 10.000 o meno Km all' anno, mentre conviene maggiormente comprarle a chi fa più di 10.000 km annui.

Nel primo caso Renault sostituisce le batterie una volta scese sotto il 75 per cento di efficienza, senza alcun addebito al proprietario del veicolo.

Nel secondo caso, passati gli 8 anni della garanzia (e diciamo 120-000 km o più,) la batteria con performances sotto il 70% se la deve cambiare il proprietario del veicolo.
Che nel frattempo ha risparmiato i soldi del noleggio per poi comprarsi la batteria nuova (costo attuale del pacco batterie di ZOE 54Kwh sui 9000 franchi)

Noi facciamo poco più di 15.000 Km annui con la auto a trazione non integrale, quindi ci converrebbe comprarla.
Una V35 pressata nel deserto fa rumore?
Avatar utente
mauldinamica
Utente Registrato
 
Messaggi: 2863
Iscritto il: lun ott 01, 2012 6:27 pm
Località: a 56 Km da Mandello
La/le tua/e Moto Guzzi: v11 sport 2000 prima serie, Griso 8V 2008 prima serie, Stelvio 2017 ultima serie
"Mi sento come una vecchissima Guzzi, senza di lei ora non esisterebbero le Breva, Norge ecc "
Kunta Kinte

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Cane » sab nov 21, 2020 10:25 am

mauldinamica ha scritto:Fino a che la Renault lo scorso mese ha messo in cantiere un superscontone sulla Zoe electric.
Qui in Svizzera sconta 10.000 franchi se acquisti la batteria o 8500 se la noleggi.
Il prezzo di acquisto per il modello base si va a 27.700, per il top di gamma 31.000 con batterie in acquisto, 20.100-23.900 il range per la batteria a noleggio.
Ai quali si aggiungono i vari incentivi federali e cantonali.

Interessante... :ok:

Ma questo "scontone" e' normale in queste auto elettriche o c'e' qualche rinnovo di modello (che comunque di fronte allo scontone che ti frega) o forse le elettriche sono un po' in difficolta' rispetto alle ibride?
Secondo me queste ibride (che apprezzo meno delle elettriche perche' meno verdi) ma amate dalle case perche'stanno dando un po' di fiato sulle vendite stanno un po' frenando le elettriche "pure"...O no?
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 39840
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda sevendays » sab nov 21, 2020 11:41 am

Per le auto elettriche c'è anche il discorso di limiti di emissioni sulla intera flotta circolante, che a fronte di vendite più alte sui veicoli inquinanti può generare ribassi di prezzo sulle elettriche pure.
Normalmente gli sconti arrivano soprattutto sui fine serie, quando ormai lo sviluppo è stato ripagato e c'è solo da pagare la produzione. La Zoe è sul mercato da tempo e ha avuto un buon successo.
Avatar utente
sevendays
Utente Registrato
 
Messaggi: 1668
Iscritto il: mer mag 06, 2015 5:12 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1400 custom

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda mauldinamica » sab nov 21, 2020 7:34 pm

Cane ha scritto:
Ma questo "scontone" e' normale in queste auto elettriche o c'e' qualche rinnovo di modello (che comunque di fronte allo scontone che ti frega) o forse le elettriche sono un po' in difficolta' rispetto alle ibride?
Secondo me queste ibride (che apprezzo meno delle elettriche perche' meno verdi) ma amate dalle case perche'stanno dando un po' di fiato sulle vendite stanno un po' frenando le elettriche "pure"...O no?


Le ibride sono per chi ha in famiglia 1 sola auto, non ha strutture comode per la ricarica (mi immagino anche solo un garage proprio con una presa Schuco), ha l' ansia da ricarica (perché nessuno di noi fino a 10 anni fa, cioè dalla Model S, aveva mai usato in maniera estensiva un' auto elettrica).
Cioè siamo ben oltre la meta della clientela.

L' elettrica pura la compra soprattutto chi ha possibilità di ricaricare, magari anche un po più velocemente, come ci dimostra Sevendays e la sua peugeot 208.
Magari ha più di un' auto in famiglia, utilizza l' elettrica per gli accessi in zone riservate, in particolare per spostamenti pendolari di breve raggio (50 km andata e ritorno).
Non ha necessita di trasportare carichi pesanti o di trainare, non necessita di trazione integrale, non ha necessita lavorative che impongono lunghissimi spstamenti nel minor tempo possibile, diciamo tratte oltre i 600 Km (tutto questo fattibile solo con le Tesla al momento).
Eventualmente produce energia elettrica dal proprio sistema fotovoltaico.

Essenzialmente quindi una parte minoritaria degli utenti, fatta eccezione per chi utilizza l' auto solo per il lavoro pendolare.

Se una parte di queste motivazioni si possono mettere da parte osservando obiettivamente il proprio utilizzo effettivo dell' auto (oltre la meta del parco macchine percorre per tutta la sua vita utile esclusivamente corte tratte pendolari quotidiane), una discreta fetta di questi possibili utenti non scelgono l' elettrico per l' assenza di una comodità di ricarica nelle strutture di ricovero a casa o sul posto di lavoro.
In parte quindi per l' ansia da ricarica, in parte per una supposta "carenza infrastrutturale".

Fino a qualche anno fa (Tesla esclusa, ovviamente) l' auto elettrica aveva una autonomia di 100-150 km. L' idea di rimanere a secco dopo due giorni da pendolare ha intimorito moltissimi possibili utenti.
Il costo delle auto era poi troppo lontano da una piccola auto a benzina.

Sinceramente adesso, con l' autonomia delle auto attuali (340 Km della peugeot 208 di Sevendays) ci si può permettere di ricaricare a casa l' auto anche solo il week end (17 ore con la Schuco, 5 con il Wallbox a 11 Kw) e se si va fuori porta, una ricarica veloce dura 30 minuti.
Guidi un paio d' ore in autostrada e poi ti fermi 30 minuti.
Assolutamente nella norma per l'80% delle utenze private.

Nel 2020 sono (percepiti) sempre meno gli svantaggi di una auto full-electric, mentre incominciano ad esserne apprezzai i vantaggi da una maggiore schiera di automobilisti, soprattutto nella fascia d'eta fino ai 40 anni.

D' altronde si sta procedendo in maniera graduale al cambio del parco macchine privato anche per permettere alle infrastrutture dei adeguarsi ai nuovi volumi ( ricariche ai parcheggi aziendali, il primo degli esempi) ed alla mentalità degli utenti di adeguarsi ai nuovi tempi (e qui l' ibrida svolge la sua funzione)

Diciamo che una rilevante percentuale di possibili utenti frena sul full-electric per motivi diciamo "sociologici" piuttosto che oggettivi e sceglie una ibrida, difficilmente le caratteristiche essenziali delle ibride stesse limitano l'acquisto di una auto elettrica.

Le prime sono una zavorra accettabile, che sta nel cambio epocale che si sta vivendo.
Le seconde, a batteria o a idrogeno, sono il futuro già scritto.
I veicoli endotermici puri per uso privato diventeranno fra due decenni splendidi pezzi da collezione.
Una V35 pressata nel deserto fa rumore?
Avatar utente
mauldinamica
Utente Registrato
 
Messaggi: 2863
Iscritto il: lun ott 01, 2012 6:27 pm
Località: a 56 Km da Mandello
La/le tua/e Moto Guzzi: v11 sport 2000 prima serie, Griso 8V 2008 prima serie, Stelvio 2017 ultima serie
"Mi sento come una vecchissima Guzzi, senza di lei ora non esisterebbero le Breva, Norge ecc "
Kunta Kinte

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda Cane » sab nov 21, 2020 7:43 pm

Hai fatto una bella descrizione dell'utilizzo delle elettriche e delle ibride... :ok:
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 39840
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda vinbrulè » sab nov 21, 2020 8:08 pm

Contesto questa analisi sociologica: quando sono entrato nel concessionario non avevo nessuna preferenza sul tipo di motore, per me andava bene qualsiasi cosa che mi facesse risparmiare e penso che sia ancora l'esigenza del 90% delle famiglie. La full Electric non la compro non perché ho l'ansia da ricarica ma perché costa troppo. Salvo ulteriori restrizioni alla circolazione la mia prossima auto sarà turbo GPL.
Ducati 900 SS
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
 
Messaggi: 13375
Iscritto il: ven dic 12, 2008 12:16 am
La/le tua/e Moto Guzzi: Ducati 900 SS
ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda mauldinamica » dom nov 22, 2020 9:44 am

Certo, una recente indagine di mercato in Italia riporta che la spesa media disponibile per cambiare l' attuale auto "di famiglia" sia nell' ordine degli 8000 euro.
Con questi soldi un' auto nuova elettrica non la compri, una endotermica ... diciamo che hai una scelta molto limitata.
Il mercato delle immatricolazioni in Italia dice pero che vendono anche auto nella fascia di cui discutiamo, cioè 25-30-000 franchi, dove si situa la nuova generazione di auto elettriche.

Tu quando sei entrato nel concessionario alla fine quale preciso modello di auto nuova hai comprato?
Una V35 pressata nel deserto fa rumore?
Avatar utente
mauldinamica
Utente Registrato
 
Messaggi: 2863
Iscritto il: lun ott 01, 2012 6:27 pm
Località: a 56 Km da Mandello
La/le tua/e Moto Guzzi: v11 sport 2000 prima serie, Griso 8V 2008 prima serie, Stelvio 2017 ultima serie
"Mi sento come una vecchissima Guzzi, senza di lei ora non esisterebbero le Breva, Norge ecc "
Kunta Kinte

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda sevendays » dom nov 22, 2020 10:24 am

Alla fine il mio caro vicino di casa comprerà la corsa elettrica, perché già in pronta consegna con il caricabatterie trifase 11 kW. Per la 208 col trifase avrebbe dovuto aspettare 3 mesi. Prezzo finale con rottamazione: 21000 euro.
Avatar utente
sevendays
Utente Registrato
 
Messaggi: 1668
Iscritto il: mer mag 06, 2015 5:12 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1400 custom

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda vinbrulè » dom nov 22, 2020 11:38 am

Rispondo a maul: alla fine ho preso una Panda ibrida al prezzo dichiarato di 9000 euro. Quando sono entrato volevo semplicemente un'auto che mi costasse appunto 8-9000 euro ed ero orientato verso una normale panda a GPL. Poi il venditore mi ha detto che c'erano gli incentivi sulle auto ibride e pertanto la panda ibrida mi sarebbe costata meno di quella a GPL. Se gli incentivi avessero riguardato il diesel avrei preso il diesel. Per questo ti dico che la maggior parte delle persone quando entra in un concessionario mette al primo posto la cifra da spendere e poi si orienta sulle varie motorizzazioni in base al risparmio che garantiscono.
Ducati 900 SS
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
 
Messaggi: 13375
Iscritto il: ven dic 12, 2008 12:16 am
La/le tua/e Moto Guzzi: Ducati 900 SS
ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda vinbrulè » dom nov 22, 2020 11:46 am

Dalle discussioni che emergono da questo forum sembra che tutti non vedano l'ora di salvare il pianeta e di conseguenza comprare auto ibride o elettriche per pura coscienza ecologista, in verità quando si tratta di spendere, la prima preoccupazione sono sempre i soldi, dopodiché se si riesce a coniugare risparmio ed ecologia tanto meglio.
Ducati 900 SS
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
 
Messaggi: 13375
Iscritto il: ven dic 12, 2008 12:16 am
La/le tua/e Moto Guzzi: Ducati 900 SS
ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda sevendays » dom nov 22, 2020 11:57 am

Ma che senso ha prendere un motore a benzina perché costa meno del GPL e poi in un anno forse due annullare il risparmio col prezzo del carburante?
Avatar utente
sevendays
Utente Registrato
 
Messaggi: 1668
Iscritto il: mer mag 06, 2015 5:12 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1400 custom

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda vinbrulè » dom nov 22, 2020 12:07 pm

Perché il motore a benzina è di minore cilindrata e con l'aiuto del kers fa i 25 con un litro. In più c'è l'esenzione del bollo per 5 anni e il minore prezzo di acquisto.
Ricordo che il motore a GPL è un 1200 4 cilindri mentre il motore ibrido è un 1000 tre cilindri.
In più bisogna aggiungere che grazie allo smart working non farò più gli stessi km annui che facevo prima, almeno spero.
Ducati 900 SS
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
 
Messaggi: 13375
Iscritto il: ven dic 12, 2008 12:16 am
La/le tua/e Moto Guzzi: Ducati 900 SS
ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda fabiolemans1 » dom nov 22, 2020 6:03 pm

mauldinamica ha scritto:Certo, una recente indagine di mercato in Italia riporta che la spesa media disponibile per cambiare l' attuale auto "di famiglia" sia nell' ordine degli 8000 euro.

forzando un pò il ragionamento, si rientra nel range di prezzo della Zoe elettrica :ok:
-fabio-
la mente è come il paracadute: funziona solo quando è aperta
Avatar utente
fabiolemans1
Utente Registrato
 
Messaggi: 15930
Iscritto il: ven lug 21, 2006 12:29 pm
Località: messina

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda mauldinamica » dom nov 22, 2020 6:18 pm

Strano, il sito della Fiat da tre motorizzazioni per la nuova Panda e quella a metano dichiara 875 cc

https://www.fiat.it/panda

fabiolemans1 ha scritto:
mauldinamica ha scritto:Certo, una recente indagine di mercato in Italia riporta che la spesa media disponibile per cambiare l' attuale auto "di famiglia" sia nell' ordine degli 8000 euro.

forzando un pò il ragionamento, si rientra nel range di prezzo della Zoe elettrica :ok:
-fabio-


Della Zoe elettrica no, ma è la fascia di prezzo della 5 auto più venduta in Italia, ad esempio
Una V35 pressata nel deserto fa rumore?
Avatar utente
mauldinamica
Utente Registrato
 
Messaggi: 2863
Iscritto il: lun ott 01, 2012 6:27 pm
Località: a 56 Km da Mandello
La/le tua/e Moto Guzzi: v11 sport 2000 prima serie, Griso 8V 2008 prima serie, Stelvio 2017 ultima serie
"Mi sento come una vecchissima Guzzi, senza di lei ora non esisterebbero le Breva, Norge ecc "
Kunta Kinte

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda vinbrulè » dom nov 22, 2020 6:32 pm

Metano non so, parlavo del vecchio motore Fire a GPL che dovrebbe uscire di produzione a breve, probabilmente sul sito della Fiat è già stato eliminato. Per farla breve gli incentivi statali sono legati alle emissioni e l'unico motore con emissioni inferiori al limite previsto è questo nuovo motore firefly da 999 cc che probabilmente è stato creato appositamente per questo. Quindi di fatto sono stato costretto a comprare questo motore, per quanto riguarda le auto prodotte da FCA. Sugli altri costruttori non sono informato.
Ducati 900 SS
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
 
Messaggi: 13375
Iscritto il: ven dic 12, 2008 12:16 am
La/le tua/e Moto Guzzi: Ducati 900 SS
ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda mauldinamica » dom nov 22, 2020 7:06 pm

Ma come, ti fai fare la comparazione in concessionaria con i modelli vecchi?

Per forza poi compri quello che vogliono ....

Comunque ti rendi conto di aver comprato un' auto che di ibrido ha solo gli incentivi, vero?
Una V35 pressata nel deserto fa rumore?
Avatar utente
mauldinamica
Utente Registrato
 
Messaggi: 2863
Iscritto il: lun ott 01, 2012 6:27 pm
Località: a 56 Km da Mandello
La/le tua/e Moto Guzzi: v11 sport 2000 prima serie, Griso 8V 2008 prima serie, Stelvio 2017 ultima serie
"Mi sento come una vecchissima Guzzi, senza di lei ora non esisterebbero le Breva, Norge ecc "
Kunta Kinte

Re: progressi nei veicoli elettrici

Messaggioda vinbrulè » dom nov 22, 2020 7:26 pm

Appunto...è quello che sto cercando di farti capire: fotte una sega dell'ibrido, mi interessavano solo gli incentivi... :asd:

Se vuoi ti riassumo la scena brevemente: entro nel concessionario e dopo un po' arriva un venditore. "Buongiorno, a che modello è interessato?" "Buongiorno, vorrei una panda a GPL." "Venga che le faccio il preventivo, in totale sono 12.500€" "Non ci sono gli incentivi?" "No sul GPL no, solo sull'ibrido." " Quanto viene la panda ibrida?" "Sarebbero 13.000 euro ma con gli incentivi e lo sconto concessionario gliela diamo a 9000€.". "D'accordo la prendo". " Ma deve fare il finanziamento...'
Ducati 900 SS
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
 
Messaggi: 13375
Iscritto il: ven dic 12, 2008 12:16 am
La/le tua/e Moto Guzzi: Ducati 900 SS
ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V

PrecedenteProssimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: bades, DURITO, p.centauro e 142 ospiti