Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista

info guzzidiag

L'unico, autentico, inimitabile....

Re: info guzzidiag

Messaggioda genio.mauro » ven feb 17, 2017 8:57 am

Ardito ha scritto:Bravo Mascata...io non ci provo nemmeno, la paura di far danni è alta.
Ciao Mauro, vai sulla pagina di GuzziDiag, procurati gli adattatori e inizi..
E poi se hai qualche dubbio...


Ciao Alberto... :ok: io ho già tutto, ma più che azzerare tsp per allineamento e modifica CO non ho fatto, anzi proprio come scrivi tu, non si vede miglioramento perchè c'è la lambda ecc,ecc.
Per chi ha visto il topic Sport 1200 mi sono costruito il collettore come quello che vende Agostini da mettere al posto del pentolone della catalitica, ma non so cosa fare .....e farlo nella maniera giusta......la sola sostituzione della catalitica con il collettore non produce nessun effetto.......modificare la centralina non avrei problemi perchè sono coadiuvato da mio figlio informatico...ma come e cosa modificare......... anche solo sostituire la mappatura..quale mettere e perchè........

BHOOOOOOO :oops: :oops:
Se le cose le sai dille.....se non le sai salle...
Avatar utente
genio.mauro
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1080
Iscritto il: mer ago 29, 2012 8:59 pm
Località: Riviera del Brenta
La/le tua/e Moto Guzzi: Guzzi 750 S (1974)
Sport 1200 4V ABS

Re: info guzzidiag

Messaggioda Mascata » ven feb 17, 2017 12:14 pm

Mettere mani alla mappatura fa un po' paura, va ammesso... sembra che serva chissà quale laurea in chissà quale ramo dell'ingegneria, è successo anche a me.
Invece basta organizzare il lavoro per piccoli obiettivi e "tentativi" che devono essere mirati e provati su strada. All'inizio insomma serve tanta pazienza: poche modifiche e di piccola entità... piano piano si capisce e si agisce con più tranquillità e per passi più ampi e risolutivi.
Nel dubbio... avanza!!
Avatar utente
Mascata
Utente Registrato
 
Messaggi: 1114
Iscritto il: mar lug 27, 2010 9:45 am
Località: Fiumicino
La/le tua/e Moto Guzzi: Bellagio Aquila Nera "Gigiona la Bestia"

Re: info guzzidiag

Messaggioda Ticcio93 » ven feb 17, 2017 3:44 pm

...mah, devo dire che questo "modus operandi" non rientra nei miei modi di ragionare, in parte almeno e provo a spiegarmi

mi pongo una serie di domande:

cosa ci faccio co' sta moto?

dove ci vado co' stà moto?

cosa gli chiedo a 'sta moto?



ovviamente le moto moderne si portano dietro un bel pò di elettronica (anche se per quella di Guzzi come veniva fatto notare in precedenza non è che poi si debba essere degli scienziati di Cape Canaveral e premettendo al contempo la mia ignoranza ma sopratutto non interesse nella materia)

è altrettanto ovvio che l'elettronica ha cambiato il modo di pensare, sopratutto di interfacciarsi con la moto da parte del pilota, per molti è un bene, per altri un male, per alcuni basta che il mezzo funzioni e via discorrendo con le varie coscienze, certo è che insieme ai vantaggi ha apportato anche una serie di problematiche che prima non esistevano

il fatto di procedere "per piccoli tentativi" denota certamente equilibrio nell'approccio di un problema ma intervenire su una mappatura ed aspettare il conforto della pratica per vedere se si è ottenuto quello che si desiderava ogni volta mi sembra un pò "azzeccagarbugliare" se mi passate il termine in funzione sopratutto delle 3 domande iniziali

ad esempio, per una Moto Guzzi tipo Stelvio, cosa posso chiedere ad un elettronica se non " farla pesare" meno finalizzato ad un ottimizzazione dei consumi intendo?...nò perche se gli chiedo altre prestazionalità non compro certo na moto come la Stelvio, oppure non compro un V11 se voglio un mezzo reattivo nel misto stretto anche se con una manciata di CV in più e via discorrendo

a mio modo di vedere bisognerebbe "darsi un tema" prima e di conseguenza "un obiettivo" da perseguire poi

sono in tanti ad esempio a sostenere contrarietà verso le "centraline aggiuntive" non entro nel merito tecnico ma seguendo la logica dei piccoli tentativi questo tipo di approccio mi sembrerebbe più equilibrato rispetto a mettersi davanti ad un pc spippolettando un pò a rava sperando che succeda qualcosa di buono, non si sarà speso 1 € ma la probabilità di fare e sopratutto di rimediare al casino, sempre secondo con me, è alta

perdonate l'intrusione :inchino:
SIMONE TICCIATI, SS tessera n° 149 simoneticciati@hotmail.it
Avatar utente
Ticcio93
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 3839
Iscritto il: gio nov 12, 2009 8:12 pm
Località: MASSA MARITTIMA (Alta Maremma Toscana)
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 bersagliera
Griso 1200 ungulaticcio

Re: info guzzidiag

Messaggioda Mascata » ven feb 17, 2017 3:56 pm

Io ho iniziato ad azzeccagarbugliare con obiettivi precisi; in ordine di importanza:
1) risolvere la ruvidità di funzionamento e calo prestazionale durante i periodi più caldi;
2) aumentare il tiro ai bassi;
3) ridurre i consumi;
4) farle reggere il minimo al primo avviamento;
5) approcciare e comprendere un mondo a me ignoto che mi faceva molta curiosità.

Tranne il quarto, sul quale sto ancora lavorando, ho raggiunto quanto mi ero prefissato e senza spendere un centesimo.
Per quanto mi riguarda ho azzeccagarbugliato assai bene :clap: :clap: :clap: .

Detto questo, ovviamente, ognuno resta libero di approcciare il problema come ritiene o, se crede, di non porselo proprio
Nel dubbio... avanza!!
Avatar utente
Mascata
Utente Registrato
 
Messaggi: 1114
Iscritto il: mar lug 27, 2010 9:45 am
Località: Fiumicino
La/le tua/e Moto Guzzi: Bellagio Aquila Nera "Gigiona la Bestia"

Re: info guzzidiag

Messaggioda giig » ven feb 17, 2017 3:57 pm

Mascata ha scritto:Io ho iniziato ad azzeccagarbugliare con obiettivi precisi; in ordine di importanza:

4) farle reggere il minimo al primo avviamento;
Tranne il quarto, sul quale sto ancora lavorando, ho raggiunto quanto mi ero prefissato e senza spendere un centesimo.
Per quanto mi riguarda ho azzeccagarbugliato assai bene :clap: :clap: :clap: .



Il quarto lo risolvi con la pulizia e allineamento certosino dei corpi farfallati
nulla da dire.. Guzzi is the best!
Avatar utente
giig
Utente Registrato
 
Messaggi: 118
Iscritto il: ven giu 19, 2009 6:39 pm
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: Griso 8v
Nevada Club 750 '01

Re: info guzzidiag

Messaggioda Ardito » ven feb 17, 2017 6:53 pm

Capisco il tuo approccio Mascata. Qualche anno fa flashavo le rom ed i kernel del mio vecchio Samsung e la prima volta mi sono cagato in mano...poi ci prendi la mano. Però flashare la centralina di una moto mi fa un pochino più paura visto i soldi in ballo.
So che qualcuno a metà del processo ha avuto dei problemi e Pauldaytona l'ha aiutato ad uscirne.
Mauro, potresti iniziare con escludere la lambda. Con tuner pro dovrebbe essere facile:
1 scarichi la mappa e ne fai un paio di copie
2 una copia la modifichi escludendo la lambda(dal link che ho allegato prima si vede un video come si fa o al limite mi mandi un uazzapp)
3 la rinomini in modo che tu sappia che si tratta di quella modificata
4 la carichi nella centralina

Quando ero partito per imparare a modificare le mappe(o a caricarne di altre moddate) un paio di utenti di GrisoGhetto mi avevano inviato delle mappe da provare, ma per paura di fare danni non l'ho mai fatto.
Ora che la mia Stelviona è rullinata mi sta tornando sta fissa e dopo aver sentito che la fanno pagare anche 200 euro(+ IVA) il fai da te mi stimola.

Se vi va si può provare ad imbastire una specie di gruppo(mailing list o uazzapp) dove ci si scambiano opinioni e chi ne capisce di più da delle dritte. Un paio di mappe da condividere(per Stelvio e Griso 8V) le ho da parte...

p.s.: quando ho sentito un preparatore della Brianza mi ha detto che(avendo già filtro k&n o simili e scarico aperto con dbkiller) un beneficio si ottiene modificando il coperchio della scatola filtro, ovvero aprendolo e mettendogli della rete, così insomma http://www.stein-dinse.biz/images/produ ... 433301.jpg
Visto che così modificato Stein Dinse lo fa pagare 70 euro ed originale costa solo 15 euro me ne sono preso uno nuovo da modificare.
Alberto "Memento Audere Semper"
Socio MGCM n° 1138
IZ1PSJ
Avatar utente
Ardito
Utente Registrato
 
Messaggi: 2033
Iscritto il: mer ago 15, 2007 9:33 pm
Località: Casale Corte Cerro(VB)
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Morini Excalibur 350 ex SP 1000 '82 ex California 1000 III Carb. '91, Stelvio 4V '08.

Re: info guzzidiag

Messaggioda Mascata » ven feb 17, 2017 8:11 pm

A me si è spento il pc durante l'upload della mappa. Spegnendo e riaccendendo il quadro non succedeva più nulla... niente ronzio pmpa, niente di niente.
Ricollego il pc (con batteria carica), ricomincio l'upload e... bruum bruum.
Non devo convincere nessuno, ognuno decide per se, dico solo che è più facile di quanto si pensi
Nel dubbio... avanza!!
Avatar utente
Mascata
Utente Registrato
 
Messaggi: 1114
Iscritto il: mar lug 27, 2010 9:45 am
Località: Fiumicino
La/le tua/e Moto Guzzi: Bellagio Aquila Nera "Gigiona la Bestia"

Re: info guzzidiag

Messaggioda Ticcio93 » ven feb 17, 2017 9:45 pm

...non vorrei che l'intervento fosse stato interpretato come "pressapochista", è una cosa che mi è lontana quale che sia l'argomento indipendentemente dal mio interesse, se qualcuno ha competenze per poter intervenire sull'elettronica lo può fare tranquillamente senza problemi

sò bene però che, come sempre accade in tanti poi cercano di "emulare" col solo intento di "guadagnare senza spendere", sia soldi che impegno, i "danni" che può provocare l'elettronica ci sono e diventano grattacapi alle volte irrisolvibili pure dai tecnici che conoscono le problematiche per esperienza e da anni + di quanto può fare un reale guasto semplicemente meccanico

il mio pensiero mira a stigmatizzare esclusivamente la "leggerezza" col quale si può affrontare la materia (non solo quella trattata nel topic), il fatto che non si "duri fatica" (sia economica sia temporale) a cambiare dei codici alfanumerici su un pc non giustifica il fatto che si proceda per tentativi empirici o cmq dettati dalla mera osservazione di ciò che accade poi nel test reale

anche nelle sospensioni ad esempio e con le debite differenze si pensa di poter continuamente cambiare le risposte degli ammortizzatori in funzione di questa o quell'altra esigenza estemporanea, magari anche strutturando il pensiero "camuffandolo come una esigenza vitale", a detta di tecnici esperti qualcuno quasi ci si ammala pure

per la materia in cui sono più ferrato il problema di "sbagliare" quasi non si pone nel senso che, anche procedere per piccoli ed equilibrati tentativi ha un elevato dispendio economico visto i prezzi dei materiali in uso nella car-refinishing al punto di "farti passare la voglia di provare" già al primo tentativo



niente di più, solo una chiave di lettura più generale

in quanto a "spegnimenti improvvisi" a me sono girati parecchio i coglioni quando si sono spenti i fari di profondità a moto carica nel bel mezzo di una curva alle 2 e mezza di notte, molto più cmq rispetto a quando ho scoperto per puro caso che la anomalia "mancanza olio motore" segnalata dal computer di bordo dell'auto non fosse "poi così reale" ma si relazionasse invece al frequente bruciarsi delle lampadine luci di posizione nonostante il motore traboccasse di olio :asd: ...forse magari serve a capire la mia avversità verso la materia e le sue complicanze


...di nuovo
SIMONE TICCIATI, SS tessera n° 149 simoneticciati@hotmail.it
Avatar utente
Ticcio93
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 3839
Iscritto il: gio nov 12, 2009 8:12 pm
Località: MASSA MARITTIMA (Alta Maremma Toscana)
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 bersagliera
Griso 1200 ungulaticcio

Re: info guzzidiag

Messaggioda Ardito » dom feb 19, 2017 12:16 am

Dai Mascata...se ti va di darmi qualche dritta...........
Alberto "Memento Audere Semper"
Socio MGCM n° 1138
IZ1PSJ
Avatar utente
Ardito
Utente Registrato
 
Messaggi: 2033
Iscritto il: mer ago 15, 2007 9:33 pm
Località: Casale Corte Cerro(VB)
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Morini Excalibur 350 ex SP 1000 '82 ex California 1000 III Carb. '91, Stelvio 4V '08.

Re: info guzzidiag

Messaggioda GA60 » lun feb 20, 2017 6:56 pm

Alla fine non é così difficile smanettare sulla mappatura. Certo altra cosa é riuscire a fare una buona mappa senza avere il banco.
E dall'estate scorsa che provo sullla mia 1200 Sport, grazie soprattutto ai consigli di Paul Daytona. Ho iniziato facendo un paio di copie della mappa originale, che ho messo da parte, non si sa mai nella vita. In una terza copia, andando sui tempi di iniezione ho notato che in corrispondenza del buco, fra i 3500 ed i 4500 , i numeri corrispondenti diminuivano invece di seguire una linea, diciamo, ascendente per poi ritornare a salire. Ho provato così, ad occhio a modificare questi numeri, cercando di non esagerare, e devo dire che il guzzone va meglio. Quello che non sono riuscito ad eliminare é il battito in testa sul sx., lì dovrò vedermela con l'anticipo d'accensione.
Ma sono appena all'inizio, e causa la mancanza di un portatile, ogni volta ho dovuto smontare il case e portarlo in garage, dove non ho la rete. Ti puoi immaginare il grande rompimento di cabasisi..........
Mi sto attrezzando anche sull'altezza del posteriore......e poi non c'è ne per nessuno (che minchiata...........).
A parte gli scherzi, possiamo confrontare i risultati e posso mandare anche delle schermate che comparano il prima ed il dopo.
Mandi mandi (ma d'unni mi nesciunu..)
GA60
Utente Registrato
 
Messaggi: 267
Iscritto il: mer lug 11, 2012 4:04 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Le Mans 1000 - 1200 Sport 4v

Re: info guzzidiag

Messaggioda Ardito » ven mar 31, 2017 10:59 pm

Qualcuno saprebbe dirmi come far funzionare GD con Linux(Ubuntu nello specifico).
Pensavo fosse più semplice che non win invece no..
Alberto "Memento Audere Semper"
Socio MGCM n° 1138
IZ1PSJ
Avatar utente
Ardito
Utente Registrato
 
Messaggi: 2033
Iscritto il: mer ago 15, 2007 9:33 pm
Località: Casale Corte Cerro(VB)
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Morini Excalibur 350 ex SP 1000 '82 ex California 1000 III Carb. '91, Stelvio 4V '08.

Re: info guzzidiag

Messaggioda GA60 » lun apr 17, 2017 4:18 pm

Ma per Guzzidiag, su Ubuntu, non dovrebbero esserci problemi, io uso Sabayon Linux, ed una volta scaricati i file li estraggo con Xarchiver e sono pronti. TunerPro, invece, per funzionare ha bisogno di Wine.
Fammi sapere quali sono i tuoi problemi. Io ho scaricato la mappa originale, riscritta con Tuner, e poi riscritta.
Anzi, adesso ne installo un'altra.
GA60
Utente Registrato
 
Messaggi: 267
Iscritto il: mer lug 11, 2012 4:04 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Le Mans 1000 - 1200 Sport 4v

Re: info guzzidiag

Messaggioda Ardito » lun apr 17, 2017 9:23 pm

Il mio problema è che non riesco a farlo andare con Ubuntu. Lo apro ma non si collega alla ECU.
Attualmente uso windows ma preferirei Ubuntu. Tunerpro non lo uso per adesso.
Alberto "Memento Audere Semper"
Socio MGCM n° 1138
IZ1PSJ
Avatar utente
Ardito
Utente Registrato
 
Messaggi: 2033
Iscritto il: mer ago 15, 2007 9:33 pm
Località: Casale Corte Cerro(VB)
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Morini Excalibur 350 ex SP 1000 '82 ex California 1000 III Carb. '91, Stelvio 4V '08.

Re: info guzzidiag

Messaggioda GA60 » mar apr 18, 2017 10:24 am

Non si collega senza darti alcun messaggio?? Pensa che io avevo il problema con Windows di aprire Writer, per riscrivere la mappa, anzi Writer si apriva scaricavo la mappa ma al momento di riscriverla mi rispondeva "ciapa qua"........
Sono anni che non uso Ubuntu ma GD riconosce la porta usb??
GA60
Utente Registrato
 
Messaggi: 267
Iscritto il: mer lug 11, 2012 4:04 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Le Mans 1000 - 1200 Sport 4v

Re: info guzzidiag

Messaggioda dooan » mar apr 18, 2017 10:58 am

GA60 ha scritto:Alla fine non é così difficile smanettare sulla mappatura. Certo altra cosa é riuscire a fare una buona mappa senza avere il banco.
E dall'estate scorsa che provo sullla mia 1200 Sport, grazie soprattutto ai consigli di Paul Daytona. Ho iniziato facendo un paio di copie della mappa originale, che ho messo da parte, non si sa mai nella vita. In una terza copia, andando sui tempi di iniezione ho notato che in corrispondenza del buco, fra i 3500 ed i 4500 , i numeri corrispondenti diminuivano invece di seguire una linea, diciamo, ascendente per poi ritornare a salire. Ho provato così, ad occhio a modificare questi numeri, cercando di non esagerare, e devo dire che il guzzone va meglio. Quello che non sono riuscito ad eliminare é il battito in testa sul sx., lì dovrò vedermela con l'anticipo d'accensione.
Ma sono appena all'inizio, e causa la mancanza di un portatile, ogni volta ho dovuto smontare il case e portarlo in garage, dove non ho la rete. Ti puoi immaginare il grande rompimento di cabasisi..........
Mi sto attrezzando anche sull'altezza del posteriore......e poi non c'è ne per nessuno (che minchiata...........).
A parte gli scherzi, possiamo confrontare i risultati e posso mandare anche delle schermate che comparano il prima ed il dopo.
Mandi mandi (ma d'unni mi nesciunu..)



Il buco del'erogazione probabilmente non è un errore sulla mappa, è la correzione Lambda che in quell'arco di funzionamento è più marcata, ciò che ti consiglio è di ridurre il taglio che la Lambda applica, il valore è in millivolt, sulla mia 1200S 2V era di 250mV, ora è a 150mV, non scoppietta più e passa ugualmente la revisione.... ;)
dooan 1200 Sport "Furia" , Califfa 1100 EV
Avatar utente
dooan
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 4368
Iscritto il: gio apr 28, 2011 12:14 pm
Località: Latina
La/le tua/e Moto Guzzi: Furia 1200 Sport, La Califfa 1100 EV

Re: info guzzidiag

Messaggioda Ardito » mer apr 19, 2017 8:44 am

GA60 ha scritto:Non si collega senza darti alcun messaggio?? Pensa che io avevo il problema con Windows di aprire Writer, per riscrivere la mappa, anzi Writer si apriva scaricavo la mappa ma al momento di riscriverla mi rispondeva "ciapa qua"........
Sono anni che non uso Ubuntu ma GD riconosce la porta usb??

Si, praticamente non mi fa cliccare su connetti, resta "incliccabile"..come se non fosse collegato alla ECU.
Alberto "Memento Audere Semper"
Socio MGCM n° 1138
IZ1PSJ
Avatar utente
Ardito
Utente Registrato
 
Messaggi: 2033
Iscritto il: mer ago 15, 2007 9:33 pm
Località: Casale Corte Cerro(VB)
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Morini Excalibur 350 ex SP 1000 '82 ex California 1000 III Carb. '91, Stelvio 4V '08.

Re: info guzzidiag

Messaggioda pauldaytona » mer apr 19, 2017 2:09 pm

Ardito ha scritto:
GA60 ha scritto:Non si collega senza darti alcun messaggio?? Pensa che io avevo il problema con Windows di aprire Writer, per riscrivere la mappa, anzi Writer si apriva scaricavo la mappa ma al momento di riscriverla mi rispondeva "ciapa qua"........
Sono anni che non uso Ubuntu ma GD riconosce la porta usb??

Si, praticamente non mi fa cliccare su connetti, resta "incliccabile"..come se non fosse collegato alla ECU.


From guzzidiag page:

Linux hints:

The USB adapter is searched as /dev/ttyUSB*, where * is a placeholder.
/dev/ttyUSB* has 660 as rights per default.
So you need to change this, or use: sudo ./GuzziDiag_Vx.xx to start it.
You can also add yourself to the linux group dialout, than you are also allowed to use it.
A directory ~/.local/share has to be available. But that should be the case.


But if you can't connect, the usb port is not avaiable.
Paul
Paul,

Daytona 1225, Stelvio

Fast Guzzi's:

http://www.fastguzzi.nl
Avatar utente
pauldaytona
Utente Registrato
 
Messaggi: 298
Iscritto il: mer nov 05, 2003 11:57 pm
Località: l'Olanda
La/le tua/e Moto Guzzi: Daytona 1225 Stelvio 1151

Re: info guzzidiag

Messaggioda GA60 » mer apr 19, 2017 3:41 pm

Grazie Dooan ma posso cambiare il valore con GuzziDiag???
GA60
Utente Registrato
 
Messaggi: 267
Iscritto il: mer lug 11, 2012 4:04 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Le Mans 1000 - 1200 Sport 4v

Re: info guzzidiag

Messaggioda GA60 » mer apr 19, 2017 3:47 pm

You will get something that looks like this:




Plug in the GuzziDiag cable to a USB port. In the terminal, type:

Code: [Select]

sudo usermod -a -G dialout <your user name> [enter]


You will be asked for your password. Enter your password and hit [enter].

Then, type:

Code: [Select]

ls -al /dev/ttyUSB0


You should get something like this:







That should do it. You should now be able to connect.
GA60
Utente Registrato
 
Messaggi: 267
Iscritto il: mer lug 11, 2012 4:04 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Le Mans 1000 - 1200 Sport 4v

Re: info guzzidiag

Messaggioda Ardito » gio apr 20, 2017 9:06 am

un ciò capito nulla... :wall:
Alberto "Memento Audere Semper"
Socio MGCM n° 1138
IZ1PSJ
Avatar utente
Ardito
Utente Registrato
 
Messaggi: 2033
Iscritto il: mer ago 15, 2007 9:33 pm
Località: Casale Corte Cerro(VB)
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Morini Excalibur 350 ex SP 1000 '82 ex California 1000 III Carb. '91, Stelvio 4V '08.

PrecedenteProssimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Baidu [Spider], Bing [Bot], Gatto del Cheshire, Google [Bot], He59, noise[is]kinky, orsobruno, SteSK, trinex65 e 34 ospiti