Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Noleggiomoto.rent

RISOLTO il problema della NON ACCENSIONE A CALDO.

L'unico, autentico, inimitabile....

Re: RISOLTO il problema della NON ACCENSIONE A CALDO.

Messaggioda GuzziTopo » mar mag 24, 2016 11:23 am

carlo.martinelli ha scritto:[...]
Ho trovato invece negli attrezzi un cavetto nero lungo 20 cm con capicorda rotondi, a che serve??
Carlo


Ciao,
chiedo scusa se rispondo all'OT, con tanto di foto. In caso la levo :ok:

ma parli di un cordino di acciaio...con i due occhielli ? non l'ho mai usato, ma dovrebbe essere un cordino per legare un casco sotto chiave.
O almeno, io ho sempre pensato servisse a quello.
Metti i due occhielli nel gancio sotto sella e lasci che sporga una U dal sotto sella. Nella U ci va la mentoniera del casco...ovviamente secondo la mia teoria.

una cosa del genere:
Immagine

Per la questione relays aggiuntivo, non saprei che dire...io controllerei l'impianto li sotto con in mano lo schema elettrico. Se c'è qualcosa in più...di sicuro salta fuori.

Doppi Lamp
Marco
Avatar utente
GuzziTopo
Socio Tesserato 2019
 
Messaggi: 1382
Iscritto il: mer gen 29, 2014 11:37 am
Località: Guidonia Montecelio (Rm)
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio1200 8V
Breva 1100 '05
850 T5 '86
1000SP
V35II '81
1/2 Zigolo 110 '61

Re: RISOLTO il problema della NON ACCENSIONE A CALDO.

Messaggioda carlo.martinelli » mar mag 24, 2016 11:28 am

Si il cordino è quello ma mai avrei pensato a quell'utilizzo :-)

Sul V 35 Imola c'era il gancetto sotto sella, e bisognava avere un casco con l'attacco a fibbia per poterlo usare.

Ottimo a saperlo. :-)

Per il resto devo capire come fare, mi ci vorrebbero altre foto sotto sella di V1100 breva da confrontare.

Grazie Carlo
Carlo Martinelli
Moto Guzzi V35 Imola '82, BREVA V1100-2006
Avatar utente
carlo.martinelli
Utente Registrato
 
Messaggi: 161
Iscritto il: gio apr 03, 2014 4:35 pm
Località: Lendinara (RO) ITALY
La/le tua/e Moto Guzzi: Moto Guzzi V35 Imola '82, BREVA V1100-2006

Re: RISOLTO il problema della NON ACCENSIONE A CALDO.

Messaggioda genio.mauro » mar giu 14, 2016 10:34 am

Da quando ho la moto mai avuto problemi di accensione a caldo, anche i 2000km fatti in sardegna mai una mancata accensione, e la moto in certe soste era veramente calda, .................aggiornata la centralina una mancata accensione a 1500 (circa) metri di altitudine sul passo del Vestito col giro della Garfagnana, e ora a casa altre mancate accensioni :-( :-( :-( :-( :-(

Faccio la modifica kit o porto la centralina alla vecchia versione..........
Se le cose le sai dille.....se non le sai salle...
Avatar utente
genio.mauro
Utente Registrato
 
Messaggi: 1194
Iscritto il: mer ago 29, 2012 8:59 pm
Località: Riviera del Brenta
La/le tua/e Moto Guzzi: Guzzi 750 S (1974)
Sport 1200 4V ABS

Re: RISOLTO il problema della NON ACCENSIONE A CALDO.

Messaggioda carlo.martinelli » mar giu 14, 2016 10:48 am

Non è che nel frattempo la batteria è invecchiata?
Carlo Martinelli
Moto Guzzi V35 Imola '82, BREVA V1100-2006
Avatar utente
carlo.martinelli
Utente Registrato
 
Messaggi: 161
Iscritto il: gio apr 03, 2014 4:35 pm
Località: Lendinara (RO) ITALY
La/le tua/e Moto Guzzi: Moto Guzzi V35 Imola '82, BREVA V1100-2006

Re: RISOLTO il problema della NON ACCENSIONE A CALDO.

Messaggioda genio.mauro » mar giu 14, 2016 10:53 am

bhe certo, ma quando parte non fa fatica ad avviare... :D

approposito, quanti ampere deve avere di spunto una batteria per lo Sport 1200 4V, non ho trovato nulla sul manuale Guzzi....
Se le cose le sai dille.....se non le sai salle...
Avatar utente
genio.mauro
Utente Registrato
 
Messaggi: 1194
Iscritto il: mer ago 29, 2012 8:59 pm
Località: Riviera del Brenta
La/le tua/e Moto Guzzi: Guzzi 750 S (1974)
Sport 1200 4V ABS

Re: RISOLTO il problema della NON ACCENSIONE A CALDO.

Messaggioda genio.mauro » mar giu 14, 2016 3:45 pm

Premetto che il mio impianto elettrico è quello con il doppio relay di accensione, vale a dire un relay per far girare il motorino ed uno per il mantenimento in funzione del motorino fino alla messa in moto del motore, infatti il motorino di avviamento anche a pulsante rilasciato continua a girare fino alla messa in moto.

dunque quale soluzione di kit dovrei adottare il n°6 o n°9
considerando lo schema n° 6 non è specificato da dove arriva lo spunto del pulsante di accensione, manca il suo collegamento (o manca un relay nello schema)

Grazie
Se le cose le sai dille.....se non le sai salle...
Avatar utente
genio.mauro
Utente Registrato
 
Messaggi: 1194
Iscritto il: mer ago 29, 2012 8:59 pm
Località: Riviera del Brenta
La/le tua/e Moto Guzzi: Guzzi 750 S (1974)
Sport 1200 4V ABS

Re: RISOLTO il problema della NON ACCENSIONE A CALDO.

Messaggioda genio.mauro » mar giu 14, 2016 9:35 pm

Mi sono studiato bene gli schemi della Breva 1100 (da cui deriva lo schema di modifica n°6) e dello Sport 1200 4v modificato dalla Guzzi con due relays (di avviamento e mantenimento).
Queste le mie conclusioni:
Nello schema della Breva il relay di avviamento viene eccitato direttamente dalla centralina, il pulsante che noi schiacciamo dice allla centralina di avviare il motore e se tutti i vari sensori sono ok ..(il cavalletto, la folle e la frizione) questa da corrente al relay che da corrente alla bobina del motorino di avviamento.
1° se premendo il pulsante si sente il tick tack del relay allora il problema è la sottodimensionalità dei cavi di alimentazione tra relay e bobina motorino.
2° se premendo il pulsante non si sente il tick tack del relay allora è la centralina che non da il consenso al relay ...motivo ????? caldo????? sensore temperatura??? ecc??
Nello schema dello Sport, come detto, i relays sono due e quando premo il pulsante di avviamento mando un segnale alla centralina che ecciterà il relay di avviamento e contemporaneamente all'altro relay che però (e qui sta la grande minchiata di Guzzi) si ecciterà solo se prima si sarà eccitato (lasciate perdere doppi sensi) il primo relay......dunque se la centralina avrà caldo ..........non si avvierà comunque come già sperimentato. :nono:
Dunque l'aver maggiorato la sezione dei cavi con l'aggiunta di un relay sicuramente riduce la caduta di corrente che arriva alla bobina del motorino e questo si riflette sulla centralina che avrà a disposizione più corrente per operare risolvendo il punto 1... credo sia il motivo per cui tante modifiche hanno funzionato, ......però il punto 2 rimane la sospeso come una spada di Damocle :hehe: :rolleyes:
I due relays dello Sport dimostrano che cazzo fanno in Guzzi perchè le sezioni dei cavi sono le stesse di sempre e il consenso lo deve dare sempre la centralina sperando non soffra di vampate di calore. :hehe: :hehe:
PS: se succedesse ancora a qualcuno lo stesso problema è fondamentale sentire se il relay sotto sella fa o non fa il clasico tick tack al premere del pulsante.

Scusate la lungaggine. :foryou: e spero di esser stato chiaro.

Bye

Mauro
Se le cose le sai dille.....se non le sai salle...
Avatar utente
genio.mauro
Utente Registrato
 
Messaggi: 1194
Iscritto il: mer ago 29, 2012 8:59 pm
Località: Riviera del Brenta
La/le tua/e Moto Guzzi: Guzzi 750 S (1974)
Sport 1200 4V ABS

Re: RISOLTO il problema della NON ACCENSIONE A CALDO.

Messaggioda genio.mauro » mar giu 14, 2016 9:55 pm

genio.mauro ha scritto:Mi sono studiato bene gli schemi della Breva 1100 (da cui deriva lo schema di modifica n°6) e dello Sport 1200 4v modificato dalla Guzzi con due relays (di avviamento e mantenimento).
Queste le mie conclusioni:
Nello schema della Breva il relay di avviamento viene eccitato direttamente dalla centralina, il pulsante che noi schiacciamo dice allla centralina di avviare il motore e se tutti i vari sensori sono ok ..(il cavalletto, la folle e la frizione) questa da corrente al relay che da corrente alla bobina del motorino di avviamento.
1° se premendo il pulsante si sente il tick tack del relay allora il problema è la sottodimensionalità dei cavi di alimentazione tra relay e bobina motorino.
2° se premendo il pulsante non si sente il tick tack del relay allora è la centralina che non da il consenso al relay ...motivo ????? caldo????? sensore temperatura??? ecc??
Nello schema dello Sport, come detto, i relays sono due e quando premo il pulsante di avviamento mando un segnale alla centralina che ecciterà il relay di avviamento e contemporaneamente all'altro relay che però (e qui sta la grande minchiata di Guzzi) si ecciterà solo se prima si sarà eccitato (lasciate perdere doppi sensi) il primo relay......dunque se la centralina avrà caldo ..........non si avvierà comunque come già sperimentato. :nono:
Dunque l'aver maggiorato la sezione dei cavi con l'aggiunta di un relay sicuramente riduce la caduta di corrente che arriva alla bobina del motorino e questo si riflette sulla centralina che avrà a disposizione più corrente per operare risolvendo il punto 1... credo sia il motivo per cui tante modifiche hanno funzionato, ......però il punto 2 rimane la sospeso come una spada di Damocle :hehe: :rolleyes:
I due relays dello Sport dimostrano che cazzo fanno in Guzzi perchè le sezioni dei cavi sono le stesse di sempre e il consenso lo deve dare sempre la centralina sperando non soffra di vampate di calore. :hehe: :hehe:
PS: se succedesse ancora a qualcuno lo stesso problema è fondamentale sentire se il relay sotto sella fa o non fa il clasico tick tack al premere del pulsante.

Scusate la lungaggine. :foryou: e spero di esser stato chiaro e naturalmente senza voler insegnare niente a nessuno....anzi mi complimento con Dooan e Marf per il contributo che hanno dato.

Bye

Mauro
Se le cose le sai dille.....se non le sai salle...
Avatar utente
genio.mauro
Utente Registrato
 
Messaggi: 1194
Iscritto il: mer ago 29, 2012 8:59 pm
Località: Riviera del Brenta
La/le tua/e Moto Guzzi: Guzzi 750 S (1974)
Sport 1200 4V ABS

Re: RISOLTO il problema della NON ACCENSIONE A CALDO.

Messaggioda dooan » mar giu 14, 2016 10:30 pm

Mai più avuto problemi, da quando ho fatto modifica!
dooan 1200 Sport "Furia" , Califfa 1100 EV
Avatar utente
dooan
Utente Registrato
 
Messaggi: 4769
Iscritto il: gio apr 28, 2011 12:14 pm
Località: Latina
La/le tua/e Moto Guzzi: Furia 1200 Sport, La Califfa 1100 EV

Re: RISOLTO il problema della NON ACCENSIONE A CALDO.

Messaggioda carlo.martinelli » mer giu 15, 2016 9:27 am

Hai fatto un trubleshooting abbastanza preciso, ci sono ancora delle variabili come dici tu da capire bene, tipo perchè la centralina a volte da il consenso altre volte no e non vorrei che la cosa dipendesse dal display che come si sa nei primi modelli soffre di umidità tanto che alcune piste si assottigliano o peggio si ossidano e non funzionano correttamente, la mia impressione è che i due problemi siano in qualche modo legati e sia il motivo proprio percui al variare della temperatura/umidità in qualche modo il microprocessore interno riceve o meno i vari consensi e legge bene o male alcuni valori. In effetti trovo strano che chi ha fatto l'impianto lo abbia sottodimensionato, ma tutto è possibile.
Ripeto il mio punto di vista ... potrebbe dipendere da le due cose impianto ossidato e/o sottodimensionato e problemi di valori nei segnali che riceve il microprocessore dovuti ad umidità o temperatura ... magari qualche componente varia il suo valore oltre soglia o qualcosa di difettoso come condensatori smd ... insomma per me non è ancora conclusa la faccenda, si tratta solo di palliativi ... non la cura.
Carlo Martinelli
Moto Guzzi V35 Imola '82, BREVA V1100-2006
Avatar utente
carlo.martinelli
Utente Registrato
 
Messaggi: 161
Iscritto il: gio apr 03, 2014 4:35 pm
Località: Lendinara (RO) ITALY
La/le tua/e Moto Guzzi: Moto Guzzi V35 Imola '82, BREVA V1100-2006

Re: RISOLTO il problema della NON ACCENSIONE A CALDO.

Messaggioda ZioPaul » mer giu 15, 2016 10:30 am

dooan ha scritto:Mai più avuto problemi, da quando ho fatto modifica!

Idem :ok:
E' una Moto Guzzi?! ....ma dai! Le fanno ancora?
Avatar utente
ZioPaul
Socio Tesserato 2019
 
Messaggi: 2466
Iscritto il: mer ago 28, 2013 1:05 pm
Località: Colline Novaresi
La/le tua/e Moto Guzzi: La Lory -Norge 1200 2V GT
La Ramona - Aprilia Dorsogialla 7½
("Onli Italian Baics")

Re: RISOLTO il problema della NON ACCENSIONE A CALDO.

Messaggioda V-007 » mer giu 15, 2016 1:38 pm

ZioPaul ha scritto:
dooan ha scritto:Mai più avuto problemi, da quando ho fatto modifica!

Idem :ok:


io pure
(adesso la batteria ha 8 anni sulla groppa) :tie:
God save the twin!
Avatar utente
V-007
Utente Registrato
 
Messaggi: 1507
Iscritto il: mer set 12, 2007 8:03 pm
Località: Il paese dei fagioli radioattivi
La/le tua/e Moto Guzzi: 1200 Sport
V7 Special (quella vera)

Re: RISOLTO il problema della NON ACCENSIONE A CALDO.

Messaggioda Franco 1163 » mer giu 15, 2016 11:17 pm

Per genio.mauro
Bellissimo il tuo ragionamento, ma non sono d'accordo sul punto 1°
Non puoi avere caduta di tensione se non hai passaggio di corrente, e appena avviene la centralina taglia in tempo reale il consenso al relè, e si sente il tik tak senza nessuna reazione sull'avviamento.
Naturalmente è solo il mio punto di vista.
Saluti.
Franco 1163
Utente Registrato
 
Messaggi: 53
Iscritto il: dom gen 05, 2014 2:46 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Norge 1200

Re: RISOLTO il problema della NON ACCENSIONE A CALDO.

Messaggioda vinbrulè » mer giu 15, 2016 11:45 pm

Parlando con un elettrauto ho capito quanto segue: i relè sono fatti per lavorare a una certa temperatura, se si surriscaldano non si chiudono più. Quindi non è il cavetto che si surriscalda per via della ridotta sezione ma direttamente il relè che evidentemente è posizionato in una posizione che raccoglie il calore del motore, basta spostare la scatola contenente i relè.
Ducati 900 SS
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
 
Messaggi: 11907
Iscritto il: ven dic 12, 2008 12:16 am
La/le tua/e Moto Guzzi: Ducati 900 SS
ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V

Re: RISOLTO il problema della NON ACCENSIONE A CALDO.

Messaggioda TODD » mer giu 22, 2016 10:29 pm

ok, vi racconto la mia esperienza, chiedendo un vostro aiuto perchè mi è venuto un nervosismo di quelli che ti portano a (s)vendere la moto per comprarne un'altra, più anonima ma funzionante anche con il caldo.

allora: Breva 1200, presa nel 2012, credo una delle ultime costruite, mai fatto modifiche o altro, niente mappature, niente di niente, al massimo la prima batteria è durata pochino, un paio di anni.

per i primi due anni niente da segnalare, poi di colpo (tra l'altro ero in austria, primo viaggio lungo fuori dai confini, e non avevo la minima idea di cosa fare...) accade: dopo diversi chilometri in città, piccola sosta, e la moto dopo il check non riparte più, salvo poi tornare in vita come per miracolo dopo un circa 3 quarti d'ora e passa. di li la cosa diventa frequente, durante quel viaggio quasi una volta al giorno, e sempre toccava aspettare un'oretta o poco meno. però la cosa non era automatica, a volte non lo faceva, tipo soste carburante.

va avanti anche per un pezzo di autunno, anche in presenza di temperature non alte e senza far girare la moto nel traffico. leggo di questa cosa, il cavetto e il kit brevettato (scusatemi ma io non ci capisco un tubo, fate conto di spiegare la cosa a un uomo di Neanderthal :crying: ), lo faccio presente al mio meccanico, guzzista da decenni, che però come soluzione mi sostituisce un relè, non so quale. la cosa sembra funzionare, era l'autunno del 2014 e da allora non è che sia andato tutto rose e fiori, ad esempio ho sofferto parecchio di ossidazione dei poli e dei cavetti, ho perso il conto delle volte che ho dovuto grattare con cacciavite e innaffiare di wd40, ma comunque era una cosa che in 5 minuti facevo e ripartivo.

.....fino ai giorni nostri....tagliando fatto un mille km fa, tutto ok, ma un paio di giorni fa, sosta di un quarto d'ora e la moto non partiva in alcun modo :arrabbiato: ho aperto il coperchio e ispezionato i poli, ma erano puliti. dopo 3 quarti d'ora (all'ombra) ripartita. oggi stessa cosa, un'ora di sosta. :wall:

cose che vi potrebbero essere utili: togliendo la sella per sentire i rumori meglio, noto che alla pressione dello starter c'è un piccolo click seguito da uno leggermente più rumoroso, 2 o 3 secondi dopo. e niente avviamento.
poi il termometro del computerino segna temperature altissime, anche sui 40 gradi all'ombra. la batteria ha un voltaggio normale, quello che aveva anche da nuova, e infine a freddo parte al primo colpo.

se avete domande chiedete pure, per il resto vi ascolto volentieri, ho provato a leggere il 3d ma 20 pagine non ce l'ho fatta, :oops: poi di impianti elettrici e altri, come dicevo, non ci capisco un tubo.

ecco, tra un mese dovrei partire in viaggio, e con questa prospettiva ho il morale sotto i tacchi,,, :-(
l'anno prossimo cambio moto.....forse......
Avatar utente
TODD
Utente Registrato
 
Messaggi: 2297
Iscritto il: mar mag 24, 2016 10:11 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva 1200

Re: RISOLTO il problema della NON ACCENSIONE A CALDO.

Messaggioda Ticcio93 » mer giu 22, 2016 10:36 pm

TODD ha scritto: leggo di questa cosa, il cavetto e il kit brevettato.... che però come soluzione mi sostituisce un relè,




...hai messo il cavetto più grosso Riccardo?
Avatar utente
Ticcio93
Utente Registrato
 
Messaggi: 4573
Iscritto il: gio nov 12, 2009 8:12 pm
Località: MASSA MARITTIMA (Maremma Toscana)
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 bersagliera

Re: RISOLTO il problema della NON ACCENSIONE A CALDO.

Messaggioda TODD » mer giu 22, 2016 10:49 pm

Ticcio93 ha scritto:

...hai messo il cavetto più grosso Riccardo?


il meccanico mi parlò di avere sostituito un relè, mi disse che ci mise uno della bosch al posto di quello originale, altro non fece. ma sono passati due anni, quindi con esattezza forse non se lo ricorda nemmeno lui, comunque appena ci passo gli faccio presente la cosa.
l'anno prossimo cambio moto.....forse......
Avatar utente
TODD
Utente Registrato
 
Messaggi: 2297
Iscritto il: mar mag 24, 2016 10:11 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva 1200

Re: RISOLTO il problema della NON ACCENSIONE A CALDO.

Messaggioda dooan » gio giu 23, 2016 6:57 am

TODD ha scritto:ok, vi racconto la mia esperienza, chiedendo un vostro aiuto perchè mi è venuto un nervosismo di quelli che ti portano a (s)vendere la moto per comprarne un'altra, più anonima ma funzionante anche con il caldo.

allora: Breva 1200, presa nel 2012, credo una delle ultime costruite, mai fatto modifiche o altro, niente mappature, niente di niente, al massimo la prima batteria è durata pochino, un paio di anni.

per i primi due anni niente da segnalare, poi di colpo (tra l'altro ero in austria, primo viaggio lungo fuori dai confini, e non avevo la minima idea di cosa fare...) accade: dopo diversi chilometri in città, piccola sosta, e la moto dopo il check non riparte più, salvo poi tornare in vita come per miracolo dopo un circa 3 quarti d'ora e passa. di li la cosa diventa frequente, durante quel viaggio quasi una volta al giorno, e sempre toccava aspettare un'oretta o poco meno. però la cosa non era automatica, a volte non lo faceva, tipo soste carburante.

va avanti anche per un pezzo di autunno, anche in presenza di temperature non alte e senza far girare la moto nel traffico. leggo di questa cosa, il cavetto e il kit brevettato (scusatemi ma io non ci capisco un tubo, fate conto di spiegare la cosa a un uomo di Neanderthal :crying: ), lo faccio presente al mio meccanico, guzzista da decenni, che però come soluzione mi sostituisce un relè, non so quale. la cosa sembra funzionare, era l'autunno del 2014 e da allora non è che sia andato tutto rose e fiori, ad esempio ho sofferto parecchio di ossidazione dei poli e dei cavetti, ho perso il conto delle volte che ho dovuto grattare con cacciavite e innaffiare di wd40, ma comunque era una cosa che in 5 minuti facevo e ripartivo.

.....fino ai giorni nostri....tagliando fatto un mille km fa, tutto ok, ma un paio di giorni fa, sosta di un quarto d'ora e la moto non partiva in alcun modo :arrabbiato: ho aperto il coperchio e ispezionato i poli, ma erano puliti. dopo 3 quarti d'ora (all'ombra) ripartita. oggi stessa cosa, un'ora di sosta. :wall:

cose che vi potrebbero essere utili: togliendo la sella per sentire i rumori meglio, noto che alla pressione dello starter c'è un piccolo click seguito da uno leggermente più rumoroso, 2 o 3 secondi dopo. e niente avviamento.
poi il termometro del computerino segna temperature altissime, anche sui 40 gradi all'ombra. la batteria ha un voltaggio normale, quello che aveva anche da nuova, e infine a freddo parte al primo colpo.

se avete domande chiedete pure, per il resto vi ascolto volentieri, ho provato a leggere il 3d ma 20 pagine non ce l'ho fatta, :oops: poi di impianti elettrici e altri, come dicevo, non ci capisco un tubo.

ecco, tra un mese dovrei partire in viaggio, e con questa prospettiva ho il morale sotto i tacchi,,, :-(


Fai modifica al cavo aggiungendo il kit che abbiamo tutti e sei x sempre a posto!!!

I sintomi sono sempre quelli, tutto il resto sono palliativi!!!

Fidati, ci vogliono pochi minuti a montare il kit!
dooan 1200 Sport "Furia" , Califfa 1100 EV
Avatar utente
dooan
Utente Registrato
 
Messaggi: 4769
Iscritto il: gio apr 28, 2011 12:14 pm
Località: Latina
La/le tua/e Moto Guzzi: Furia 1200 Sport, La Califfa 1100 EV

Re: RISOLTO il problema della NON ACCENSIONE A CALDO.

Messaggioda genio.mauro » gio giu 23, 2016 8:21 am

TODD ha scritto:cose che vi potrebbero essere utili: togliendo la sella per sentire i rumori meglio, noto che alla pressione dello starter c'è un piccolo click seguito da uno leggermente più rumoroso, 2 o 3 secondi dopo. e niente avviamento.


Questa era la cosa fondamentale da scoprire...........quello che scrivi sta ad indicare che la centralina da il consenso ai relays per avviare e dunque il problema sta proprio nel sottodimensionamento dei cavi ........la soluzione sta nel montare il kit ormai famoso......

Per la cronaca nel mio 1200 4v ho già due relays di avviamento (come nella tua del 2012) ma ho ugualmente maggiorato cavi e inserito un altro relay.......così adesso ho 3 ralays :aaah: per mettere in moto neanche fosse un motore a reazione :rollin

ciao
Se le cose le sai dille.....se non le sai salle...
Avatar utente
genio.mauro
Utente Registrato
 
Messaggi: 1194
Iscritto il: mer ago 29, 2012 8:59 pm
Località: Riviera del Brenta
La/le tua/e Moto Guzzi: Guzzi 750 S (1974)
Sport 1200 4V ABS

Re: RISOLTO il problema della NON ACCENSIONE A CALDO.

Messaggioda TODD » gio giu 23, 2016 8:37 am

quindi sarebbe da acquistare questo?

http://www.subito.it/accessori-moto/kit ... 031243.htm

comunque non ho mai capito perchè non lo fa tutte le volte, ad esempio ieri dopo la ssota forzata ho fatto dei km, poi mi sono fermato per mettere benzina, e alla ripartenza tutto ok. sembra che le condizioni peggiori siano soste di un 10 o 20 minuti.
l'anno prossimo cambio moto.....forse......
Avatar utente
TODD
Utente Registrato
 
Messaggi: 2297
Iscritto il: mar mag 24, 2016 10:11 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva 1200

PrecedenteProssimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Max B., minuscolo e 28 ospiti