Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista

Chat di cronaca politica e attualità

L'unico, autentico, inimitabile....

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda vinbrulè » ven nov 10, 2017 1:53 pm

Dog, io dico che chi non rispetta la parola vuole imbrogliare il popolo italiano: se Renzi promette al popolo italiano che abolirà il senato io mi aspetto esattamente quello che ha detto. È la lingua italiana, baby.
Pena di morte per i piromani e per chi commette ecoreati.
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
 
Messaggi: 7288
Iscritto il: ven dic 12, 2008 12:16 am
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V
ora Ducati 900 SS

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda Dogwalker » ven nov 10, 2017 1:56 pm

vinbrulè ha scritto:Dog, io dico che chi non rispetta la parola vuole imbrogliare il popolo italiano: se Renzi promette al popolo italiano che abolirà il senato io mi aspetto esattamente quello che ha detto. È la lingua italiana, baby.

Ancora, guarda che nel testo di riforma costituzionale non c'erano le righe piccole. La riforma era esattamente quella che leggevi. La scelta era tra quella e l'esistente, non tra "mi piace Renzi e "non mi piace Renzi". L'esistente significava più parlamentari, senatori pagati e in grado di influire sulle finanziarie per distribuire soldi al proprio elettorato come hanno sempre fatto. Tu hai scelto l'esistente, e l'hai fatto pur sapendo che, scegliendolo, avresti eliminato ogni ulteriore tentativo di riforma per i prossimi venti anni almeno (perchè, visto che succede a chi prova a cambiare "la più bella del mondo"...)
Si vede che ti piaceva così. Ma proprio tanto.

DogW
Attività Neurali Avanzate ®
Avatar utente
Dogwalker
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 24265
Iscritto il: lun ott 27, 2003 8:32 pm

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda Fra » ven nov 10, 2017 2:13 pm

Gatto del Cheshire ha scritto:Spada per questo non doveva essere arrestato, ma solo querelato; processo di primo, secondo e terzo grado e rimborso danni finale, dopo 10 anni. Per arrestarlo si è dovuti a ricorrere al pretesto del comportamento mafioso.


Forse ti sfugge che il clan Spada, lontanamente imparentato con il clan Casamonica (ambedue di lontane origini Sinti) é IL clan, che gestisce Ostia da lungo tempo ("ultimamente" anche con la collaborazione di Casapaund). Il fatto reale é che Roberto Spada é un mafiono. Nel mentre che si disquisisce amabilmente nei salotti bene se la mafia esiste o no a Roma, questa agisce perché un riccio non ha bisogno di sapere da noi di che specie é per comportarsi da riccio e vivere come un riccio.

Questa volta Roberto Spada, noto poeta di sonetti amorosi, ha "pisciato fuori dal vaso" e quindi si deve fare un po' di scena. Ma tutti tranquilli, appena la bolla si sgonfia tutto tornerà come prima, perché in Italia abbiamo una governance che funziona da dio e niente deve cambiare.
Chiù (1980)
Stornello 125 (1971)
850T (1976)
Griso 8V (2008)
Avatar utente
Fra
Utente Registrato
 
Messaggi: 743
Iscritto il: mer ago 18, 2004 3:53 pm
Località: Montpellier, Francia
La/le tua/e Moto Guzzi: Chiù (1980), Stornello 125 (1971); 850T (1976); Griso 8V (2008)

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda vinbrulè » ven nov 10, 2017 2:47 pm

Dogwalker ha scritto:
vinbrulè ha scritto:Dog, io dico che chi non rispetta la parola vuole imbrogliare il popolo italiano: se Renzi promette al popolo italiano che abolirà il senato io mi aspetto esattamente quello che ha detto. È la lingua italiana, baby.

Ancora, guarda che nel testo di riforma costituzionale non c'erano le righe piccole. La riforma era esattamente quella che leggevi. La scelta era tra quella e l'esistente, non tra "mi piace Renzi e "non mi piace Renzi". L'esistente significava più parlamentari, senatori pagati e in grado di influire sulle finanziarie per distribuire soldi al proprio elettorato come hanno sempre fatto. Tu hai scelto l'esistente, e l'hai fatto pur sapendo che, scegliendolo, avresti eliminato ogni ulteriore tentativo di riforma per i prossimi venti anni almeno (perchè, visto che succede a chi prova a cambiare "la più bella del mondo"...)
Si vede che ti piaceva così. Ma proprio tanto.

DogW

Allora anche Renzi non aveva letto bene il testo della riforma dato che andava in giro a promettere ciò che la riforma non diceva.
Pena di morte per i piromani e per chi commette ecoreati.
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
 
Messaggi: 7288
Iscritto il: ven dic 12, 2008 12:16 am
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V
ora Ducati 900 SS

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda Dogwalker » ven nov 10, 2017 3:15 pm

vinbrulè ha scritto:Allora anche Renzi non aveva letto bene...

Ancora, non avevi alcun bisogno di stare a sentire cosa diceva o non diceva Renzi. La riforma era esattamente quella che leggevi. La scelta era tra quella e l'esistente, non tra "mi fido di Renzi" e "non mi fido di Renzi".

DogW
Attività Neurali Avanzate ®
Avatar utente
Dogwalker
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 24265
Iscritto il: lun ott 27, 2003 8:32 pm

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda vinbrulè » ven nov 10, 2017 3:29 pm

Milioni di italiani sono stati bombardati per mesi con la promessa che il senato sarebbe stato abolito. Dubito che tutti abbiano effettivamente letto il testo della riforma.
Pena di morte per i piromani e per chi commette ecoreati.
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
 
Messaggi: 7288
Iscritto il: ven dic 12, 2008 12:16 am
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V
ora Ducati 900 SS

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda Luka » ven nov 10, 2017 3:45 pm

vinbrulè ha scritto:Dubito che tutti abbiano effettivamente letto il testo della riforma.


Il dubbio che il primo a non leggerla sia stato proprio tu è piuttosto forte.

L.
Avatar utente
Luka
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 5298
Iscritto il: lun ott 27, 2003 1:10 am
Località: Milano

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda vinbrulè » ven nov 10, 2017 3:59 pm

Purtroppo l'ho letta...e non mi è piaciuta! :rollin
Al massimo poteva interessarmi l'abolizione totale del senato per una questione di risparmio, ma così non è stato per cui la riforma ha perso ogni motivo di interesse ai miei occhi e anche a quelli della maggioranza degli italiani.
Pena di morte per i piromani e per chi commette ecoreati.
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
 
Messaggi: 7288
Iscritto il: ven dic 12, 2008 12:16 am
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V
ora Ducati 900 SS

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda Dogwalker » ven nov 10, 2017 4:31 pm

vinbrulè ha scritto:Milioni di italiani...

Tu non avevi alcun bisogno di fare quello che fanno milioni di italiani. La riforma era esattamente quella che leggevi, qualsiasi cosa ne pensassero o non ne pensassero milioni di italiani. La scelta era tra quella e l'esistente, non tra "devo fare quello che fanno milioni di italiani" e "non devo fare quello che fanno milioni di italiani".

vinbrulè ha scritto:Purtroppo l'ho letta...e non mi è piaciuta! :rollin
Al massimo poteva interessarmi l'abolizione totale del senato per una questione di risparmio, ma così non è stato per cui la riforma ha perso ogni motivo di interesse ai miei occhi

Quindi torniamo a bomba. Volevi più senatori, più province, più livelli amministrativi, più leggi regionali differenti tra loro, più assalti alla diligenza ad ogni finanziaria, ecc... ecc...

DogW
Attività Neurali Avanzate ®
Avatar utente
Dogwalker
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 24265
Iscritto il: lun ott 27, 2003 8:32 pm

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda vinbrulè » ven nov 10, 2017 4:41 pm

Dog...ma è un nuovo quiz zen per misurare il livello di pazienza delle persone? :asd:
Ormai entrambi abbiamo scritto migliaia di parole sull'argomento, penso che la nostra opinione sia chiara.
Pena di morte per i piromani e per chi commette ecoreati.
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
 
Messaggi: 7288
Iscritto il: ven dic 12, 2008 12:16 am
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V
ora Ducati 900 SS

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda Dogwalker » ven nov 10, 2017 4:43 pm

vinbrulè ha scritto:Ormai entrambi abbiamo scritto migliaia di parole sull'argomento, penso che la nostra opinione sia chiara.

Appunto. Non serve che ti giustifichi. Siine orgoglioso.

DogW
Attività Neurali Avanzate ®
Avatar utente
Dogwalker
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 24265
Iscritto il: lun ott 27, 2003 8:32 pm

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda Gatto del Cheshire » ven nov 10, 2017 5:44 pm

Dogwalker ha scritto:
vinbrulè ha scritto:Allora anche Renzi non aveva letto bene...

Ancora, non avevi alcun bisogno di stare a sentire cosa diceva o non diceva Renzi. La riforma era esattamente quella che leggevi. La scelta era tra quella e l'esistente, non tra "mi fido di Renzi" e "non mi fido di Renzi".

DogW

E per fare buon peso, la riforma avrebbe permesso di sapere la sera delle elezioni chi ci avrebbe governato.
Così almeno ha detto Renzi, dimenticando che la Costituzione e l'Italicum sono due cose diverse.
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 22473
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda Dogwalker » ven nov 10, 2017 5:58 pm

Gatto del Cheshire ha scritto:E per fare buon peso, la riforma avrebbe permesso di sapere la sera delle elezioni chi ci avrebbe governato.
Così almeno ha detto Renzi, dimenticando che la Costituzione e l'Italicum sono due cose diverse.

Il motivo per cui non si può sapere la sera delle elezioni chi ti governerà, è il sistema elettorale del Senato che, da Costituzione, deve essere su base regionale.

DogW
Attività Neurali Avanzate ®
Avatar utente
Dogwalker
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 24265
Iscritto il: lun ott 27, 2003 8:32 pm

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda ledzep » ven nov 10, 2017 6:11 pm

Dogwalker ha scritto:
Gatto del Cheshire ha scritto:E per fare buon peso, la riforma avrebbe permesso di sapere la sera delle elezioni chi ci avrebbe governato.
Così almeno ha detto Renzi, dimenticando che la Costituzione e l'Italicum sono due cose diverse.

Il motivo per cui non si può sapere la sera delle elezioni chi ti governerà, è il sistema elettorale del Senato che, da Costituzione, deve essere su base regionale.

DogW


e con una platea di 5 milioni di elettori che votano solo alla Camera

ma, di nuovo, è stato scritto un milione di volte. Ma per recepirlo bisognerebbe ammettere di aver fatto una cazzata per cui si fa finta di non capire :asd: :asd: :asd:
Avatar utente
ledzep
Utente Registrato
 
Messaggi: 19307
Iscritto il: lun ott 27, 2003 8:38 am
Località: milano

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda ledzep » ven nov 10, 2017 6:25 pm

Fra ha scritto:
Red27 ha scritto:Chi vuole fare, per me è ovvio che scappi via. Perchè giù per fare devi sottostare alle regole non scritte del posto, oltre a quelle già abbastanza deprimenti dello stato.


tutto il messaggio successivo di Ledzep


e questo purtroppo si verifica anche tra italia ed altri paesi europei o del mondo. La dinamica intra-paese che Ledzep descrive correttamente, si può riportare pari pari a una dinamica extra-paese considerando

sud Italia = Italia

nord Italia = un altro paese (germania, francia....) oppure continente (Australia, Canada....)

l'Italia o si riforma o rimarrà com'é (al meglio) oppure peggiorerà senza limiti, trascinando con se anche le parti meno ridotte male del paese. E, attenzione, a niente serviranno secessioni o indipendenze, perché le stesse dinamiche del sud, poco a poco arriveranno al nord: quando un campo si esaurisce in una dinamica di monocultura si passa al campo successivo senza pensare a rigenerare il primo.....


Ni...nel senso che la crisi degli stati nazionali portata dalla globalizzazione sta portando in primo piano le città come "cluster" di sviluppo.
Città che, se facciamo mente locale, sono pur sempre la più efficiente e antica forma di aggregazione tra gli uomini. Quella che sopravvive a stati, imperi e catastrofi più o meno naturali.
Anche in stati che funzionano meglio del nostro assistiamo alla concentrazione dell'innovazione e dello sviluppo in zone ben definite che, anche politicamente, oltre che socialmente ed economicamente, tendono a prendere una traiettoria autonoma e a volte opposta al resto.
Qualsiasi altro paese avanzato con le nostre istituzioni sarebbe esploso da tempo. Noi invece siamo abituati ad autogovernarci e bene o male andiamo avanti. ma sempre meno andiamo avanti come paese. Ormai persino i servizi essenziali come la sanità non sono più nazionali.
Per questo un anno fa scrivevo che la vittoria del No era (anche) la rinuncia ad una visione unitaria del futuro italiano.
Direi che molti fatti in questo ultimo anno hanno dimostrato la correttezza del mio timore.
Se la visione europeista di Macron riuscirà ad imporsi la dissoluzione del nostro paese avverrà in maniera più ordinata, all0interno di una cessione di sovranità razionale, ma il prezzo che pagheranno le zone meno sviluppate sarà comunque molto alto. E anche quelle zone abituate a vivere attaccate alla puppa statale come la nostra città di provenienza.
Ma, chissà perché, non provo grandi moti di solidarietà 8-)
Avatar utente
ledzep
Utente Registrato
 
Messaggi: 19307
Iscritto il: lun ott 27, 2003 8:38 am
Località: milano

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda vinbrulè » ven nov 10, 2017 6:42 pm

Veramente il futuro lo vedo legato a problematiche che non sono risolvibili da riforme istituzionali. Penso a quando l'intelligenza artificiale prenderà il sopravvento sull'uomo, penso a milioni di sfollati per catastrofi naturali, penso a carestie e guerre per l'acqua. Sono tutte mie fantasie? No, ne hanno parlato al G7 della salute...
Pena di morte per i piromani e per chi commette ecoreati.
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
 
Messaggi: 7288
Iscritto il: ven dic 12, 2008 12:16 am
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V
ora Ducati 900 SS

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda Gatto del Cheshire » ven nov 10, 2017 7:12 pm

ledzep ha scritto:
Fra ha scritto:
Red27 ha scritto:Chi vuole fare, per me è ovvio che scappi via. Perchè giù per fare devi sottostare alle regole non scritte del posto, oltre a quelle già abbastanza deprimenti dello stato.


tutto il messaggio successivo di Ledzep


e questo purtroppo si verifica anche tra italia ed altri paesi europei o del mondo. La dinamica intra-paese che Ledzep descrive correttamente, si può riportare pari pari a una dinamica extra-paese considerando

sud Italia = Italia

nord Italia = un altro paese (germania, francia....) oppure continente (Australia, Canada....)

l'Italia o si riforma o rimarrà com'é (al meglio) oppure peggiorerà senza limiti, trascinando con se anche le parti meno ridotte male del paese. E, attenzione, a niente serviranno secessioni o indipendenze, perché le stesse dinamiche del sud, poco a poco arriveranno al nord: quando un campo si esaurisce in una dinamica di monocultura si passa al campo successivo senza pensare a rigenerare il primo.....


Ni...nel senso che la crisi degli stati nazionali portata dalla globalizzazione sta portando in primo piano le città come "cluster" di sviluppo.
Città che, se facciamo mente locale, sono pur sempre la più efficiente e antica forma di aggregazione tra gli uomini. Quella che sopravvive a stati, imperi e catastrofi più o meno naturali.
Anche in stati che funzionano meglio del nostro assistiamo alla concentrazione dell'innovazione e dello sviluppo in zone ben definite che, anche politicamente, oltre che socialmente ed economicamente, tendono a prendere una traiettoria autonoma e a volte opposta al resto.
Qualsiasi altro paese avanzato con le nostre istituzioni sarebbe esploso da tempo. Noi invece siamo abituati ad autogovernarci e bene o male andiamo avanti. ma sempre meno andiamo avanti come paese. Ormai persino i servizi essenziali come la sanità non sono più nazionali.
Per questo un anno fa scrivevo che la vittoria del No era (anche) la rinuncia ad una visione unitaria del futuro italiano.
Direi che molti fatti in questo ultimo anno hanno dimostrato la correttezza del mio timore.
Se la visione europeista di Macron riuscirà ad imporsi la dissoluzione del nostro paese avverrà in maniera più ordinata, all0interno di una cessione di sovranità razionale, ma il prezzo che pagheranno le zone meno sviluppate sarà comunque molto alto. E anche quelle zone abituate a vivere attaccate alla puppa statale come la nostra città di provenienza.
Ma, chissà perché, non provo grandi moti di solidarietà 8-)

Sono sostanzialmente d'accordo con la tua analisi.
Ma dire che il SI' avrebbe risolto tutti i nostri problemi mi sembra un po' utopistico. C'era bisogno di ben altro.
Ora l'ultima speranza sta nella ricomposizione della sinistra sotto un unico leader condiviso.
Che non è Renzi, naturalmente.
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 22473
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda Fra » ven nov 10, 2017 7:24 pm

ledzep ha scritto:Ni...nel senso che la crisi degli stati nazionali portata dalla globalizzazione sta portando in primo piano le città come "cluster" di sviluppo.
Città che, se facciamo mente locale, sono pur sempre la più efficiente e antica forma di aggregazione tra gli uomini. Quella che sopravvive a stati, imperi e catastrofi più o meno naturali.
Anche in stati che funzionano meglio del nostro assistiamo alla concentrazione dell'innovazione e dello sviluppo in zone ben definite che, anche politicamente, oltre che socialmente ed economicamente, tendono a prendere una traiettoria autonoma e a volte opposta al resto.
Qualsiasi altro paese avanzato con le nostre istituzioni sarebbe esploso da tempo. Noi invece siamo abituati ad autogovernarci e bene o male andiamo avanti. ma sempre meno andiamo avanti come paese. Ormai persino i servizi essenziali come la sanità non sono più nazionali.
Per questo un anno fa scrivevo che la vittoria del No era (anche) la rinuncia ad una visione unitaria del futuro italiano.
Direi che molti fatti in questo ultimo anno hanno dimostrato la correttezza del mio timore.
Se la visione europeista di Macron riuscirà ad imporsi la dissoluzione del nostro paese avverrà in maniera più ordinata, all0interno di una cessione di sovranità razionale, ma il prezzo che pagheranno le zone meno sviluppate sarà comunque molto alto. E anche quelle zone abituate a vivere attaccate alla puppa statale come la nostra città di provenienza.
Ma, chissà perché, non provo grandi moti di solidarietà



Son d'accordo se le parti che prenderanno traiettorie proprie sapranno farsi governare da soggetti sufficientemente illuminati e non cederanno all'ottusità attuale. E su questi ho grandissimi dubbi. Altrimenti, pesce grosso mangia pesce piccolo, e per ora, qualsiasi città italiana é pesce piccolo (e spesso infetto). Quindi se ne attireranno le risorse (umane) buttando il marcio che resterà sul posto. Ogni nord ha bisogno di un sud, anche nella dinamica città/individualista. In tutto questo il collettivo, ne concordo, é destinato a scomparire e sta già scomparendo. Ma ugualmente non ho grandi spinte all'empatia.

comunque deh ci potevi esse te ar su posto come étà ci siamo ;) di siuro peggio un facevi https://www.youtube.com/watch?v=sH6rwLd6Yw8 :asd:



Gatto del Cheshire ha scritto:C'era bisogno di ben altro.


non ci posso credere.....
Chiù (1980)
Stornello 125 (1971)
850T (1976)
Griso 8V (2008)
Avatar utente
Fra
Utente Registrato
 
Messaggi: 743
Iscritto il: mer ago 18, 2004 3:53 pm
Località: Montpellier, Francia
La/le tua/e Moto Guzzi: Chiù (1980), Stornello 125 (1971); 850T (1976); Griso 8V (2008)

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda Luka » ven nov 10, 2017 7:26 pm

vinbrulè ha scritto:Veramente il futuro lo vedo legato a problematiche che non sono risolvibili da riforme istituzionali. Penso a quando l'intelligenza artificiale prenderà il sopravvento sull'uomo, penso a milioni di sfollati per catastrofi naturali, penso a carestie e guerre per l'acqua. Sono tutte mie fantasie? No, ne hanno parlato al G7 della salute...


Sì, ciao. La stupidità naturale rischia di portare il paese allo sfascio molto prima che l'intelligenza artificiale prenda il sopravvento - d'altra parte non può essere altrimenti quando qualcuno ritiene che la presa del potere da parte dei robot sia un problema più urgente della legge elettorale o dell'assetto istituzionale del paese... :rolleyes:

L.
Avatar utente
Luka
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 5298
Iscritto il: lun ott 27, 2003 1:10 am
Località: Milano

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda Luka » ven nov 10, 2017 7:27 pm

Fra ha scritto:
Gatto del Cheshire ha scritto:C'era bisogno di ben altro.


non ci posso credere.....


Ionesco sarebbe entusiasta di questo forum :rollin

L.
Avatar utente
Luka
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 5298
Iscritto il: lun ott 27, 2003 1:10 am
Località: Milano

PrecedenteProssimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Google [Bot] e 35 ospiti