Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista

Chat di cronaca politica e attualità

L'unico, autentico, inimitabile....

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda Enzo-NW » mer lug 11, 2018 11:43 pm

vinbrulè ha scritto:Bene o male fino al 2007 gli stipendi crescevano e c'era pure chi aveva il doppio lavoro. Le tutele è dagli anni '80 che non crescono più, dalla famosa marcia dei capi e quadri Fiat.
Precariato e working poors sono parole che ho cominciato a sentire dopo la legge Biagi.


Pero' nessuno ha una risposta alla mia domanda: perche' i tedeschi hanno riempito il mondo con le loro auto pagando decisamente di piu' i propri operai e investendo di piu' nel prodotto, mentre si vendono sempre meno auto italiane?
Avatar utente
Enzo-NW
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 3400
Iscritto il: sab gen 04, 2014 1:27 pm
Località: Svizzera centrale
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio NTX rossa, ex V7 II

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda Cane » mer lug 11, 2018 11:53 pm

Oggi abbiamo avuto un'ulteriore prova che Savona e' un cretino...
Ultima modifica di Cane il gio lug 12, 2018 12:05 am, modificato 1 volta in totale.
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 32555
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda Cane » gio lug 12, 2018 12:04 am

Chat di cronaca politica e attualità

Qualsiasi notizia di attualità finisce nel "tritacarne della politica" e muore all'istante...

Ammetto di essere "palloso" ma chiedo ancora una volta un topic specifico per l'Attualità....
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 32555
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda vinbrulè » gio lug 12, 2018 12:43 am

Enzo-NW ha scritto:
vinbrulè ha scritto:Bene o male fino al 2007 gli stipendi crescevano e c'era pure chi aveva il doppio lavoro. Le tutele è dagli anni '80 che non crescono più, dalla famosa marcia dei capi e quadri Fiat.
Precariato e working poors sono parole che ho cominciato a sentire dopo la legge Biagi.


Pero' nessuno ha una risposta alla mia domanda: perche' i tedeschi hanno riempito il mondo con le loro auto pagando decisamente di piu' i propri operai e investendo di piu' nel prodotto, mentre si vendono sempre meno auto italiane?


Beh, negli anni '80 le auto italiane erano poco affidabili, si arrugginivano perchè gli operai non avevano voglia di mettere le lastre d'acciaio in posizione verticale dopo la zincatura e così l'umidità ristagnava. Di contro si è creato il mito dell'affidabilità tedesca e il gioco è fatto.
Ducati 900 SS
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
 
Messaggi: 9360
Iscritto il: ven dic 12, 2008 12:16 am
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V
ora Ducati 900 SS

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda Falcone PS » gio lug 12, 2018 6:18 am

Enzo-NW ha scritto:
vinbrulè ha scritto:Bene o male fino al 2007 gli stipendi crescevano e c'era pure chi aveva il doppio lavoro. Le tutele è dagli anni '80 che non crescono più, dalla famosa marcia dei capi e quadri Fiat.
Precariato e working poors sono parole che ho cominciato a sentire dopo la legge Biagi.


Pero' nessuno ha una risposta alla mia domanda: perche' i tedeschi hanno riempito il mondo con le loro auto pagando decisamente di piu' i propri operai e investendo di piu' nel prodotto, mentre si vendono sempre meno auto italiane?


Gli stipendi sono più alti xchè il costo della vita è più alto, i sindacati in Germania tutelano i lavoratori tenendo d'occhio gli interessi dell'azienda perché se l'azienda cresce anche il lavoratore cresce mentre x i sindacati italiani il padrone è il nemico. Retaggio della sottocultura di sinistra anni 70 che non si è mai evoluta.
Per ultimo ma forse per primo, dai un'occhiata alla gamma FCA e confrontala con gruppo VW ,BMW e Mercedes, c'è un abisso.
Determinazione e Pazienza.
Avatar utente
Falcone PS
Utente Registrato
 
Messaggi: 6568
Iscritto il: mar ott 21, 2008 5:03 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Falcone
Cardellino Lusso

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda Falcone PS » gio lug 12, 2018 6:22 am

Nota calcistica: la Croazia per la prima volta nella storia va alla finale dei mondiali...spero tanto che li vinca :ok:
Determinazione e Pazienza.
Avatar utente
Falcone PS
Utente Registrato
 
Messaggi: 6568
Iscritto il: mar ott 21, 2008 5:03 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Falcone
Cardellino Lusso

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda Gatto del Cheshire » gio lug 12, 2018 7:43 am

Chissà perchè i croati mi stanno antipatici.
http://www.calcioweb.eu/2015/06/una-sto ... ia/223824/

Questo argomento in qualche modo si lega alla lettera di Giuliano Cazzola al Foglio:

Al direttore - Sul Foglio di sabato tanto nel breve saggio di Francesco Cundari, quanto nel magistrale discorso di Tony Blair sono state evocate, con fondata preoccupazione, le vicende degli anni Trenta del Secolo breve (in verità noi italiani le abbiamo anticipate di un decennio) fino al crollo (attraverso il voto popolare) della Repubblica di Weimar. Domenica, anche Andrea Camilleri, nell’intervista alla Repubblica, ha affermato – con raccapriccio – di avvertire, oggi, lo stesso clima del 1937. Sono andato, allora, a ripassare le tappe dell’incredibile ascesa di Arturo Ui (il personaggio di Bertolt Brecht che impersona nella finzione scenica Adolf Hitler). Il Partito nazionalsocialista nel 1924 (quando si presentò per la prima volta alle elezioni) ottenne il 6,5 per cento. Poi subì un crollo nelle consultazioni anticipate successive. Riuscì a conquistare il 18,3 per cento nel 1930 e a salire al 43,9 per cento nel 1933. Non le sembra che queste percentuali ricordino il trend dei suffragi (magari con l’aggiunta di lusinghieri sondaggi nel caso di eventuali prossime elezioni) di qualche partito italiano o almeno di qualche stravagante alleanza post 4 marzo?

Giuliano Cazzola

La risposta del direttore è stata un brano tratto dai Diari di Joseph Goebbels:

''La nostra fortuna fu che i marxisti e la stampa ebraica - scriveva l'anima più nera del nazismo – non ci presero sul serio. Spesso e amaramente i nostri avversari hanno dovuto in seguito rimpiangere di non averci conosciuto, oppure, quando ci conoscevano, di aver solo saputo ridere di noi''.

La controrisposta di Cazzola è in:
https://www.huffingtonpost.it/giuliano- ... t-homepage
In particolare:
Nei giorni scorsi ho avuto modo di leggere analoghe considerazioni svolte da personalità assai diverse tra di loro: da Francesco Cundari, Tony Blair e Andrea Camilleri. Tutti a sottolineare che vi sono elementi nell'attuale situazione politica che sembrano riportarci agli anni '30. In giro c'è troppa sottovalutazione di tali processi. I sondaggi sono spietati. Se si votasse domani la coalizione gialloverde (tralasciando la spartizione interna tra i due partiti) arriverebbe a ''quota 60''. Ammesso e non concesso che Lega e M5s continuassero a governare insieme. Eppure le reazioni degli altri partiti sono troppo rassegnate. Alcuni sono convinti che prima o poi ''passerà la nottata'' e che il successo delle forze populiste si sgonfierà. Altri sperano che, alla fine, i vincoli esterni funzioneranno anche per loro e che, pertanto, non riusciranno a realizzare le loro promesse, scontentando così l'elettorato che volterà loro le spalle. Forza Italia se ne sta acquattata a reggere la coda di Matteo Salvini nella speranza di ottenere qualche sedia nel Parlamento e nel governo quando il leader della Lega deciderà che è venuto il momento di correre per vincere da solo. Una parte consistente del Pd è pentita di non aver fatto l'accordo con il M5s e vorrebbe essere lì nei Palazzi del potere a rimangiarsi le politiche riformiste realizzate nella XVII legislatura alle quali danno la responsabilità delle sconfitte.


Su una cosa non sono d'accordo: la sconfitta del PD non è dovuta alle riforme fatte, ma alle riforme non fatte, quelle che occorrevano per risolvere una situazione economica grave (5 milioni di poveri assoluti) e una migrazione dall'Africa facilmente ostacolabile che la destra è riuscita a presentare come un'invasione incontrollata.
Cazzola loda l'ultimo discorso dell'ex segretario Renzi. Io invece credo che, a torto o a ragione ma come hanno voluto gli elettori, è stato bene che si sia messo da parte e che il PD cerchi di ritrovare una linea politica più efficace, anche accettando un'alleanza col M5S che spezzi la sua alleanza con la Lega, per me diventata pericolosamente troppo estremista e con tendenze chiaramente fasciste. Non è il momento di stare sulla riva del fiume.
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 24262
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda ledzep » gio lug 12, 2018 7:57 am

«Oggi ci sono i migranti respinti da altri Paesi Ue amici di Salvini, come l’Austria, che si stanno fermando in città».
«Ad ammetterlo è addirittura l’alleato della Lega e assessore alla Sicurezza De Corato, che dimentica però di dire che questo è il risultato del Consiglio europeo di giugno, in cui i governi di destra di Kurz e Orban hanno ottenuto la linea dura per i respingimenti dei migranti verso i Paesi di primo approdo, in barba a e al premier Conte».
«Il ministero dell’Interno da settimane fa finta di niente preoccupandosi di porti e confini, ma oggi il tema è di come si gestisce la presenza di chi è già qua. Da due anni non avevamo a che fare col fenomeno dei cosiddetti transitanti, inoltre si continua a sottovalutare la questione di chi perde il diritto all’accoglienza e finisce per strada. La competenza in entrambi i casi è del governo. Cosa si intende fare? Confesso di non averlo assolutamente capito».


Majorino non fare il tonto: lo scopo di Salvini è chiaro. Creare un problema a Milano per mettere in difficoltà la giunta e il Sindaco Sala.

Creare problemi per prendere voti. Questa è la politica di questo governo
Avatar utente
ledzep
Utente Registrato
 
Messaggi: 20648
Iscritto il: lun ott 27, 2003 8:38 am
Località: milano

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda Dogwalker » gio lug 12, 2018 9:31 am

vinbrulè ha scritto:Bene o male fino al 2007 gli stipendi crescevano

Veramente no. Rispetto al resto d'Europa non crescevano, anche perchè il paese era in stagnazione mentre l'Europa cresceva. Non leggevi di precariato semplicemente perchè la gente non lavorava, o lavorava in nero. Il tasso di occupazione attuale è il più alto da quando esistono le rilevazioni, ma, dato che la produttività non cresce, i nuovi posti di lavoro possono essere solo a basso reddito.
I posti di lavoro ad alta produttività sono quelli nell'Industria, nella ricerca e nel terziario avanzato. Questi non crescono perchè le imprese italiane sono piccole e non fanno ricerca, e quelle estere non investono in Italia appena capiscono che in questo paese assumere qualcuno è un rapporto più definitivo che sposarlo.

DogW
Attività Neurali Avanzate ®
Avatar utente
Dogwalker
Utente Registrato
 
Messaggi: 25076
Iscritto il: lun ott 27, 2003 8:32 pm

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda vinbrulè » gio lug 12, 2018 10:05 am

Invece adesso che il precariato è legalizzato l'economia va a gonfie vele...
Ducati 900 SS
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
 
Messaggi: 9360
Iscritto il: ven dic 12, 2008 12:16 am
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V
ora Ducati 900 SS

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda ledzep » gio lug 12, 2018 10:25 am

vinbrulè ha scritto:Invece adesso che il precariato è legalizzato l'economia va a gonfie vele...



nonostante il jobs act e i tentativi di cambiarlo il mercato del lavoro in Italia funziona esattamente come ha sempre funzionato.

Con le stesse rigidità che scoraggiano le aziende dall'assumere o dall'ingrandirsi. Se lo si fa è difficile tornare indietro, per cui lo si fa solo quando le cose vanno così bene che è impossibile non farlo.
Si assume meno di quel che si potrebbe per cui si cresce meno di quel che si potrebbe, il che comporta che si assume meno di quel che si potrebbe ecc ecc
Un circolo vizioso: o si rompono le rigidità, cambiando anche il sistema di wellfare, cosa che il jobs act aveva cominciato a fare ma certamente non abbastanza, o non se ne esce.

La visione nazionalistico corporativa della lega e dei 5 stelle aggraverà solo il problema
Avatar utente
ledzep
Utente Registrato
 
Messaggi: 20648
Iscritto il: lun ott 27, 2003 8:38 am
Località: milano

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda Pask73 » gio lug 12, 2018 10:26 am

@vinbrulè
Non so tu, ma io ricordo perfettamente, tra il 2001 ed il 2006, un Paese completamente alla deriva, nessuna strategia di governo a medio-lungo termine che non fossero le leggi per la salvaguardia del patrimonio personale dell'allora Presidente del Consiglio.
Nessuna politica industriale (e nel frattempo l'azienda per cui lavoriamo stava per fallire).
Incapacità di gestire il passaggio dalla lira all'euro.
Un'opposizione che sbraitava, senza concludere nulla.

L'italia andava avanti per inerzia.
Il tutto peggiorava, a parte il tentativo, nel biennio 2006-2008, da parte dell'Ulivo di ristabilire un minimo di gestione della cosa pubblica.
E di nuovo la corsa verso il baratro fino al 2011.

Per inciso, la Lega era al governo tra il 2001 ed il 2006, e tra il 2008 ed il 2011 (Tremonti, Maroni, Calderoli, Bossi, solo per ricordare qualche nome).

Pask
v10Centauro - CrazyDiamond
Avatar utente
Pask73
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 4787
Iscritto il: lun ott 27, 2003 2:21 pm
Località: alle falde del Vesuvio...
La/le tua/e Moto Guzzi: v10 Centauro - Crazy Diamond
ex Norge 1200 GTL - 'o sputerone
ex v35III - Eclipse

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda Red27 » gio lug 12, 2018 10:31 am

Tempo perso Pask.

Li voglio vedere nella merda davvero, e nel mentre continuare a dare la colpa a Renzi. :asd:

Sarà divertente.
trasformo giunti cardanici rovinati in feste di paese
Red27
Utente Registrato
 
Messaggi: 20145
Iscritto il: sab giu 14, 2008 8:17 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Ex SV650S
Ex Gsx.r 600 k1
Ex V11 "strano"
Ex Kawa Z750R
California 1100 classic CaliWolf

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda Pask73 » gio lug 12, 2018 10:34 am

si, ma nel frattempo nella merda ci andiamo anche noi (se non mi girano le palle e levo le tende).

Pask
v10Centauro - CrazyDiamond
Avatar utente
Pask73
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 4787
Iscritto il: lun ott 27, 2003 2:21 pm
Località: alle falde del Vesuvio...
La/le tua/e Moto Guzzi: v10 Centauro - Crazy Diamond
ex Norge 1200 GTL - 'o sputerone
ex v35III - Eclipse

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda Red27 » gio lug 12, 2018 11:23 am

Pask73 ha scritto:si, ma nel frattempo nella merda ci andiamo anche noi (se non mi girano le palle e levo le tende).
Pask


Lo so, ma non cambia niente manco a incazzarsi.

L'altro giorno un mio amico ha postato su Facebook il famoso filmato degli immigrati che distruggono un'auto dei caramba. E' una bufala del 2015,(duemilaquindici) semplicemente giravano un film.

Eppure una persona che reputo intelligente ci cade ancora come un coglione sgrammaticato cretino. Assodato che sono sicuro che quella persona è intelligente e di una certa sensibilità, posso solo dedurre che l'immigrato brutto, cattivo, colpa di tutti i nostri mali, è quello che la gente vuole. Chiudendo il proprio cervello ad ogni forma di pensiero critico.

Salvini è un pirla per certi versi, ed un genio del marketing per altri. Ledzep dice fa così per avere consenso, ed in parte è vero, ma la realtà è che la gente da tempo voleva uno così, cui dare finalmente il suo consenso.

E' inutile menarla con i dati, con i fatti, con il senso critico.

La gente questo non lo vuole.

L'italia ha votato per anni Berlusconi che limonava con la lega di Salvini, ed ora vuole vedere lavate le sue colpe, dando la colpa a vari soggetti che hanno le loro colpe, ma comunque sempre in conseguenza a vent'anni di Berlusconi. Quindi vai con Renzi, Monti, la Fornero, gli immigrati, le ONG etc etc etc.

L'italia VUOLE che i soggetti con cui prendersela siano questi. Che oh, fanno anche la loro parte, intendiamoci, ma il punto è altrove.

Quindi, vogliono questo, e per me lo avranno. E l'alternativa, non è piacevole. Perchè possiamo o tollerarli facendo dei bei discorsi, sottovalutarli come negli anni 30 in Germania, oppure iniziare a emarginarli.

Hai un amico pro salvini, pro affondiamo i barconi, No vAX, pro scie chimiche? se si vuole forse salvare l'italia, se si è su posizioni diverse da queste, NON si può essere amici.

Bisogna troncare ed emarginarli, e fargli capire con le cattive che sono dei coglioni.

In quanti sono disposti a farlo?

Viceversa, c'è da mettersi sul fiume, accettare che esonderà anche su di noi, con la magra consolazione di avere ragione e vedere passare i cadaveri, con il martini, un'oliva, preparandosi ad andare all'altro mondo con il nostro vestito migliore.
trasformo giunti cardanici rovinati in feste di paese
Red27
Utente Registrato
 
Messaggi: 20145
Iscritto il: sab giu 14, 2008 8:17 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Ex SV650S
Ex Gsx.r 600 k1
Ex V11 "strano"
Ex Kawa Z750R
California 1100 classic CaliWolf

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda avaria » gio lug 12, 2018 11:33 am

se mai nacque
FAC ET SPERA
Avatar utente
avaria
Utente Registrato
 
Messaggi: 2548
Iscritto il: lun mag 23, 2005 9:21 pm

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda vinbrulè » gio lug 12, 2018 11:35 am

Pask73 ha scritto:si, ma nel frattempo nella merda ci andiamo anche noi (se non mi girano le palle e levo le tende).

Pask

Pask, io ho cominciato a lavorare nel 2003, quindi significa che in quel periodo la Fiat assumeva personale e direttamente a tempo indeterminato. Nel 2004 stava per fallire ma poi è arrivato Marchionne e tutto sommato fino al 2007 le cose andavano bene.
Ducati 900 SS
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
 
Messaggi: 9360
Iscritto il: ven dic 12, 2008 12:16 am
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V
ora Ducati 900 SS

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda avaria » gio lug 12, 2018 11:36 am

vinbrulè ha scritto:
Enzo-NW ha scritto:
vinbrulè ha scritto:Bene o male fino al 2007 gli stipendi crescevano e c'era pure chi aveva il doppio lavoro. Le tutele è dagli anni '80 che non crescono più, dalla famosa marcia dei capi e quadri Fiat.
Precariato e working poors sono parole che ho cominciato a sentire dopo la legge Biagi.


Pero' nessuno ha una risposta alla mia domanda: perche' i tedeschi hanno riempito il mondo con le loro auto pagando decisamente di piu' i propri operai e investendo di piu' nel prodotto, mentre si vendono sempre meno auto italiane?


Beh, negli anni '80 le auto italiane erano poco affidabili, si arrugginivano perchè gli operai non avevano voglia di mettere le lastre d'acciaio in posizione verticale dopo la zincatura e così l'umidità ristagnava. Di contro si è creato il mito dell'affidabilità tedesca e il gioco è fatto.

ahhh non ne avevano voglia ?
ma pensa un po che lavativi :evil:
FAC ET SPERA
Avatar utente
avaria
Utente Registrato
 
Messaggi: 2548
Iscritto il: lun mag 23, 2005 9:21 pm

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda Dogwalker » gio lug 12, 2018 11:40 am

Gatto del Cheshire ha scritto:Questo argomento...

Morale della favola, non ci si allea con i nazisti, non ci si scende in piazza insieme, non gli si da ragione, non si combattono le loro battaglie, non si comincia a dire "si, vabbè, sono nazisti, ma anche gli ebrei hanno le loro colpe".

DogW
Attività Neurali Avanzate ®
Avatar utente
Dogwalker
Utente Registrato
 
Messaggi: 25076
Iscritto il: lun ott 27, 2003 8:32 pm

Re: Chat di cronaca politica e attualità

Messaggioda Pask73 » gio lug 12, 2018 12:03 pm

vinbrulè ha scritto:
Pask73 ha scritto:si, ma nel frattempo nella merda ci andiamo anche noi (se non mi girano le palle e levo le tende).

Pask

Pask, io ho cominciato a lavorare nel 2003, quindi significa che in quel periodo la Fiat assumeva personale e direttamente a tempo indeterminato. Nel 2004 stava per fallire ma poi è arrivato Marchionne e tutto sommato fino al 2007 le cose andavano bene.


Certo, qui al sud la prassi (per i neo-laureati) era standard: tesi in azienda (eventuale), borsa di studio (12 mesi), assunzione a tempo indeterminato.
Dal 2005 o 2006 cambiò con un periodo di 12 o 24 mesi di precarietà attraverso un'agenzia di lavoro interinale, tra la borsa di studio e l'assunzione.
Dal 2006-2007, semplicemente niente più assunzioni.

Ovviamente, parliamo di ben poche assunzioni all'anno, forse una decina.
Parlo della parte di ingegneria, non dello stabilimento di produzione, che in quel periodo versava in condizioni pietose (soprattutto lavorative, e non solo per "colpa" del padrone).

Inoltre, per quello che so, tra il 2004 ed il 2008 (ma magari qualche torinese sarà più preciso) ci fu una tale "ristrutturazione" aziendale, con progetti bloccati, che portò Torino a diventare una città morta dal punto di vista industriale. Tutto l'indotto completamente ridimensionato (per non dire annullato). Torino si è reinventata non più fiat-dipendente con le olimpiadi del 2006.

Pask
v10Centauro - CrazyDiamond
Avatar utente
Pask73
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 4787
Iscritto il: lun ott 27, 2003 2:21 pm
Località: alle falde del Vesuvio...
La/le tua/e Moto Guzzi: v10 Centauro - Crazy Diamond
ex Norge 1200 GTL - 'o sputerone
ex v35III - Eclipse

PrecedenteProssimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 19 ospiti
cron