Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Noleggiomoto.rent

Verificare valori indicati da Guzzidiag Nevada 750 ie 2006

L'unico, autentico, inimitabile....

Verificare valori indicati da Guzzidiag Nevada 750 ie 2006

Messaggioda maxx » ven set 18, 2015 8:52 am

Buongiorno a tutti,
da circa 6 mesi sono entrato in possesso di una Nevada 750 classic ie del 2006; la moto avrebbe dovuto essere destinata alla demolizione, ma non me la sono sentita di "ucciderla". Il vecchio proprietario è caduto e voleva sbarazzarsi della moto ritenendola inaffidabile, ma più probabilmente la colpa era delle pessime condizioni dell'asfalto. In pratica la moto si è fatta solo qualche graffio e così l'ho ritirata. Portandola a fare un tagliando di controllo ho scoperto che la manutenzione precedente sembrava un po' carente, nonostante il precedente proprietario la portasse tutti gli anni in concessionaria. Comunque il passato ormai è passato. Al momento mi ritrovo con la Nevada che gira con il motore estremamente irregolare, tra i due e tremila giri va come se mancasse benzina, e non ha tanta voglia di prendere i giri più alti. Anche i consumi mi sembrano eccessivi. Con axone il mecca mi ha detto che ha rilevato un problema sulla centralina: ERRORE ROM, pare che sia da buttare la centralina. Poi ha trovato dei valori del TPS che non andavano bene, ha regolato credo la farfalla e fatto vari azzeramenti software e miracolosamente la moto sembrava un'altra. Cambiato filtro benzina e manicotto in uscita dalla pompa. Ma è durato poco... Il mecca dice che probabilmente potrebbe esserci un problema con la sonda lambda, la centralina non è in grado di gestirla a freddo, quindi finchè non arriva in temperatura funziona tutto male. Ammetto che comunque si impegna per risolvere il problema, ma non posso andare da lui tutti i giorni per fare le prove... Ora ho deciso di metterci mano io stesso, anche se la mia esperienza con l'iniezione è zero. Ho un'Africa Twin e un Transalp (anni 89-90) e, sinceramente, vanno decisamente meglio (la manutenzione l'ho fatta sempre io). Mi sono procurato il Guzzidiag, i cavi e la buona volontà. Ho spulciato il forum, ma l'argomento è trattato in molti punti ma non ho trovato risposte o probabilmente non le ho capite...). Così mi sono deciso a scrivere e a chiedere aiuto, vista l'esperienza che avete nell'aiutare i membri del gruppo.
Le domande sono le seguenti:
1) c'è una soluzione all'ERRORE ROM? Cosa significa?
2) ho il manuale d'officina: ma dove trovo i valori corretti da confrontare con quelli riportati da guzzidiag? Cioè dove c'è scritto ad esempio il valore corretto del tps in modo da confrontarlo con il risultato ottenuto?
Prima di smanettare con l'elettronica ho capito che devo verificare la parte meccanica 8come si faceva prima di mettere mano ai carburatori), e così farò (gioco valvole, tubazioni, fascette, pulizia contatti...).
Domenica sono stato a Mandello per L'Open House: ho provato la nuova V7 II e... wow quel motore sì che gira bene! Quindi ne ho dedotto che la mia Nevada ha grandi potenzialità (quelle poche volte che andava bene ha assaporato il piacere di guidare una Guzzi).
Scusate se mi sono dilungato.
Grazie a tutti per l'aiuto.
Maxx
maxx
Utente Registrato
 
Messaggi: 34
Iscritto il: sab ago 01, 2015 7:00 pm
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: Nevada 750 ie in fase di trasformazione!

Re: Verificare valori indicati da Guzzidiag Nevada 750 ie 20

Messaggioda pasqualz » ven set 18, 2015 9:23 pm

http://www.obd-codes.com/p0605
Qui c'è un po' di trattazione sull'argomento.
Per quel che ne so ed ho potuto sperimentare puoi provare a riscrivere la mappa della centralina con i programmi che trovi sul sito Guzzidiag (a partire da una mappa originale che ti devi procurare e sempre che tu non abbia variato i paramentri di funzionamento cambiando scarichi e filtri).
Prima di fare questo però io collegherei il Guzzdiag e andrei a fare una lettura degli errori eventualmente registrati e poi un bel cleaning.
Per i valori corretti di TPS il nevada e la breva dovrebbero avere gli stessi valori, ovvero (se ben ricordo) 3,1° +- 0,5°.
Questo significa, almeno per quanto ne abbia capito, che il valore di tensione residua letto sul potenziometro (ovvero il valore minimo al di sotto del quale non scende) rappresnta lo 0, e su questo valore viene impostato il campo di tensione fino ad arrivare al valore massimo (intorno ai 4,5 Volt) per gli 85° di apertura massima della farfalla.
Operativamente io ho agito in questa maniera, dopo aver smontato i corpi farfallati (probabilmente un errore, visto che gli stessi pare siano tarati in marelli, ma a questo punto mi sorge qualche dubbio...):
1) Ho fabbricato un goniometro collegato alla vite del CF dx che, dopo aver staccato l'uniball, mi ha permesso di avere la misura dello zero meccanico di farfalla in battuta. Ho ricollegato l'uniball curando che non aprisse o chiudesse le farfalle (ovvero sfera in asse perfetto o quasi con la cava in plastica).
Immagine
2) Ho portato, tramite il grano d'arresto sx l'indice del goniometro (sempre calettato sull'asse farfalla dx) a segnare 3,1 3,2 gradi (considerata la lunghezza dell'indice un po' di errore c'è).
3) Ho collegato il vacuometro a mercurio ai cilindri (il motore era già caldo).
4) Motore acceso e bilanciatura tramite vacuometri con viti aria chiuse a 3000-3500 giri (agire sul dado con intaglio sotto il CF sx senza spingere se no accelera); controllata bilanciatura al minimo e n. di giri da variare, nel caso, con le viti aria fino a 1100 +-50 Rpm.
5) Connessione con Guzzidiag e reset TPS.
6) Ricontrollata bilanciatura CF e nuovo reset. A questo punto il valore letto da Guzzidiag era 3,1° e circa 480 mV. Reset parametri autoapprendimento.
7) Giro di prova: pare tutto OK, on off pare assente, minimo a 1100 giri. Ora fare giro lungo per valutazione consumi che, prima di queste operazioni erano intorno ai 22-24 Km/l.
Avatar utente
pasqualz
Utente Registrato
 
Messaggi: 964
Iscritto il: lun lug 19, 2010 7:06 pm
Località: Città S.Angelo (PE)
La/le tua/e Moto Guzzi: Nevada Classic 750 i.e. 2004

Re: Verificare valori indicati da Guzzidiag Nevada 750 ie 20

Messaggioda maxx » sab set 19, 2015 10:04 am

Grazie per la risposta.
Il discorso di ricaricare la mappa mi era venuto in mente, ma non avevo pensato di azzerare gli errori prima di copiarla...
Dove potrei trovare però una mappa originale? Su tuner pro (che si scarica dallo stesso sito guzzidiag) ci sono delle mappe, ma come faccio a capire che versione ho installata rispetto a quella che vado a scaricare?
Smontare i corpi farfallati: ho letto effettivamente che si tratta di un'operazione sconsigliata, pena le ire della Marelli... Complimenti per il tuo goniometro.
Ma mi resta sempre il dubbio: il meccanico Guzzi, quando attatta l'Axone, dove trova i valori corretti per il modello, visto che sul manuale non ci sono??
Esiste una documentazione specifica?
Leggo che nel forum qualcuno li conosce...provo a chiedere direttamente al meccanico?
Grazie ancora.
Maxx
Nota per moderatori: era meglio inserire questa discussione sotto la pagina specifica della Nevada?
maxx
Utente Registrato
 
Messaggi: 34
Iscritto il: sab ago 01, 2015 7:00 pm
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: Nevada 750 ie in fase di trasformazione!

Re: Verificare valori indicati da Guzzidiag Nevada 750 ie 20

Messaggioda pasqualz » dom set 20, 2015 7:43 am

Avatar utente
pasqualz
Utente Registrato
 
Messaggi: 964
Iscritto il: lun lug 19, 2010 7:06 pm
Località: Città S.Angelo (PE)
La/le tua/e Moto Guzzi: Nevada Classic 750 i.e. 2004

Re: Verificare valori indicati da Guzzidiag Nevada 750 ie 20

Messaggioda maxx » lun set 21, 2015 12:09 pm

Grazie.
Ho trovato il valore TPS, e con Guzzidiag ho verificato che ci siamo.
E tutti gli altri valori?
Se basta conoscere il TPS smetto di preoccuparmi.
Adesso non mi resta che aprire una nuova discussione nella sezione nevada per chiedere di vedere la schermata di guzzidiag di altre nevada e confrontarla con la mia.
Grazie per la disponibilità.

Maxx
maxx
Utente Registrato
 
Messaggi: 34
Iscritto il: sab ago 01, 2015 7:00 pm
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: Nevada 750 ie in fase di trasformazione!

Re: Verificare valori indicati da Guzzidiag Nevada 750 ie 20

Messaggioda Renegade » dom set 01, 2019 12:50 am

Ciao a tutti, rispolvero questo topic per non aprirne ulteriori.
Mi trovo con la mia Nevadina di 65.000 km che ha problemi di erogazione e mi sono accorto che la vite di regolazione battuta farfalla sx è stata manomessa (manca la vernice gialla) o almeno è probabile, dato che molti in giro non sanno come si regola il minimo, cioè coi bypass.
Ebbene, dopo aver sostituito la sonda lambda (che dopo una sosta prolungata al minimo (tipo passaggio a livello chiuso) andava in errore accendendo la spia EFI) mi trovo comunque con minimo irregolare e difficile da settare (si alza, si abbassa, fa un po' quello che vuole).
corpi farfallati puliti 10.000 km fa e nessun errore in diagnostica. Ho smontato il TPS e sembra a posto anche a banco col tester, per il momento lo escluderei.
Ricordo che quando ho ritirato la moto dal concessionario un anno fa segnava (tramite Guzzidiag) 0,470 volt e dopo una bilanciatina ai corpi farfallati (che avevano i bypass aperti almeno un giro e mezzo...causa sporco) il valore è sceso a 0,451 volt.
Onestamente, visto il dubbio della manomissione e tenendo conto che togliendo e rimettendo il TPS qualcosa cambia, ho trovato lo zero meccanico della farfalla dx staccando l'uniball e ho fatto in modo che appena lo muovo il valore in diagnosi si sposti (prima stava a 0,24 per un po' poi cambiava, era come se fosse starato e non sentisse i primi movimenti).
Ebbene ad ora le irregolarità persistono, confermate anche dai correttori minimo e carico parziale in negativo (quindi la moto smagrisce) nonostante i bypass aperti mezzo giro circa (che quando le comoda corrispondono al minimo giusto...).
Posto due print screen dei valori attuali letti in diagnosi, qualche anima pia (magari Pasquale che lo vedo attrezzato) potrebbe confrontarli con i propri per darmi un'idea? Se i corpi farfallati non fossero stati manomessi, meglio, ma Pasquale ha fatto la stessa cosa che vorrei fare io quindi comunque sono stati toccati, ma va bene lo stesso...
Grazie fin d'ora anche perché la sonda è di recupero (Fiat 600 1.100) e prima di comprare pezzi nuovi vorrei essere sicuro...
Ciao e grazie.
Allegati
Valori al massimo.png
Valori al minimo.png
Daniele riding on Nevada 750:
un'aquila solitaria...un rinnegato!
Avatar utente
Renegade
Utente Registrato
 
Messaggi: 169
Iscritto il: lun ott 08, 2012 9:03 pm
Località: Quinto di Treviso - TV
La/le tua/e Moto Guzzi: Ex Nevada 750 Classic ie 2006
Ex Norge GT 1200 2007
Nevada 750 Classic ie 2006

Re: Verificare valori indicati da Guzzidiag Nevada 750 ie 20

Messaggioda pasqualz » dom set 01, 2019 8:00 am

Immagine
Immagine
Rimontati proprio un paio di gg. fa, risultato delle regolazioni: erogazione perfetta a tutti i regimi.
Come ho fatto (bypass completamente chiusi):
1) Accertarsi della sincronizzazione battuta simultanea dei CF svitando completamente (si deve vedere la luce) il grano d'arresto sul CF sx e sganciando l'astina di collegamento CF dal CF dx. All'atto del collegamento il centro del foro sulla testina in plastica deve coincidere con il centro dello snodo sferico del CF dx. In caso contrario regolare allentando dadi e testine.
2) Accertarsi che il comando starter non tocchi sull'attuatore del CF dx, nel caso allentare la vite e misurare almeno 0,5 mm fra camma e perno.
3) A CF collegati tramite astina avvitare il grano d'arresto fino a dare 3° di apertura meccanica letti sul CF dx (di conserva si muove anche il sx).
4) Resettare TPS ( che io sappia perchè la cosa avvenga il motore deve avere una T sui 75 - 80 °C), quindi eventualmente scaldarlo in qualche maniera) .
5) Mettere in moto (vacuometri collegati) e regolare il bilanciamento fine.
Il minimo l'ho regolato dal grano di arresto. Dopo alcuni tentativi il motore rispondeva perfettamente, salendo e soprattutto scendendo di giri in maniera impeccabile.
Scusa se la risposta ti appare un po' stringata ma la precedente, più approfondita, mi è stata cancellata dal sistema...nel caso (e per quel che mi è possibile) sono disponibile per ulteriori delucidazioni.
Avatar utente
pasqualz
Utente Registrato
 
Messaggi: 964
Iscritto il: lun lug 19, 2010 7:06 pm
Località: Città S.Angelo (PE)
La/le tua/e Moto Guzzi: Nevada Classic 750 i.e. 2004

Re: Verificare valori indicati da Guzzidiag Nevada 750 ie 20

Messaggioda Renegade » dom set 01, 2019 12:45 pm

Grazie Pasquale, era più o meno quello che pensavo di fare anch'io, anche perchè ho notato che il cilindro dx ha un ticchettio sporadicamente più accentuato del sx (giochi valvole corretti). Ho il sospetto/quasi certezza che un bilanciere sia rovinato (come successomi anche sull'altra Nevada) e che la valvola (la quale gira su se stessa durante il funzionamento, è una cosa voluta) cambi continuamente gioco e che quindi possa arrivare allo 0 o quasi causando perdita di colpi e cattiva combustione, la quale viene però letta dalla sonda che fa interevenire gli adattamenti pensando ad una carburazione grassa. Realmente, l'AFR è corretto è che brucia male, da qui parte poi una tiritera continua...
In officina dove lavoro (auto, però) sono ormai abituato a vedere di tutto e di più e non mi stupirebbe un problema del genere che causa guasti a catena...
Se ho tempo, tra oggi e domani controllo sia bilanciere che CF, una sola cortesia ti chiedo: il valore in Volt del TPS a minimo e WOT a quanto ammonta?
Tanto per confronto, che così poi ci guardo bene...
Comunque complimenti per le lavorazioni che fai, sei del mestiere o solo hobbista? Hai un livello piuttosto elevato che tante vlte nemmeno in officina si trova (io sono capo officina e dei miei ragazzi credo che solo io e altri tre siamo su livelli elevati, gli altri comunque sono bravi ma in giro c'è gente che veramente fa schifo)...
Ah, effettivamente in Marelli li flussano alla c...o di cane!
Grazie, ci sentiamo e buona domenica.
Daniele riding on Nevada 750:
un'aquila solitaria...un rinnegato!
Avatar utente
Renegade
Utente Registrato
 
Messaggi: 169
Iscritto il: lun ott 08, 2012 9:03 pm
Località: Quinto di Treviso - TV
La/le tua/e Moto Guzzi: Ex Nevada 750 Classic ie 2006
Ex Norge GT 1200 2007
Nevada 750 Classic ie 2006

Re: Verificare valori indicati da Guzzidiag Nevada 750 ie 20

Messaggioda pasqualz » dom set 01, 2019 4:56 pm

Per il valore in Volt devi aspettare qualche giorno, diciamo domani pomeriggio, che ricollego l'ambaradan e ti do la lettura. Per il WOT...cosa intendi? E' un acronimo per me nuovo.
Per escludere la lambda senza far andare la centralina in protezione mi ero preparato un accrocco con un portapile e un potenziometro, tramite il quale alimentavo la centralina con un valore fisso (simulando il segnale lambda)...mi sa che l'ho pure postato da qualche parte....
Per vedere se il bilanciere è consumato smonta il castelletto, ma penso che questo tu lo sappia meglio di me.
Comunque sì, sono un hobbista ma sono un professionista nell'imparare dai miei errori (e anche da quelli altrui).
Come hobbista però ho notato che la mia attrezzatura è superiore a quella di tante officine che ho visto, e non di poco.
Avatar utente
pasqualz
Utente Registrato
 
Messaggi: 964
Iscritto il: lun lug 19, 2010 7:06 pm
Località: Città S.Angelo (PE)
La/le tua/e Moto Guzzi: Nevada Classic 750 i.e. 2004

Re: Verificare valori indicati da Guzzidiag Nevada 750 ie 20

Messaggioda Renegade » lun set 02, 2019 12:48 am

Ciao Pasquale, grazie per la cortesia, fai pure quando hai tempo perché non ho fretta, è giusto per confronto.
Oggi pomeriggio ho effettuato la procedura del controllo asta e, come supponevo dai tuoi racconti, era piuttosto sballata: anche senza scollegare il leverismo aria (starter), ricollegando l'asta il valore in volt (tramite diagnosi) si spostava (giusto un attimo, ma il valore TPS letto andava da 0,24° a 0,65°) e anche la sfera risultava disassata. Nel mio caso la distanza tra i due uniball era troppo corta, quindi ho provveduto a dare circa un giro in più per parte (anche meno, 3/4) agli uniball (che cazzata, in plastica, tra usura e fissaggio controdado minimo onde evitare guai fan proprio schifo) e (dopo aver comunque sganciato l'eccentrico di comando starter per avere la battuta completa della valvola dx) finalmente la sfera e la sua sede si sono allineate. Il valore TPS non si è più spostato quindi l'obiettivo è stato raggiunto... Avendo la battuta meccanica a dx, ho provveduto a ritarare il TPS in modo che appena si sposta il potenziometro (valore in volt aumenta), anche il valore letto in gradi vada di conseguenza: per farlo, è sufficiente giocare col reset TPS in modo da spostarne indietro la lettura di minimo (es, se 3,1° corrispondono a 0,431 volt in diagnosi, si fa il reset TPS a 0,412 -cioè lo scalino prima- in modo che la lettura cominci uno po' prima...è difficile spiegarlo, ma a farlo lo capisci subito). Nel mio caso, è bastato spostare indietro di uno step ed ora il segnale varia subito, questo per avere lo 0 farfalla esatto da cui ricavare i 3,1° più o meno come si faceva con le iniezioni a TPS asolato e quindi regolabile (California, Breva 750 vecchia, ecc). Il reset TPS, essendo un comando logico, lo si può fare a qualunque temperatura motore, esattamente come il reset parametri appresi.
Stasera (ho due bimbi e il tempo è poco...) ho smontato i castelletti e il destro presenta segni di usura anomala sulle punte che comandano le valvole, esattamente come supponevo. Il sinistro invece ha le usure pari (praticamente, tutta la punta usurata uniformemente mentre il dx ha mezza punta usurata e mezza no). Mi fa specie che sia i bilancieri che il perno abbiano segni di usura nella parte inferiore (dove c'è lo sforzo) con soli 65.000 km ma temo che sia stato usato olio del cavolo dal precedente proprietario (10w40 dal cartellino olio, e chissà di che marca...mah) dato che ci sono residui carboniosi in corrispondenza del becco i portata olio.
Domani in officina mi confronto anche con un collega che è motorista da una vita e vediamo se fare una "rettifica e tempratura artigianale -cannello e olio-" ai due bilancieri oppure no...onestamente, per ripartire da zero, bisognerebbe cambiare perno,bilancieri e beccuccio da entrambe le parti ma visto il costo dei ricambi credo che valga la pena tentare la riparazione, al massimo se verso i 100.000 km (quindi fra 35.000) decido di revisionare il motore (fasce, bronzine, guide valvole, ecc) metterò in preventivo la distribuzione.
Terminando, se vuoi escludere la lambda è possibile tramite riprogrammazione centralina, io uso Guzzidiag, law reader e writer per leggere-scrivere-diagnosticare, mentre Tuner pro per modificare. E' semplice, in caso chiedi che ti spiego meglio oppure ci sentiamo in privato per non intasare il forum.
Complimenti per la passione, alla faccia dell'hobbista: hai fatto interventi sulla moto (un po' li ho seguiti nei vari messaggi) degni di un autorizzato Guzzi!!! Comunque, sarà faticoso, stancante (nel mio caso è lavoro notturno e a salti, prima c'è sempre la famiglia) ma vuoi mettere che soddisfazione?
Daniele riding on Nevada 750:
un'aquila solitaria...un rinnegato!
Avatar utente
Renegade
Utente Registrato
 
Messaggi: 169
Iscritto il: lun ott 08, 2012 9:03 pm
Località: Quinto di Treviso - TV
La/le tua/e Moto Guzzi: Ex Nevada 750 Classic ie 2006
Ex Norge GT 1200 2007
Nevada 750 Classic ie 2006

Re: Verificare valori indicati da Guzzidiag Nevada 750 ie 20

Messaggioda pasqualz » lun set 02, 2019 8:10 pm

Allora, eccoci ai valori:
1) Prima di vedere il voltaggio ho misurato l'angolo meccanico REALE di apertura delle farfalle (sul CF dx). La differenza fra battuta libera e battuta del grano di arresto (ovvero unibal scollegato e poi ricollegato) è di 1 ° (tralascio gli zerovirgola che non sono apprezzabili, mentre un quarto o mezzo grado riesco ad apprezzarli).
2) All'apertura meccanica suddetta corrisponde una lettura al Guzzidiag di 1,05 ° con 0,372 mV.
3) Avendo smanettato sugli unibal e volendo essere certo che il tutto corrispondesse alla realtà dell'ultima regolazione ho messo in moto e le letture si sono confermate identiche anche a motore avviato.
All'atto pratico, con i valori che ti ho scritto, la moto va benissimo. Il consumo, indicativo del buon rendimento del motore, è sui 25,65 km/l (misurato su 150 km a varie andature, un po' pochi, ma il valore prima degli interventi era costante sui 24 km/l).
La cosa più importante è che il motore sale di giri molto bene ma, soprattutto, scende ancora meglio, senza prolungare la discesa, quindi titolo miscela ok (mi riservo in futuro di smontare le candele per vederne il colore).
Non so se l'aver eliminato le teste viti dai piattelli dei CF (ho messo viti con testa a croce un po' spianata al tornio e molatura dell'eccedenza filettata dall'altro lato) ha migliorato il rendimento, ma la moto adesso è godibilissima, tengo i 60-65 km/h in 5a senza alcuno strappo e con la 4a scendo tranquillo a 50.
La prima foto è a motore spento, la seconda acceso, al minimo.
Immagine
Immagine
P.S.: grazie per i complimenti, da uno del mestiere valgono il doppio :D :celebrate:
Avatar utente
pasqualz
Utente Registrato
 
Messaggi: 964
Iscritto il: lun lug 19, 2010 7:06 pm
Località: Città S.Angelo (PE)
La/le tua/e Moto Guzzi: Nevada Classic 750 i.e. 2004

Re: Verificare valori indicati da Guzzidiag Nevada 750 ie 20

Messaggioda Renegade » lun set 02, 2019 11:03 pm

Ciao Pasquale, scusa ma non mi è chiaro..
Sti benedetti 3,1° (corrispondenti al reset TPS) 'ndo stanno? A motore acceso non puoi girare con 1,05°...
A battuta meccanica il TPS quanto segna (°/mV)?
Infine, se vedi solo 1° tra uniball attaccato e staccato è poco, credo vada ritarato il TPS, dovresti vedere 0,24° a battuta libera e 3,1° con uniball collegato...
I complimenti sono sinceri, mi fa piacere che tu li apprezzi, mi sembrava corretto farteli perché so cosa vuol dire far lavori in box e su certi tipi di componenti (divertenti da scendere e salire i CF, no?!?) e onestamente te la cavi veramente bene, per non parlare delle idee che hai avuto sulla taratura uniball che penso nemmeno in Marelli le abbiano: la mia ex Norge, dopo aver sistemato i CF, volava mentre prima...lasciamo stare va..
Daniele riding on Nevada 750:
un'aquila solitaria...un rinnegato!
Avatar utente
Renegade
Utente Registrato
 
Messaggi: 169
Iscritto il: lun ott 08, 2012 9:03 pm
Località: Quinto di Treviso - TV
La/le tua/e Moto Guzzi: Ex Nevada 750 Classic ie 2006
Ex Norge GT 1200 2007
Nevada 750 Classic ie 2006

Re: Verificare valori indicati da Guzzidiag Nevada 750 ie 20

Messaggioda pasqualz » lun set 02, 2019 11:42 pm

Allora: in prima istanza ho dato il reset TPS con una apertura meccanica di circa 3°, misurata con il goniometrino nelle foto precedenti , che quindi si è portato a 3,1 ° (lettura interpretata così dal Guzzidiag in base al valore di tensione del potenziometro).
Da questo punto ho lavorato ad orecchio, ovvero ho stabilizzato il minimo con il grano e ho resettato di nuovo, poi un'altra volta, poi ho provato ad accelerare e rilasciare il gas e quando questo scendeva nettamente e non prolungandosi mi sono fermato.
I valori che vedi sono quelli reali, ovvero meccanicamente c'è 1° di apertura. L'apertura di 1,05° fa dare al potenziometro una tensione di 0,372 Volt, corrispondente a 1,05°.
Potrà sembrarti strano quanto vuoi ma funziona.
Se ci fosse qualcosa di sballato il motore non girerebbe liscio, consumerebbe troppo e si surriscalderebbe. Se la miscela fosse troppo magra dovrei avere scoppiettii, e non ci sono.
I sensori sono tutti funzionanti, li ho testati uno per uno, anche quello di pressione all'interno della centralina.
Per cui, se una cosa in teoria non funziona e nella pratica sì, probabilmente c'è un errore nella teoria.
P.S.: Ripeto, la prima foto è a motore spento, la seconda a motore acceso....infatti i valori di apertura e tensione sono identici, ma nella seconda c'è l'anticipo a 14,5 ° e i giri e il tempo d'iniezione non sono a zero.
P.P.S.: non ho il valore a battuta meccanica, non l'ho preso, comunque domani penso che potrò dartelo come ricollego l'ambaradan, però se fa 25,6 km/l la benzina la sfrutta tutta e quindi i parametri DEVONO essere corretti. Un'altra cosa: sulla moto ho il termometro olio, nel giro di prova fatto mi ha sfiorato i 100 C° solo in salita in montagna e con una T esterna sui 30 e passa gradi, quindi escluderei anche ogni surriscaldamento.
Ti aggiungo una foto dell' 8-8-2016, neanche qui c'erano 3,1 gradi.
Immagine
Avatar utente
pasqualz
Utente Registrato
 
Messaggi: 964
Iscritto il: lun lug 19, 2010 7:06 pm
Località: Città S.Angelo (PE)
La/le tua/e Moto Guzzi: Nevada Classic 750 i.e. 2004

Re: Verificare valori indicati da Guzzidiag Nevada 750 ie 20

Messaggioda pasqualz » mar set 03, 2019 5:57 pm

Aggiornamento:
vista la meraviglia per il valore di 1,05 ° (in effetti :-) ) e nonostante dal punto di vista guida la moto fosse più che buona, oggi ho riattaccato il Guzzidiag.
Ho portato il motore in temperatura, ho portato il minimo a 1200 giri (angolo letto 1,49 °), la tensione si è portata a 0,392 mV ed ho resettato il TPS.
A questo punto la lettura che appare è 3,1 °, la tensione ovviamente invariata a 0,392 mV.
Cosa è cambiato? L'anticipo.
Da 14 ° a 1082 rpm si è abbassato a 9 ° a 1233 rpm.
Ad una prova brevissima (qui piove e non piove, ma è già piovuto) la moto sembra un po' più ruvida rispetto a prima che resettassi il TPS a 3,1 °, ma devo appurare la cosa su un percorso più lungo e vario (oltre a valutare il tutto dal consumo).
Da quel che ho capito fino ad oggi su 'sta centralina pare che si riesca a far "slittare" la mappa resettando il TPS a partire da un angolo meccanico x (entro certi limiti, ovviamente).
A questo punto, resettato il TPS così che appaiano i fatidici 3,1 °, la centralina prende per buona quell'apertura meccanica ed applica i parametri registrati per tutte le aperture (e tensioni corrispondenti) in essa memorizzati.
Cmq grazie per i dubbi che mi hai trasmesso, perchè ho potuto ricontrollare un po' meglio il tutto ed in particolare il valore di anticipo che era un po' eccessivo (forse) anche se dal punto di vista della guidabilità non c'era nulla da dire.
Vuol dire che cercherò di variare l'anticipo (qualche grado in più ai medi regimi) agendo direttamente sulla mappa tramite tunerpro e poi vedrò se va meglio o no.
Ti allego la foto di oggi dopo il reset TPS....ci sono i 3,1 ° :D
Immagine
Avatar utente
pasqualz
Utente Registrato
 
Messaggi: 964
Iscritto il: lun lug 19, 2010 7:06 pm
Località: Città S.Angelo (PE)
La/le tua/e Moto Guzzi: Nevada Classic 750 i.e. 2004

Re: Verificare valori indicati da Guzzidiag Nevada 750 ie 20

Messaggioda Renegade » mar set 03, 2019 9:12 pm

Hai i giri troppo alti al minimo, l'anticipo se lo regola da sola per mantenere gli RPM al valore prefissato...si è abbassato, infatti, perchè lei cerca di calare rpm in quanto troppo alti.
Fai il minimo a 1100-1150, poi azzera il TPS: dopo averlo resettato con l'attivazione, azzera anche i dati appresi e fai un ciclo chiave (spegni, attendi e riaccendi) di almeno 30 secondi...non c'è scritto da nessuna parte, ma permette un corretto reset del modulo gestione motore.
Il TPS l'avevi resettato come ti ho suggerito, ovvero staccando uniball e comando starter e facendo in modo che (con farfalla a battuta) appena muovi il leverismo sia il valore in mV che in ° aumentino di pari passo?
Secondo me è fondamentale per impostare il 3,1° correttamente.
La moto è più ruvida perchè ha l'anticipo più alto, ma se non hai pratica lascia stare la rimappatura che fai danni: piuttosto, al bisogno, la sviluppiamo assieme e te la passo in PM, ne ho fatte diverse comprese Norge, Cali 1400, Nevada e anche vetture...
Dimenticavo, tieni d'occhio gli adattamenti al minimo e a carico parziale, sono un'indice di cosa legge la sonda e di come adatta la carburazione e servono per capire se da originale è giusta, grassa o magra e intervenire in mappa dove serve (in foto si vede 1.1 vuol dire che è giusta anzi un filo magra e la ingrassa).
Nel mio caso era troppo grassa sempre, le correzioni perennemente in negativo...
Ah non mi ero ricordato ieri (era tardino...) WOT sta per Wide Open Throttle e vuol dire gas tutto aperto.
Stasera se mi riesce rimonto i castelletti (perno sottosopra ovvero dove c'è meno usura, bilancieri ripassati con carta vetrata e pazienza, il resto era ok) e appena ho tempo la accendo e faccio le prove TPS...
Daniele riding on Nevada 750:
un'aquila solitaria...un rinnegato!
Avatar utente
Renegade
Utente Registrato
 
Messaggi: 169
Iscritto il: lun ott 08, 2012 9:03 pm
Località: Quinto di Treviso - TV
La/le tua/e Moto Guzzi: Ex Nevada 750 Classic ie 2006
Ex Norge GT 1200 2007
Nevada 750 Classic ie 2006


Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: als, Google [Bot], scarverinside e 22 ospiti