Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista

Autostrada ridotta per le moto campagna iniziata ?

L'unico, autentico, inimitabile....

Autostrada ridotta per le moto campagna iniziata ?

Messaggioda Kunta Kinte® » mer giu 01, 2016 6:47 pm

http://www.gazzetta.it/Passione-Motori/ ... 7121.shtml

Con sti ladri che abbiamo........non è che ci siano grandi speranze. :arrabbiato:
La vita è un libro.Chi non viaggia ne legge una pagina soltanto.
Avatar utente
Kunta Kinte®
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 2799
Iscritto il: gio apr 06, 2006 7:57 pm
Località: provincia di Fermo
La/le tua/e Moto Guzzi: Nevada 750 ie 2006

Re: Autostrada ridotta per le moto campagna iniziata ?

Messaggioda gasgas » mer giu 01, 2016 7:05 pm

Ci credo poco.
Ho lavorato in autostrade mentre studiavo, ed allora le moto pagavano meno delle auto. Poi e' iniziata "l'automatizzazione", e fu l'alibi per equiparare alle auto (anch'esse conglobate in una sola classe, la piu' cara, tanto per dire che non solo i motociclisti furono danneggiati ma anche i proprietari di piccole utilitarie). Anche allora ci furono proteste, che vennero placate offrendo una tessera a scalare con pedaggio ridotto (ma piu' caro di prima) ai motociclisti che la richiedessero. Duro' circa un anno, se non ricordo male, e poi fu abolita. Da allora la situazione fu quella odierna.
Insomma, ando' buca allora e dubito che possa andar meglio oggi :rolleyes:
Avatar utente
gasgas
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 5394
Iscritto il: lun ott 27, 2003 9:54 am
Località: Passo del Bracco e dintorni

Re: Autostrada ridotta per le moto campagna iniziata ?

Messaggioda Gatto del Cheshire » mer giu 01, 2016 7:31 pm

Basterebbe agare il pedaggio non in funzione del numero di assi (moto=auto) ma dell'ingombro laterale.
Le moto avranno un passaggio specifico (abbastanza largo per una Goldwing ma non per una Smart) e sepassano di lì pagano un pedaggio ridotto. Le Smart e tutte le auto e i quadricicli avranno un passaggio più largo e pagheranno come auto.
Mi viene in mente chei passaggi permoto che già si vedono potrebbero proprio servire a questo scopo, dopo adeguata campagna di pressione....
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 23573
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: Autostrada ridotta per le moto campagna iniziata ?

Messaggioda Falcone PS » gio giu 02, 2016 12:03 pm

ma i milioni di adesivi dove si trovano? devo impestare il mondo...
Sapere ciò che è giusto e non farlo è la peggiore vigliaccheria.
Avatar utente
Falcone PS
Utente Registrato
 
Messaggi: 6242
Iscritto il: mar ott 21, 2008 5:03 pm
Località: ove arriva il falcone
La/le tua/e Moto Guzzi: Falcone
Cardellino Lusso

Re: Autostrada ridotta per le moto campagna iniziata ?

Messaggioda gazzettiere » gio giu 02, 2016 12:42 pm

Gatto del Cheshire ha scritto:Le moto avranno un passaggio specifico (abbastanza largo per una Goldwing ma non per una Smart) e sepassano di lì pagano un pedaggio ridotto.

e perché la società autostrade dovrebbe spendere paccate per costruire soglie ristrette con la finalità di incassare meno pedaggio?
Avatar utente
gazzettiere
Utente Registrato
 
Messaggi: 9036
Iscritto il: lun ott 27, 2003 11:54 pm
Località: a novegro alla ricerca di un antarallo usato
La/le tua/e Moto Guzzi: spIII "il buscaglia", lambretta li125 del '64

Re: Autostrada ridotta per le moto campagna iniziata ?

Messaggioda Scurzon » gio giu 02, 2016 12:52 pm

gazzettiere ha scritto:
Gatto del Cheshire ha scritto:Le moto avranno un passaggio specifico (abbastanza largo per una Goldwing ma non per una Smart) e sepassano di lì pagano un pedaggio ridotto.

e perché la società autostrade dovrebbe spendere paccate per costruire soglie ristrette con la finalità di incassare meno pedaggio?


perchè VOI li obbligherete?

:hehe:
I am a DJ, I am what I play, can't turn around no, oh no
Avatar utente
Scurzon
Utente Registrato
 
Messaggi: 3941
Iscritto il: lun nov 01, 2010 9:28 pm
Località: a nord della Lombardia
La/le tua/e Moto Guzzi: Bellagio 2010, California EV 80, Africa Twin 650

Re: Autostrada ridotta per le moto campagna iniziata ?

Messaggioda Ticcio93 » gio giu 02, 2016 1:06 pm

...le "soglie ristrette" già ci stanno, le corsie telepass portano la sbarra "piu corta" appunto per permettere cmq il transito
SIMONE TICCIATI, SS tessera n° 149 simoneticciati@hotmail.it
Avatar utente
Ticcio93
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 4095
Iscritto il: gio nov 12, 2009 8:12 pm
Località: MASSA MARITTIMA (Maremma Toscana)
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 bersagliera
Griso 1200 ungulaticcio

Re: Autostrada ridotta per le moto campagna iniziata ?

Messaggioda Kunta Kinte® » gio giu 02, 2016 1:19 pm

Ticcio93 ha scritto:...le "soglie ristrette" già ci stanno, le corsie telepass portano la sbarra "piu corta" appunto per permettere cmq il transito


E con la tecnologia che esiste fa ridere controllare la lunghezza del veicolo e adeguare la cifra dovuta.
La vita è un libro.Chi non viaggia ne legge una pagina soltanto.
Avatar utente
Kunta Kinte®
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 2799
Iscritto il: gio apr 06, 2006 7:57 pm
Località: provincia di Fermo
La/le tua/e Moto Guzzi: Nevada 750 ie 2006

Re: Autostrada ridotta per le moto campagna iniziata ?

Messaggioda Ticcio93 » gio giu 02, 2016 1:22 pm

Kunta Kinte® ha scritto:
Ticcio93 ha scritto:...le "soglie ristrette" già ci stanno, le corsie telepass portano la sbarra "piu corta" appunto per permettere cmq il transito


E con la tecnologia che esiste fa ridere controllare la lunghezza del veicolo e adeguare la cifra dovuta.



...è un attimo! :asd:
SIMONE TICCIATI, SS tessera n° 149 simoneticciati@hotmail.it
Avatar utente
Ticcio93
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 4095
Iscritto il: gio nov 12, 2009 8:12 pm
Località: MASSA MARITTIMA (Maremma Toscana)
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 bersagliera
Griso 1200 ungulaticcio

Re: Autostrada ridotta per le moto campagna iniziata ?

Messaggioda Gatto del Cheshire » gio giu 02, 2016 4:02 pm

Kunta Kinte® ha scritto:
Ticcio93 ha scritto:...le "soglie ristrette" già ci stanno, le corsie telepass portano la sbarra "piu corta" appunto per permettere cmq il transito


E con la tecnologia che esiste fa ridere controllare la lunghezza del veicolo e adeguare la cifra dovuta.

La larghezza, guarda bene, non la lunghezza. Perchè una Smart è lunga più o meno come una Goldwing.
Per me la tecnologia giusta è proprio una solida sbarra.
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 23573
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: Autostrada ridotta per le moto campagna iniziata ?

Messaggioda gazzettiere » gio giu 02, 2016 4:36 pm

mi rifaccio la domanda.
perché mai le società autostradali dovrebbero avere voglia di spendere soldi (adeguare il sistema di controllo) per far pagare meno (tariffe scontate)?

l'unico modo per convincere le autostrade a farlo è che se non lo fanno spendono moooolto di più.
e qui non voglio dare suggerimenti, che mi vengono in mente solamente idee illegali.
Avatar utente
gazzettiere
Utente Registrato
 
Messaggi: 9036
Iscritto il: lun ott 27, 2003 11:54 pm
Località: a novegro alla ricerca di un antarallo usato
La/le tua/e Moto Guzzi: spIII "il buscaglia", lambretta li125 del '64

Re: Autostrada ridotta per le moto campagna iniziata ?

Messaggioda GuzziTopo » gio giu 02, 2016 4:58 pm

gazzettiere ha scritto:mi rifaccio la domanda.
perché mai le società autostradali dovrebbero avere voglia di spendere soldi (adeguare il sistema di controllo) per far pagare meno (tariffe scontate)?


Non lo so perchè dovrebbe aver voglia, in realtà non trovo nessun motivo capitalistico per cui gli converrebbe, forse potrebbe aumentare il numero di moto che passano tra le sue porte (?!). Però con il telepass, e l'associazione della targa moto al dispositivo, non ci sono costi infrastrutturali aggiuntivi. Ciò che andrebbe fatto è aggiornare i sw di gestione dei pedaggi (che in effetti avrebbe un costo...ma non credo sia più alto rispetto a fare corsie per moto).
Le moto che si intrufolano nelle file delle macchine fanno rodere ai sardomobilisti, inoltre creano scompiglio e sono potenzialmente manovre a rischio.

Quindi, un'iniziativa potrebbe essere: i motociclisti che aderiscono al telepass pagano il servizio telepass (quant'è 1,25€ al mese?), autostrada a prezzo ridotto e si levano dalle scatole.

Con la stessa linea di pensiero potrebbero far pagare le macchine, differenziando le tariffe a seconda della lunghezza/dimensione/peso/assi/cassi e massi, riconoscendole dal numero di targa.

Però in effetti non gli conviene. Non lo faranno mai.
Euiua le statali...piene di Velox.

Doppi Lamp
Marco
Avatar utente
GuzziTopo
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 1248
Iscritto il: mer gen 29, 2014 11:37 am
Località: Guidonia Montecelio (Rm)
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva 1100 '05
850 T5 '86
1000SP
V35II '81
1/2 Zigolo 110 '61

Re: Autostrada ridotta per le moto campagna iniziata ?

Messaggioda Kunta Kinte® » gio giu 02, 2016 5:22 pm

GuzziTopo ha scritto:Quindi, un'iniziativa potrebbe essere: i motociclisti che aderiscono al telepass pagano il servizio telepass (quant'è 1,25€ al mese?), autostrada a prezzo ridotto e si levano dalle scatole.
Marco


Andando leggermente OT :

Il telepass ce l'ho, il premium ho sia l'auto che la moto registrati sul portale. Con la moto non mi porto MAI l'aggeggio, potrei perderlo, fregarmelo, ecc....... entro con le mezze sbarre abbassate...... vado piano faccio leggere bene la targa e via...... nessun problema di multe o richiesta chiarimenti....... il conto va direttamente in banca e amen.

Poi ci sono un sacco di ditte che fanno gli sconti di almeno il 10% .........autogril, traghetti, assicurazioni, gommisti ecc ecc.

Fine OT :oops:
La vita è un libro.Chi non viaggia ne legge una pagina soltanto.
Avatar utente
Kunta Kinte®
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 2799
Iscritto il: gio apr 06, 2006 7:57 pm
Località: provincia di Fermo
La/le tua/e Moto Guzzi: Nevada 750 ie 2006

Re: Autostrada ridotta per le moto campagna iniziata ?

Messaggioda AlcideX » gio giu 02, 2016 5:41 pm

GuzziTopo ha scritto:Non lo so perchè dovrebbe aver voglia, ...


Ed infatti non ce l'hanno.
Però, almeno loro, nei tanti anni di lotta sull'argomento, sono sempre stati gli unici a rispondere. Hanno sempre risposto con lettere pompose riassumibili con "no, la legge ce lo permette e noi lo si fa". Scorretto ? dal loro punto di vista no. Dal punto di vista del servizio pubblico dato in appalto invece si.

Dopo un ventennio di lotte (autoriduzioni, proteste, lettere ad enti e parlamentari, blocchi veri dell'autostrada), non ci speravo più.
Riuscimmo anche ad agganciare un deputato che la sua brava interrogazione parlamentare l'ha fatta, insomma ci ha provato.

Mi fa un certo senso (ribrezzo ? Schifo ? fate voi) vedere i promotori di questa mirabolante, nuovissima campagna:
- ANCMA ha sempre ignorato qualsiasi comunicazione, raramente in fiera rispondevano a voce che "non erano affari loro", degni di Tafazzi :wall:
- Motociclismo ha sempre ignorato qualsiasi comunicazione, arrivando a dirci di persona (i responsabili di allora) che "non sarebbe servito a nulla" (pure loro!) o che "se pubblichiamo un vostro comunicato poi dobbiamo farlo per tutti" (ripetutoci da InMoto lo scorso anno pari pari).
- FMI ha sempre osteggiato qualsiasi iniziativa di protesta (assicurazioni, autostrade, ... lato nostro, ma anche per i sentieri ed altro di altre associazioni); ha addirittura inviato comunicazioni ai suoi club minacciandoli di buttarli fuori se avessero aderito alle nostre iniziative (ho visto la comunicazione di persona, ricevuta da un motoclub amico).

Ora si svegliano ? Sentimento ambivalente:
- TESTE DI C...AVOLO...si poteva fare 20 anni fa ed ora saremmo a posto :arrabbiato:
- Ohè, ve ne siete accorti ? Ottimo, vi do una mano, ci tengo.
Gaudente Seriale
http://goo.gl/HTR52
Avatar utente
AlcideX
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 4806
Iscritto il: ven gen 13, 2006 12:26 pm
Località: Lomellina e/o dintorni della Paulese - Europa - Terra - Via Lattea (Quadrante Alpha)
La/le tua/e Moto Guzzi: prima un mucchio di gussi, benelli, yamaha, bwm, honda, ora V9 "Sfida a White Puffo" & 1200 "Grigia come me"

Re: Autostrada ridotta per le moto campagna iniziata ?

Messaggioda Ardito » gio giu 02, 2016 6:03 pm

AlcideX ha scritto:
GuzziTopo ha scritto:Non lo so perchè dovrebbe aver voglia, ...

...... FMI ha sempre osteggiato qualsiasi iniziativa di protesta (assicurazioni, autostrade, ... lato nostro, ma anche per i sentieri ed altro di altre associazioni); ha addirittura inviato comunicazioni ai suoi club minacciandoli di buttarli fuori se avessero aderito alle nostre iniziative (ho visto la comunicazione di persona, ricevuta da un motoclub amico)........

Mi sono SEMPRE rifiutato di fare la tessera FMI ed ero una GBI non a caso...e meno male che è dalla parte dei motociclisti, si ma solo per incassare soldi!!
Alberto "Memento Audere Semper"
Socio MGCM n° 1138
IZ1PSJ
Avatar utente
Ardito
Utente Registrato
 
Messaggi: 2332
Iscritto il: mer ago 15, 2007 9:33 pm
Località: Casale Corte Cerro(VB)
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Morini Excalibur 350 ex SP 1000 '82 ex California 1000 III Carb. '91, Stelvio 4V '08.

Re: Autostrada ridotta per le moto campagna iniziata ?

Messaggioda Fra » ven giu 03, 2016 9:48 am

Il sistema di rilevamento automatico del pedaggio delle autostrade italiano credo sia il più vetusto e non-funzionale che esiste.

Qui in Francia, ma anche nei paesi limitrofi (à parte l'Italia), se passo in moto magicamente la tariffa richiestami é "moto" se passo in macchina "macchina" e questo senza porte speciali, riservate o altre cose complicate. Come facciano non lo so, non é il mestiere mio, ma funziona a meraviglia: in 18 anni mai un errore.

Posso aggiungere anche, giusto per confermare l'assurdità del sistema autostrade italiano, che quando passo in tutta europa con il mio landrover con la ruota di scorta sul cofano questo é riconosciuto come "macchina" (l'equivalente di classe A), mentre in Italia é riconosciuto come camion (classe B) solo perché la ruota di scorta alza il davanti della macchina e sono quindi obbligato a passare dove ci sono degli operatori umani che sanno che il sistema di rilevamento faglia. Se passo a notte fonda e non ci sono operatori pago classe B e poi chiedo il rimborso, che mi viene puntualmente versato su un conto corrente italiano che non ho........
Sono anche dotato di lettera di due delle società italiane autostrade che garantiscono all'operatore che eventualmente non sapesse e si impuntasse che la mia macchina é classe B che é effettivamente una classe A.

ALT!! quanti siete?, cosa portate?, si ma quanti siete??: UN FIORINO!!
Chiù (1980)
Stornello 125 (1971)
850T (1976)
Griso 8V (2008)
Avatar utente
Fra
Utente Registrato
 
Messaggi: 988
Iscritto il: mer ago 18, 2004 3:53 pm
Località: Montpellier, Francia
La/le tua/e Moto Guzzi: Chiù (1980), Stornello 125 (1971); 850T (1976); Griso 8V (2008)

Re: Autostrada ridotta per le moto campagna iniziata ?

Messaggioda Gatto del Cheshire » ven giu 03, 2016 10:24 am

Eh, ces italiens...
Fa parte putroppo del meccanismo che accompagna la decadenza del nostro Paese. Comincia con il trascurare le esigenze di serietà dei servizi pubblici resi, continua con la rassegnazione e metterci rimedio, finisce non si sa dove. Io vedo molte affinità fra i comportamenti dei dipendenti pubblici italiani e quelli dei paesi del terzo mondo.
I servizi privati funzionano, visto che la proprietà sanziona i dipendenti trascurati o inefficienti. Purtroppo la crisi economica e la concorrenza impediscono di usare la leva economica. Ma è evidente che un dipendente precario pagato 500 euro al mese non ha nessuna voglia di fare un piacere alla proprietà usando una gentilezza particolare per i clienti.
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 23573
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: Autostrada ridotta per le moto campagna iniziata ?

Messaggioda Falcone PS » ven giu 03, 2016 11:56 am

Fra ha scritto:Il sistema di rilevamento automatico del pedaggio delle autostrade italiano credo sia il più vetusto e non-funzionale che esiste.

Qui in Francia, ma anche nei paesi limitrofi (à parte l'Italia), se passo in moto magicamente la tariffa richiestami é "moto" se passo in macchina "macchina" e questo senza porte speciali, riservate o altre cose complicate. Come facciano non lo so, non é il mestiere mio, ma funziona a meraviglia: in 18 anni mai un errore.

Posso aggiungere anche, giusto per confermare l'assurdità del sistema autostrade italiano, che quando passo in tutta europa con il mio landrover con la ruota di scorta sul cofano questo é riconosciuto come "macchina" (l'equivalente di classe A), mentre in Italia é riconosciuto come camion (classe B) solo perché la ruota di scorta alza il davanti della macchina e sono quindi obbligato a passare dove ci sono degli operatori umani che sanno che il sistema di rilevamento faglia. Se passo a notte fonda e non ci sono operatori pago classe B e poi chiedo il rimborso, che mi viene puntualmente versato su un conto corrente italiano che non ho........
Sono anche dotato di lettera di due delle società italiane autostrade che garantiscono all'operatore che eventualmente non sapesse e si impuntasse che la mia macchina é classe B che é effettivamente una classe A.

ALT!! quanti siete?, cosa portate?, si ma quanti siete??: UN FIORINO!!


Quando leggo ste cose si aggiunge un punto alla mia convinzione che il giorno dopo la pensione lascerò l'italico suolo.

Ps mancano 2 anni circa
Sapere ciò che è giusto e non farlo è la peggiore vigliaccheria.
Avatar utente
Falcone PS
Utente Registrato
 
Messaggi: 6242
Iscritto il: mar ott 21, 2008 5:03 pm
Località: ove arriva il falcone
La/le tua/e Moto Guzzi: Falcone
Cardellino Lusso

Re: Autostrada ridotta per le moto campagna iniziata ?

Messaggioda Gatto del Cheshire » ven giu 03, 2016 1:01 pm

Ma non farti sentire, perchè il perfido Al-Boery sta già pensando di decurtare le pensioni di chi va a vivere all'estero.
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 23573
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: Autostrada ridotta per le moto campagna iniziata ?

Messaggioda Cane » ven giu 03, 2016 2:50 pm

Gatto del Cheshire ha scritto:Ma non farti sentire, perchè il perfido Al-Boery sta già pensando di decurtare le pensioni di chi va a vivere all'estero.

Credo abbia ragione...

Le pensioni vengono pagate con le tasse dei piu' giovani che lavorano, che vengano spese e che ricadano sul territorio e rientrino in circolo
in questo momento difficile lo ritengo giusto...(non obbligare, ma un disincentivo e' accettabile)
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 31849
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Prossimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Emanuele V50, fabiolemans1, Google [Bot], Sermar63 e 29 ospiti