Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista

Chi ha in programma di viaggiare...

L'unico, autentico, inimitabile....

Re: Chi ha in programma di viaggiare...

Messaggioda TODD » sab mag 05, 2018 4:12 pm

Gatto, ma non nasce per rimpiazzare un bauletto. è una borsa da 5 litri o poco più, un bauletto anche piccolo, tipo quelli delle bmw f650gs di 10 anni fa, sta sui 26 litri mi pare, e in genere almeno da 35 li trovi.

questa è un'alternativa a una borsettina da manubrio, oppure al marsupio da gamba del quale parlavamo.

da lunedi in avanti mi dovrebbe arrivare, magari metto qualche foto.
l'anno prossimo cambio moto.....forse......
Avatar utente
TODD
Utente Registrato
 
Messaggi: 1115
Iscritto il: mar mag 24, 2016 10:11 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva 1200

Re: Chi ha in programma di viaggiare...

Messaggioda Gatto del Cheshire » sab mag 05, 2018 7:41 pm

Sì hai ragione. Posso sempre usarla per le cose che devono stare più a portata di mano, visto che il bauletto sembra il bazar di Zanzibar. Per esempio il bloccadisco, che nel bauletto fa i concerti. O le chiavi del box. Poche cose. Una volta chiusa occupa poca altezza e si scavalca facilmente. Domani faccio un paio di foto.
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 23374
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: Chi ha in programma di viaggiare...

Messaggioda Gatto del Cheshire » dom mag 06, 2018 7:05 am

Il sondaggio di Motociclismo conferma che in maggioranza si preferisce la vecchia cartina al navigatore.
http://www.motociclismo.it/viaggi-moto- ... ggio-69733

Mi fa piacere. Il navigatore è più preciso, ma proprio per questo toglie al viaggio il sapore dell'avventura. E' come venire condotti per mano. Allora meglio il treno.
In moto almeno, non si viaggia solo per arrivare da qualche parte. C'è la lotta con il paesaggio, che si nasconde, che ostacola, che richiede continuamente di orientarsi. Anzi, se si rischia di perdersi c'è più gusto.
Nel sondaggio di MC risulta che c'è addirittura un 3,9% di avventurosi che non usa né navigatore né cartina.
Gente che si prepara il percorso la sera prima sull'atlante, memorizza gli incroci e le deviazioni e si aiuta con i cartelli stradali. Così si faceva nelle prime Dakar, e non doveva essere facile tenere la rotta per centinaia di km di deserto. Ogni tanto qualcuno si perdeva e si doveva recuperare con gli elicotteri. Bei tempi...
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 23374
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: Chi ha in programma di viaggiare...

Messaggioda TODD » lun mag 07, 2018 5:47 pm

Gatto del Cheshire ha scritto:Sulla sella ci sta, legando le cinghie sotto. ]


arrivata oggi e provata subito, allora, come oggettino mi piace, è piccoletta quanto serve, e una volta staccata, grazie a una tracolla riciclata altrove (di suo non ce l'ha, ve lo ricordo) si porta bene, ho messo portafogli, chiavi di casa, telefono e una machinetta fotografica, per provare. ci andrebbero anche altre cose, ma ad esempio una giacca antipioggia piegata forse no, al limite di quelle sottilissime.

il problema grosso quale è? presto detto: le cinghie sono corte, se quelle che si trovano sulla parte posteriore della sella si agganciano (ha il doppio anello, tipo caschi), quelle che dovranno legarsi nella parte più vicina alla mia schiena, assolutamente no :arrabbiato: :wall: ora mi domando: ma metterle un palmo più lunghe era tutto questo problema per loro? così va bene o per un portapacchi, oppure per un sellino piccolo, tipo le moto sportive o alcune naked. su una moto da turismo credo che avrebbero tutti il mio stesso problema.

ora vedo, mi dispiace perchè così mi piace e non sembra nemmeno di cattiva qualità, forse dovrò trovare una cinghiettina di larghezza simile e fare una prolunga, facendola cucire alle originali.
l'anno prossimo cambio moto.....forse......
Avatar utente
TODD
Utente Registrato
 
Messaggi: 1115
Iscritto il: mar mag 24, 2016 10:11 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva 1200

Re: Chi ha in programma di viaggiare...

Messaggioda Gatto del Cheshire » lun mag 07, 2018 6:04 pm

Hai ragione. Mi aspettavo delle cinghie serie, magari per portare la borsa come uno zaino. Dovrò recuperarle da qualche vecchio zaino, ma ho paura che poi averei problemi a legare la borsa sotto la sella. Bisogna studiarla bene.
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 23374
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: Chi ha in programma di viaggiare...

Messaggioda TODD » lun mag 07, 2018 6:48 pm

Gatto del Cheshire ha scritto:Hai ragione. Mi aspettavo delle cinghie serie, magari per portare la borsa come uno zaino. Dovrò recuperarle da qualche vecchio zaino, ma ho paura che poi averei problemi a legare la borsa sotto la sella. Bisogna studiarla bene.


no no, secondo me basta poco, un palmo di prolunga e se sono della stessa larghezza poi chiudono bene, il doppio anello non è male come idea. per portarlo su entrambe le spalle la vedo impossibile, ma se trovi una tracolla da qualche borsone che non usi poi su una spalla non da fastidio.

ora cerco anche io qualche vecchio zaino, o un marsupio mezzo rotto, o roba del genere.
l'anno prossimo cambio moto.....forse......
Avatar utente
TODD
Utente Registrato
 
Messaggi: 1115
Iscritto il: mar mag 24, 2016 10:11 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva 1200

Re: Chi ha in programma di viaggiare...

Messaggioda Gatto del Cheshire » lun mag 07, 2018 8:14 pm

Bè quei 6 litri di roba forse non meritano neanche di essere portati in spalla come uno zaino. Userò la maniglia.
Non potrebbero neanche essere lasciati dove sono perchè non è facile bloccare gli zip con dei lucchettini; non hanno previsto degli anelli. Il buon senso è proprio raro.
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 23374
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: Chi ha in programma di viaggiare...

Messaggioda TODD » lun mag 07, 2018 9:46 pm

se metti una tracolla che già hai da qualche parte (un borsone che non usi più?) alla maniglia, poi si trasporta bene, in fin dei conti non ci devi mettere metalli pesanti. per lucchettarla no, non la vedo fattibile, comunque dal primo giretto ho visto che si toglie e rimette in un attimo, le zip non mi sembrano di cattiva qualità

per il discorso cinghie ho riguardato meglio, una va allungata (quella che chiuderà nella parte posteriore della sella ce la fa), di un palmo o poco più di prolunga per la mia moto, ma non è difficile, già ho trovato qualcosa tipo un vecchio zaino da "cannibalizzare", basta cucirla nella parte senza il doppio anello e poi dovrebbe essere finito il discorso.

poi ti faccio sapere.
l'anno prossimo cambio moto.....forse......
Avatar utente
TODD
Utente Registrato
 
Messaggi: 1115
Iscritto il: mar mag 24, 2016 10:11 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva 1200

Re: Chi ha in programma di viaggiare...

Messaggioda Frankie71 » mer mag 09, 2018 2:03 pm

Gatto del Cheshire ha scritto:Il sondaggio di Motociclismo conferma che in maggioranza si preferisce la vecchia cartina al navigatore.
http://www.motociclismo.it/viaggi-moto- ... ggio-69733

Mi fa piacere. Il navigatore è più preciso, ma proprio per questo toglie al viaggio il sapore dell'avventura. E' come venire condotti per mano. Allora meglio il treno.
In moto almeno, non si viaggia solo per arrivare da qualche parte. C'è la lotta con il paesaggio, che si nasconde, che ostacola, che richiede continuamente di orientarsi. Anzi, se si rischia di perdersi c'è più gusto.
Nel sondaggio di MC risulta che c'è addirittura un 3,9% di avventurosi che non usa né navigatore né cartina.
Gente che si prepara il percorso la sera prima sull'atlante, memorizza gli incroci e le deviazioni e si aiuta con i cartelli stradali. Così si faceva nelle prime Dakar, e non doveva essere facile tenere la rotta per centinaia di km di deserto. Ogni tanto qualcuno si perdeva e si doveva recuperare con gli elicotteri. Bei tempi...


Io in linea di massima preferisco la cartina.
In pratica, però, sono un mix di avventura all'antica e tecnologie moderne: mi studio la strada prima (cartina e/o google maps) e vado "a memoria" usando punti di riferimento, il contakm della moto, le mie conoscenze geografiche e di navigazione/orientamento (se parto da Milano e devo andare a Bergamo, mi devo tenere le Alpi alla sinistra...e cose del genere) e, all'estero perchè in italia sono una rovina, i cartelli stradali.
Nei viaggi lunghi per precauzione mi faccio prima una specie di roadbook (arrivato al punto X prendi la strada Y in direzione Z ...cose così) da tenere in tasca per ricordarmi i riferimenti, ma non ne ho mai avuto bisogno.
Oltre a tutto ciò mi tengo sempre lo smartphone bello carico a portata di mano che se canno una svolta, o se il passo che volevo fare è chiuso, o c'è un incidente, oppure c'è qualsiasi motivo per cui devo cambiare strada me la cavo con quello.

Il problema della cartina è che è "scomoda da consultare in movimento", cioè: -> se ha una scala buona, ogni 100 km max devi cambiare pagina, cheppalle, se invece sono abbastanza "larghe" da contenere tutto, probabilmente hanno una scala troppo alta e non riesci a consultarle con un'occhiata al volo.

In macchina/camper il problema non si pone proprio, tengo le cartine del Touring Club (ottime!) (o quelle Michelin per la Francia) a portata di mano e via...sempre col cellulare pronto come backup. Solo che grosse come sono usarle in moto è impensabile.
Frankie71
Utente Registrato
 
Messaggi: 257
Iscritto il: gio nov 16, 2017 10:31 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva 750

Re: Chi ha in programma di viaggiare...

Messaggioda TODD » gio mag 10, 2018 3:02 pm

ok Gatto, e tutti quanti, per la prolunga è bastato tagliare un pezzetto di cinghia da un vecchio zaino, cucirlo a quella originale e ora allaccia bene sotto la sella (se avete moto tipo sport o naked con posto passeggero ristretto forse ce la fa anche di suo), e ora la Qbag è operativa. come promesso ecco un paio di foto, la tracolla non è la sua (come detto non ne è dotata), e la corda elastica blu che vedete sullo sfondo ce la metto per tenerla più ferma e per maggior sicurezza.
nella foto da aperta vedete lo psazio interno.

Immagine

Immagine
l'anno prossimo cambio moto.....forse......
Avatar utente
TODD
Utente Registrato
 
Messaggi: 1115
Iscritto il: mar mag 24, 2016 10:11 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva 1200

Re: Chi ha in programma di viaggiare...

Messaggioda Gatto del Cheshire » gio mag 10, 2018 4:04 pm

Bene. Si vede che la mia sella è più stretta perchè non ho avuto bisogno di allungare le cinghie per fissare la borsa.
Certo farebbe comodo se invece di una maniglia si potesse portare come uno zaino. Delle cinghie più lunghe farebbero comodo.

PS. Vedo che anche tu hai il coprisella della Tucano. Su questo il mio giudizio è variabile. Sicuramente è più morbido e meno scivoloso della mia sella, ma forse proprio per questo mi impaccia un po'. Non ho ancora deciso se mi va bene o no.
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 23374
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: Chi ha in programma di viaggiare...

Messaggioda TODD » gio mag 10, 2018 4:17 pm

Gatto del Cheshire ha scritto:
PS. Vedo che anche tu hai il coprisella della Tucano. Su questo il mio giudizio è variabile. Sicuramente è più morbido e meno scivoloso della mia sella, ma forse proprio per questo mi impaccia un po'. Non ho ancora deciso se mi va bene o no.


del cuscino della tucano ti posso solo parlare bene, anzi, l'ho scritto in altre occasioni -forse su altri forum- il miglior accessorio mai preso :ok: 23 euro che rispenderei anche oggi. intanto essendo fatto in rete non scalda, anzi, ti fa passare uno strato di aria e la sudorazione in zona cavallo in estate cala (poi certo, dipende anche da quanto sei pesante, io sono piuttosto leggero, un altro magari lo schiaccerebbe di più), poi ovviamente ti rende la seduta più morbida, ma soprattutto, e come dice il post, per chi ha in programma di viaggiare, quello che cambia radicalmente la guida, è il fatto di rialzare la sella di quei pochi cm (due, forse) che sono sufficienti per stender meglio le gambe, altrimenti troppo piegate per un posizionamento alto (inutilmente a mio avviso) delle pedane. ti assicuro che anche una percorrenza sui 400-500km al giorno, quindi niente di massacrante, prima lo sentivi molto a fine giornata, oggi arrivi con le gambe più riposate. lo stesso risultato forse lo ottieni facendo rifare la sella, che però, da molti artigiani, ti costa.....anche 10 volte tanto e passa :rolleyes:

anche qua un appunto sul sottosella: mi consigliarono su altro forum (persone con V-strom se non ricordo male) di prendere quello da scooter e non da moto, sempre per il motivo di agganciare sotto sella oppure no, tanto poi il prodotto è quello.
l'anno prossimo cambio moto.....forse......
Avatar utente
TODD
Utente Registrato
 
Messaggi: 1115
Iscritto il: mar mag 24, 2016 10:11 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva 1200

Precedente

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 15 ospiti