Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista

Incontri ravvicinati col regno animale

L'unico, autentico, inimitabile....

Re: Animali per strada

Messaggioda Tatuato » ven feb 10, 2017 4:14 pm

Io ho preso un uccello... non fate i maliziosi... sul casco... rotta visiera e supporto e tantissima paura. Andatevi a vedere il filmato di Haga che in superbike a monza ha preso un piccione sul bicipite...
Andrea. La vita è varia e molteplice. Il piacere e' piacere, da dove arriva, arriva.
Avatar utente
Tatuato
Staff
 
Messaggi: 12583
Iscritto il: lun ott 27, 2003 12:44 pm
Località: Aldilà

Re: Animali per strada

Messaggioda giancarloessezeta » ven feb 10, 2017 4:46 pm

Chiedi umilmente allo Staffo di provvedere a un titolista priofessionista (Gazz, ne conosci di bravi?).

Uno che abbia facoltà di MODIFICARE I TITOLI MESSI A CA...SO. :arrabbiato:

:)

Incontri ravvicinati col regno animale? Presente!

Con gufo accecato dai fari dell'auto attraversando il parco del Ticino sull'autostrada di notte, che ha quasi sfondato il parabrezza scomparendo poi sul ciglio (spero fosse solo stordito); era una notte senza luna.

Con calabrone "contromano" mentre viaggiavo a palla sulla Pontebbana, una delle rare volte che correvo senza parabrezza.... si è infilato nell'apertura tra i bottoni della camicia, mi ha beccato in pieno plesso solare. Ho quasi perso conoscenza, riuscendo a fermarmi sul ciglio della strada tra un albero e l'altro e lasciandomi cascare per terra a riprendere fiato. Del calabrone era rimasta la testa e qualche residuo di zampette.... da allora, vado allegro solo se ho almeno un giubbetto chiuso se non posso corazzarmi per il caldo!

Con volpacchiotta, di notte, alle sorgenti del Tevere mentre scendevo a Roma sull'SP. Per la sorpresa è quasi riuscita a disarcionarmi, beccando la ruota anteriore col corpo mentre correva da ore 8 verso ore 2.

Con branco di cani inselvatichiti, in pieno giorno, mentre entravo in città dalla zona del Divin Amore per la Laurentina.

Per fortuna, ho evitato diversi ricci di notte. :ok:
E come disse Lui:"prendete, e guidatene tutti!"SP1000 Walrus
Avatar utente
giancarloessezeta
Utente Registrato
 
Messaggi: 8958
Iscritto il: lun nov 03, 2003 5:06 pm
Località: tra MB e LC
La/le tua/e Moto Guzzi: SP1000 the Walrus (Tricheco)
V35-II Bienaimée
Tango 250 Rieju che da grande vorrebbe diventare un Griso

Re: Incontri ravvicinati col regno animale

Messaggioda Giak » ven feb 10, 2017 11:49 pm

Io ho preso un capriolo con la moto, sono uscito miracolosamente illeso e tuttora mi sembra incredibile poterlo raccontare.
Ero sulle Dolomiti durante una vacanza insieme alla mia compagna con la Bandit 650 e tris di valige. Stavo scendendo dal lago di Misurina verso Auronzo di Cadore, dove pernottavamo in un beb vicino alla caserma della Finanza. Stava facendo buio e in alcuni tratti si passava nel bosco. Mentre attraversavo un tratto di bosco a pochi chilometri dall'arrivo mi ha attraversato un capriolo, non l'ho proprio visto arrivare, l'ho visto solo per un istante quando era illuminato dal faro della moto. A pochi centimetri dal faro. La fortuna immensa che ho avuto è che l'ho preso sulla parte posteriore, mentre lui era in corsa, la moto ha scartato bruscamente verso il centro della strada con il manubrio che sbacchettava paurosamente. Io non ho frenato subito (l'unico merito che mi attribuisco) ma ho prima ripreso la moto e poi ho cominciato a frenare, mi sono fermato almeno 150 mt dopo (viaggiavo a 80 km/h). Siamo scesi dalla moto increduli, il tempo di realizzare cosa era successo e siamo tornati indietro (a piedi) ma del capriolo nessuna traccia. Si è portato via un pezzo di parafango e mi ha piegato leggermente la forcella, noi non ci siamo fatti niente. L'unica nota buffa è che il capriolo nel prendere il colpo ha evacuato (pare che sia una reazione tipica istintiva dei ruminanti) e ci ha ricoperti letteralmente di sterco. E' stato un casino lavare tutto.

So di avere avuto una fortuna immensa, bastavano pochi centimetri, se lo prendevo al centro o davanti la storia sarebbe stata diversa e dubito che avrei potuto raccontarla.
Giak
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 21
Iscritto il: ven ago 29, 2014 11:02 pm
Località: Pescara
La/le tua/e Moto Guzzi: MG California Stone 2004
Suzuki GSF 650 Bandit S

Re: Incontri ravvicinati col regno animale

Messaggioda franguzz » sab feb 11, 2017 11:11 am

:lol :lol
oltre al danno anche la beffa
Non chi comincia, ma quel che persevera...
franguzz
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 870
Iscritto il: lun set 03, 2012 9:34 am
Località: Andria Fidelis
La/le tua/e Moto Guzzi: V11 LM 1^serie rosso/grigio "Incursore"

Re: Incontri ravvicinati col regno animale

Messaggioda Kunta Kinte® » sab feb 11, 2017 3:51 pm

Mi avete fatto ricordare che con la moto di servizio, ovviamente in camicia a maniche corte, :arrabbiato: mi è entrata una vespa dalla manica, con lo svolazzamento della camicia mi ha punto TRE volte sulla schiena e poi è uscita dall'altra manica..........manco la soddisfazione di pestarla a palettate. :wall: :wall:

Altra volta vespa incastrata nella cinghia del casco, proprio all'altezza della gola.......fortuna non è riuscita a bucarmi....sennò mi sarebbe venuto un collo come Pappalardo. :oops: :oops:

Due anni fa, in auto, poco distante da casa, capriolo che dalla spallata della strada si getta letteralmente sull'asfalto........inchiodata micidiale e riesco ad evitarlo per pochi cm. Quello, fermo, si gira e mi guarda come a dire "che è tutto sto casino" ? .....poi lemme lemme si infila in un campo sottostrada. :evil:
Meglio fare una multa in meno che farne una sbagliata L.Ciccola.
Avatar utente
Kunta Kinte®
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 2469
Iscritto il: gio apr 06, 2006 7:57 pm
Località: provincia di Fermo
La/le tua/e Moto Guzzi: Nevada 750 ie 2006

Re: Incontri ravvicinati col regno animale

Messaggioda giancarloessezeta » sab feb 11, 2017 4:18 pm

Giak ha scritto:Io ho preso un capriolo con la moto, (...) noi non ci siamo fatti niente. L'unica nota buffa è che il capriolo nel prendere il colpo ha evacuato (pare che sia una reazione tipica istintiva dei ruminanti) e ci ha ricoperti letteralmente di sterco. E' stato un casino lavare tutto.

So di avere avuto una fortuna immensa, bastavano pochi centimetri, se lo prendevo al centro o davanti la storia sarebbe stata diversa e dubito che avrei potuto raccontarla.


Così facendo, oltre a distrarre l'eventuale predatore, si alleggeriscono e rassodano la muscolatura per scappare meglio. Certo che mi immagino la scena quando siete arrivati al B&B....

"ma che, ve la siete fatta sotto?"

:asd:
E come disse Lui:"prendete, e guidatene tutti!"SP1000 Walrus
Avatar utente
giancarloessezeta
Utente Registrato
 
Messaggi: 8958
Iscritto il: lun nov 03, 2003 5:06 pm
Località: tra MB e LC
La/le tua/e Moto Guzzi: SP1000 the Walrus (Tricheco)
V35-II Bienaimée
Tango 250 Rieju che da grande vorrebbe diventare un Griso

Re: Incontri ravvicinati col regno animale

Messaggioda miki70 » sab feb 11, 2017 4:24 pm

Tanti anni fa, in un piccolo centro abitato, mi passò tra la ruota davanti e quella di dietro :aaah: un cagnetto che quando mi vide passare col cali mi si avvento' contro inferocito. Non so come ci sia riuscito, ne come non ci si sia fatti nulla.... era il nostro giorno fortunato..
Avatar utente
miki70
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 301
Iscritto il: gio giu 28, 2012 2:34 pm
Località: Mason Vic.
La/le tua/e Moto Guzzi: California Aluminium special sport 2002

Re: Incontri ravvicinati col regno animale

Messaggioda pirriaturi » dom feb 12, 2017 2:56 am

mi inserisco:
a) tornando dal giretto domenicale fuoristrada - erano i tempi del KTM 125 - un'ape mi entra nelle fessure della mentoniera: libro inferiore a canotto da 12 m ft antelitteram e cicatrice pungiglione ancora presente;
b) giretto diurno estivo con occhiali da aviatore (nota marca ammerigana) e capelli - erano ancora abbastanza neri - al vento (erano i tempi senza casco obbligatorio), e sempre un'ape - sicuramente parente stretta della precedente - decide di darmi un'occhiata da vicino: si infila tra lente e palpebra inferiore e mi ritrovo con la suddetta sempre a canotto 12 m ft;
c) al ritorno da Bordighera - aprile scorso anno - a 6 km dall'uscita di Bolzano, tarda sera di pioggia, incontro ravvicinato con un volatile sulla visiera: ringrazierò sempre il mio Bell con la visiera da 3,3 mm e lo sgancio NON rapido; ho raccolto tracce anche dall'interno del parabrezza, dietro il cruscotto.
Anche se non a me, piccolo "nanetto" accaduto al mio papà: qualche annetto fa - fine '40 - stava tornando a casa con la sua macchinina - Fiat Topolino - e dalla sua destra scende un gregge di pecore; per farla breve, una pecora urta la macchina sul cofano anteriore e la testa, non si sa come, finisce dentro il cofano CHIUSO. Finisce "a schifiu" con il pecoraio che voleva essere pagata la pecora e voleva pure tenersela! e mio padre che voleva si pagare la pecora, ma portarla via lui.

P.S.: alla fine ha vinto il mio papà
Zebedeo: come fai fai, sempre cocuzza è
Breva V1100 ABS, UlivoSaraceno
Avatar utente
pirriaturi
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 347
Iscritto il: dom ago 08, 2010 6:01 pm
Località: Merano, Alto Adige
La/le tua/e Moto Guzzi: ex KTM 125 (motore Sachs): soddisfatto
ex BMW f650: mediamente soddisfatto
ora, BREVA V1100 ABS: FORTEMENTE SODDISFATTO! *♥*

Re: Incontri ravvicinati col regno animale

Messaggioda ilmitico » dom feb 12, 2017 11:18 am

Immagine

Agosto 2015, passo Falzarego.

Per fortuna di entrambi non ha deciso di saltare in strada, altrimenti ci saremmo ammazzati tutti e due.
Avatar utente
ilmitico
Moderatore
 
Messaggi: 15087
Iscritto il: gio dic 07, 2006 9:16 pm
Località: VA
La/le tua/e Moto Guzzi: guzzista esodato, suo malgrado

Re: Incontri ravvicinati col regno animale

Messaggioda Enzo-NW » dom feb 12, 2017 3:48 pm

Piccioni e gabbiani sono niente rispetto al capriolo che saltella allegramente da un lato all'altro della strada, spero di incontrarli sempre e solo cotti in tavola !
Avatar utente
Enzo-NW
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 2466
Iscritto il: sab gen 04, 2014 1:27 pm
Località: Svizzera centrale
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio NTX rossa, ex V7 II

Re: Incontri ravvicinati col regno animale

Messaggioda Mauro Fiorentini » dom feb 12, 2017 6:17 pm

La mia moto ha ammazzato un gatto e diverse migliaia di moscerini.
Il mio casco invece ha ammazzato o stordito n° 2 pipistrelli e qualche altra dozzina di insetti.
In macchina, invece, cinghiali, volpi e tassi come se piovesse, tanto che con la Peugeot Ranch mi appostavo e li andavo ad aspettare dove avevo messo le esche :ok: fighissimi.
Ora che la Peuget non ce l'ho più, ho ricominciato ad appostarmi nei casotti dei cacciatori, ma lo faccio sempre più raramente, ormai.
Un'altra volta, invece, avevo accompagnato un amico che ha il permesso di cacciare nel parco del Conero. Eravamo in una balza sulla spiaggia di Mezzavalle quando, dalla scarpata, scende un cinghiale di un'ottantina di kg. Il mio amico gli spara e lo uccide; decidiamo di aspettare a prenderlo per vedere se ne uscissero altri. Aspetta, aspetta, dalla scarpata nessun rumore, dal bosco nessun movimento..... dopo una mezz'ora buona esce UN LUPO :aaah: che addenta il cinghiale, lo stacca da terra (80 kg!!!!) e con quattro salti risale la scarpata e se lo porta nel bosco.
Il primo incontro con i lupi, però, è stato mentre facevo le ricerche archeologiche nei boschi dei Sibillini, il professore mi aveva mandato a vedere cosa c'era oltre una scarpata e io ci ho trovato una radura erbosa con, al centro, due lupacchiotti secchi secchi che guardavano verso la mia direzione (facevo molto rumore, all'epoca, mentre camminavo nei boschi) e sono scappati appena sono apparso.
Nella stessa zona abitava Ulisse, un orso Marsicano, che però non ho mai visto (solo le orme).
Mauro ovvero... age073 :-)
Avatar utente
Mauro Fiorentini
Utente Registrato
 
Messaggi: 2268
Iscritto il: sab ago 11, 2012 9:21 pm
Località: Sunny Anconashire
La/le tua/e Moto Guzzi: 850 GT California, Vespa 150LX

Re: Animali per strada

Messaggioda Mauro Fiorentini » dom feb 12, 2017 6:31 pm

La mia moto ha ammazzato un gatto e diverse migliaia di moscerini.
Il mio casco invece ha ammazzato o stordito n° 2 pipistrelli e qualche altra dozzina di insetti.
In macchina, invece, cinghiali, volpi e tassi come se piovesse, tanto che con la Peugeot Ranch mi appostavo e li andavo ad aspettare dove avevo messo le esche :ok: fighissimi.
Ora che la Peuget non ce l'ho più, ho ricominciato ad appostarmi nei casotti dei cacciatori, ma lo faccio sempre più raramente, ormai.
Un'altra volta, invece, avevo accompagnato un amico che ha il permesso di cacciare nel parco del Conero. Eravamo in una balza sulla spiaggia di Mezzavalle quando, dalla scarpata, scende un cinghiale di un'ottantina di kg. Il mio amico gli spara e lo uccide; decidiamo di aspettare a prenderlo per vedere se ne uscissero altri. Aspetta, aspetta, dalla scarpata nessun rumore, dal bosco nessun movimento..... dopo una mezz'ora buona esce UN LUPO :aaah: che addenta il cinghiale, lo stacca da terra (80 kg!!!!) e con quattro salti risale la scarpata e se lo porta nel bosco.
Il primo incontro con i lupi, però, è stato mentre facevo le ricerche archeologiche nei boschi dei Sibillini, il professore mi aveva mandato a vedere cosa c'era oltre una scarpata e io ci ho trovato una radura erbosa con, al centro, due lupacchiotti secchi secchi che guardavano verso la mia direzione (facevo molto rumore, all'epoca, mentre camminavo nei boschi) e sono scappati appena sono apparso.
Nella stessa zona abitava Ulisse, un orso Marsicano, che però non ho mai visto (solo le orme).


MEK1 ha scritto:Una volta in auto nelle Marche, in estate finestrini aperti c'è mancato poco che un fagiano entrasse al volo.


Davvero. Sono gli animali più stupidi della Regione, immagino.
Basta un attimo di attenzione e li prendi con le mani, il mio cane li scovava da cento metri e loro non volavano via finchè non gli arrivava sopra!

Kunta Kinte® ha scritto:Un mio conoscente ha avuto ben due incontri ravvicinati con due istrici......... gomme spaccate ed in un caso l'istrice si è dato alla fuga........ quello morto poteva essere una buona scorta di galleggianti per la pesca, ma il tizio non amava la pesca dentone


Anche la carne è parecchio buona!

Kunta Kinte® ha scritto:Per quanto riguarda i rimborsi molte regioni pagavano i danni causati dagli animali..........ora, se non è di nuovo cambiata la legge, nelle Marche nessun rimborso, ma in caso di animale selvatico commestibile puoi portarti via la carcassa per venderla/mangiarla.


Concordo. Conviene prenderla, non dire niente a nessuno, fare la pista e col ricavato riparare la macchina :arrabbiato:

Kunta Kinte® ha scritto:Abbiamo i cinghiali che arrivano fin alla riva del mare, ho rilevato vari incidenti causati dai cinghiali........con auto letteralmente demolite. :wall: :wall:

Ancche io ho pensato che incontrare tale bestioni con la moto........sarebbe un pessimo incontro. :-(


Avevo la ragazza al Poggio di Ancona (dentro il Conero, conoscerai), inoltre vivo nell'ultimo quartiere prima che cominci il territorio del Parco.
Una volta una Suzuki Vitara era ferma sul ciglio destro della strada col telaio piegato dall'urto contro un cinghiale.
Un'altra volta, dentro il fossato sul ciglio sinistro della strada che passa sotto il primo cavalcavi del Poggio, c'era una Mito con tutto l'avantreno schiacciato!
E una terza volta mi passò davanti un cinghiale enorme che arrivava, non scherzo, a superare gli specchietti della Peugeot Ranch. Giuro che l'ho visto davvero, era un mostro di potenza, un colosso, tuttavia con tre balzi ha attraversato la strada e con due si è arrampicato sulla scarpata al di là... e ciao.
Un cucciolo, invece, è stato il migliore: attraversa da destra verso sinistra, io fermo la macchina, lui si ferma a guardarmi in mezzo alla corsia opposta, io gli suono, lui si spaventa, fa dietrofront, scivola di chiappe e poi riparte verso destra.... il top :rollin
Una sera tornavo a casa dal mare con lo Shadow 50, passo davanti al convento, vedo una roba in mezzo alle fratte a destra, torno indietro, oh cazzo un cinghiale e via a razzo scatenando tutti i 50km/h di quel motorino fighissimo!
Mauro ovvero... age073 :-)
Avatar utente
Mauro Fiorentini
Utente Registrato
 
Messaggi: 2268
Iscritto il: sab ago 11, 2012 9:21 pm
Località: Sunny Anconashire
La/le tua/e Moto Guzzi: 850 GT California, Vespa 150LX

Re: Incontri ravvicinati col regno animale

Messaggioda franguzz » dom feb 12, 2017 6:38 pm

Occhio con i piccoli di cinghiale che se c'e` la mamma nei dintorni so ca..i.
Non chi comincia, ma quel che persevera...
franguzz
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 870
Iscritto il: lun set 03, 2012 9:34 am
Località: Andria Fidelis
La/le tua/e Moto Guzzi: V11 LM 1^serie rosso/grigio "Incursore"

Re: Incontri ravvicinati col regno animale

Messaggioda Mauro Fiorentini » dom feb 12, 2017 6:49 pm

Sì, almeno finchè hanno il pelo a strisce, perchè significa che non corrono tanto forte e quindi non possono scappare.... in quel caso sora cinghiala attacca pure senza motivo!!
Mauro ovvero... age073 :-)
Avatar utente
Mauro Fiorentini
Utente Registrato
 
Messaggi: 2268
Iscritto il: sab ago 11, 2012 9:21 pm
Località: Sunny Anconashire
La/le tua/e Moto Guzzi: 850 GT California, Vespa 150LX

ATTENZIONE agli animali!

Messaggioda fausto V7 » dom mar 19, 2017 10:20 pm

Ciao,
vorrei solo ricordare a tutti di stare attenti agli animali selvatici che possono attraversare la strada, ier un uomo in scooter morto a Roma per un cinghiale, qualche mese fa un motociclista dalle nostre parti quasi muore per via di una nutria. ù
In particolare le nutrie sono bestiacce, scrivo il post perchè oggi ad una rotonda vicino a Crema una nutria l'ha attraversata per fortuna ero fermo con auto davanti a me, se solo avessi superato l'auto l'avrei centrata in pieno facendo un bel volo! Le nutrie sono grosse e stupide, attenti in particolare lungo le provinciali della Pianura Padana con corsi d'acqua ai lati, in particolare di sera.
Quando sono su quelle strade mi porto sempre verso il centro della strada così d'aver massima visibilità e prontezza sui lati dove sono i canali.
Quindi attenti !!!
Fausto

PS, per la cronaca la nutria di oggi è diventata polpettina spiacciccata sotto un camion del latte, secondo me l'autista l'ha vista e consapevole dei danni che fanno queste bestiacce all'agricoltura ha pensato bene di eliminarla, ruota anteriore ed i due assi gemellati posteriori. :ok:
AG 2017 n.30
Avatar utente
fausto V7
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1808
Iscritto il: sab lug 16, 2005 7:16 am
Località: treviglio - bg -
La/le tua/e Moto Guzzi: QUOTA 1000
ex SPII, V7 '69, Nuovo Falcone, V35, Galletto, Guzzino
AG 2017 n.30

Re: Incontri ravvicinati col regno animale

Messaggioda marco58 » lun mar 20, 2017 12:00 am

... purtroppo ci sono comunque sempre troppi ANIMALI a due zampe in giro ...
http://www.lastampa.it/2017/03/18/crona ... agina.html
Avatar utente
marco58
Utente Registrato
 
Messaggi: 1043
Iscritto il: dom gen 31, 2010 3:16 pm
Località: Rivoli (TO)
La/le tua/e Moto Guzzi: NTX650 (1987) - NTX1200 Stelvio (2011)

Re: Incontri ravvicinati col regno animale

Messaggioda Falcone PS » lun mar 20, 2017 5:05 pm

marco58 ha scritto:... purtroppo ci sono comunque sempre troppi ANIMALI a due zampe in giro ...
http://www.lastampa.it/2017/03/18/crona ... agina.html


il criminale in auto fucilato sul posto, il secondo plotone di esecuzione per le autorità...un cazzo di cordolo per non fare attraversare?
Sapere ciò che è giusto e non farlo è la peggiore vigliaccheria.
Avatar utente
Falcone PS
Utente Registrato
 
Messaggi: 5094
Iscritto il: mar ott 21, 2008 5:03 pm
Località: ove arriva il falcone
La/le tua/e Moto Guzzi: Falcone
Cardellino Lusso

Re: Incontri ravvicinati col regno animale

Messaggioda Falcone PS » lun mar 20, 2017 5:07 pm

Tornando ai cinghiali, quando apriamo la caccia per ridurre in modo notevole sti animali?
Sapere ciò che è giusto e non farlo è la peggiore vigliaccheria.
Avatar utente
Falcone PS
Utente Registrato
 
Messaggi: 5094
Iscritto il: mar ott 21, 2008 5:03 pm
Località: ove arriva il falcone
La/le tua/e Moto Guzzi: Falcone
Cardellino Lusso

Re: Incontri ravvicinati col regno animale

Messaggioda franguzz » ven apr 28, 2017 10:45 am

Ora è la volta delle tortorelle.
Percorro ogni giorno una strada dove transitano autotreni carichi di grano e qualche piccola perdita di carico c'è sempre, quindi per piccioni e tortore è festa grande. :clap:
In una settimana ho centrato tre tortore nonostante le prolungate strombazzate di clacson awais
I piccioni sono molto più svegli :shock:
Non chi comincia, ma quel che persevera...
franguzz
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 870
Iscritto il: lun set 03, 2012 9:34 am
Località: Andria Fidelis
La/le tua/e Moto Guzzi: V11 LM 1^serie rosso/grigio "Incursore"

Re: Incontri ravvicinati col regno animale

Messaggioda SweetlyBrutal » ven apr 28, 2017 5:44 pm

Credo di averlo già scritto su un topic simile...

L'anno scorso, su uno dei pochi rettilinei in strada di campagna nel tragitto lavoro/casa (ore 22, agosto, Sicilia), una volpe decide di attraversare la strada proprio quando sto per arrivare io, col California... :veryevil:

Avevo appena messo la quinta e la vedo sbucare sulla destra pronta ad attraversare... :aaah:
Mi attacco ai freni... quarta, terza, seconda... mi butto sulla sinistra ma la volpe continua ad attraversare e me la trovo accanto quasi tra le ruote... :aaah: tolgo il piede dal freno e... tallonata in piena faccia del quadrupede! :asd:

Faccio qualche altro metro, mi fermo e mi giro urlando la bestemmia più appropriata... :asd: La volpe, rincoglionita e con fare da ubriaca, rientra tra i boschi (da dove era sbucata! :arrabbiato: ).


Un'altra volta ho evitato un gatto che mi stava attraversando la strada sul brecciolino... Ero con la Brevona (senza ABS), in gruppo di moto... TUTTI (me compreso) mi hanno visto ormai a terra (anteriore e posteriore bloccati e moto inclinata in malo modo), quando mollo i freni e, miracolosamente, la Brevona riprende la traiettoria... :strabuz:


Credo che, se fossi caduto, in entrambe le situazioni, mi sarei alzato ed avrei inseguito a piedi l'animale per finirlo! :moderator:


L'anno scorso invece ho beccato un cerbiatto... ma andavo pianissimo perché sentivo troppo freddo, e ci siamo limitati a guardarci... :D
Abitavo nelle Marche :love: e mi è capitato di "fare strada" insieme ad istrici e tassi (che si cagavano addosso dalla paura)... :asd:
Alfredo (a.k.a. Mephisto).
Avatar utente
SweetlyBrutal
Utente Registrato
 
Messaggi: 5929
Iscritto il: lun apr 03, 2006 9:06 pm
Località: AnimaGuzzista (AG)
La/le tua/e Moto Guzzi: Ex Breva V1100
California EV PIK
V35C

PrecedenteProssimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: adrianomol, AlcideX, Bing [Bot], Google [Bot], LINOLEMANS, Pask73, Yahoo [Bot] e 25 ospiti