Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Noleggiomoto.rent

TOPICCHE-chat su base V85 TT

L'unico, autentico, inimitabile....

Re: TOPICCHE-chat su base V85 TT

Messaggioda LIRO » ven ago 30, 2019 11:29 am

La Porsche è dovuta passare al raffreddamento ad acqua per poter rispettare i limiti.
Per la cronaca per mandare il raffreddamento ad aria erano arrivati a montare una ventola a passo variabile.
Se alla fine anche i talebani Porsche hanno accettato l'acqua non vedo perché non si possa fare lo stesso con Guzzi.
Avatar utente
LIRO
Utente Registrato
 
Messaggi: 4748
Iscritto il: gio set 21, 2006 5:34 pm
Località: Lipomo (COMO)
La/le tua/e Moto Guzzi: Ex V11 SportNaked
RSV4 Tuono Factory M.Y. 2018

Re: TOPICCHE-chat su base V85 TT

Messaggioda Cane » ven ago 30, 2019 12:02 pm

LIRO ha scritto:Se alla fine anche i talebani Porsche hanno accettato l'acqua non vedo perché non si possa fare lo stesso con Guzzi.

Perche' noi oltre che talebani siamo anche vintage... :asd:
Paolo ...
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 38118
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: TOPICCHE-chat su base V85 TT

Messaggioda Filo63 » ven ago 30, 2019 12:39 pm

TODD ha scritto:io non vedo cosa ci sia di male in una guzzi raffreddata a liquido

Io non vedo cosa ci sia di male in una Guzzi raffreddata ad aria.
Dal mio punto di vista ci sono solo vantaggi per un motociclista meno cose ci sono meno si rompono e meno manutenzione fai.

L' anno scorso mentre stavamo andando in viaggio in moto verso le Alpi Marittime la moto (BMW) del mio amico si è rotta la pompa del liquido di raffreddamento, vacanze interrotte per andare a prendere un furgone e riportarla a casa.
Filo63
Utente Registrato
 
Messaggi: 128
Iscritto il: ven ago 05, 2011 9:43 am
Località: Arsiero (VI)
La/le tua/e Moto Guzzi: Moto Guzzi Breva 1100

Re: TOPICCHE-chat su base V85 TT

Messaggioda He59 » ven ago 30, 2019 1:31 pm

Filo63 ha scritto:
TODD ha scritto:...L' anno scorso mentre stavamo andando in viaggio in moto verso le Alpi Marittime la moto (BMW) del mio amico si è rotta la pompa del liquido di raffreddamento, vacanze interrotte per andare a prendere un furgone e riportarla a casa.


awais Dio esiste!
He59
Utente Registrato
 
Messaggi: 2424
Iscritto il: dom dic 01, 2013 8:57 pm
Località: Vicenza
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1400 Custom...in gemellaggio con Husky 701 SM

Re: TOPICCHE-chat su base V85 TT

Messaggioda fabiolemans1 » ven ago 30, 2019 1:57 pm

LIRO ha scritto:La Porsche è dovuta passare al raffreddamento ad acqua per poter rispettare i limiti.
Per la cronaca per mandare il raffreddamento ad aria erano arrivati a montare una ventola a passo variabile.
Se alla fine anche i talebani Porsche hanno accettato l'acqua non vedo perché non si possa fare lo stesso con Guzzi.

La serie 993 infatti ha un valore che nessun'altra 911 ha.
Sono d'accordo a fare esplodere i prezzi delle Guzzi ad aria :asd:
-fabio-
la mente è come il paracadute: funziona solo quando è aperta
Avatar utente
fabiolemans1
Utente Registrato
 
Messaggi: 15311
Iscritto il: ven lug 21, 2006 12:29 pm
Località: messina

Re: TOPICCHE-chat su base V85 TT

Messaggioda age073 » ven ago 30, 2019 2:06 pm

Filo63 ha scritto:
TODD ha scritto:io non vedo cosa ci sia di male in una guzzi raffreddata a liquido

Io non vedo cosa ci sia di male in una Guzzi raffreddata ad aria.
Dal mio punto di vista ci sono solo vantaggi per un motociclista meno cose ci sono meno si rompono e meno manutenzione fai.


Fare tutte e due insieme da fastidio a qualcuno?
Oh, sabato andiamoasbafaredaldomanda?
Eh?
Ehlkazzo!
Avatar utente
age073
Utente Registrato
 
Messaggi: 3680
Iscritto il: ven ago 11, 2006 1:04 pm
Località: Sunny Anconashire
La/le tua/e Moto Guzzi: 850 GT California

Re: TOPICCHE-chat su base V85 TT

Messaggioda gimpo » ven ago 30, 2019 2:34 pm

LIRO ha scritto:La Porsche è dovuta passare al raffreddamento ad acqua per poter rispettare i limiti.

L'ho scritto. Sulle auto la carrozzeria è un serio ostacolo allo scambio di calore. Sulle moto no.
Avatar utente
gimpo
Utente Registrato
 
Messaggi: 2621
Iscritto il: gio nov 23, 2017 10:08 am
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 4V

Re: TOPICCHE-chat su base V85 TT

Messaggioda gimpo » ven ago 30, 2019 2:44 pm

Cane ha scritto:Non l'ho inventato io che in un motore raffreddato ad aria i problemi di inquinamento, euro, sono piu' difficili da risolvere...

No.
Vedo che rimani ancorato alle legende metropolitane. Il sistema di raffreddamento serve ad estrarre calore e basta. Non c'azzecca niente con l'ecologia, checché ne dicano i super-blasonati "giornalai" delle riviste motociclistiche (che pompano qualsiasi novità purché renda in termini di pagine di pubblicità).

Domanda: perché allora molte moto jap, anche tranquille, adottano il raffreddamento a liquido?

Si tratta di scelte. Se fai un due/tre/quattro cilindri in parallelo il raffreddamento ad aria te lo puoi scordare.
I lati dei cilindri affiancati ad altri cilindri saranno sempre più caldi dei rispettivi lati "esterni". Impossibile raffreddarli ad aria.

Produrre un due/tre/quattro cilindri in linea costa sempre meno di uno a V, inoltre lo puoi pompare a 10.000/12.000 giri e tirare fuori potenze da urlo.
Però poi la longevità del motore è quella che è... ma in anni di consumismo questo dettaglio non interessa a nessuno.
Avatar utente
gimpo
Utente Registrato
 
Messaggi: 2621
Iscritto il: gio nov 23, 2017 10:08 am
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 4V

Re: TOPICCHE-chat su base V85 TT

Messaggioda gimpo » ven ago 30, 2019 2:47 pm

TODD ha scritto:io non vedo cosa ci sia di male in una guzzi raffreddata a liquido, uno potrebbe tenere i vecchi motori per le moto più stile vintage, e un qualcosa di nuovo per equipaggiare una gamma più turistica, o comunque più cattivella. dai, con un 1000-1100 nuovo ci faresti molte moto, volendo...

Assolutamente.
Ma allora mi devi tirare fuori un motore sportivo che gira in alto (producendo più calore) e che giustifichi quindi la spesa di introdurre il raffreddamento a liquido.

Fare una V85 "a liquido" sarebbe senza senso. Sia dal punto di vista tecnico (non serve), che da quello commerciale (maggiore prezzo di listino).
Avatar utente
gimpo
Utente Registrato
 
Messaggi: 2621
Iscritto il: gio nov 23, 2017 10:08 am
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 4V

Re: TOPICCHE-chat su base V85 TT

Messaggioda Cane » ven ago 30, 2019 4:19 pm

gimpo ha scritto:Ma allora mi devi tirare fuori un motore sportivo che gira in alto (producendo più calore) e che giustifichi quindi la spesa di introdurre il raffreddamento a liquido.

Fare una V85 "a liquido" sarebbe senza senso. Sia dal punto di vista tecnico (non serve), che da quello commerciale (maggiore prezzo di listino).

Non lo so...

Il Benelli Leoncino 500 con 48cv ha 4 valvole per cilindro, asse a camme in testa, e taffreddamento a liquido...

La Honda 500X con 48cv ha 4 valvole per cilindro, asse a camme in testa, e raffreddamento a liquido...

Ambedue non costano nulla...Che siano tutti scemi? :rolleyes:
Paolo ...
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 38118
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: TOPICCHE-chat su base V85 TT

Messaggioda Cane » ven ago 30, 2019 4:24 pm

gimpo ha scritto:
Cane ha scritto:Non l'ho inventato io che in un motore raffreddato ad aria i problemi di inquinamento, euro, sono piu' difficili da risolvere...

No.
Vedo che rimani ancorato alle legende metropolitane. Il sistema di raffreddamento serve ad estrarre calore e basta. Non c'azzecca niente con l'ecologia, checché ne dicano i super-blasonati "giornalai" delle riviste motociclistiche (che pompano qualsiasi novità purché renda in termini di pagine di pubblicità).

Certo che c'incastra anche l'ecologia...l'ho spiegato prima il perche'...
Paolo ...
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 38118
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: TOPICCHE-chat su base V85 TT

Messaggioda FRADIS » ven ago 30, 2019 4:38 pm

gimpo ha scritto:
Si tratta di scelte. Se fai un due/tre/quattro cilindri in parallelo il raffreddamento ad aria te lo puoi scordare.
I lati dei cilindri affiancati ad altri cilindri saranno sempre più caldi dei rispettivi lati "esterni". Impossibile raffreddarli ad aria.
.

Le moto col 2/3/4 cilindri raffreddato ad aria non si contano...
di un altra epoca certo ma tante tante, anzi tutte.
E andavano anche molto bene :asd:
Ultima modifica di FRADIS il ven ago 30, 2019 5:38 pm, modificato 1 volta in totale.
Non chi comincia, ma quel che persevera!!
Avatar utente
FRADIS
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 1293
Iscritto il: lun set 03, 2012 9:34 am
Località: Andria Fidelis
La/le tua/e Moto Guzzi: V11 LM 1^serie rosso/grigio "Incursore"

Re: TOPICCHE-chat su base V85 TT

Messaggioda Robyv35lll » ven ago 30, 2019 5:18 pm

La V85TT (80 cavalli non è che siano poi pochissimi) ma anche le altre Guzzi attuali, vanno bene con il raffreddamento ad aria, la mia osservazione, ossia l'ipotetico passaggio ad un motore, aste e bilanceri, due valvole per cilindro e raffreddamento a liquido, era legata al fatto che prima o poi qualcosa di nuovo il gruppo dovrà partorirlo con il marchio Moto Guzzi, a me piacerebbe un'accoppiata con un motore elettrico che posto tra il motore e la frizione o comunque da quelle parti, con una batteria non troppo pesante, dia un aiuto nelle riprese, insomma una sorta di prius a due ruote ma più sportiva, più frizzante, senza l'angoscia da autonomia di un'elettrica pura, con le sane vibrazioni del motore a benzina. Costerebbe un botto, lo so, ma appena il gruppo ha presentato la V85tt una moto veramente diversa (ma analoga direbbe Pozzetto) il mercato ha risposto benissimo. La questione del raffreddamento avrebbe ecco lo steso peso dell'iniezione elettronica, prima o poi bisognava farla per questo e per quest'altro motivo, ma non è che i carburatori andavano male. Però qualsiasi tecnico, penso, direbbe se vogliamo qualcosa in più dobbiamo cambiare.
Avatar utente
Robyv35lll
Utente Registrato
 
Messaggi: 360
Iscritto il: dom apr 13, 2008 7:08 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: V35III
850 T5 civilie
V85TT bianca/rossa

Re: TOPICCHE-chat su base V85 TT

Messaggioda Niko46 » ven ago 30, 2019 9:00 pm

Oddio, tra iniezione e carburatore preferisco senza ombra di dubbio l'iniezione.
Bello il carburatore da regolare, il "sapore" di meccanica e la libertà di regolare la carburazione da soli, ma avere un aggeggio che perennemente cerca il miglior compromesso per il miglior funzionamento del motore è molto, molto meglio.
Specialmente se stai in pianura e ti piace fare i passi di montagna senza scarburare ogni km...
Chi s'accontenta gode, ma chi gode s'accontenta di più
Avatar utente
Niko46
Utente Registrato
 
Messaggi: 386
Iscritto il: mar feb 06, 2018 8:38 pm
Località: Lucca
La/le tua/e Moto Guzzi: V50 I° serie (in pensione)
Aprilia Pegaso 650 i.e 2003

Re: TOPICCHE-chat su base V85 TT

Messaggioda Robyv35lll » ven ago 30, 2019 9:24 pm

X esempio l'iniezione è fondamentale per il controllo di trazione, per il Cruise control etc anche con il migliore dei carburatori sarebbe impossibile avere questi aiuti, e mi riesce difficile evolvere con il raffreddamento ad aria. Resto comunque innamoratissimo dell'attuale schema della mia Guzzi.
Avatar utente
Robyv35lll
Utente Registrato
 
Messaggi: 360
Iscritto il: dom apr 13, 2008 7:08 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: V35III
850 T5 civilie
V85TT bianca/rossa

Re: TOPICCHE-chat su base V85 TT

Messaggioda gimpo » ven ago 30, 2019 9:29 pm

Robyv35lll ha scritto:La V85TT (80 cavalli non è che siano poi pochissimi) ma anche le altre Guzzi attuali, vanno bene con il raffreddamento ad aria, la mia osservazione, ossia l'ipotetico passaggio ad un motore, aste e bilanceri, due valvole per cilindro e raffreddamento a liquido, era legata al fatto che prima o poi qualcosa di nuovo il gruppo dovrà partorirlo con il marchio Moto Guzzi,

Sarebbe un pò come a dire "fate qualsiasi cosa, purché sia nuova" :asd:

L'ibrido è una boiata immane (cit. Greg - "Garagetto" - youtube). Praticamente unisci le complicazioni del motore a benzina con quelle dell'elettrico.
Geniale...
L'ibrido nel mondo auto è nato come furbata per passare i test d'emissione nel ciclo urbano. Nulla di più.

Sull'immobilismo cronico di Guzzi ti dò ragione. Sarebbe ora di una bella Le Mans da 130 cavalli (quella si, raffreddata a liquido), ovvero un salto a piè pari nell'elettrico.
Avatar utente
gimpo
Utente Registrato
 
Messaggi: 2621
Iscritto il: gio nov 23, 2017 10:08 am
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 4V

Re: TOPICCHE-chat su base V85 TT

Messaggioda gimpo » ven ago 30, 2019 9:33 pm

Robyv35lll ha scritto:X esempio l'iniezione è fondamentale per il controllo di trazione, per il Cruise control etc anche con il migliore dei carburatori sarebbe impossibile avere questi aiuti

????
Un cruise-control te lo realizzo in meno di una settimana nel mio garage utilizzando Arduino ed un motore passo-passo per qualsiasi moto mi proponi, fosse anche a carbonella del 1928. Non sto scherzando.
8-)

Anche qui, siamo vittime degli pseudo-giornalai che ci hanno convinto che senza l'iniezione non puoi avere il cruise-control... che tristezza...


Robyv35lll ha scritto:E mi riesce difficile evolvere con il raffreddamento ad aria.

E perché?
Cosa c'entra il raffreddamento ad aria con l'evoluzione???
Mi sono perso...
Avatar utente
gimpo
Utente Registrato
 
Messaggi: 2621
Iscritto il: gio nov 23, 2017 10:08 am
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 4V

Re: TOPICCHE-chat su base V85 TT

Messaggioda gimpo » ven ago 30, 2019 9:43 pm

FRADIS ha scritto:
gimpo ha scritto:
Si tratta di scelte. Se fai un due/tre/quattro cilindri in parallelo il raffreddamento ad aria te lo puoi scordare.
I lati dei cilindri affiancati ad altri cilindri saranno sempre più caldi dei rispettivi lati "esterni". Impossibile raffreddarli ad aria.
.

Le moto col 2/3/4 cilindri raffreddato ad aria non si contano...
di un altra epoca certo ma tante tante, anzi tutte.
E andavano anche molto bene :asd:

Certamente, ma si trattava di potenze specifiche ridotte/risibili rispetto alle prestazioni dei motori attuali.
Prova a prendere il motore del CBR e a raffreddarlo ad aria... :asd:

Se si volesse alzare (leggermente) le potenza del V85 una soluzione tampone ci sarebbe: un radiatore di raffreddamento dell'olio.
Ed infatti nel carter della V85 ci sono proprio un paio di buchini di predisposizione per quello. :hehe:
Avatar utente
gimpo
Utente Registrato
 
Messaggi: 2621
Iscritto il: gio nov 23, 2017 10:08 am
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio 1200 4V

Re: TOPICCHE-chat su base V85 TT

Messaggioda Cane » ven ago 30, 2019 10:12 pm

gimpo ha scritto:Se si volesse alzare (leggermente) le potenza del V85 una soluzione tampone ci sarebbe: un radiatore di raffreddamento dell'olio.
Ed infatti nel carter della V85 ci sono proprio un paio di buchini di predisposizione per quello. :hehe:

Il V85 non ha la potenza/prestazione che ha a causa del mancato raffreddamento....

Il V85 respira poco, quello e' il motivo...

Il buco di gimpo (cazzo...sei diventato famoso.. :asd: ) non e' per il mancato raffreddamento ma perche' in quel punto una serie
di risonanze sfavorevoli impediscono al motore di riempire i cilindri...
Paolo ...
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 38118
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: TOPICCHE-chat su base V85 TT

Messaggioda Gigi2017 » ven ago 30, 2019 10:16 pm

Gigi2017
Utente Registrato
 
Messaggi: 14
Iscritto il: gio gen 26, 2017 12:01 am
La/le tua/e Moto Guzzi: MotoGuzziNorge1200GT(2006), MotoGuzziT5PA(2003) ... exMalagutiCaliffo, exPiaggioCiao, exMalagutiCaliffone, exPiaggioPX200EArcobaleno, exCagivaAlaVerde250, exMotoGuzziV35C, exMotoGuzziSP750, exMotoGuzziCaliforniaEV1100, exKawasakiZR-7S, exMotoGuzziBreva850

PrecedenteProssimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Betto, Google [Bot], Majestic-12 [Bot], rugi56 e 87 ospiti