Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Noleggiomoto.rent

OT: le mie ultime rogne

L'unico, autentico, inimitabile....

OT: le mie ultime rogne

Messaggioda Skleros » mer feb 21, 2018 6:00 pm

Ciao a tutti,
eccomi tornato dopo una lunga assenza, Mi scuso umilmente per essere stato tanto lontano dal Forum ma la motivazione nasce da ciò che mi è successo il 9 febbraio, posto il link casomai ve lo siate perso:
http://forum.animaguzzista.com/viewtopic.php?f=1&t=18357&p=1733849#p1733812
So che a 99,9% di voi potrà sembrare insensato ma ogni volta che mi collegavo ed ogni volta che volevo scrivere qualcosa sul forum, da dopo l’incidente ovviamente, mi veniva (e mi viene tutt’ora ripensandoci) una tremenda fitta al cuore pensando al mio povero Cali quindi per una sorta di meccanismo di “autoprotezione” mi sono dato un po' di giorni per vedere di far “sedimentare” il dolore (vanamente).
Tra l’altro la situazione non sarà di facile risoluzione perché la controparte che ha causato l’incidente ha fatto un CID di parte presso la sua assicurazione in cui ha dichiarato cose assolutamente non vere, ha riportato che non è stata la sua auto svoltando (senza guardare e con la freccia messa un secondo prima della collisione) che mi ha tagliato la strada all’improvviso… ma che ero io che, con un sorpasso azzardato alla sua sinistra, le sono finito dentro!
E così nonostante due testimoni a mio favore e nonostante le foto dei danni riportati alla sua auto ed alla Guzzi, in cui si evidenziava chiaramente che non ero stato io in fase di sorpasso ma che è stata lei ha tagliarmi la strada, l’assicurazione mi aveva preannunciato che in caso di versioni discordanti le colpe vengono date 50 e 50!
Quando me lo hanno detto, dato che non ho le possibilità di riparare il Cali, mi sono sentito male iniziando a sudare freddo, con giramenti di testa e i dolori alle gambe che sono saliti all’impazzata!
A quel punto non ci ho visto più ed ho preteso che venisse il perito a vedere i danni per rendersi conto lui stesso che la storia dell’automobilista non sta in piedi!
Finalmente mi hanno avvisato che domani passa il perito e, già che c'ero, ho posto una domanda alla sua collega col quale segue la pratica: "Se l'incidente fosse andato come riporta la signora, ovvero che la stavo sorpassando da sinistra, dovrei avere dei danni sulla fiancata destra della mia moto è corretto o mi sto sbagliando?" al ché, in seguito alla sua conferma, mi sono permesso di fare una puntualizzazione: "E come mai il lato destro del mio veicolo è sano? La versione della controparte non coincide con i danni, è palese." Spero che possa essere servito almeno a qualcosa e che domani, vedendo i danni, si rendano conto delle mie ragioni.
Capitolo danni fisici…
Stamattina ho fatto la visita di controllo in ospedale e, per farla breve, data la mia proverbiale “fortuna” poteva risolversi con una banale contusione? Si teme di no infatti mi hanno prescritto una risonanza magnetica al polso dato che hanno il sospetto di una frattura dello scafoide.
Immagino sappiate che in casi simili bisogna fare un intervento per fissare l’osso…e nel mio caso sarebbe un’ulteriore complicazione dato che sono sotto pesante terapia immunodepressiva (per di più sperimentale quindi l’iter di avvicinamento all’operazione, il dopo ed i rischi collaterali sarebbero tutti da valutare).
Insomma…il 2018 sta proseguendo come gli anni passati.
Un abbraccio a tutti e scusatemi ancora.
Avatar utente
Skleros
Moderatore
 
Messaggi: 2794
Iscritto il: mar ago 10, 2010 8:32 pm
Località: Torino
La/le tua/e Moto Guzzi: Bellagio Aquila Nera "Phoenix"
California EV Touring 1100 P.I. "Anima Guzzista"
Vespa PX200E Arcobaleno 1986 "Vespone"

ex V7 Classic My2010 "La Poderosa III"
ex "FrulloFinta"Vespa Lx 125

Re: OT: le mie ultime rogne

Messaggioda Cane » mer feb 21, 2018 8:15 pm

Mannaggia.... :-(

Ma spero tu la risolva al meglio, anche fisicamente....

Ma perche' lei ha svoltato a sinistra?

C'era un incrocio, un'area privata, o cosa?
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 33370
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: OT: le mie ultime rogne

Messaggioda Skleros » mer feb 21, 2018 8:50 pm

Cane ha scritto:Mannaggia.... :-(

Ma spero tu la risolva al meglio, anche fisicamente....

Ma perche' lei ha svoltato a sinistra?

C'era un incrocio, un'area privata, o cosa?

Mi trovavo in un corso coi parcheggi a spina di pesce tra le due direzioni di marcia ed io mi trovavo nella corsia di sinistra perché poi, al semaforo seguente, dovevo girare a sinistra. La madama era di poco più in avanti rispetto a me, a metà strada tra le due corsie del senso di marcia e, appena ha visto un buco libero, ha girato subito senza fare attenzione. Quindi svoltando è venuta addosso alla ruota davanti del Cali che, dopo aver preso la sua portiera, si è coricato a sinistra. :arrabbiato:
Avatar utente
Skleros
Moderatore
 
Messaggi: 2794
Iscritto il: mar ago 10, 2010 8:32 pm
Località: Torino
La/le tua/e Moto Guzzi: Bellagio Aquila Nera "Phoenix"
California EV Touring 1100 P.I. "Anima Guzzista"
Vespa PX200E Arcobaleno 1986 "Vespone"

ex V7 Classic My2010 "La Poderosa III"
ex "FrulloFinta"Vespa Lx 125

Re: OT: le mie ultime rogne

Messaggioda Ardito » gio feb 22, 2018 2:32 pm

Mi spiace un casino Fabio.....certo che l'indifferenza dei "testimoni" è da premio nobel. Bastardi.
Alberto "Memento Audere Semper"
Socio MGCM n° 1138
IZ1PSJ
Avatar utente
Ardito
Utente Registrato
 
Messaggi: 2577
Iscritto il: mer ago 15, 2007 9:33 pm
Località: Casale Corte Cerro(VB)
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Morini Excalibur 350 ex SP 1000 '82 ex California 1000 III Carb. '91, Stelvio 4V '08.

Re: OT: le mie ultime rogne

Messaggioda max centauro » gio feb 22, 2018 4:03 pm

Orca, mi era sfuggito il fattaccio. Speriamo che tutto si risolva, sopratutto a livello fisico. Solidarietà
Conosco solo due definizioni di infinito: l'Universo e la stupidità umana.
Per l'Universo ho qualche dubbio!
Albert Einstein
Avatar utente
max centauro
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 3185
Iscritto il: lun ott 27, 2003 7:34 am
Località: cassino

Re: OT: le mie ultime rogne

Messaggioda bicilinder » gio feb 22, 2018 4:45 pm

Brutta storia, mi spiace
Tutta la mia solidarietà :volemose:
Antonio
tessera AG 2018 n. 57
Avatar utente
bicilinder
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 3909
Iscritto il: lun nov 01, 2010 12:49 am
Località: bassolodigiano
La/le tua/e Moto Guzzi: mg 1064 california - mm 1187 bialbero corsacorta

Re: OT: le mie ultime rogne

Messaggioda Roxxana » gio feb 22, 2018 6:27 pm

Il cali sbomballato ed il nostro Skleros (già mica tanto fortunello), ingessato per probabile scafoide ko.
La paracula inetta alla guida e i testimoni che evaporano.
Sembra l'inizio di un romanzo di disavventura. Vorrei sapere chi è l'autore per suggerirgli un finale alla "vissero tutti felici e contenti".
Ma c@##.... :arrabbiato:
De Guzzibus et motoribus non disputacchiandum est
-Baffo52 uno di noi.
Avatar utente
Roxxana
Moderatore
 
Messaggi: 1127
Iscritto il: mar ago 12, 2014 4:35 pm
Località: somewhere, over the rainbow
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva 750 + una jap, ma piccola piccola (io)
Le Mans 850 I + una jap, grossa e cattivona (mio marito)

Re: OT: le mie ultime rogne

Messaggioda Skleros » gio feb 22, 2018 7:12 pm

Roxxana ha scritto:Il cali sbomballato ed il nostro Skleros (già mica tanto fortunello), ingessato per probabile scafoide ko.
La paracula inetta alla guida e i testimoni che evaporano.
Sembra l'inizio di un romanzo di disavventura. Vorrei sapere chi è l'autore per suggerirgli un finale alla "vissero tutti felici e contenti".
Ma c@##.... :arrabbiato:

Tutto normale per me, lo sai bene Amica mia. :wall:
Giusto per rimanere nella "trama" dell'autore b*stardo di questo romanzo infame vi racconto un altro episodio conseguente al fattaccio...
Dato che stavo tornando a casa dal lavoro il Pronto Soccorso ha fatto partire di "default" l'infortunio quindi, in prossimità della scadenza dei primi 10 giorni che mi hanno dato in ospedale (successivamente il medico dell'Inail lo ha prolungato almeno fino al 6 Marzo), mi dovevo presentare presso l'Inail 1-2 giorni prima della data di termine infortunio ebbene....dato che il periodo finiva di martedì il giorno prima mi sono alzato di buon mattino e, barcamenandomi come potevo tra il braccio al collo con doccia gessata col polso molto dolorante e le mie gambe che volevano esplodere dal dolore a causa del "cammina-sali e scendi dal bus-cammina", sono andato presso la mia Sede Inail di competenza ripetendomi come un mantra "poche storie Fabio lo devi fare, il dolore è solo una questione mentale". Arrivato lì in un bagno di sudore cerco l'ingresso e cosa vedo scritto su di un bigliettino?
"LA SEDE DI TORINO SUD È DEFINITIVAMENTE CHIUSA, SIETE PREGATI DI RIVOLGERVI PRESSO QUELLA DI TORINO CENTRO " :nohope:
Eppure online mica era scritto...ci credete che non ho avuto neanche la forza di arrabbiarmi?
A quel punto torno indietro, riprendo il terribile (soprattutto per le gambe che pulsano dal dolore) "cammina-sali e scendi dal bus-cammina", arrivo finalmente presso la Sede "nuova" SOLO CHE...dovendo arrivare in centro città il pullman (tra l'altro il tragitto l'ho fatto in piedi dato che era strapieno) ci ha messo un pò di più del previsto quindi per soli 10-15 minuti ho trovato l'Inail chiusa! :moderator:
Avatar utente
Skleros
Moderatore
 
Messaggi: 2794
Iscritto il: mar ago 10, 2010 8:32 pm
Località: Torino
La/le tua/e Moto Guzzi: Bellagio Aquila Nera "Phoenix"
California EV Touring 1100 P.I. "Anima Guzzista"
Vespa PX200E Arcobaleno 1986 "Vespone"

ex V7 Classic My2010 "La Poderosa III"
ex "FrulloFinta"Vespa Lx 125

Re: OT: le mie ultime rogne

Messaggioda Akela » ven feb 23, 2018 9:16 am

Porcaccia la miseriaccia Fabione, mi dispiace tanto!
Avatar utente
Akela
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 4051
Iscritto il: dom dic 30, 2007 8:46 am
Località: Tremestieri Etneo ai piedi del Mongibello (CT)
La/le tua/e Moto Guzzi: California EV Touring P.I. - 2002 - (Aquila Bianca)
NTX 650 - 1990
EX Aprilia Pegaso GA 650 - 1994
Ex Nevada 750 - 1997:

Re: OT: le mie ultime rogne

Messaggioda valigiaio » ven feb 23, 2018 9:55 am

Caro Skleros!
mi spiace moltissimo per tutto il fatto! Anch'io ti sono vicino, spero tanto che, raggiunto il fondo del piano della "sfiga" tutto cominci ad andare per il verso giusto!

Mi piace pensare che la Cali, con la sua bella massa ferrosa, abbia potuto assorbire un impatto molto meglio di altre motorette scattose e plasticanti....
Tantissimi auguri di istantanea guarigione!!!
come dice un amico: "io non corro, volo rumorosamente basso"
Avatar utente
valigiaio
Utente Registrato
 
Messaggi: 1768
Iscritto il: mer nov 05, 2003 1:39 pm
Località: Novi Ligure

Re: OT: le mie ultime rogne

Messaggioda Cane » ven feb 23, 2018 11:00 am

Concordo con red, la sua mi pare una indicazione ragionevole....

La vita a volte e' dura, ma andare in giro con una guzzi piu' leggera al posto di un pesante Cali non e' sminuitivo, lo fanno già in tanti che
potrebbero guidare anche bestioni peggio di un Cali...

A volte questa soluzione l'ho pensata anch'io, ma non ho mai avuto la forza per scriverlo...

Skleros, credo che la cosa importante sia accontentare la passione di andare in moto, non importa la moto con cui si fa...
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 33370
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: OT: le mie ultime rogne

Messaggioda gabrielebig » ven feb 23, 2018 11:04 am

Coraggio Fabio. Altro non posso offrirti. :-(

Sulla critica sopra, dico che più che di una critica si tratta di buonsenso. Se sei in grado di gestire fisicamente un serie grossa lo sai solo tu. Pensaci bene, valuta attentamente se si tratta di sfiga o altro, e non facciamone un dramma.

Ride on
Avatar utente
gabrielebig
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 6435
Iscritto il: lun feb 05, 2007 2:49 pm
Località: Salo'
La/le tua/e Moto Guzzi: - V7 '73 -

Re: OT: le mie ultime rogne

Messaggioda Piratessa » sab feb 24, 2018 8:56 am

Mi dispiace mto.per l'incidente. Purtroppo dobbiamo avere gli occhi anche per gli altri e per chi come me e te ci vede poco è un doppio problema. Poi sono d'accordo con chi ti suggerisce di valutare una moto più leggera del Calì. Io ho guidato un V11 per quasi 10 anni. Ci ho fatto 60.000 km. Per me è stato un sogno che si realizzava. Me lo sono goduto ma qualche anno fa ho cominciato a sentirne il peso. Ad ogni giro mi sentivo sempre più stanca. Ho stretto i denti finché ho potuto ma quando ho capito che era più la fatica che il gusto ho scelto di tornare alla Breva 750. E ho ricominciato a vivere. Quindi pensaci anche tu. So che è dura rinunciare a un sogno ma è ancora più dura non goderselo questo sogno.
L'essenziale è invisibile agli occhi
Avatar utente
Piratessa
Utente Registrato
 
Messaggi: 14584
Iscritto il: lun mag 08, 2006 1:59 pm
Località: Jolanda Country (FE)
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva 750 "Amaranth" - V11 Sport "Ramarro" (work in progress...)

Re: OT: le mie ultime rogne

Messaggioda Skleros » sab feb 24, 2018 11:35 am

Posso capire le osservazioni sul serie grossa e vorrei tanto cavarmela con una battuta tipo: "Proprio adesso che ho "imparato " guidare il Cali lo devo vendere?" :rollin
La realtà dei fatti è che, senza voler peccare di presunzione, l'incidente che ho avuto sarebbe capitato a chiunque dato che non è questione di salute/gestione veicolo se una macchina di piomba addosso.
Poi tra l'altro da anni faccio i conti con le mie sempre crescenti limitazioni adattando via via la mia vita...e anche la moto ne è stata coinvolta. Infatti, quando la uso, più di pochi km al giorno non riesco a fare e non è questione di dimensioni e peso della due ruote.
Purtroppo i dolori alle gambe e tutto il resto dei disturbi (non mi va di sgranare il Rosario dei problemi, tanto li conoscete benissimo) ci sono e aumentano o meno a prescindere dalla mole del mezzo su cui sono in sella. La prova empirica di quanto affermo l'ho avuta col Vespone che, al confronto del serie grossa, è un refolo di vento. A livello di interazione "malattia-veicolo" i sintomi sono esattamente gli stessi ed aumentano esattamente dopo lo stesso tempo che passo in sella.
Mi ripeto, lo so, ma il sinistro sarebbe accaduto anche se fossi stato su di un Ciao.
Non vi preoccupate amici miei che ormai conosco così bene il "lavoro" della SM sul mio corpo che, quando mi renderò conto di dover fare un downsizing per continuare ad essere motociclista, sarò il primo a metterlo in pratica. :volemose:

P.S. Se mi trovassi alle strette (è solo questione di aspettare, d'altronde in ospedale i neurologi mi hanno detto chiaramente che il mio futuro più o meno prossimo sarà quello di essere in sedia a rotelle ed ipovedente) piuttosto che una non-Guzzi mi prenderei un V35. ;)
Avatar utente
Skleros
Moderatore
 
Messaggi: 2794
Iscritto il: mar ago 10, 2010 8:32 pm
Località: Torino
La/le tua/e Moto Guzzi: Bellagio Aquila Nera "Phoenix"
California EV Touring 1100 P.I. "Anima Guzzista"
Vespa PX200E Arcobaleno 1986 "Vespone"

ex V7 Classic My2010 "La Poderosa III"
ex "FrulloFinta"Vespa Lx 125

Re: OT: le mie ultime rogne

Messaggioda TATOoine » sab feb 24, 2018 11:55 am

Amico mio
un abbraccio stretto stretto :volemose:
che il dolore lo sopporti bene

Skleros ha scritto:mi prenderei un V35. ;)
:aaah:

se un grande anche per questo :inchino:
vedo le aquile della Grigna volare
e vago su
Centauro 1997
Avatar utente
TATOoine
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 636
Iscritto il: ven lug 08, 2011 11:28 am
Località: Magreglio Co
La/le tua/e Moto Guzzi: Centauro 1997

Re: OT: le mie ultime rogne

Messaggioda ilmitico » sab feb 24, 2018 8:50 pm

Skleros ha scritto:La realtà dei fatti è che, senza voler peccare di presunzione, l'incidente che ho avuto sarebbe capitato a chiunque dato che non è questione di salute/gestione veicolo se una macchina di piomba addosso.

...

Mi ripeto, lo so, ma il sinistro sarebbe accaduto anche se fossi stato su di un Ciao.



Si e no... quest'estate mi è capitato un quasi incidente dalla dinamica abbastanza simile al tuo.
Io stavo percorrendo la mia corsia quando un veicolo in sosta parallela sulla destra (guidato da una sciura) è ripartito uscendo dal parcheggio senza nè mettere freccia nè guardare.
Io ho fatto un panic stop e contemporaneamente ho scartato verso sinistra suonando il claxon.

Non sono caduto e ho potuto controllare la moto durante tutta la manovra, evitando la macchina, solo perchè il GS ha un ABS di ultimissima generazione che mi ha letteralmente tenuto in piedi.

Diciamo che, quasi sicuramente, con una moto più leggera e un sistema frenante più moderno avresti avuto molte più possibilità di stare in piedi evitando la macchina.
Avatar utente
ilmitico
Moderatore
 
Messaggi: 16116
Iscritto il: gio dic 07, 2006 9:16 pm
Località: VA
La/le tua/e Moto Guzzi: guzzista esodato, suo malgrado

Re: OT: le mie ultime rogne

Messaggioda SweetlyBrutal » sab feb 24, 2018 9:32 pm

Mi dispiace Skleros...

Per il discorso moto... hanno ragione tutti! Anche io ti consiglierei di guardare altro, più leggero, più moderno, con ABS... ma poi penso a me... che ho tolto una Breva 1100 presa nuova, per un Cali EV usato... e capisco che, non solo mi dovrei stare zitto, ma non dovrei proprio parlare di scelte razionali! :rollin



Scusa un attimo...

ilmitico ha scritto:Non sono caduto e ho potuto controllare la moto durante tutta la manovra, evitando la macchina, solo perchè il GS ha un ABS di ultimissima generazione che mi ha letteralmente tenuto in piedi.


Tu stai zitto!! :moderator: Non lo avrete MAI!!! :asd:


Tornando a noi...


Rimettiti presto :celebrate: e cerca di non dare più queste notizie!

A furia di birre virtuali... quando ci vedremo di presenza mi toccherà offrirtene una cinquantina! :fiesta:
Alfredo (a.k.a. Mephisto).
Avatar utente
SweetlyBrutal
Utente Registrato
 
Messaggi: 6485
Iscritto il: lun apr 03, 2006 9:06 pm
Località: AnimaGuzzista (AG)
La/le tua/e Moto Guzzi: Ex Breva V1100
California EV PIK
V35C

Re: OT: le mie ultime rogne

Messaggioda Skleros » mer mar 07, 2018 2:34 pm

Ciao a tutti,
come preannunciato ieri ai moderatori mi scuso per i tanti giorni di silenzio ma sono settimane che i problemi e gli appuntamenti si accumulano uno dietro l’altro (ad esempio adesso che vi sto scrivendo sono in un breve momento di pausa a casa tra una visita ortopedica all’ospedale di Orbassano, che mi ha portato via tutta la mattinata, ed un’altra di terapia antalgica presso un altro ospedale a Torino) quindi paradossalmente, pur essendo in infortunio, è più il tempo che devo passare fuori che quello in casa…se poi considerate che, non potendo ancora guidare, tutti gli spostamenti sono da fare a piedi e sui mezzi pubblici potrete capire che al mio rientro a casa sono una maschera di dolore tra le mie gambe ed il polso molto sofferenti.

Per l’Inail sono costretto ad andare in centro per ogni cavolata tutte le settimane, gli accertamenti per il polso che tra visite ed esami strumentali mi fanno “rimbalzare” da una parte all’altra in continuazione, il reparto di neurologia che mi ha chiamato più volte per dei nuovi accertamenti e le conseguenti visite, il medico di famiglia che rompe in continuazione per avere i referti inerenti l’incidente che via via accumulo, l’assicurazione con cui sto combattendo per non farmi dare il 50% di colpa, degli impegni che avevo assunto prima di finire in questo vortice e, giusto per non far mancare nulla, il ricovero in Pronto Soccorso di mia “nonna”…bastaaaaaaaaaaa!!!!!

Comunque, per quanto riguarda il polso, l’ultima risonanza fatta ha evidenziato un distacco corticale dello scafoide (in parole povere si è “scheggiato” l’osso) ed oggi l’ortopedico fortunatamente ha escluso l’intervento! Dovrò mantenere il polso in assoluto riposo col tutore per ancora due settimane e poi, gradualmente, potrò riprendere ad usarlo, nel frattempo dovrò fare dei cicli di magnetoterapia per far saldare la scheggia ossea.
Spero che sia il primo passo verso una riduzione positiva dei tantissimi fronti aperti perché sto iniziando ad andare in crisi con tutti questi casini.

Adesso scappo che devo andare a fare la visita di cui vi ho parlato all’inizio, dai dai che ce la farò a tornare ad ammorbarvi!

Abbracci a tutti tuttissimi.
:volemose: :volemose: :volemose:
Avatar utente
Skleros
Moderatore
 
Messaggi: 2794
Iscritto il: mar ago 10, 2010 8:32 pm
Località: Torino
La/le tua/e Moto Guzzi: Bellagio Aquila Nera "Phoenix"
California EV Touring 1100 P.I. "Anima Guzzista"
Vespa PX200E Arcobaleno 1986 "Vespone"

ex V7 Classic My2010 "La Poderosa III"
ex "FrulloFinta"Vespa Lx 125

Re: OT: le mie ultime rogne

Messaggioda Roxxana » mer mar 07, 2018 2:49 pm

Fabio, non ti dico manco "coraggio" perché sei già maestro a tutti.
Vedo la buona notizia per lo scafoide da non operare, e in privato ti suggeriró un'altra terapia (non alternativa ma aggiuntiva) .
Un abbraccio e tutto il tifo che posso per te.
De Guzzibus et motoribus non disputacchiandum est
-Baffo52 uno di noi.
Avatar utente
Roxxana
Moderatore
 
Messaggi: 1127
Iscritto il: mar ago 12, 2014 4:35 pm
Località: somewhere, over the rainbow
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva 750 + una jap, ma piccola piccola (io)
Le Mans 850 I + una jap, grossa e cattivona (mio marito)

Re: OT: le mie ultime rogne

Messaggioda GiorgioEV80 » gio mar 08, 2018 3:39 pm

Leggo solo ora e mi accodo nell'abbraccio di tutti per una tua guarigione veloce e un tuo ritorno in sella al più presto.

Aggiungo qualcosa da una mia esperienza...centrato in pieno mentre ero fermo allo stop dalla macchina che arrivava dalla mia destra, che, senza rallentare, tagliava decisamente l'incrocio entrando in perfetta traiettoria su di me e la mia Cali.
Tutto risarcito dall'assicurazione che mi ha dato totale ragione per fortuna, e nessun grosso problema fisico per me, volato sul suo cofano (dove è arrivato anche il manubrio della Cali, visto la forma del "bozzo" sfondato) e poi catapultato sull'asfalto.

Nel mio caso devo ringraziare la "stazza" della Cali, fossi stato su qualcosa di più leggero, forse mi sarei fatto molto male...

Il tipo che guidava l'auto disse "pensavo di essere andato contro un muro".
L'idiota poi confessò che aveva fretta e non mi aveva visto perchè stava consultando l'ipad...non aggiungo altro...

Forza!
Avatar utente
GiorgioEV80
Utente Registrato
 
Messaggi: 173
Iscritto il: ven giu 23, 2017 10:11 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Ora ho una California EV80.
Ho avuto per 15 anni un Florida V65.
La mia prima "vera" moto è stata una Cagiva 125 SST.

Prossimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: FRADIS, Mauro Fiorentini, nonnomario, Renato, TODD e 42 ospiti