Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista

Consiglio Breva 750

L'unico, autentico, inimitabile....

Re: Consiglio Breva 750

Messaggioda Roxxana » gio mar 08, 2018 10:44 am

eavyluca ha scritto:Le prestazioni dell'sv me le ricordo, ma ancor di più quelle del gsx600r... E non voglio più avere un mezzo così sotto le natiche, troppo per andare per strada. Poi c'è a chi piace, nulla da dire


Saggio ed assennato. Siamo sulla stessa lunghezza d'onda.
De Guzzibus et motoribus non disputacchiandum est
-Baffo52 uno di noi.
Avatar utente
Roxxana
Moderatore
 
Messaggi: 1026
Iscritto il: mar ago 12, 2014 4:35 pm
Località: somewhere, over the rainbow
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva 750 + una jap, ma piccola piccola (io)
Le Mans 850 I + una jap, grossa e cattivona (mio marito)

Re: Consiglio Breva 750

Messaggioda Frankie71 » gio mar 08, 2018 12:36 pm

eavyluca ha scritto:
Frankie71 ha scritto:Ah ecco una cosa importante...se hai in mente le prestazioni della SV650, dimenticatele. A me la Breva non sembra per niente lenta, ma appunto sono un neofita, non mi fido molto delle mie capacità in curva quindi vado piano e per le mie esigenze la moto va alla grande. Però ho provato a fare tangenziale a 120-130, in effetti lì si sente il fiato un pò corto (a 110 per superare un'auto che va a 120, non è che apri il gas e vai, meglio prendere bene le misure e calcolare bene i tempi e gli spazi).
Certo rispetto alla LML che come velocità di punta se la gioca con una bici da corsa, tutta un'altra storia :D


Non sottovitare la LML 200 4t...tocca I 120 e ti assicuro che sembra di volare eheheheh

Punto sul brevino appunto perché non voglio una Sportiva p una moto fuori da quello che mi serve effettivamente. Poi oh... alla LML gli ho dovuto già cambiare la marmitta perché l'ho bucata sfregando in curva...

Le prestazioni dell'sv me le ricordo, ma ancor di più quelle del gsx600r... E non voglio più avere un mezzo così sotto le natiche, troppo per andare per strada. Poi c'è a chi piace, nulla da dire


Si ma in quanto tempo ci arriva l'LML a 120 :D?
Comunque ti parlavo dell'SV e non del Gixxer perchè la Breva rispetto a quest'ultimo, per me, se ti adatti un minimo, nella guida su strada può anche essere meglio. In montagna te ne fai poco di 110 cv a 14700 rpm, ma sopratutto di una coppia che arriva ai 10mila...la Breva ti spara fuori dai tornanti in seconda, ma pure se li prendi in terza non fa troppe storie, e in certe stradine dove il rettilineo più lungo è di 100metri non ti serve chissà che potenza.

La SV invece ha 30 cv in più, ma anche tanta coppia ai bassi, ha 16 valvole, è raffreddata a liquido, insomma come motore è tutta un'altra cosa, certo non ha il fascino del Guzzi ma è, secondo me, il miglior "altro" bicilindrico medio in circolazione, dal 1999 ad oggi.
Non avessi avuto il chiodo Guzzi in testa, avrei preso sicuramente una SV..
Frankie71
Utente Registrato
 
Messaggi: 264
Iscritto il: gio nov 16, 2017 10:31 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva 750

Re: Consiglio Breva 750

Messaggioda Red27 » gio mar 08, 2018 1:12 pm

Avendo per due volte fatto il salto jap-guzzi, un vantaggio grosso di queste moto rispetto a moto più prestanti è che sono divertenti e soddisfacenti anche andando più piano.

Ed all'occorrenza, vanno insospettabilmente forte. :asd: (e quando la raccontiamo sul forum vanno ancora più forte) :asd:
Uno che una guzzi, se è giovane, come minimo è vecchio dentro.
Red27
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 19650
Iscritto il: sab giu 14, 2008 8:17 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Ex SV650S
Ex Gsx.r 600 k1
Ex V11 "strano"
Ex Kawa Z750R
California 1100 classic CaliWolf

Re: Consiglio Breva 750

Messaggioda MrTen » gio mar 08, 2018 6:04 pm

Io la Brevina l'ho avuta per un po' di anni e mi sono sempre trovato alla grande. Confermo tutto quello che e' stato scritto da altri, in particolare la facilita' d'uso e la confidenza che ispira (occhio che ad un certo punto la stampella laterale gratta...e l'e' un bel stremissi :D ). Usata spesso per giri a medio raggio (200 km o giu' di li') con moglie e due borse laterali piene e la moto si e' sempre comportata bene, anche sui viadotti ventosi e nei sorpassi ad automezzi pesanti. A proposito, per me le borse laterali (originali della Guzzi) erano indispensabili anche per andare al lavoro (non mi e' mai piaciuto guidare con lo zaino), mentre non ho mai sentito la necessita' di un cupolino maggiorato (la moto aveva quello di serie fume' piccolo e io sono alto 1.80). Per velocita' di crociera attorno ai 120 l'aria non mi ha mai dato eccessivo fastidio. Devo dire che con le borse laterali montate, oltre i 160 circa la moto comincia a dondolare un po'. Niente di pericoloso pero' diciamo che non ho mai insistito :-) .
Personalmente zero problemi a parte la centralina che un paio di volte ha fatto la scema (la moto funzionava ma l'erogazione era diventata molto erratica). E' bastata una ripristinata dal concessionario ed era a posto. Io, quando abitavo in Italia sono sempre andato da Farinazzo a Rho e mi sono sempre trovato bene. Ha pochi cavalli e' vero, ma io non lo ho mai trovato un problema, anche a moto stracarica. Comunque il motore, tutto quello che ha te lo da' sempre, fino a limitatore in 5a. Ecco forse si sente la mancanza di una sesta marcia (che anche io ho cercato tante volte :D ) soprattutto nei tratti autostradali.
Mi e' dispiaciuto molto doverla vendere ma da quando mi sono traferito (ora vivo in Canada) era inutilizzata e mio papa' ha gia' troppe moto di suo :asd:
Chris
MrTen
Utente Registrato
 
Messaggi: 9
Iscritto il: mer mag 03, 2017 7:22 pm

Re: Consiglio Breva 750

Messaggioda Red27 » gio mar 08, 2018 6:28 pm

A proposito del brevino due appunti.

PirataBg che ci smanettava bene mi diceva che sfilando un pò la forca anteriore, il comportamento dinamico migliorava tanto.

Quando salivo sulla moto del suddetto, mi sembrava sempre che il manubrio fosse troppo chiuso ed il pirata mi confermava.
Uno che una guzzi, se è giovane, come minimo è vecchio dentro.
Red27
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 19650
Iscritto il: sab giu 14, 2008 8:17 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Ex SV650S
Ex Gsx.r 600 k1
Ex V11 "strano"
Ex Kawa Z750R
California 1100 classic CaliWolf

Re: Consiglio Breva 750

Messaggioda Frankie71 » ven mar 09, 2018 11:46 am

MrTen ha scritto:Io la Brevina l'ho avuta per un po' di anni e mi sono sempre trovato alla grande. Confermo tutto quello che e' stato scritto da altri, in particolare la facilita' d'uso e la confidenza che ispira (occhio che ad un certo punto la stampella laterale gratta...e l'e' un bel stremissi :D ). Usata spesso per giri a medio raggio (200 km o giu' di li') con moglie e due borse laterali piene e la moto si e' sempre comportata bene, anche sui viadotti ventosi e nei sorpassi ad automezzi pesanti. A proposito, per me le borse laterali (originali della Guzzi) erano indispensabili anche per andare al lavoro (non mi e' mai piaciuto guidare con lo zaino), mentre non ho mai sentito la necessita' di un cupolino maggiorato (la moto aveva quello di serie fume' piccolo e io sono alto 1.80). Per velocita' di crociera attorno ai 120 l'aria non mi ha mai dato eccessivo fastidio. Devo dire che con le borse laterali montate, oltre i 160 circa la moto comincia a dondolare un po'. Niente di pericoloso pero' diciamo che non ho mai insistito :-) .
Personalmente zero problemi a parte la centralina che un paio di volte ha fatto la scema (la moto funzionava ma l'erogazione era diventata molto erratica). E' bastata una ripristinata dal concessionario ed era a posto. Io, quando abitavo in Italia sono sempre andato da Farinazzo a Rho e mi sono sempre trovato bene. Ha pochi cavalli e' vero, ma io non lo ho mai trovato un problema, anche a moto stracarica. Comunque il motore, tutto quello che ha te lo da' sempre, fino a limitatore in 5a. Ecco forse si sente la mancanza di una sesta marcia (che anche io ho cercato tante volte :D ) soprattutto nei tratti autostradali.
Mi e' dispiaciuto molto doverla vendere ma da quando mi sono traferito (ora vivo in Canada) era inutilizzata e mio papa' ha gia' troppe moto di suo :asd:
Chris


Eh, anche il mio di cavalletto ha già assaggiato l'asfalto, in una curva in contropendenza assurda (da arrestare chi ha progettato la strada..ho toccato il cavalletto con la moto piegata di non più di 10° sulla verticale).
Per le borse...io ho il tris e di solito uso solo il bauletto, le borse nel traffico un pò rompono..e il bauletto basta e avanza, anche io mai sopportato lo zaino. A volte ne porto uno, ma lo lego sul sellino del passeggero se proprio non mi ci sta nel bauletto. Le mie borse sono Hepco&Becker, ma sono identiche a quelle originali Guzzi cambia solo il logo, e a proposito...c'è scritto sulle borse di non superare i 130 con borse/bauletto montati, te credo che a 160 la moto scodinzola :rollin ..
Confermo che il cupolino fumè di serie fino a 120 va benissimo (io sono 1.90..), di più non ci sono mai andato se non per qualche sorpasso quindi non saprei dire. Comunque per me la velocità di crociera è sui 100, a quella velocità l'aria è ancora più sopportabile e se apri per fare un sorpasso a 120-130 ci arrivi ancora velocemente, dai 120 ai 140 mi sa che è un'altra storia ahah.

La sesta marcia per me è l'unico difetto vero della Brevina, infatti sul V7 II e III l'hanno messa..si potrebbe (l'hanno fatto alcuni forumisti) allungare un pò la coppia conica in modo da perdere 5-600 giri a pari velocità, tanto il motore di coppia ne ha e non si penalizzano troppo accelerazione e ripresa.
Solo che a quel punto si allunga pure la prima, che già cortissima non è, e usando la moto nel traffico avresti sempre la frizione in mano, surriscaldandola e distruggendoti la mano sx...insomma è una coperta corta..a meno di trapiantare un cambio V7 II sul telaio Breva, ma qua si sconfina nel Frankensteinguzzismo...
Frankie71
Utente Registrato
 
Messaggi: 264
Iscritto il: gio nov 16, 2017 10:31 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva 750

Re: Consiglio Breva 750

Messaggioda mostronovecento » ven mar 09, 2018 3:02 pm

Non so nemmeno fino a che punto converrebbe...il 6 marce ha la 6a praticamente uguale alla 5a del 5 marce...sono quelle intermedie ad essere più ravvicinate...

Ciauz
mostronovecento
Utente Registrato
 
Messaggi: 2672
Iscritto il: lun mar 31, 2008 11:12 pm
Località: Mandello basso

Re: Consiglio Breva 750

Messaggioda Frankie71 » ven mar 09, 2018 4:01 pm

mostronovecento ha scritto:Non so nemmeno fino a che punto converrebbe...il 6 marce ha la 6a praticamente uguale alla 5a del 5 marce...sono quelle intermedie ad essere più ravvicinate...

Ciauz


Beh per convenire non conviene di sicuro, non so nemmeno se ci sta nel telaio il cambio nuovo. Così a occhio il telaio V7 non è troppo diverso dal Breva, ma so che con la serie 2-3 son state fatte modifiche abbastanza importanti (motore più inclinato in avanti e avanzato verso la ruota..)

...comunque a me già sembrano fin troppo ravvicinate quelle della Breva...potendo scegliere io accorcerei un pelino la prima (basterebbe un rapporto più lento di 3-4 km/h), seconda ok, terza quarta e quinta un pelo più lunghe e una sesta di riposo da 3800-4000 rpm a 130 km/h..
Frankie71
Utente Registrato
 
Messaggi: 264
Iscritto il: gio nov 16, 2017 10:31 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva 750

Re: Consiglio Breva 750

Messaggioda MrTen » ven mar 09, 2018 4:25 pm

mostronovecento ha scritto:Non so nemmeno fino a che punto converrebbe...il 6 marce ha la 6a praticamente uguale alla 5a del 5 marce...sono quelle intermedie ad essere più ravvicinate...

Ciauz


Ouch!
Sapevo che dalla V7 II in poi avevano messo 6 marce ma credevo avessero allungato un po' l'ultimo rapporto. Cosi' non vedo molto l'utilita' anche perche' il motore gestiva senza problemi 5 rapporti senza mai arrancare (Frankie ha ragione pero', la prima ci stava un pelo piu' corta).
MrTen
Utente Registrato
 
Messaggi: 9
Iscritto il: mer mag 03, 2017 7:22 pm

Re: Consiglio Breva 750

Messaggioda eavyluca » ven mar 09, 2018 4:40 pm

Mah... a me sembra che piuttosto che una marcia in più vi farebbe piacere una marcia in meno!

Se a parità di prestazioni volete una marcia un pelo più lunga e una finale da riposo, beh 4 marce secondo me è meglio. Così si sfrutta la postosità del bicilindrico.

Magari sbaglio.
eavyluca
Utente Registrato
 
Messaggi: 9
Iscritto il: mar mar 06, 2018 2:17 pm

Re: Consiglio Breva 750

Messaggioda Frankie71 » ven mar 09, 2018 5:01 pm

In realtà, la sesta del V7 II-III è uguale alla quinta del V7 prima serie (0.88), quindi leggermente più lunga della quinta della Breva (0.9). Ma è una differenza di poco più del 2%, praticamente inavvertibile. Potevano osare un pò di più in effetti...almeno sulla Breva che rispetto alle V7 era un pò più orientata al turismo, un rapporto di riposo ci stava bene..ma era un periodo così, appena arrivata Aprilia a rilevare la società, soldi pochini, c'era lì il cambio del Nevada e hanno usato quello..

@eavyluca in realtà più marce ci sono meglio è, alla Breva manca proprio un ultimo rapporto lungo per non avere il motore che frulla a millemila giri in autostrada, anche stando ben dentro i limiti. Parlo di 5000 rpm o poco meno a 120 all'ora...con la zona gialla a 7000 e rossa a 8000...poi, pare che il motore sopporti bene di girare per lungo tempo vicino al regime massimo quindi non è che si rompe nulla, è più una questione di comfort e consumi..

Poi si ci sono condizioni in cui metti la terza e ti dimentichi di avere il cambio, ma preferisco avere tante marce e decidere di non usarle piuttosto che impazzire a trovar sempre la marcia giusta (non è il caso della Breva, comunque, ma non c'è nulla di più frustrante di avere una terza troppo corta e una quarta troppo lunga in un bel misto veloce..)
Frankie71
Utente Registrato
 
Messaggi: 264
Iscritto il: gio nov 16, 2017 10:31 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva 750

Re: Consiglio Breva 750

Messaggioda eavyluca » ven mar 09, 2018 5:30 pm

Frankie71 ha scritto:
@eavyluca in realtà più marce ci sono meglio è, alla Breva manca proprio un ultimo rapporto lungo per non avere il motore che frulla a millemila giri in autostrada, anche stando ben dentro i limiti. Parlo di 5000 rpm o poco meno a 120 all'ora...con la zona gialla a 7000 e rossa a 8000...poi, pare che il motore sopporti bene di girare per lungo tempo vicino al regime massimo quindi non è che si rompe nulla, è più una questione di comfort e consumi..




Beh non sono della stessa idea, se hai tante marce ravvicinate non è molto comodo per strada. Hai mai provato una macchina con cambio automatico a 9 marce? è una cambiata continua ed a me personalmente da fastidio solo per il fatto che magari in statale con oscillazioni di velocità di 15km (tra i 75 ed i 90) è capace che ti cambia marcia 70 volte al minuto ad ogni variazione di velocità. Perchè lo scopo di avere tante marce sarebbe quello di far girare il motore sempre al regime ottimale.

Ma se ho un motore che ha un arco di utilizzo molto elastico, con un range di giri ampio dove la coppia rimane sostanzialmente alla stessa quota, non me ne faccio niente di tante marce. Anzi, a mio modo di vedere meglio una in meno ma più lunghe e con meno giri motore e sfruttare l'allungo in uscita di curva (parliamo uso stradale, rotonde ecc) e non dover per forza scalare ad ogni rallentamento. Recentemente ho provato la BMW G300GS, mi ha dato veramente noia il cambio a 6 marce, un continuo scala e cambia, scala e cambia; avrei preferito un 5 marce.

Penso che quello che vorreste non è una marcia in più nello stesso arco di utilizzo, ma una marcia in più come over drive. Tipo la famosa 5° della vecchia panda o la 6° della celeberrima Punto 6 speed
eavyluca
Utente Registrato
 
Messaggi: 9
Iscritto il: mar mar 06, 2018 2:17 pm

Re: Consiglio Breva 750

Messaggioda mostronovecento » ven mar 09, 2018 6:29 pm

eavyluca ha scritto:....................................Penso che quello che vorreste non è una marcia in più nello stesso arco di utilizzo, ma una marcia in più come over drive. Tipo la famosa 5° della vecchia panda o la 6° della celeberrima Punto 6 speed


Sì, mi sa che il punto è quello....non una 6a marcia uguale alla 5a di prima, ma una sorta di overdrive da inserire solo quando si può viaggiare a una certa velocità.

Tornando alle auto, io avevo una Vectra, la prima col 1.9 Fiat/GM....la 6a era perfetta per le autostrade tedesche....si viaggiava a 150 col motore a 2500 giri scarsi, filando come un treno e consumando niente. Nell'uso comune ti fermavi alla 5a.

Ciauz ;)

P.S. il, sul Mostro, che ha 6 marce,. cerco sempre una 7a :rolleyes:
mostronovecento
Utente Registrato
 
Messaggi: 2672
Iscritto il: lun mar 31, 2008 11:12 pm
Località: Mandello basso

Re: Consiglio Breva 750

Messaggioda Frankie71 » ven mar 09, 2018 6:33 pm

Mmh, allora, è una questione un pò particolare, che secondo me ha molto a che fare con lo stile di guida di ciascuno.

Intanto, tra auto e moto ci sono molte differenze, in macchina io uso 4 marce (la prima solo per partire), in moto ho 5 marce vere (la prima la uso molto, specie in tornanti stretti, perchè non è tanto più corta della prima..).
Si ho provato cambi automatici, in auto, a 5-6-7-8 e 9 marce e ti dico la verità...in modalità automatica, l'importante è che funzionino bene. Se fa il suo lavoro, un cambio automatico perfetto ti tiene sempre nella marcia giusta senza farti sentire le cambiate, poi se sono in quinta o in nona non mi interessa (altrimenti lo userei in modalità manuale). Quindi, il cambio facesse quello che vuole, ma non deve essere avvertibile...

In modalità manuale, ecco, gli automatici moderni sono sequenziali e per me lì il limite sono le 8 marce dei cambi ZF-Aisin che ora vanno per la maggiore: primina, 6 marce ravvicinate e un ultimo rapporto overdrive o di riposo come si diceva una volta, da 1500 rpm a 130 km/h per un diesel e 2500 per motori a benzina. Di più va a finire che ci si incasina.

Se potessi invece avere un cambio ad H anche con 16-18 rapporti (tipo un cambio Fuller) non è un problema, una volta che ci prendi la mano va a finire che semplicemente salti le mezze marce, se non quando servono davvero, e ti ritrovi un cambio con 6-7 marce reali (è quello che succede sui TIR).

Sul fatto di continuare a cambiare, si vero è fastidiosissimo (non sarà un caso che le moto, a differenza delle auto, si sono stabilizzate su un massimo di 6 marce, anche per il discorso che facevo prima dell'averle in sequenza), ma dipende più dalla scarsa coppia dei motori piccoli che dalle tante marce...prendi un Triumph Rocket III non so nemmeno se ha 5 o 6 marce, credo 5, ma sono più o meno sicuro che con la terza e la quarta ci fai tutto quello che devi, se vuoi.

Se io avessi 6 marce sulla Brevina non è che cambierei più di quanto faccio ora...nel senso, sul dritto sì perchè metterei la sesta invece della quinta, tenendo il motore più basso di giri, usandola come overdrive, esattamente come dici tu.. ma nel misto guiderei esattamente come faccio ora, spesso tenendo dentro la stessa marcia e sfruttando l'elasticità del motore: entrare "con una marcia in meno" e sfruttare l'allungo tra le curve ha senso col GSX-R 600 o similari, con la Breva il concetto è uguale e opposto, entri con una marcia in più e sfrutti il fatto che in quarta da 2000 giri il motore ti tira fuori dalle rotonde senza fare una piega (cioè, la piega la fai, ma...vabbè ci siamo capiti :D).

In pratica col supersport, guidando "come dici tu" (che poi è quello che faccio pure io) eviti di fare una cambiata a salire "terza-quarta" in uscita curva, con la breva eviti una scalata "quarta-terza" in ingresso curva.

Il tuo discorso della marcia in meno ma rapportatura più lunga è giusto, ma se hai un motore che te lo permette, se metti i 5 rapporti della Breva sul G310 non lo muovi più...e in autostrada ti trovi col motore in fuorigiri, già sentivo che il GSXR250 a 130kmh fa più di 10mila giri..in sesta. Con quei motori di piccola cilindrata è una scelta obbligata il rapporto corto..
Frankie71
Utente Registrato
 
Messaggi: 264
Iscritto il: gio nov 16, 2017 10:31 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva 750

Re: Consiglio Breva 750

Messaggioda eavyluca » mar mar 13, 2018 2:27 pm

Frankie71 ha scritto:
Se potessi invece avere un cambio ad H anche con 16-18 rapporti (tipo un cambio Fuller) non è un problema, una volta che ci prendi la mano va a finire che semplicemente salti le mezze marce, se non quando servono davvero, e ti ritrovi un cambio con 6-7 marce reali (è quello che succede sui TIR).


Uhmmm, le 18 marce servono per quando sei carico. I camion hanno un range da 1000 a 2000/2500 giri massimo, e devi stare li in mezzo per la coppia se non vuoi che non ti si inchiodi a pieno carico. Infatti a seconda di quanto sei carico, partono anche di terza o quarta. Con il rimorchio le mezze marce le usano quasi sempre, solo con la motrice invece fanno come dici tu ovvero le saltano.


Frankie71 ha scritto:Se io avessi 6 marce sulla Brevina non è che cambierei più di quanto faccio ora...nel senso, sul dritto sì perchè metterei la sesta invece della quinta, tenendo il motore più basso di giri, usandola come overdrive, esattamente come dici tu.. ma nel misto guiderei esattamente come faccio ora, spesso tenendo dentro la stessa marcia e sfruttando l'elasticità del motore: entrare "con una marcia in meno" e sfruttare l'allungo tra le curve ha senso col GSX-R 600 o similari, con la Breva il concetto è uguale e opposto, entri con una marcia in più e sfrutti il fatto che in quarta da 2000 giri il motore ti tira fuori dalle rotonde senza fare una piega (cioè, la piega la fai, ma...vabbè ci siamo capiti :D).


Non si può fare il paragone tra il GSX-R600 e la Breva, se prendi una supersport bicilindrica entrare con una marcia più alta però lo fai in tranquillità come con la Breva.


Frankie71 ha scritto:In pratica col supersport, guidando "come dici tu" (che poi è quello che faccio pure io) eviti di fare una cambiata a salire "terza-quarta" in uscita curva, con la breva eviti una scalata "quarta-terza" in ingresso curva.


Con il supersport, fai un terza-quarta in uscita se stai andando allegro e per evitare di ribaltarti in uscita!!! ehehehehe


Frankie71 ha scritto:Il tuo discorso della marcia in meno ma rapportatura più lunga è giusto, ma se hai un motore che te lo permette, se metti i 5 rapporti della Breva sul G310 non lo muovi più...e in autostrada ti trovi col motore in fuorigiri, già sentivo che il GSXR250 a 130kmh fa più di 10mila giri..in sesta. Con quei motori di piccola cilindrata è una scelta obbligata il rapporto corto..


Però il GS310 ed il GSXR250 sono dei monocilindrici... potrebbero avere più coppia. Ma si sa, ormai le configurazioni e le mappature motore sono fatte anche e soprattutto per le norme antinquinamento e quindi hanno delle curve di coppia molto diverse da un 300 di 30 anni fa. La mia LML per esempio, è un 200 4T con 13 CV... a 20Km/h metti in quarta e fai tutto così; con il vecchio vespone 200 2T non lo puoi fare.
eavyluca
Utente Registrato
 
Messaggi: 9
Iscritto il: mar mar 06, 2018 2:17 pm

Precedente

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e 30 ospiti