Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista

Chopper guzzi,da che base partire?

L'unico, autentico, inimitabile....

Chopper guzzi,da che base partire?

Messaggioda Passero » mar mag 15, 2018 8:15 pm

Buonasera a tutti,vorrei realizzare un chopper Guzzi tipo quelli svedesi,cioè con forcelle allungate,ma nn estreme e ammortizzatori posteriori piu bassi,nn voglio un rigido,vorrei cmq mantenere un minimo di comodità e di manovrabilità visto che abito in montagna e le strade nn sono ne dritte,ne lisce.altro problema,è che sono alto 187cm.quindi nn so da che base partire,nn vorrei trovarmi con le ginocchia attaccate ai cilindri.......nn sono un fan delle alte prestazioni,quindi sono in difficolta anche con la scelta del motore.Sono partito deciso con il voler una california anni 90 come base,poi mi è venuto in mente la nevada 750 o un 850 ma nn avendole mai provate ho paura che il motore possa essere un po fiacco diciamo.....in ogni caso nn vorrei toccare il telaio ne il motore salvo forse scarichi e aspirazione.grazie in anticipo per i consigli.....o forse sarebbe più facile un bobber?
Passero
Utente Registrato
 
Messaggi: 8
Iscritto il: lun mag 27, 2013 2:10 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: MOTO GUZZI V50 Monza

Re: Chopper guzzi,da che base partire?

Messaggioda Red27 » mar mag 15, 2018 8:49 pm

Passero ha scritto:Buonasera a tutti,vorrei realizzare un chopper Guzzi tipo quelli svedesi


No dai. :aaah:

,
Passero ha scritto:grazie in anticipo per i consigli


Non farlo. :rollin :rollin :rollin
trasformo giunti cardanici rovinati in feste di paese
Red27
Utente Registrato
 
Messaggi: 20228
Iscritto il: sab giu 14, 2008 8:17 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Ex SV650S
Ex Gsx.r 600 k1
Ex V11 "strano"
Ex Kawa Z750R
California 1100 classic CaliWolf

Re: Chopper guzzi,da che base partire?

Messaggioda nafta » mar mag 15, 2018 9:36 pm

Da qualsiasi modello Guzzi a V parti bene, ma inizia a fare un progetto ben concepito eventualmente farai delle piccole modifiche. Magari parti da un T5 Buon lavoro
Avatar utente
nafta
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 1083
Iscritto il: sab dic 13, 2008 7:10 pm
Località: BERGAMO
La/le tua/e Moto Guzzi: v11#3 lm2 lm3 california 3

Re: Chopper guzzi,da che base partire?

Messaggioda Enzo-NW » mar mag 15, 2018 9:39 pm

Se veramente hai un coraggio da vendere... beh... fallo con una Audace !
Avatar utente
Enzo-NW
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 3493
Iscritto il: sab gen 04, 2014 1:27 pm
Località: Svizzera centrale
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio NTX rossa, ex V7 II

Re: Chopper guzzi,da che base partire?

Messaggioda Passero » mar mag 15, 2018 9:42 pm

Red27 ha scritto:
Passero ha scritto:Buonasera a tutti,vorrei realizzare un chopper Guzzi tipo quelli svedesi


No dai. :aaah:

,
Passero ha scritto:grazie in anticipo per i consigli


Non farlo. :rollin :rollin :rollin

so che può sembrare assurdo,ma io ho una gran passione x i chopper svedesi ma allo stesso tempo adoro le guzzi....allora xchè nn unire le due cose?!
Passero
Utente Registrato
 
Messaggi: 8
Iscritto il: lun mag 27, 2013 2:10 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: MOTO GUZZI V50 Monza

Re: Chopper guzzi,da che base partire?

Messaggioda Passero » mar mag 15, 2018 9:56 pm

no,audace no......allora preferisco la t5,costa meno come base e poi la preferisco a carburatore.....sarà sicuramente un lavoro lungo:1 perchè il budget è ridotto 2 perchè vorrei lavorarci io il più possibile,con l'aiuto di amici più esperti 3 perchè vorrei recuperare pezzi usati(serbatoio,sella,scarichi,fari ecc....)
è stata la stessa cosa x la v50 monza che posseggo,la volevano rottamare xche oserei dire marcia,comprata x 300 euro e sistemata un pò alla volta,anzi svariati anni ma adesso funzionante e completa....
Passero
Utente Registrato
 
Messaggi: 8
Iscritto il: lun mag 27, 2013 2:10 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: MOTO GUZZI V50 Monza

Re: Chopper guzzi,da che base partire?

Messaggioda MagNETo » mar mag 15, 2018 11:05 pm

Di chopper Guzzi ben fatti ne ho visti davvero pochini, e comunque NESSUNO con telaio originale, per fare uno "svedese" il telaio rigido è improrogabile. Dal momento che secondo me è impossibile fare un buon lavoro con un "serie piccola", ti serve un 850 o un 1000 "serie grossa". Io sono un grande amante dei chopper, la moto che uso quotidianamente è un chopper rigido HD anni '70, ma francamente non credo che il motore Guzzi sia molto adatto, abbassando la sella come si conviene ti troveresti con le ginocchia contro le teste... Considera inoltre che lo stile svedese prevede pneumatici posteriori larghi, magari da automobile, cosa che mal si concilia con la trasmissione cardanica. Senza considerare che gli svedesi storici, tipo Ronna e Benna di UCC piuttosto che il mito Tolle, usavano quasi esclusivamente motori HD o vecchi inglesi come BSA o Triumph.

Ah, hai pensato al problema omologazione? Omologare un chopper è possibile, ma piuttosto costoso, una spesa che non ha senso se supera il valore della moto.

Insomma, pensaci bene, io sono sempre pronto ad incoraggiare chi si vuole unire agli adepti del chopper, ma bisogna pensarci bene e fare le cose a modo, altrimenti rischi di buttare via un sacco di tempo e soldi. Ti direi di lasciare stare queste povere Guzzi, poco adatte a finire in un telaio rigido, e se proprio vuoi fare un chopper a basso costo senza spendere 20.000 euro in una HD cercare una vecchia Shadow.
Gib Mir Benzin!
Avatar utente
MagNETo
Utente Registrato
 
Messaggi: 3016
Iscritto il: mar giu 29, 2004 10:56 pm
Località: Carrara - Venezia
La/le tua/e Moto Guzzi: Quella che era un'Imola

Re: Chopper guzzi,da che base partire?

Messaggioda manhaus71 » mer mag 16, 2018 12:14 am

MagNETo ha scritto:...... e se proprio vuoi fare un chopper a basso costo senza spendere 20.000 euro in una HD cercare una vecchia Shadow.

:aaah: :aaah: :aaah:
No, dai... non è vero, non l'hai scritto. Mi rifiuto di credere che Magneto abbia consigliato di comprare una shadow. :nohope:
Se un giorno avessi pensato che ciò sarebbe avvenuto ti avrei subito sequestrato l'imola :asd:
Voglio solo sperare che l'hai suggerito affinché non si "devasti" una vecchia Guzzi. :crying:

p.s. Tuttalpiù avrei digerito meglio che per fare un chopper svedese consigliassi di partire da una Partner P100... :asd:

Immagine


@Passero: Voto bobbersu base T5 ex PA ;)
Manhaus
V1000 G5 (1979)-V35 C (1985)
Avatar utente
manhaus71
Utente Registrato
 
Messaggi: 3989
Iscritto il: lun mar 08, 2010 6:07 pm
Località: North Tuscany
La/le tua/e Moto Guzzi: V1000 G5 (1979)
V35 Custom (1985)

Re: Chopper guzzi,da che base partire?

Messaggioda Passero » mer mag 16, 2018 12:26 am

magneto sono consapevole che le Guzzi,come scrivi te,nn siano la migliore scelta e che x fare un vero chopper svedese bisognerebbe stravolgere telaio e meccanica,ma credo che usando delle piastre inclinate e allungando gli steli si possa ottenere un buon risultato.....come già detto nn voglio fare modifiche estreme,cmq ti ringrazio per il consiglio e ci penserò bene,magari ripiegherò su di un bobber.....
Passero
Utente Registrato
 
Messaggi: 8
Iscritto il: lun mag 27, 2013 2:10 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: MOTO GUZZI V50 Monza

Re: Chopper guzzi,da che base partire?

Messaggioda mostronovecento » mer mag 16, 2018 10:56 am

manhaus71 ha scritto:...................................p.s. Tuttalpiù avrei digerito meglio che per fare un chopper svedese consigliassi di partire da una Partner P100... :asd: .....................


Per fare un chopper veramente svedese devi partire da una Husqvarna!

Noooooon questa...

Immagine

Questa :ok:

Immagine

Ciauz :asd:
mostronovecento
Utente Registrato
 
Messaggi: 2672
Iscritto il: lun mar 31, 2008 11:12 pm
Località: Mandello basso

Re: Chopper guzzi,da che base partire?

Messaggioda mauldinamica » mer mag 16, 2018 2:50 pm

Chopper con una california si può fare e viene fatto.
In Germania.
Il telaio rigido accoppiato alle lunghe forcelle sarebbe il top dello stile, pero, per viaggiarci, non è il massimo.

Se ti interessa lo stile originario, il lavoro sul telaio è imprescindibile. Ma visto che tu il telaio non lo vorresti toccare, devi fare un' opera di mediazione.

Ammortizzatori molto ribassati ed a corsa estremamente corta, sella con le molle rigorosamente monoposto, forcellone posteriore del LM1000 allargato e riesci ad accomodare fino ad un 170 o 180, non mi ricordo di preciso.

Forcelle avanzate di +7° tramite piastre ricavate dal pieno specifiche per Cali 1000 o 1100.
Flangie specifiche.
Pedane avanzate specifiche per Guzzi California 1000 o 1100.
Tutto materiale con omologazione TUV come singolo esemplare in Germania.

Stai attorno ai 3000 euro di pezzi.

Poi un bel po di ore per smontare e rimontare tutto.

Partirei da un Cali 1100 molto recente o eventualmente da un Cali 3 1100 se vuoi per forza i carburatori.

Ma, in quest' ultimo caso, una pompatina al motore sarebbe NECESSARIA dal punto di vista puramente stilistico.

Poi tante ore da dedicarci.

Buon lavoro e facci sapere come procede.
PRESIDIO IL SEGMENTO
Avatar utente
mauldinamica
Utente Registrato
 
Messaggi: 2491
Iscritto il: lun ott 01, 2012 6:27 pm
Località: a 56 Km da Mandello
La/le tua/e Moto Guzzi: v11 sport 2000 prima serie, Griso 8V 2008 prima serie, Stelvio 2017 ultima serie
"Mi sento come una vecchissima Guzzi, senza di lei ora non esisterebbero le Breva, Norge ecc "
Kunta Kinte

Re: Chopper guzzi,da che base partire?

Messaggioda MagNETo » mer mag 16, 2018 4:49 pm

manhaus71 ha scritto:...No, dai... non è vero, non l'hai scritto. Mi rifiuto di credere che Magneto abbia consigliato di comprare una shadow...


:rollin :rollin :rollin
Mica ho detto che me la prenderei io :asd:

Bisogna però ammettere che se l'idea è fare uno "svedese" e non si vuole usare una meccanica costosa tipo Harley-Davidson, BSA o Triumph, una Shadow è una buona base: nasce con un pneumatico posteriore già bello largo, ha il cannotto di sterzo inclinato e il biclindrico nel verso "sbagliato" ma giusto per un chopper ;)
Hai visto lo svedese del mio amico Ale Castellani? Questa è l'unica foto che ho, accanto al mio rigido al Bike Expo di Verona :ok:

Immagine
Gib Mir Benzin!
Avatar utente
MagNETo
Utente Registrato
 
Messaggi: 3016
Iscritto il: mar giu 29, 2004 10:56 pm
Località: Carrara - Venezia
La/le tua/e Moto Guzzi: Quella che era un'Imola

Re: Chopper guzzi,da che base partire?

Messaggioda MagNETo » mer mag 16, 2018 4:57 pm

Passero ha scritto:...credo che usando delle piastre inclinate e allungando gli steli si possa ottenere un buon risultato.....

Occhio che inclinando le piastre senza toccare il cannotto di sterzo diminuisci l'avancorsa, più allunghi gli steli più la moto diventa instabile e l'avantreno tende a "chiudere". Purtroppo per fare uno svedese non c'è alternativa all'inclinare il cannotto, fare un chopper guidabile non è affatto semplice. In Svezia sono molto usate le piastre regolabili della Tolle, con le quali puoi trovare l'inclinazione ideale per tentativi. Il problema è che costano un rene, e comunque se non tocchi il cannotto le dovresti lasciare praticamente tutte chiuse. Ti assicuro che ci sono chopper anche molto lunghi guidabilissimi, ma ci sono anche ciofeche inguidabili, la differenza è nel calcolo delle quote.

PS: il mio non è lunghissimo perchè è un Frisco Style, ma pur essendo un rigido con forcella inclinata da guidare è veramente una bicicletta :love:

Guarda questo filmato che ho girato con una GoPro fissata al telaio su una strada che Manhaus sicuramente riconoscerà... ;)

https://youtu.be/nvYVUEKjmXU
Gib Mir Benzin!
Avatar utente
MagNETo
Utente Registrato
 
Messaggi: 3016
Iscritto il: mar giu 29, 2004 10:56 pm
Località: Carrara - Venezia
La/le tua/e Moto Guzzi: Quella che era un'Imola

Re: Chopper guzzi,da che base partire?

Messaggioda MagNETo » mer mag 16, 2018 5:04 pm

mauldinamica ha scritto:Chopper con una california si può fare e viene fatto....


Qui si parla di chopper svedese, con gli ammortizzatori non sarebbe uno svedese ;) e comunque il telaio Guzzi sopra è troppo "dritto" per fare un chopper, che poi si faccia siamo d'accordo, che siano lavori ben fatti è un altro discorso. Comunque anche in Italia si fanno bellissimi rigidi Guzzi, tipo quella fatta da Frankino di Chop Works :love: che però non è uno svedese

Immagine


mauldinamica ha scritto:...Ammortizzatori molto ribassati ed a corsa estremamente corta, sella con le molle rigorosamente monoposto, forcellone posteriore del LM1000 allargato e riesci ad accomodare fino ad un 170 o 180, non mi ricordo di preciso.

Forcelle avanzate di +7° tramite piastre ricavate dal pieno specifiche per Cali 1000 o 1100.
Flangie specifiche.
Pedane avanzate specifiche per Guzzi California 1000 o 1100.....

Hai praticamente descritto uno dei miei sogni erotici di ragazzo, la Bassa Lunga di Moto Spezial :clap:
Favolosa ma non è un chopper ;)
Gib Mir Benzin!
Avatar utente
MagNETo
Utente Registrato
 
Messaggi: 3016
Iscritto il: mar giu 29, 2004 10:56 pm
Località: Carrara - Venezia
La/le tua/e Moto Guzzi: Quella che era un'Imola

Re: Chopper guzzi,da che base partire?

Messaggioda mauldinamica » mer mag 16, 2018 5:34 pm

Se Passero dice che non vuole modificare (pesantemente) il telaio non gli si può che consigliare la soluzione di Mandello cycles.
Una tagliatina di sbieco al triangolo posteriore, una segata ai tubi reggisella ed il gioco è fatto.

Altrimenti c'è ANCHE la versione col telaio rigido, ma li allora devi cambiare talmente tanto della moto originale, per motivi stilistici, che conviene partire semplicemente da un motore serie grossa (850 0 940 a corsa corta per minor ingombro?) e da un telaio tonti qualunque, non da una moto completa gia funzionante.

Si fa, si fa.

Io ci farei giretti brevi e la farei vedere agli amici al bar o in garage, ma la mia schiena non ne sarebbe per niente felice.
E forse neanche quella di Passero, visto che la vorrebbe pure un po comoda...
PRESIDIO IL SEGMENTO
Avatar utente
mauldinamica
Utente Registrato
 
Messaggi: 2491
Iscritto il: lun ott 01, 2012 6:27 pm
Località: a 56 Km da Mandello
La/le tua/e Moto Guzzi: v11 sport 2000 prima serie, Griso 8V 2008 prima serie, Stelvio 2017 ultima serie
"Mi sento come una vecchissima Guzzi, senza di lei ora non esisterebbero le Breva, Norge ecc "
Kunta Kinte

Re: Chopper guzzi,da che base partire?

Messaggioda MagNETo » mer mag 16, 2018 6:33 pm

mauldinamica ha scritto:...Io ci farei giretti brevi e la farei vedere agli amici al bar o in garage, ma la mia schiena non ne sarebbe per niente felice....

Posso dirti che ho avuto, o guidato, tutte le soluzioni chopperistiche :asd: dal telaio originale con ammortizzatori corti, alle barre rigide al posto degli ammortizzatori, fino all'attuale telaio rigido. In termini di comfort e guidabilità il telaio nato rigido batte tutti, perchè non è "rigido" ma è invece abbastanza elastico dal momento che non ha le triangolature laterali che invece hanno i telai nati per supportare il forcellone. Io il mio rigido lo uso tutti i giorni e anche per lunghe distanze, persino in coppia e in montagna (ci ho recentemente fatto il giro dei Passi dolomitici in due più bagagli) senza grossi problemi, basta andare un po' più piano :asd:

Insomma sconsiglio le vie di mezzo, o telaio ammortizzato con ammortizzatori che ammortizzano oppure telaio rigido ma fatto per essere un rigido, non un telaio normale modificato perchè ti spacchi la schiena.
Gib Mir Benzin!
Avatar utente
MagNETo
Utente Registrato
 
Messaggi: 3016
Iscritto il: mar giu 29, 2004 10:56 pm
Località: Carrara - Venezia
La/le tua/e Moto Guzzi: Quella che era un'Imola

Re: Chopper guzzi,da che base partire?

Messaggioda Passero » mer mag 16, 2018 9:04 pm

ringrazio tutti per i consigli prima di tutto......poi la mia idea iniziale era quella di prendere una california 1100,usare ammortizzatori più corti per abbassare il dietro,lasciare misure delle ruote originali cosi come il motore tranne scarichi e aspirazione(per sound ed estetica),accorciare il parafango posteriore,mettere pedane avanzate,snellire serbatoio e sellino lasciandolo cmq da due,allungare le forcelle e cambiare l'angolazione del canotto del telaio originale,ma poi nn sapendo se la modifica al canotto mi avrebbe causato problemi con revisioni,polizia ecc....ho pensato di usare delle piastre inclinate e eliminare tutto il superfluo.questa era la mia idea di chopper "svedese"......
preciso che la mia idea di godersi la moto è di viaggiare senza fretta,per questo le prestazioni per me vanno in secondo piano,ma vorrei una moto in ogni caso guidabile senza dover ammazzarmi di fatica x gestirla....a questo punto eliminerei la parola "svedese"e lascerei solo chopper....terrei come opzioni il fatto di modificare l'altezza della sella e nn le sospensioni,ma dovrei capire se dopo riuscirei a viaggiare in 2 visto che ogni tanto vorrei portare anche la moglie.Ma potrei anche pensare di fare una moto snella e corta al posto di snella e lunga(nn estremamente lunga)!!ci vorrà del tempo prima di partire con il progetto,quindi posso riflettere e decidere come comportarmi per fare un buon lavoro,nel frattempo il vostro aiuto e le vostre idee sono più che accette...anche quelle delle motoseghe,hihihihi!!!
So che nn centra niente ma vedo che Mauldinamica sei un rugbista oltre che un guzzista,il rugby è un altra mia passione
Passero
Utente Registrato
 
Messaggi: 8
Iscritto il: lun mag 27, 2013 2:10 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: MOTO GUZZI V50 Monza

Re: Chopper guzzi,da che base partire?

Messaggioda manhaus71 » mer mag 16, 2018 10:41 pm

MagNETo ha scritto:
manhaus71 ha scritto:...No, dai... non è vero, non l'hai scritto. Mi rifiuto di credere che Magneto abbia consigliato di comprare una shadow...


:rollin :rollin :rollin
Mica ho detto che me la prenderei io :asd:

:aaah: :rolleyes: :asd: :volemose:

MagNETo ha scritto:Hai visto lo svedese del mio amico Ale Castellani? Questa è l'unica foto che ho, accanto al mio rigido al Bike Expo di Verona :ok: ......

Fantastico. :ok:

MagNETo ha scritto:PS: il mio non è lunghissimo perchè è un Frisco Style, ma pur essendo un rigido con forcella inclinata da guidare è veramente una bicicletta :love:

Guarda questo filmato che ho girato con una GoPro fissata al telaio su una strada che Manhaus sicuramente riconoscerà... ;)

https://youtu.be/nvYVUEKjmXU

Il passo del Vestito col choppeeer... :ok:
Quando ci sei stato? potevi chiamarmi... :D
Manhaus
V1000 G5 (1979)-V35 C (1985)
Avatar utente
manhaus71
Utente Registrato
 
Messaggi: 3989
Iscritto il: lun mar 08, 2010 6:07 pm
Località: North Tuscany
La/le tua/e Moto Guzzi: V1000 G5 (1979)
V35 Custom (1985)

Re: Chopper guzzi,da che base partire?

Messaggioda mostronovecento » gio mag 17, 2018 9:36 am

MagNETo ha scritto:.............Hai praticamente descritto uno dei miei sogni erotici di ragazzo, la Bassa Lunga di Moto Spezial :clap:
Favolosa ma non è un chopper ;)


Questa? :asd:

Immagine

Questa è proprio la RT1 (era la targa) di Hans Peter Lange (recentemente mancato :-( ) che, assieme alla moglie Sibille, possedeva e gestiva Motospezial.
Un periodo bellissimo, che non c'è più :?

Immagine

Ciauz

P.S. la forcella, i corpi farfallati, la strumentazione con integrata la centralina di gestione motore....era avanti un capitolo, non una pagina :ok:
mostronovecento
Utente Registrato
 
Messaggi: 2672
Iscritto il: lun mar 31, 2008 11:12 pm
Località: Mandello basso

Re: Chopper guzzi,da che base partire?

Messaggioda MagNETo » gio mag 17, 2018 12:05 pm

Passero ha scritto:ringrazio tutti per i consigli prima di tutto......poi la mia idea iniziale era quella di prendere una california 1100,usare ammortizzatori più corti per abbassare il dietro,lasciare misure delle ruote originali cosi come il motore tranne scarichi e aspirazione(per sound ed estetica),accorciare il parafango posteriore,mettere pedane avanzate,snellire serbatoio e sellino lasciandolo cmq da due,allungare le forcelle e cambiare l'angolazione del canotto del telaio originale,ma poi nn sapendo se la modifica al canotto mi avrebbe causato problemi con revisioni,polizia ecc....ho pensato di usare delle piastre inclinate e eliminare tutto il superfluo.questa era la mia idea di chopper "svedese"......


Beh nessuno ha mai scritto il dizionario del chopper per stabilire esattamente cosa sia uno "svedese" ma direi che quello che volevi fare è abbastanza lontano da quello che generalmente viene definito stile svedese, che per lo più è fatto di telai rigidi stretchati di almeno 3" su backbone e downtube (cannotto avanzato e rialzato) con rake (angolo del cannotto) importante, diciamo sui 45°. A questo si accoppia una forcella wide glide molto lunga, ruota anteriore da 19" o 21", ruota posteriore da 15" o 16" con pneumatico da auto sui 185-205, manubrio basso con vistoso pullback. Ho visto anche svedesi ammortizzati ma per lo più con sospensione a ruota guidata tipo vecchie BMW, mai con forcellone oscillante e men che meno trasmissione ad albero. Un bello svedese italiano è quello di Bob "Twodogs" dei Survivors - Mekka of Choppers, il santuario italiano dei chop svedesi. E' un rigido davanti e dietro, che viaggia tranquillamente per tutta Europa.

Immagine

Qui durante un viaggio in Toscana con gli altri Survivors, questo è swedish style!

Immagine


Passero ha scritto:....a questo punto eliminerei la parola "svedese"e lascerei solo chopper....terrei come opzioni il fatto di modificare l'altezza della sella e nn le sospensioni,ma dovrei capire se dopo riuscirei a viaggiare in 2 visto che ogni tanto vorrei portare anche la moglie.Ma potrei anche pensare di fare una moto snella e corta al posto di snella e lunga(nn estremamente lunga)!!ci vorrà del tempo prima di partire con il progetto,quindi posso riflettere e decidere come comportarmi per fare un buon lavoro...


:ok: :ok: :ok: :ok: :ok: :ok:
Gib Mir Benzin!
Avatar utente
MagNETo
Utente Registrato
 
Messaggi: 3016
Iscritto il: mar giu 29, 2004 10:56 pm
Località: Carrara - Venezia
La/le tua/e Moto Guzzi: Quella che era un'Imola

Prossimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Aquilotto_88, Google [Bot], nuradler, Spillo 2, TODD e 41 ospiti