Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista

La benzina è sempre più il carburante del futuro

L'unico, autentico, inimitabile....

La benzina è sempre più il carburante del futuro

Messaggioda Gatto del Cheshire » gio ago 09, 2018 4:05 pm

Intervista a Claudio Spinaci, presidente dell'Unione Petrolifera:

https://www.dueruote.it/notizie/attuali ... del-futuro

Presidente Spinaci, cosa si intende per cattura della CO2 on board? È qualcosa di cui si sente parlare spesso.

“Si tratta di un dispositivo che cattura e stocca a bordo del veicolo la CO2 emessa dal motore a combustione interna nel corso del suo funzionamento. Il filtro, una volta esaurita la sua capacità di stoccaggio, viene sostituito con uno nuovo o rigenerato, mentre la CO2 raccolta viene smaltita o destinata a usi diversi. Un prototipo di veicolo equipaggiato con questo tipo di sistemi è atteso per quest’anno. Il vantaggio di una simile tecnologia è quello di azzerare le emissioni di CO2 dei motori a combustione interna”.

Facile. Se la CO2 prodotta nella combustione dà fastidio, basta bloccarla allo scarico con un filtro.
Sembra facile, ma per ogni litro di benzina bruciata ci si ritrova un paio di chili di CO2, per fermare i quali occorre un filtro almeno altrettanto pesante. Così intanto che si fa benzina si restituisce al benzinaio il filtro esaurito e se ne riceve uno fresco.

Poi bisogna stare attenti, perchè recuperare la CO2 dal filtro può richiedere molto calore, che va prodotto bruciando altro petrolio. E non si può buttarla via, se no siamo da capo; bisogna trovarle una sistemazione, un problema che finora nessuno ha risolto.
Non mi pare una grande idea.
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 24456
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: La benzina è sempre più il carburante del futuro

Messaggioda Bombos » gio ago 09, 2018 7:02 pm

basta metterla sotto terra ed usarla per fare le bollicine alle nostre bevande :-)
Avatar utente
Bombos
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 9236
Iscritto il: mar mag 11, 2004 9:20 pm
Località: Imola
La/le tua/e Moto Guzzi: Miseria (Suzuki SV1000) e Nobiltà (Breva 750)

Re: La benzina è sempre più il carburante del futuro

Messaggioda rb22 » gio ago 09, 2018 11:07 pm

E’ sempre uguale: che siano filtri,batterie di mezzi elettrici,etc. alla fine c’è sempre qualcosa da smaltire che genera nuovo inquinamento.
Sicuramente la bicicletta nella sua semplicità è il miglior mezzo di trasporto creato dall’uomo.
Il secondo però è la Moto Guzzi.
rb22
Utente Registrato
 
Messaggi: 1131
Iscritto il: mar mar 22, 2011 9:45 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: norge 1200

Re: La benzina è sempre più il carburante del futuro

Messaggioda avaria » gio ago 09, 2018 11:24 pm

Gatto del Cheshire ha scritto:Intervista a Claudio Spinaci, presidente dell'Unione Petrolifera:

https://www.dueruote.it/notizie/attuali ... del-futuro

Presidente Spinaci, cosa si intende per cattura della CO2 on board? È qualcosa di cui si sente parlare spesso.

“Si tratta di un dispositivo che cattura e stocca a bordo del veicolo la CO2 emessa dal motore a combustione interna nel corso del suo funzionamento. Il filtro, una volta esaurita la sua capacità di stoccaggio, viene sostituito con uno nuovo o rigenerato, mentre la CO2 raccolta viene smaltita o destinata a usi diversi. Un prototipo di veicolo equipaggiato con questo tipo di sistemi è atteso per quest’anno. Il vantaggio di una simile tecnologia è quello di azzerare le emissioni di CO2 dei motori a combustione interna”.

Facile. Se la CO2 prodotta nella combustione dà fastidio, basta bloccarla allo scarico con un filtro.
Sembra facile, ma per ogni litro di benzina bruciata ci si ritrova un paio di chili di CO2, per fermare i quali occorre un filtro almeno altrettanto pesante. Così intanto che si fa benzina si restituisce al benzinaio il filtro esaurito e se ne riceve uno fresco.

Poi bisogna stare attenti, perchè recuperare la CO2 dal filtro può richiedere molto calore, che va prodotto bruciando altro petrolio. E non si può buttarla via, se no siamo da capo; bisogna trovarle una sistemazione, un problema che finora nessuno ha risolto.
Non mi pare una grande idea.

certo che chiedere all'oste se è buono il vino.......
FAC ET SPERA
Avatar utente
avaria
Utente Registrato
 
Messaggi: 2614
Iscritto il: lun mag 23, 2005 9:21 pm

Re: La benzina è sempre più il carburante del futuro

Messaggioda vinbrulè » gio ago 09, 2018 11:28 pm

Se volete vi giro l'articolo del presidente di Assocarboni che parla della necessità di aumentare la produzione di carbone in Italia... :rolleyes:
Ducati 900 SS
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
 
Messaggi: 9556
Iscritto il: ven dic 12, 2008 12:16 am
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V
ora Ducati 900 SS

Re: La benzina è sempre più il carburante del futuro

Messaggioda Falcone PS » ven ago 10, 2018 3:29 am

Volendo ci sarebbe l'intervista del presidente dell'associazione panificatori che esorta a consumare più pane...che è meglio del carbone :asd:
Determinazione e Pazienza.
Avatar utente
Falcone PS
Utente Registrato
 
Messaggi: 6636
Iscritto il: mar ott 21, 2008 5:03 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Falcone
Cardellino Lusso

Re: La benzina è sempre più il carburante del futuro

Messaggioda avaria » ven ago 10, 2018 2:26 pm

Falcone PS ha scritto:Volendo ci sarebbe l'intervista del presidente dell'associazione panificatori che esorta a consumare più pane...che è meglio del carbone :asd:

nel dubbio più pane cotto al carbone :asd:
FAC ET SPERA
Avatar utente
avaria
Utente Registrato
 
Messaggi: 2614
Iscritto il: lun mag 23, 2005 9:21 pm

Re: La benzina è sempre più il carburante del futuro

Messaggioda Falcone PS » ven ago 10, 2018 4:48 pm

No dai, a legna, che meraviglia!!! Sono anni che non ne mangio
Determinazione e Pazienza.
Avatar utente
Falcone PS
Utente Registrato
 
Messaggi: 6636
Iscritto il: mar ott 21, 2008 5:03 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Falcone
Cardellino Lusso

Re: La benzina è sempre più il carburante del futuro

Messaggioda Enzo-NW » ven ago 10, 2018 10:56 pm

vinbrulè ha scritto:Se volete vi giro l'articolo del presidente di Assocarboni che parla della necessità di aumentare la produzione di carbone in Italia... :rolleyes:

Non hai qualcosa dell'ultimo congresso dei maniscalchi che sono preoccupati per la proliferazione dei mezzi a motore?? :rolleyes:
Avatar utente
Enzo-NW
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 3487
Iscritto il: sab gen 04, 2014 1:27 pm
Località: Svizzera centrale
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio NTX rossa, ex V7 II

Re: La benzina è sempre più il carburante del futuro

Messaggioda gabrielebig » sab ago 11, 2018 8:42 am

:rollin
Avatar utente
gabrielebig
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 6413
Iscritto il: lun feb 05, 2007 2:49 pm
Località: Salo'
La/le tua/e Moto Guzzi: - V7 '73 -

Re: La benzina è sempre più il carburante del futuro

Messaggioda Ardito » sab ago 11, 2018 2:35 pm

Questo è il motore del futuro..
http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Mot ... _imburrato
HIHIHIHI.........

Micio, basta dire fregnacce..
Alberto "Memento Audere Semper"
Socio MGCM n° 1138
IZ1PSJ
Avatar utente
Ardito
Utente Registrato
 
Messaggi: 2497
Iscritto il: mer ago 15, 2007 9:33 pm
Località: Casale Corte Cerro(VB)
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Morini Excalibur 350 ex SP 1000 '82 ex California 1000 III Carb. '91, Stelvio 4V '08.

Re: La benzina è sempre più il carburante del futuro

Messaggioda Gatto del Cheshire » sab ago 11, 2018 6:44 pm

Bè ho riportato l'intervista a Spinaci dell'Unione Petrolifera che vuole bloccare la CO2 agli scarichi perchè mi pare una sciocchezza. O forse troppo futuribile; 40 anni fa chi l'avrebbe detto che avremo piazzato sugli scarichi dei motori dei piccoli impianti chimici per fare sparire le emissioni nocive ? Forse non è così assurdo bloccare la CO2 allo scarico con un filtro chimico da rigenerare; i filtri degli NOX sugli scarichi dei diesel sono già dei piccoli impianti chimici)
Comunque il problema della CO2 esiste, perchè sta cambiando il nostro clima e non si può continuare a buttarla nell'aria per non ritrovarci con il clima del Giurassico e magari i dinosauri.

Ci ho pensato un po' su e ho capito che da un idrocarburo si possono cavar fuori, con una facile reazione chimica, idrogeno e CO2.
L'idrogeno va benissimo, è pulito e se il processo è condotto bene ha ancora buone parte del contenuto di energia dell'idrocarburo di partenza.
Ma della CO2 cosa ne facciamo ? Buttarla in aria ovviamente no.
Si parla per esempio di iniettarla in miniere abbandonate (belle grosse, di volume almeno uguale al petrolio bruciato).
Ma mi è venuto in mente che spesso nei giacimenti esauriti con poca pressione residua si inietta proprio CO2 per aumentare la pressione e aumentare la resa del giacimento. Ecco fatto, Si estrae dal giacimento l'idrocarburo ma invece di spedirlo via lo si converte chimicamente in idrogeno e CO2 L'idrogeno è il prodotto valido, la CO2 si reinietta nel giacimento. Non c'è bisogno di andare a cercare miniere abbandonate, c'è già il giacimento pronto a ricevere la CO2. Insomma da quel giacimento di petrolio si tira fuori quello che vale e si ributta dentro quello che non vale, la CO2.

Ovviamente tutto questo ha un costo, perchè bisogna consumare parte dell'idrocarburo. E ci vuole un impianto per produrre l'idrogeno e la CO2 e separarli, ma secondo i miei conti l'idrogeno prodotto avrebbe più della metà del potere calorifico e sopratutto del valore economico dell'idrocarburo di partenza.

(sicuramente qualcuno ci ha già pensato, perchè le tecniche richieste sono già disponibili; ma i petrolieri non si sono ancora resi conto che prima o poi dovranno rinunciare a una parte dei loro guadagni quando la CO2 diventerà il nemico pubblico numero uno; stiamo a vedere)
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 24456
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: La benzina è sempre più il carburante del futuro

Messaggioda Cane » dom ago 12, 2018 10:33 am

Gatto del Cheshire ha scritto:Ma della CO2 cosa ne facciamo ? Buttarla in aria ovviamente no.

Ovviamente si...

Lo faremo anche in futuro, anche se ci impegnassimo molto piu' di adesso...

Non si tratta solo di benzina o diesel, anche il metano delle centrali elettriche e il gpl immettono tanta CO2...

Recuperare la CO2 e stoccarla da qualch eparte ha costi enormi che solo qualche paese ricco potrebbe permettersi...

La CO2 e' destinata ad aumentare ancora molto e il mondo lo accettera'...

Torneremo a livelli di CO2 primordiali, i mari si alzeranno un po', ci abituiremo...

Le energie rinnovabili hanno tempi lunghi per incidere in "modo deciso"...
Paolo
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2018
 
Messaggi: 32787
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: La benzina è sempre più il carburante del futuro

Messaggioda Gatto del Cheshire » dom ago 12, 2018 3:27 pm

Io dicevo invece di infilarla nei giacimenti da cui tiriamo fuori il petrolio. Il volume c'è, anzi mescolandosi al petrolio aumenta lo sfruttamento del giacimento (enhanced oil recovery).

Ma senza pensare alle soluzioni totali, già sostituire carbone e petrolio col metano diminuirebbe di molto le emissioni di CO2.
Poi ci sono le fonti rinnovabili che stanno crescendo e hanno quasi pareggiato i combustibili fossili.
E infine ci sono gli infiniti modi di risparmiare energia, con motori a basso consumo e isolamenti domestici.
Tutto questo sta procedendo bene nei paesi civili. Ma ci sono i paesi in via di sviluppo che hanno bisogni crescenti di energia e annullano qualunque risparmio nei paesi civilizzati.
Se proprio vogliamo aiutare il terzo mondo, diamogli auto elettriche e pannelli fotovoltaici. Lì c'è molto da fare, anche nelle piccole cose. Specchi solari per cuocere i cibi, per es.
E anticoncezionali e profilattici, per evitare che sommergano il mondo.
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 24456
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: La benzina è sempre più il carburante del futuro

Messaggioda avaria » dom ago 12, 2018 7:35 pm

Gatto del Cheshire ha scritto:Bè ho riportato l'intervista a Spinaci dell'Unione Petrolifera che vuole bloccare la CO2 agli scarichi perchè mi pare una sciocchezza. O forse troppo futuribile; 40 anni fa chi l'avrebbe detto che avremo piazzato sugli scarichi dei motori dei piccoli impianti chimici per fare sparire le emissioni nocive ? Forse non è così assurdo bloccare la CO2 allo scarico con un filtro chimico da rigenerare; i filtri degli NOX sugli scarichi dei diesel sono già dei piccoli impianti chimici)
Comunque il problema della CO2 esiste, perchè sta cambiando il nostro clima e non si può continuare a buttarla nell'aria per non ritrovarci con il clima del Giurassico e magari i dinosauri.


per ridurre la co2 basterebbe farla reagire con della calce sodata
la teoria lo permette, la pratica non credo, non penso di essere così intelligente da aver risolto di botto un problema che sta facendo impazzire migliaia di ingeneri
:rollin
FAC ET SPERA
Avatar utente
avaria
Utente Registrato
 
Messaggi: 2614
Iscritto il: lun mag 23, 2005 9:21 pm

Re: La benzina è sempre più il carburante del futuro

Messaggioda avaria » dom ago 12, 2018 7:41 pm

Gatto del Cheshire ha scritto:Se proprio vogliamo aiutare il terzo mondo, diamogli auto elettriche e pannelli fotovoltaici. Lì c'è molto da fare, anche nelle piccole cose. Specchi solari per cuocere i cibi, per es.

penserai mica che per costruire i pannelli fotovoltaici non ci sia inquinamento?
e le batterie delle auto elettriche per costruirle e smaltirle ?
E anticoncezionali e profilattici, per evitare che sommergano il mondo.

se ti sente Fontana ti denuncia... se ti sente Francesco ti scomunica .... come la giri la giri sei nei casini :rollin
FAC ET SPERA
Avatar utente
avaria
Utente Registrato
 
Messaggi: 2614
Iscritto il: lun mag 23, 2005 9:21 pm

Re: La benzina è sempre più il carburante del futuro

Messaggioda adrianomol » gio ago 16, 2018 9:57 pm

essendo la co2 gassosa a temp ambiente viene naturale pensare che vada stoccata o in bombole a pressione, quindi pressurizzata e resa liquida o credo che debba essere stoccata per reazione con altro materiale solido, ad esempio soda caustica. ma nn credo sia una reazione moto efficente. sarei curioso di capirw 1u3sti filtri di cui si parla come riescono a catturare la co2. sicuramente nn é una cosa banale. poi immetterla in vecchie miniere abbandonate e via dicendo...bisogna vedere.


avaria ha scritto:
Gatto del Cheshire ha scritto:Se proprio vogliamo aiutare il terzo mondo, diamogli auto elettriche e pannelli fotovoltaici. Lì c'è molto da fare, anche nelle piccole cose. Specchi solari per cuocere i cibi, per es.

penserai mica che per costruire i pannelli fotovoltaici non ci sia inquinamento?
e le batterie delle auto elettriche per costruirle e smaltirle ?
E anticoncezionali e profilattici, per evitare che sommergano il mondo.

se ti sente Fontana ti denuncia... se ti sente Francesco ti scomunica .... come la giri la giri sei nei casini :rollin
------------------------------------------------------
adriano da roma, su airone sport, v7sport trasf. S3; T5 ex vigili urbani :)
Avatar utente
adrianomol
Utente Registrato
 
Messaggi: 865
Iscritto il: mer giu 02, 2004 8:56 am

Re: La benzina è sempre più il carburante del futuro

Messaggioda Gatto del Cheshire » ven ago 17, 2018 8:15 am

La CO2 nello scarico si può combinare chimicamente con qualche reagente che la fissi. Es. soda caustica, ammine organiche (si usano già per depurare il gas naturale). Non è difficile; una reazione chimica si realizza anche negli scarichi dei motori diesel, dove per fortuna gli NOx vengono decomposti in azoto e ossigeno senza lasciare sottoprodotti da smaltire. Con la CO2 è diverso; qualunque sostanza che la fissa deve poi essere recuperata o smaltita. Insomma siamo su ordini di grandezza di quantità della benzina che si brucia. Vuol dire altri serbatoi di reagente e di prodotti di reazione, da scaricare mentre si fa rifornimento e da smaltire. Questo aumenta i pesi e gli ingombri e la complicazione del motore (come già sta succedendo con i diesel e come in piccolo è già successo con i catalizzatori allo scarico, che almeno non danno prodotti di reazione da smaltire).
La CO2 va eliminata alla fonte, bruciando idrogeno nei motori (o nelle fuel cells) o usando delle batterie.
Ma se l'idrogeno e l'elettricità vengono fatti bruciando combustibili fossili il problema della CO2 rimane.

Guardando in grande, la CO2 si può ridurre, non eliminare, solo fissandola con estese coltivazioni di alghe su mare; da cui sarebbe bello ricavare qualcosa di commestibile o di combustibile, per chiudere il cerchio.
O brutalmente si può ficcare in miniere abbandonate. O si può combinare fisicamente con acqua, per formare degli idrati solidi che si possono scaricare in mare, dove la pressione in profondità li mantiene stabili. Bisogna però considerare i danni alla fauna marina, e finora nessuno ha avuto il coraggio di proporre questa soluzione, che forse è la più pratica.

Intanto 'sta CO2 che produciamo bruciando combustibili fossili sta cominciando a dare fastidio; aumenta la temperatura e provoca disastri meteorologici. Non solo bisogna sbrigarsi a passare alle fonti energia alternative e ridurre il consumo di combustibili fossili; bisogna anche cominciare a ridurre la CO2 che c'è già nell'atmosfera. Non è economico e richiede la partecipazione di tutti, una cosa molto difficile. Ci vorrà ancora qualche decennio di burrasche e tifoni per convincere a darsi da fare.
Io intanto mi tengo stretta la mia casetta in montagna, dove questa estate non si è mai andati sopra i 30 gradi e dove da molti inverni non si vede più la neve.
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 24456
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: La benzina è sempre più il carburante del futuro

Messaggioda cipo » mer ago 22, 2018 3:22 pm

Mia nonna mi ha sempre detto che hai suoi tempi si andava a milano a lavorare in bicicletta... e l'aria era molto più pulita....
Breva 750 Rossa Corsa Araba Fenice
Stelvio 2008
Stelvio Rosso Vulcano
Avatar utente
cipo
Utente Registrato
 
Messaggi: 2591
Iscritto il: ven apr 18, 2008 3:30 pm
Località: Spino D'Adda (CR)
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva 750
Stelvio 1200 4v 2008
Stelvio 1200 8v 2016

Re: La benzina è sempre più il carburante del futuro

Messaggioda avaria » gio ago 23, 2018 9:32 am

cipo ha scritto:Mia nonna mi ha sempre detto che hai suoi tempi si andava a milano a lavorare in bicicletta... e l'aria era molto più pulita....

mi sa che la nonna ha dei vuoti di memoria :asd:
bicicletta a parte, che era il mezzo di trasporto dei benestanti, l'aria di milano era irrespirabile, anche i fornelli di casa andavano a carbone e
d'inverno gli uccelli andavano a piedi :D
FAC ET SPERA
Avatar utente
avaria
Utente Registrato
 
Messaggi: 2614
Iscritto il: lun mag 23, 2005 9:21 pm

Prossimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 25 ospiti