Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Noleggiomoto.rent

Il motociclista, la moto, la neve

L'unico, autentico, inimitabile....

Re: Il motociclista, la moto, la neve

Messaggioda Athlon » gio feb 07, 2019 12:24 am

Immagine
Avatar utente
Athlon
Utente Registrato
 
Messaggi: 1864
Iscritto il: mer nov 19, 2003 6:22 pm
Località: Sono qui per colpa di SIX

Re: Il motociclista, la moto, la neve

Messaggioda Mauro Fiorentini » gio feb 07, 2019 12:26 am

Cacchio, si vede da qui quant'è divertente :asd:
age073
Il motociclista su Internet è lo snob per eccellenza!
Avatar utente
Mauro Fiorentini
Utente Registrato
 
Messaggi: 4247
Iscritto il: sab ago 11, 2012 9:21 pm
Località: Sunny Anconashire

Re: Il motociclista, la moto, la neve

Messaggioda vinbrulè » gio feb 07, 2019 12:27 am

Athlon ha scritto:8 elefantentreffen alle spalle , c'e' moto e moto

con il transalp e gomme Continental TKC80 nessun problema , anche sulla neve fresca potevi quasi azzardare a scendere in piega

con il Norge 1200 e gomme di primo equipaggiamento una faticata arrivarci

ad oggi penso che il grosso problema sia che le moto sono diventate piu' "sportiveggianti" senza necessita' , una sospensione deve avere una buona corsa , il peso deve essere ridotto , le gomme con un battistrada profondo non devono essere inutilmente larghe . Invece per questioni di marketing si fannno ssospensioni rigide , potenze inutili e gomme larghe e lisce .


Peso ridotto, gomme strette e profonde...per questo sulla neve mi sentirei più sicuro con un V35 che con una Norge...ma io sulla neve non ci vado e ho venduto sia il V35 che il 1200 sport... :asd:
Ducati 900 SS
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
 
Messaggi: 11569
Iscritto il: ven dic 12, 2008 12:16 am
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V
ora Ducati 900 SS

Re: Il motociclista, la moto, la neve

Messaggioda Cane » gio feb 07, 2019 12:29 am

Blaufeld ha scritto:
rugi56 ha scritto:sconsigliava tanto l'utilizzo di booster, quanto avviamenti tramite cavi ed auto, a causa dei picchi di tensione che questi metodi possono comportare


Coi cavi auto, il pericolo del picco è comprensibile. Con un booster fatto per avviamento moto, non credo...

Trovo strano che con una batteria ci siano picchi di tensione, ad occhio piu' con un buster...

Comunque oggi ero in un conce per qualche informazione sulla V85 e hanno voluto farmi provare un V9 bobber, e siccome era
ferma da un po' e non partiva l'hanno fatta partire coi coccodrilli sulla batteria derivati da un apparecchietto portatile che immagino una batteria...
Paolo ... "Mia mamma mi ha fatto nascere Guzzista"
Avatar utente
Cane
Socio Tesserato 2019
 
Messaggi: 35790
Iscritto il: dom giu 04, 2006 10:06 pm
Località: Cecina LI
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1000C

Re: Il motociclista, la moto, la neve

Messaggioda Athlon » gio feb 07, 2019 12:31 am

Avatar utente
Athlon
Utente Registrato
 
Messaggi: 1864
Iscritto il: mer nov 19, 2003 6:22 pm
Località: Sono qui per colpa di SIX

Re: Il motociclista, la moto, la neve

Messaggioda vinbrulè » gio feb 07, 2019 12:38 am

Che figata...ma se per caso becchi un pezzo di asfalto... :asd:
Ducati 900 SS
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
 
Messaggi: 11569
Iscritto il: ven dic 12, 2008 12:16 am
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V
ora Ducati 900 SS

Re: Il motociclista, la moto, la neve

Messaggioda fabiolemans1 » gio feb 07, 2019 1:09 am

Athlon, di quell'Elefanten con la Norge, hai pubblicato un report da qualche parte?
mi ricorda qualcosa.
-fabio-
la mente è come il paracadute: funziona solo quando è aperta
Avatar utente
fabiolemans1
Utente Registrato
 
Messaggi: 14815
Iscritto il: ven lug 21, 2006 12:29 pm
Località: messina

Re: Il motociclista, la moto, la neve

Messaggioda Athlon » gio feb 07, 2019 1:30 am

Si eravamo io ed un mio amico , il tutto e' poi stato pubblicato su Bicilindrica
Avatar utente
Athlon
Utente Registrato
 
Messaggi: 1864
Iscritto il: mer nov 19, 2003 6:22 pm
Località: Sono qui per colpa di SIX

Re: Il motociclista, la moto, la neve

Messaggioda fabiolemans1 » gio feb 07, 2019 1:31 pm

Athlon ha scritto:Si eravamo io ed un mio amico , il tutto e' poi stato pubblicato su Bicilindrica

Cacchio, ne sono rimasto talmente traumatizzato da ricordarlo ancora :asd: :asd:
Soprattutto il passaggio "il vento era tale, che in autostrada a 90km/h, per procedere dritto dovevo tenete il manubrio piegato".
Ecco, è il genere di esperienze che mi lascia basito, che alimenta le mie fisime, e che imho non ha nulla a che vedere con l'andare in moto.
-fabio-
la mente è come il paracadute: funziona solo quando è aperta
Avatar utente
fabiolemans1
Utente Registrato
 
Messaggi: 14815
Iscritto il: ven lug 21, 2006 12:29 pm
Località: messina

Re: Il motociclista, la moto, la neve

Messaggioda Athlon » gio feb 07, 2019 3:29 pm

:D :D considera che in quel giretto eravamo io
(7 elefant Transalp , 2 motorally Transalp , cosat to coast australia CB250 , attraversamento deserto libico KTM 525)


ed il mio amico ducatista alla prima esperienza ( quello che ha scritto il report)

i pareri non sono completamente oggettivi , per me e' stata routine :D :D :D

io il giorno dopo sono andato al lavoro (in moto) , lui e' rimasto una settimana in malattia

:D :D :D comunque dopo quell' esperienza ha deciso di comperarsi una Guzzi TT 650 e pproovare a fare un po' di fuoristrada
Avatar utente
Athlon
Utente Registrato
 
Messaggi: 1864
Iscritto il: mer nov 19, 2003 6:22 pm
Località: Sono qui per colpa di SIX

Re: Il motociclista, la moto, la neve

Messaggioda Athlon » gio feb 07, 2019 3:31 pm

magari visto da qui l' elefant sembra chissa' cosa ( comunque non da sottovalutare) .... pero' se parli con i motociclisti russi che arrivano da Mosca dicono che vengono li che fa piu' caldo , se parli con i motociclisti tedeschi che abitano a Monaco la moto la usao comunque tutti i giorni.

E' questione di abitudine ed attrezzatura
Avatar utente
Athlon
Utente Registrato
 
Messaggi: 1864
Iscritto il: mer nov 19, 2003 6:22 pm
Località: Sono qui per colpa di SIX

Re: Il motociclista, la moto, la neve

Messaggioda vinbrulè » gio feb 07, 2019 3:39 pm

Il mio meccanico guzzi degli anni '90 ha fatto un elefanttreffen col le Mans 1000...ha detto: mai più!
Ducati 900 SS
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
 
Messaggi: 11569
Iscritto il: ven dic 12, 2008 12:16 am
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V
ora Ducati 900 SS

Re: Il motociclista, la moto, la neve

Messaggioda Ardito » gio feb 07, 2019 3:42 pm

Quoto al 100 Athlon: se sei attrezzato e non usi la moto solo per andare all'aperitivo al venerdì sera L'elefante e gli altri raduni invernali sono fattibili(a parte qualche kristall ed altri belli tosti http://www.advtourer.com/viaggi/norvegi ... ally-2017/).
Poi ovviamente la sfiga o la fortuna fanno la loro parte, puoi farti un viaggio con temperature gradevoli come puoi beccarti 200 km o più di neve. D'altra parte anche in estate puoi trovare 300 km di acqua.
Alberto "Memento Audere Semper"
MGCM n° 1138
Pressa le V35
Avatar utente
Ardito
Utente Registrato
 
Messaggi: 2775
Iscritto il: mer ago 15, 2007 9:33 pm
Località: Casale Corte Cerro(VB)
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Morini Excalibur 350 ex SP 1000 '82 ex California 1000 III Carb. '91, Stelvio 4V '08.

Re: Il motociclista, la moto, la neve

Messaggioda fabiolemans1 » gio feb 07, 2019 3:57 pm

Athlon ha scritto:
E' questione di abitudine ed attrezzatura

Ma io non ne faccio una questione di protezione dal freddo; è ovvio che lì è solo una questione di attrezzatura (e di voglia di spendere, ne ho esperienza dagli sport invernali).
È che per me la moto va cmq su due sole ruote, e non mi interessa qualunque situazione in cui non si possa piegare allegramente fregandosene delle condizioni dell'asfalto.
-fabio-
la mente è come il paracadute: funziona solo quando è aperta
Avatar utente
fabiolemans1
Utente Registrato
 
Messaggi: 14815
Iscritto il: ven lug 21, 2006 12:29 pm
Località: messina

Re: Il motociclista, la moto, la neve

Messaggioda vinbrulè » gio feb 07, 2019 4:01 pm

Concordo, io vado in moto per piegare, il raduno deve essere una occasione per farsi due pieghe...
Ducati 900 SS
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
 
Messaggi: 11569
Iscritto il: ven dic 12, 2008 12:16 am
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V
ora Ducati 900 SS

Re: Il motociclista, la moto, la neve

Messaggioda Gatto del Cheshire » gio feb 07, 2019 8:31 pm

Io preferisco andare al mare...
Immagine
Avatar utente
Gatto del Cheshire
Utente Registrato
 
Messaggi: 26275
Iscritto il: gio ott 21, 2004 6:34 am
Località: Milano
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Breva 750
ora YBR 250

Re: Il motociclista, la moto, la neve

Messaggioda GuzziTopo » gio feb 07, 2019 9:00 pm

vinbrulè ha scritto:Concordo, io vado in moto per piegare, il raduno deve essere una occasione per farsi due pieghe...


Io vado in moto per godermi la moto, molto spesso il panorama e le strade. Se la strada lo permette si piega. molto piu spesso invece mi rilasso.
Anche l'autostrada pallosa quanto vuoi, ma tra quella ed essere a lavoro...preferisco quella di gran lunga.


I panorami invernali non hanno nulla a che vedere con quelli estivi (non che quelli estivi faccian cagare, percarità), la neve e il freddo fanno parte dell'inverno e mi piace viverne un pezzo (se pur molto piccolo e ridotto nel tempo e nello spazio) sulla bigommata bicilindrica.

Sarò scemo, ma mi piace così :clap: :clap:

Doppi Lamp
Marco
Avatar utente
GuzziTopo
Socio Tesserato 2019
 
Messaggi: 1369
Iscritto il: mer gen 29, 2014 11:37 am
Località: Guidonia Montecelio (Rm)
La/le tua/e Moto Guzzi: Stelvio1200 8V
Breva 1100 '05
850 T5 '86
1000SP
V35II '81
1/2 Zigolo 110 '61

Re: Il motociclista, la moto, la neve

Messaggioda Ardito » gio feb 07, 2019 9:13 pm

La moto ognuno la vive come meglio crede: c'è chi ama fare le pieghe magari pensando di essere in pista, c'è chi si gode il paesaggio, chi vuole solo andare in infradito e chi ama la moto tutto l'anno indipendentemente dalle condizioni climatiche.
Io concordo con Marco GuzziTopo, l'inverno ha un fascino particolare che va apprezzato. Se non si apprezza la moto viene assicurata 4/6 mesi l'anno al massimo.
Alberto "Memento Audere Semper"
MGCM n° 1138
Pressa le V35
Avatar utente
Ardito
Utente Registrato
 
Messaggi: 2775
Iscritto il: mer ago 15, 2007 9:33 pm
Località: Casale Corte Cerro(VB)
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Morini Excalibur 350 ex SP 1000 '82 ex California 1000 III Carb. '91, Stelvio 4V '08.

Re: Il motociclista, la moto, la neve

Messaggioda vinbrulè » gio feb 07, 2019 9:24 pm

Non amo il freddo...d' inverno vado un po' in letargo e non mi passa per la mente di andare in moto. Il fastidio del freddo supera il piacere della libertà. A parte il fatto che oltre al freddo c'è il pericolo dell'asfalto viscido. Certe rotonde al mattino sono una pista di pattinaggio...
Ducati 900 SS
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
 
Messaggi: 11569
Iscritto il: ven dic 12, 2008 12:16 am
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V
ora Ducati 900 SS

Re: Il motociclista, la moto, la neve

Messaggioda bicilinder » gio feb 07, 2019 10:01 pm

Ardito ha scritto:...l'inverno ha un fascino particolare che va apprezzato......


Si, sono d'accordo. lo scenario invernale ha una magia un po' più sottile da percepire ma lascia il segno.


GuzziTopo ha scritto:la neve e il freddo fanno parte dell'inverno e mi piace viverne un pezzo...


e come darti torto...
... lo faccio anch'io ma in piccolo, molto in piccolo. Parto il mattino e vado nelle mie solite valli che trovo a tratti anche innevate ma lo faccio in una giornata di sole e, se percorrere o meno il tratto innevato, lo decido al momento a seconda di come mi gira avendo comunque sempre l'alternativa.
Partire per un lungo viaggio invernale di diversi giorni con previsioni avverse.... non me la sento.


vinbrulè ha scritto:..... io vado in moto per piegare, il raduno deve essere una occasione per farsi due pieghe...
...........Certe rotonde al mattino sono una pista di pattinaggio........

Per me non è sempre così. A volte mi piace la passeggiata contemplativa, in luoghi che meritano ovviamente e rigorosamente lontano dalle rotonde... :paper: :crying:


Athlon ha scritto:8 elefantentreffen alle spalle , c'e' moto e moto



Probabilmente è come si diceva all'inizio: questione di preparazione/dotazione/cognizione/consapevolezza ed altro ancora...

Complimenti a te :ok:
Antonio
tessera 2018 n. 57
Avatar utente
bicilinder
Socio Tesserato 2019
 
Messaggi: 4163
Iscritto il: lun nov 01, 2010 12:49 am
Località: bassolodigiano
La/le tua/e Moto Guzzi: mg 1064 california - mm 1187 bialbero corsacorta

PrecedenteProssimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e 16 ospiti