Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Noleggiomoto.rent

La mia classifica motociclistica del 2020

L'unico, autentico, inimitabile....

La mia classifica motociclistica del 2020

Messaggioda age073 » dom dic 27, 2020 10:18 pm

Dai, è ora di tirare le somme del nostro anno motociclistico, comincio io in ordine di godimento:

1) Guzzi California 850: "il rinnovato amore".
Quest'anno ci ho fatto pochi km, ma pochi pochi.
Nelle Marche, quasi quattro mesi di lockdown hanno influito; mettici altri due mesi di fermo perché si era fessurato il telaio sotto la sella, a causa di un'enorme voragine presa in pieno con tutta la moto.
Il fatto è che, riparata, non ho più smesso di andarci.
Se l'anno scorso la Bandit la usavo per tutto, e la Cali stava in garage usandola ogni quindicina di giorni, quest'anno la Bandit è servita perlopiù per il casa-ufficio e le vacanze estive, e la Guzzona per il puro godimento.
Piacere fisico, benessere spirituale, leggerezza e contentezza: da quando do vita al motore e lo lascio scaldare al minimo a quando chiudo il rubinetto e lo lascio in moto per un po' svuotando le vaschette, la mia Guzzona è tornata a ricordarmi prepotentemente che la regina di casa è lei.

2) Vespa 150LX: "La bistrattata".
Con questa ci ho fatto ancora meno strada. Perlopiù è stata zitta e muta in garage, poi ha sostituito la Guzzi e la Bandit nel casa-ufficio quando la prima ha avuto la rottura e alla seconda stavo cambiando le gomme.
Pochi giorni, poi si è ammutolita.
Il pensiero di venderla, la rabbia: la mia moto più moderna e meno kilometrata è anche la meno affidabile.
La porto da uno che ci capisce, ha in garage la Mach III e la Rgv250, una sera di queste, con un'azione che ha del rocambolesco e mi ha fatto tornare alle teppistellate dei quattordici anni.
Tre giorni dopo me la ridà: benzina sporca, che ha rotto tutto il rompibile ma per fortuna non il motore. "È un siluro sta Vespa". E in effetti la riprendo, ed è una scheggia, e via che la prendo anche solo per dieci minuti, per tornare sedicenne per un attimo, e ditemi voi se questo non è il più bel regalo che una moto possa fare al suo padrone.

3) Gilera Arcore 125: "la nuova arrivata".
Comprata a pochissimo, smontata tutta e parzialmente aperto il motore per rimetterla in efficienza e lentamente trasformarla in un giocattolo da kartodromo.
La ricerca dei pezzi speciali, l'adattamento di una carena ex Ducati ufficiale. Una seconda carena fatta fare da uno specialista olandese sugli stampi originali di una famosa squadra degli anni 70, la vado a prendere a gennaio. I progetti come si faceva una volta, disegnati con la penna sui fogli di carta e che poi piano piano prendono forma.
Lo stop dovuto ad un'operazione piuttosto importante all'occhio sinistro.
Il motore che romba sornione come mai negli ultimi cinquant'anni, e a breve ci siamo.

4) Suzuki Bandit 600: "La Cenerentola proletaria".
Questa è quella con cui ho fatto più strada.
Rocciosa, granitica, affidabile, ti serve di fare cinquecento km dall'oggi al domani e lei c'è, basta pigiare il bottoncino rosso, e affanculo ai 25 anni e ai km.
Non ha bisogno di niente, è una sicurezza, sta lì muta e discreta, poche chiacchiere e tanta sostanza.
La prima gitarella in due e coi bagagli. La scoperta di aver imbroccato le modifiche giuste per addomesticarla e renderla molto più precisa in curva.
Son già due anni che stiamo insieme, il tempo vola quando ci si diverte.

Mival e Cimatti fuori classifica ma dentro il mio cuore as Always.

E siamo pronti per un 2021 con molti più km!!
Oh, sabato andiamoasbafaredaldomanda?
Eh?
Ehlkazzo!
Avatar utente
age073
Utente Registrato
 
Messaggi: 5615
Iscritto il: ven ago 11, 2006 1:04 pm
Località: Sunny Anconashire
La/le tua/e Moto Guzzi: 850 GT California, 1973
Suzuki Bandit 600, 1995
Vespa 150 Lx, 2007
Mi-Val 125 Sport, 1954
Gilera Arcore 125 "C", 197boh
Cimatti Bat Boy, 1973

Re: La mia classifica motociclistica del 2020

Messaggioda vinbrulè » dom dic 27, 2020 10:34 pm

1) La cervicale. Ho solo una moto per giovani e la cervicale mi ricorda che non sono più giovane. Faccio la revisione il 22 febbraio assaporando il freddo del mattino e l'inizio della stagione motociclistica: qualche giorno dopo siamo in zona rossa. Non contento spendo 800€ per dei manubri regolabili super fighi: la moto va peggio di prima e non riesco a fare un tornante che sia uno. Anno da dimenticare.
Ducati 900 SS
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
 
Messaggi: 13849
Iscritto il: ven dic 12, 2008 12:16 am
La/le tua/e Moto Guzzi: Ducati 900 SS
ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V

Re: La mia classifica motociclistica del 2020

Messaggioda LIRO » dom dic 27, 2020 10:50 pm

Te l'ho già detto, a te serve rimettersi in forma, tonificare schiena, braccia, spalle e gambe, avresti faticato, tanto, ma avresti risparmiato soldi da spendere in benzina o per una bella tuta in pelle
Avatar utente
LIRO
Utente Registrato
 
Messaggi: 5200
Iscritto il: gio set 21, 2006 5:34 pm
Località: Lipomo (COMO)
La/le tua/e Moto Guzzi: Ex V11 SportNaked
RSV4 Tuono Factory M.Y. 2018

Re: La mia classifica motociclistica del 2020

Messaggioda age073 » dom dic 27, 2020 11:15 pm

Sono d'accordo con Liro, e credo che cmq un'attività fisica anche discreta, leggera ma costante sia un grosso aiuto per condurre una moto che non è una macchina, dove stai seduto e basta, ma si guida con tutto il corpo, e non sai mai se quelle venti flessioni in più o in meno potranno fare la differenza tra una caduta e un restare in strada.
Oh, sabato andiamoasbafaredaldomanda?
Eh?
Ehlkazzo!
Avatar utente
age073
Utente Registrato
 
Messaggi: 5615
Iscritto il: ven ago 11, 2006 1:04 pm
Località: Sunny Anconashire
La/le tua/e Moto Guzzi: 850 GT California, 1973
Suzuki Bandit 600, 1995
Vespa 150 Lx, 2007
Mi-Val 125 Sport, 1954
Gilera Arcore 125 "C", 197boh
Cimatti Bat Boy, 1973

Re: La mia classifica motociclistica del 2020

Messaggioda vinbrulè » dom dic 27, 2020 11:51 pm

Purtroppo ho buttato via i soldi per altri motivi... altro che semimanubri...coi soldi che ho buttato mi sarei pagato, gomme, tagliando, corona con due denti in più e benzina per un anno...
Ducati 900 SS
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
 
Messaggi: 13849
Iscritto il: ven dic 12, 2008 12:16 am
La/le tua/e Moto Guzzi: Ducati 900 SS
ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V

Re: La mia classifica motociclistica del 2020

Messaggioda frank baldux » lun dic 28, 2020 12:10 am

Anche io fra lockdown - che devo dire ho rispettato in maniera rigorosa - e poi da ottobre zone giallo/arancioni qui in Puglia, e luglio un mese di vacanza stanziale vicino a casa mia sempre per evitare rischi covid, praticamente ho avuto un utilizzo ridottissimo della moto, se poi togliamo nche i primi 2 mesi dell'anno per malanni ed accertamenti medici di cui accennai anche nel forum, praticamente ho girato meno del minimo sindacale.

Spero di rifarmi nel 2021

La mia classifica 2020 comunque ricomprende solo la mia BMW R 1100 S, che secondo me è una buona moto, solo che non me ne sono innamorato, arriverei a dire che è troppo razionale, ma non so se è l'aggettivo giusto
frank baldux
Utente Registrato
 
Messaggi: 724
Iscritto il: lun ott 27, 2003 10:56 am
Località: Bari
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Vespa Pk50s
ex Moto Guzzi V35 Imola II
ex Honda Vfr 750 f
BMW R 1100 S

Re: La mia classifica motociclistica del 2020

Messaggioda vinbrulè » lun dic 28, 2020 10:19 am

È difficile innamorarsi di una BMW... :asd:
Ducati 900 SS
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
 
Messaggi: 13849
Iscritto il: ven dic 12, 2008 12:16 am
La/le tua/e Moto Guzzi: Ducati 900 SS
ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V

Re: La mia classifica motociclistica del 2020

Messaggioda Betto » lun dic 28, 2020 1:15 pm

Belin!
Anche io ho fatto davvero pochi km quest'anno. E non solo per la "pandemia" :evil:
Ho venduto la V11 :wall:
La Quota ha il cambio che rumoreggia, forse un cuscinetto rotto. Perde olio tra motore e cambio, forse il paraolio del cambio, ho pensato, dato che probabilmente il cuscinetto del cambio rotto fa lavorare male l'alberino... forse.
Altro motivo per non usarla troppo.
Però stamattina, sotto il nevischio, l'ho portata da Navacchi: era ferma da un paio di mesi ma nonostante il freddo è partita alla prima. :clap:
Ne è rimasta solo una, ma... :foryou: :scimmietta:
Avatar utente
Betto
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 5063
Iscritto il: dom apr 06, 2008 11:54 am
Località: Zena
La/le tua/e Moto Guzzi: Quota 1000 1998 - km 158.000
Ex V11 Le Mans 2004 - km 60.900

Re: La mia classifica motociclistica del 2020

Messaggioda TODD » lun dic 28, 2020 1:31 pm

se si parla di bilancio 2020 motociclistico è andata maluccio anche a me. la primavera...lo sappiamo, e si è portata dietro anche un'estate dove non è stato possibile fare un viaggio più lungo e fuori dall'italia (comunque una settimana verso la basilicata non è stata male), poi nel tardo autunno nuovamente chiuso. finito con circa 12-13mila km, che è il dato più basso almeno da quando ho la Guzzi.
speriamo che il 2021 vada meglio, vorrei riprendere la marcia verso i 200 mila!
l'anno prossimo cambio moto.....forse......
Avatar utente
TODD
Utente Registrato
 
Messaggi: 3189
Iscritto il: mar mag 24, 2016 10:11 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva 1200

Re: La mia classifica motociclistica del 2020

Messaggioda FoggyFR » lun dic 28, 2020 6:45 pm

motociclisticamente parlamdo, l'unica cosa positiva del lockdown di primavera è stato il tempo passato in garage... la moto non era così pulita neanche appena uscita dal concessionario! ne ho approfittato anche per piccole manuntenzioni e ritocchi vari che rimandavo da tempo. Ho buttato via 250euro per cambiare le gomme (che erano al 50%), cercando di risolvere un problema che invece era causato dai cuscinetti di sterzo, ma vabbé.

Come km percorsi, sono contento di aver approfittato di qualche giorno libero appena finito il lockdown per andare in toscana a fare qualche strada bianca. per il resto, lasciamo perdere. quest'inverno ho pure deciso di sospendere l'assicurazione. tanto tra covid, eccetera sarebbe stata una tortura. La riattiverò a metà febbraio per fare il tagliando...

Ho "grandi" programmi per il 2021 però, speriamo bene!
FoggyFR
Utente Registrato
 
Messaggi: 12
Iscritto il: sab lug 16, 2011 2:48 pm
Località: Lecco
La/le tua/e Moto Guzzi: KTM 990 adventure
Ex Guzzi Griso 1100

Re: La mia classifica motociclistica del 2020

Messaggioda TATOoine » mar dic 29, 2020 12:29 pm

Per me
“Più giorni che kilometri”
Il bestio è lì pronto sotto mantenitore
Aspetta paziente :crying:
vedo le aquile della Grigna volare
e vago su
Centauro 1997
Avatar utente
TATOoine
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 761
Iscritto il: ven lug 08, 2011 11:28 am
Località: Magreglio Co
La/le tua/e Moto Guzzi: Centauro 1997

Re: La mia classifica motociclistica del 2020

Messaggioda apemaia » mar dic 29, 2020 2:57 pm

Beh come la maggior parte ho fatto pochi km anch’io. :-(
Il lockdown la signora l’ha passato chiusa in officina, quindi neanche vederla, toccarla e pulirla potevo! :crying:
E per di più inutilmente, visto che la modifica desiderata non è andata a buon fine. :wall:
L’estate ho lavorato di più per recuperare un po’ di soldini e le poche ferie le ho sì fatte a Mandello ma per necessità ci sono andata in auto.
Pochi giri poi è ora siamo zona rossa e il meteo peggio di così non potrebbe andare......quand’è che finisce l’anno? :rolleyes:
Avatar utente
apemaia
Socio Tesserato 2020
 
Messaggi: 3246
Iscritto il: dom feb 02, 2014 9:45 pm
Località: Treviso
La/le tua/e Moto Guzzi: Furia G&B

Re: La mia classifica motociclistica del 2020

Messaggioda pablito » sab gen 02, 2021 6:54 pm

age073 ha scritto:Dai, è ora di tirare le somme del nostro anno motociclistico, comincio io in ordine di godimento:

1) Guzzi California 850: "il rinnovato amore".
Quest'anno ci ho fatto pochi km, ma pochi pochi.
Nelle Marche, quasi quattro mesi di lockdown hanno influito; mettici altri due mesi di fermo perché si era fessurato il telaio sotto la sella, a causa di un'enorme voragine presa in pieno con tutta la moto.
Il fatto è che, riparata, non ho più smesso di andarci.
Se l'anno scorso la Bandit la usavo per tutto, e la Cali stava in garage usandola ogni quindicina di giorni, quest'anno la Bandit è servita perlopiù per il casa-ufficio e le vacanze estive, e la Guzzona per il puro godimento.
Piacere fisico, benessere spirituale, leggerezza e contentezza: da quando do vita al motore e lo lascio scaldare al minimo a quando chiudo il rubinetto e lo lascio in moto per un po' svuotando le vaschette, la mia Guzzona è tornata a ricordarmi prepotentemente che la regina di casa è lei.

2) Vespa 150LX: "La bistrattata".
Con questa ci ho fatto ancora meno strada. Perlopiù è stata zitta e muta in garage, poi ha sostituito la Guzzi e la Bandit nel casa-ufficio quando la prima ha avuto la rottura e alla seconda stavo cambiando le gomme.
Pochi giorni, poi si è ammutolita.
Il pensiero di venderla, la rabbia: la mia moto più moderna e meno kilometrata è anche la meno affidabile.
La porto da uno che ci capisce, ha in garage la Mach III e la Rgv250, una sera di queste, con un'azione che ha del rocambolesco e mi ha fatto tornare alle teppistellate dei quattordici anni.
Tre giorni dopo me la ridà: benzina sporca, che ha rotto tutto il rompibile ma per fortuna non il motore. "È un siluro sta Vespa". E in effetti la riprendo, ed è una scheggia, e via che la prendo anche solo per dieci minuti, per tornare sedicenne per un attimo, e ditemi voi se questo non è il più bel regalo che una moto possa fare al suo padrone.

3) Gilera Arcore 125: "la nuova arrivata".
Comprata a pochissimo, smontata tutta e parzialmente aperto il motore per rimetterla in efficienza e lentamente trasformarla in un giocattolo da kartodromo.
La ricerca dei pezzi speciali, l'adattamento di una carena ex Ducati ufficiale. Una seconda carena fatta fare da uno specialista olandese sugli stampi originali di una famosa squadra degli anni 70, la vado a prendere a gennaio. I progetti come si faceva una volta, disegnati con la penna sui fogli di carta e che poi piano piano prendono forma.
Lo stop dovuto ad un'operazione piuttosto importante all'occhio sinistro.
Il motore che romba sornione come mai negli ultimi cinquant'anni, e a breve ci siamo.

4) Suzuki Bandit 600: "La Cenerentola proletaria".
Questa è quella con cui ho fatto più strada.
Rocciosa, granitica, affidabile, ti serve di fare cinquecento km dall'oggi al domani e lei c'è, basta pigiare il bottoncino rosso, e affanculo ai 25 anni e ai km.
Non ha bisogno di niente, è una sicurezza, sta lì muta e discreta, poche chiacchiere e tanta sostanza.
La prima gitarella in due e coi bagagli. La scoperta di aver imbroccato le modifiche giuste per addomesticarla e renderla molto più precisa in curva.
Son già due anni che stiamo insieme, il tempo vola quando ci si diverte.

Mival e Cimatti fuori classifica ma dentro il mio cuore as Always.

E siamo pronti per un 2021 con molti più km!!


Noo.. solo x dire... con tante belle moto jap, paro paro... quella cagata di Suzuki bandit dovevi prenderti.!? :asd:
va beh dai ti salvi con la vespa e il povero 125 Arcore. Guzzi 850 fuori concorso x manifesta superiorità! Passo e chiudo.
Pablito
Avatar utente
pablito
Utente Registrato
 
Messaggi: 5519
Iscritto il: mer lug 11, 2007 10:23 am
Località: La punta del tacco
La/le tua/e Moto Guzzi: Nevada classic ie 05

Re: La mia classifica motociclistica del 2020

Messaggioda age073 » sab gen 02, 2021 7:42 pm

:rollin e guarda che manco la conoscevo la Bandit!
Poi l'ho vista lì, sola, indifesa, abbandonata, al freddo e al gelo e il mio spirito materno ha avuto la meglio :rollin
Oh, sabato andiamoasbafaredaldomanda?
Eh?
Ehlkazzo!
Avatar utente
age073
Utente Registrato
 
Messaggi: 5615
Iscritto il: ven ago 11, 2006 1:04 pm
Località: Sunny Anconashire
La/le tua/e Moto Guzzi: 850 GT California, 1973
Suzuki Bandit 600, 1995
Vespa 150 Lx, 2007
Mi-Val 125 Sport, 1954
Gilera Arcore 125 "C", 197boh
Cimatti Bat Boy, 1973

Re: La mia classifica motociclistica del 2020

Messaggioda frank baldux » sab gen 02, 2021 8:54 pm

La Bandit (600, perchè la 1200 è un altro discorso) fra le jap "economiche" è la mia preferita.
Non scherzo... il mondo è bello perchè è vario, per lui è una cagata per me a parità di prezzo fra Bandit e Hornet/GSR/SV/FZ6 vince sempre lei, la banditona (solo non mi piace che, almeno qui a Bari, se ne vedano solo sempre solo sempre blu, ma un bel nero o un giallo shocking non potevano farlo?). Solo la Fazer prima serie, per me, fra le jap 600 è più bella
frank baldux
Utente Registrato
 
Messaggi: 724
Iscritto il: lun ott 27, 2003 10:56 am
Località: Bari
La/le tua/e Moto Guzzi: ex Vespa Pk50s
ex Moto Guzzi V35 Imola II
ex Honda Vfr 750 f
BMW R 1100 S

Re: La mia classifica motociclistica del 2020

Messaggioda pablito » sab gen 02, 2021 9:35 pm

Scherzo ovviamente... :rolleyes:
Pablito
Avatar utente
pablito
Utente Registrato
 
Messaggi: 5519
Iscritto il: mer lug 11, 2007 10:23 am
Località: La punta del tacco
La/le tua/e Moto Guzzi: Nevada classic ie 05

Re: La mia classifica motociclistica del 2020

Messaggioda age073 » sab gen 02, 2021 9:47 pm

Per me, tra le 600, la preferita è sempre stata la Fazer.....la Bandit davvero non la conoscevo......
Quando l'ho vista l'unica cosa che mi piacque fu il motore con la sua fitta alettatura, e il prezzo/condizioni di vendita..... 700€ su strada, uniproprietario che ci faceva 3000 km l'anno.... a circa 75.000 km era praticamente nuova!
Poi c'è stata tutta la genesi del primo anno, alcune cose le fecero veramente in economia e a distanza di tanti anni si vede, altre cose me l'hanno fatta fieramente odiare, altre invece apprezzare subitissimo, e alla fine sono riuscito a cucirmela addosso ed ora ogni volta che la guardo mi piace di più :celebrate:
Diciamo che il nostro è stato un incontro molto inaspettato e si sta rivelando felice!
Oh, sabato andiamoasbafaredaldomanda?
Eh?
Ehlkazzo!
Avatar utente
age073
Utente Registrato
 
Messaggi: 5615
Iscritto il: ven ago 11, 2006 1:04 pm
Località: Sunny Anconashire
La/le tua/e Moto Guzzi: 850 GT California, 1973
Suzuki Bandit 600, 1995
Vespa 150 Lx, 2007
Mi-Val 125 Sport, 1954
Gilera Arcore 125 "C", 197boh
Cimatti Bat Boy, 1973

Re: La mia classifica motociclistica del 2020

Messaggioda He59 » dom gen 03, 2021 9:39 am

...c'è una V35 che ti aspetta...
He59
Utente Registrato
 
Messaggi: 2771
Iscritto il: dom dic 01, 2013 8:57 pm
Località: Vicenza
La/le tua/e Moto Guzzi: California 1400 Custom...in gemellaggio con Husky 701 SM

Re: La mia classifica motociclistica del 2020

Messaggioda Bibobomio » dom gen 03, 2021 12:38 pm

He59 ha scritto:...c'è una V35 che ti aspetta...


:ok: ...ma il camion della rumenta non passa mai? Neanche quello per gli ingombranti? :-)
Bibobomio
Utente Registrato
 
Messaggi: 2511
Iscritto il: dom ago 17, 2014 6:32 pm
Località: Svizzerachepiùasudnonsipuò!
La/le tua/e Moto Guzzi: C'è di nuovo una MotoGuzzi nel box!
V85tt

Re: La mia classifica motociclistica del 2020

Messaggioda age073 » dom gen 03, 2021 1:01 pm

V35 ogni tanto ci ripenso con affetto e sempre nell'ottica kartodromo vicino casa, ma poi penso anche alle disavventure vissute con la mia vecchia moto e non lo so mica se vale la pena rischiare di nuovo solo per il gusto di avere una moto coi cilindri a v invece che, che so, un mono o un bici frontemarcia.....
Oh, sabato andiamoasbafaredaldomanda?
Eh?
Ehlkazzo!
Avatar utente
age073
Utente Registrato
 
Messaggi: 5615
Iscritto il: ven ago 11, 2006 1:04 pm
Località: Sunny Anconashire
La/le tua/e Moto Guzzi: 850 GT California, 1973
Suzuki Bandit 600, 1995
Vespa 150 Lx, 2007
Mi-Val 125 Sport, 1954
Gilera Arcore 125 "C", 197boh
Cimatti Bat Boy, 1973

Prossimo

Torna a Forum Generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 65 ospiti