Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista

Colori: 850 LeMansII - 850T5 - California II-1000SP II

T5 produzione

Messaggioda Nello » mar gen 26, 2010 5:58 pm

Gentilissimo Signor Vanni
mi presento- sono Fabio da catania. Posseggo una v50 da 11 anni e di recente ho acquistato una T5 PA.
Ecco il mio "dubbio". SUl telaio della moto la targhetta di origine riporta 1997 come anno di costruzione- fatto di cui non ho motivo di dubitare ma che mi incuriosisce- fin quando è stata prodotta la T5?

cordiali saluti
fabio
Nello
Staff
 
Messaggi: 3673
Iscritto il: lun ott 27, 2003 12:04 pm

Messaggioda Nello » mar gen 26, 2010 6:08 pm

La 850 T5 nella versione militare è stata piuttosto longeva,nata nell'autunno 2005 ne ho visto un lotto pronto alla consegna che già stavo in pensione,dopo il 2002!
In teoria non è ancor morta, se dovesse un qualsiasi ente italiano o straniero richiederne un lotto di almeno una cinquantina di esemplari, credo che la produrrebbero ancora adesso.
Ciao
Vanni
Nello
Staff
 
Messaggi: 3673
Iscritto il: lun ott 27, 2003 12:04 pm

Messaggioda Nello » mar gen 26, 2010 6:08 pm

ciao...sono un nuovo iscritto e vorrei sapere il codice del colore del california 2 versione bianca, poi un consiglio per togliere la vernice dai parafanghi senza rovinare la cromatura e se dopo aver applicato i filetti posso dare il trasparente anche sui lati cromati per non creare il gradino di vernice.


grazie e ciao
Calibebbe
Nello
Staff
 
Messaggi: 3673
Iscritto il: lun ott 27, 2003 12:04 pm

Messaggioda Nello » mar gen 26, 2010 6:09 pm

Giuseppe,
Il bianco della California 2 era prodotto dalla ditta Akzo ( ex Vercolac ) col codice 4B 23108.
Con questo codice, si intendeva la fornitura in latte da 20 Kg.
Oggi, questa tinta, è replicata dalla Lechler col codice " Guzzi 410 ",
in riferimento alla codifica effettuata dalla Lechler tramite il suo ufficio System in accordo con la Moto Guzzi e l'ASI.
Il problema dello scalino era di non facile soluzione, dapprima si applicavano delle decalco prespaziate di cui la rossa spessa solo un paio di mm era a cavallo tra la vernice e il cromo. Si incartava quindi a filo di detta decalco per applicare il trasparente solo sulla zona verniciata a sulla decalco stessa, interessando il cromo per circa 1 mm. Successe che in Germania utilizzavano negli autogrill delle lance ad alta pressione per togliere il sale, d'inverno: insieme al sale se ne andavano anche le decalco!
Si passò allora ai filetti fatti a mano, sopra il trasparente.
Allora si evitava di dare trasparente direttamente sul cromo, perchè per aggrappare sul cromo abbisognava un wash primer di colore verdognolo. Oggi esistono trasparenti che hanno un buon potere aggrappante, tant'è che sulle California di un paio d'anni orsono l'occhio cromato del serbatoio era protetto dal trasparente.
Non conosco però nè il codice nè la marca di questo prodotto. Comunque il ciclo di verniciatura del parafango era il seguente:

1)pulizia con alcool e tracciatura con dima
2)mascheratura con nastro tipo elettricista da 9 mm, carta e nastro da 18mm
3) applicazione wash primer e cottura
4) applicazione fondo epossidico e cottura
5) cartaggiatura con carta 400 insistendo a cavallo della mascheratura per abbassare il menisco che si crea tra zona verniciata e zona cromata
6)prima mano di colore e cottura
7)carteggiatura con carta 800
8) applicazione seconda mano colore
9)carteggiatura con scotch brite
10) applicazione trasparente a finire e cottura
11)controllo e eliminazione mascheratura ( più facile a caldo )
12) esecuzione filetto rosso a cavallo
13 ) esecuzione filetto oro staccato di circa 2 mm dal rosso, in campo colorato.
Per sverniciare, in azienda si usava un apposito stripper, per immersione. Non so fino a che punto sia efficace uno sverniciatore in gel, considerando la tenacità dei prodotti utilizati a suo tempo.

Ciao
Vanni
Nello
Staff
 
Messaggi: 3673
Iscritto il: lun ott 27, 2003 12:04 pm

Messaggioda Nello » mar gen 26, 2010 6:11 pm

Ciao,
qual'è il codice colore (Ral) del blu Polizia o eventualmente del blu Carabinieri.

Grazie per l'aiuto.
Karl
Nello
Staff
 
Messaggi: 3673
Iscritto il: lun ott 27, 2003 12:04 pm

Messaggioda Nello » mar gen 26, 2010 6:11 pm

Karl,
Nella verniciatura delle motociclette in genere non si usa la codifica RAL e nemmeno la Pantone.Questo perchè le 2 codifiche hanno delle possibilità di scelta molto limitate.(la RAl comprende un paio di metallizzati argento e le altre sono tutte tinte pastello ).
Non prevedono queste codifiche le tinte a effetto nè i perlati nè i metallizzati colorati.
per l'azzurro Polizia il riferimento in Guzzi fu la tinta Azzurro medio Fiat0464.Confrontando con l'elenco RAL non trovo la corrispondente.
Il blu carabinieri è sempre stato ordinato come blu Corazzieri, può darsi che abbia un riscontro ( RAL 5004? ) ma dovrei avere per mano un pezzo colorato per confrontarlo.
Tieni presente che tra i vari fornitori esistevano differenze anche visibili sulla teorica stessa tinta.
Ciao
Vanni
Nello
Staff
 
Messaggi: 3673
Iscritto il: lun ott 27, 2003 12:04 pm

Messaggioda Nello » mar gen 26, 2010 6:13 pm

Perchè sul sito non facciamo "La Rubrica di Vanni"...dove poter parlare dei nostri cuori infranti e di astrologia. Oppure la rubrica "I Mille Colori di Vanni" dove poter chiedergli tutto sulla Guzzi fino a spomparlo???

A proposito ne approfitto. Che codice ha il colore nero del CaliII???
Ho gli adesivi, comprati da Valassi, quelli vanno applicati e poi dato il trasparente oppure appiccicati sopra il trasparente???


Andrea
Nello
Staff
 
Messaggi: 3673
Iscritto il: lun ott 27, 2003 12:04 pm

Messaggioda Nello » mar gen 26, 2010 6:14 pm

Andrea:

Il California II è stato commercializzato in 3 tinte: Nero, amaranto e bianco.
Su tutti e 3 le versioni, veniva applicato il trasparente sopra le decalco.
Questo per quanto riguarda il serbatoio e i fianchetti.
Altro discorso per quanto riguarda i parafanghi.
Questi venivano completamente cromati poi, tracciate con delle dime le zone di delimitazione, venivano delimitati con nastro adesivo da elettricista di 8 mm,poi incartati con nastro da carrozziere da 32mm e carta .
Si spruzzava il wash primer per aderenza su cromo poi una mano di fondo epossidico.
Una carteggiata leggera con carta a secco 400 poi 2 mani di colore.
Ovviamente tra una mano e l’altra si cuoceva in forno a 60°C le mani di preparazione e 120°C le mani di smalto.
Si toglievano le mascherature a pezzo ancora caldo e si ripuliva dalla colla la parte cromate.
Sui primi esemplari si applicavano 4 +2 decalco coprifilo spaziate poi, per problemi sorti in Germania a causa dell’utilizzo in autostrada di pulivapor per togliere il sale e che toglievano anche le decalco, si passò alla filettatura fatta a mano.In questo caso si dava anche il trasparente prima di togliere le mascherature.
I filetti rossi e oro sui parafanghi erano quindi sopra il trasparente.
Il nero usato su questi modelli era:
Nero Lutus
In fabbrica si usava quello prodotto da Italver con codice 222562, oggi viene replicato da Lechler con codice 533 se si usa la codifica Guzzi/Asi/Lechler . Se invece si usano le mazzette preesistenti della Lechler, il codice è “ moto 12 c”.
L’accostamento delle decalco anteriormente sul serbatoio è piuttosto difficoltoso, piuttosto che lasciare spazi nella giunzione tra le 2 decal laterali, è meglio sovrapporre di qualche decimo.
Conviene tracciare con del gesso copiando il posizionamento da un’altra moto presa a campione.
Poi si deve cancellare meticolosamente il gasso prima di passare al trasparente.
Le decalco California II è meglio applicarle coi fianchetti sulla moto, senza metterla sul cavalletto , perché se applicate a occhio sul banco,ci si inganna col lato inferiore del fianchetto che non è parallelo al terreno, quindi le decalco verrebbero inclinate in avanti.
Se ti serve qualche altra informazione fammi sapere.

Vanni
Nello
Staff
 
Messaggi: 3673
Iscritto il: lun ott 27, 2003 12:04 pm

Messaggioda Nello » mar gen 26, 2010 6:16 pm

ciao Vanni, t'ho detto che t'avrei ancora disturbato ed eccomi qua.
mi hai gia fornito i codici per un tt 650 rosso ed ho pure letto con interesse la tecnica di verniciatura dei parafango della California II che hai descritto a Giuseppe. Però ora ti dovrei chiedere altro e prendi pure il tempo necessario ma se puoi rispondi alle varie domande.
Vorrei sapere i CODICE COLORE dei componenti della mia CALIFORNIA II NERA dell '84

1)telaio nero Calif II

2) serbatoio e parafanghi NERI (il metallizzato è gia in tinta o lo aggiungono alla preparazione?)

3) filetti rosso e oro( se esiste il cod di questi...!!)


4)intanto ho portato a saldare il parafango posteriore che al solito si è rotto...spero di trovare un buon battilamiera che lo riporti alle origini per cromare, verniciare, ecc..(faccio bene o perdo tempo in questa riparazione?)

5) il trasparente per la sopraverniciatura è un trasparente acrilico o che?


attendo con pazienza e ti saluto

fulvio
Ultima modifica di Nello il mar gen 26, 2010 6:17 pm, modificato 1 volta in totale.
Nello
Staff
 
Messaggi: 3673
Iscritto il: lun ott 27, 2003 12:04 pm

Messaggioda Nello » mar gen 26, 2010 6:16 pm

Fulvio,
Il colore della carpenteria della tua California II è il solito nero lucido 532, che corrisponde a RAL 9005, il nero metallizato era metallizzato in pasta col trasparente incolore sovrapposto, le decalco dei copriaccumulatori e filetti del serbatoio erano annegate nel trasaparente mentre i filetti dei parafanghi erano scoperti.
Erano eseguiti a pennello ( salvo le primissime ) i filetti dei parafanghi mentre quelli del serbatoio erano autoadesivi.
Il nero metallizato era il nero Lotus, codice 533 rintracciabile anche come Lechler " Moto 12-C "
Il rosso dei filetti era un inchiostro serigrafico mentre l'oro si preparava al momento con del trasparente acrilico e dell'oro in polvere.

Il Trasparente: all'inizio si usava un prodotto a forno con cottura a 120°C, poi si è usato acrilico e acriluretanico ma anche altri tipi, nella ricerca della tenuta alla benzina che sulla versione bianca macchiava molto intorno al bocchettone.L'ultimo trasparente usato sulla California II fu un prodotto della ditta Selmo.

Ciao
Vanni
Nello
Staff
 
Messaggi: 3673
Iscritto il: lun ott 27, 2003 12:04 pm

Re: Colori: 850 LeMansII - 850T5 - California II-1000SP II

Messaggioda pessimoelemento » mar mar 16, 2010 5:13 pm

Salve a tutti.

Sto valutando se iscrivere o meno alla FMI il mio t5 dell'86 ex polizia stradale (carena a pipistrello).
Siccome ora è completamente scarenato, vorrei sapere come deve essere esattamente per poterlo fotografare per gli esaminatori.

Grazie! :brevone:
Francesco - www.pessimoelemento.com - Spoleto (PG)
Avatar utente
pessimoelemento
Utente Registrato
 
Messaggi: 2539
Iscritto il: gio ott 11, 2007 7:55 am
Località: Spoleto (PG)
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva 1100
850T5

Re: Colori: 850 LeMansII - 850T5 - California II-1000SP II

Messaggioda Nello » mar mar 16, 2010 5:51 pm

pessimoelemento ha scritto:Salve a tutti.

Sto valutando se iscrivere o meno alla FMI il mio t5 dell'86 ex polizia stradale (carena a pipistrello).
Siccome ora è completamente scarenato, vorrei sapere come deve essere esattamente per poterlo fotografare per gli esaminatori.

Grazie! :brevone:



http://www.animaguzzista.com/index.jsp? ... &lingua=it

Nello
Nello
Staff
 
Messaggi: 3673
Iscritto il: lun ott 27, 2003 12:04 pm

Re: Colori: 850 LeMansII - 850T5 - California II-1000SP II

Messaggioda pessimoelemento » mar mar 16, 2010 5:57 pm

Nello ha scritto:
pessimoelemento ha scritto:Salve a tutti.

Sto valutando se iscrivere o meno alla FMI il mio t5 dell'86 ex polizia stradale (carena a pipistrello).
Siccome ora è completamente scarenato, vorrei sapere come deve essere esattamente per poterlo fotografare per gli esaminatori.

Grazie! :brevone:



http://www.animaguzzista.com/index.jsp? ... &lingua=it

Nello

la mia perplessità, e mi scuso per non averlo detto subito, è relativa al fatto che borse laterali, parabrezza e via discorrendo sono di serie, anzi, sono parte integrante della moto.

Se presentassi una foto di questo tipo (fatta eccezione per il fondale), avrei problemi?
Immagine
Francesco - www.pessimoelemento.com - Spoleto (PG)
Avatar utente
pessimoelemento
Utente Registrato
 
Messaggi: 2539
Iscritto il: gio ott 11, 2007 7:55 am
Località: Spoleto (PG)
La/le tua/e Moto Guzzi: Breva 1100
850T5

Re: Colori: 850 LeMansII - 850T5 - California II-1000SP II

Messaggioda Nello » mar mar 16, 2010 6:33 pm

pessimoelemento ha scritto:la mia perplessità, e mi scuso per non averlo detto subito, è relativa al fatto che borse laterali, parabrezza e via discorrendo sono di serie, anzi, sono parte integrante della moto.


Il parabrezza deve rimanere, sicuramente. Dovresti chiedere all'esaminatore, a cui invierai la pratica, se puoi lasciare le borse, (in genere le fanno togliere)
Nella pagina indicata trovi anche l'elenco degli esaminatori.

Nello
Nello
Staff
 
Messaggi: 3673
Iscritto il: lun ott 27, 2003 12:04 pm

Re: Colori: 850 LeMansII - 850T5 - California II-1000SP II

Messaggioda carloalba » gio lug 01, 2010 10:19 am

Ciao Vanni,
ho un t5 ex polizia municipale di Roma di colore azzurro/blu e fasce bianche.
Vorrei conservarlo nello stato in cui è ma sicuramente dovrò fare delle riprese sulla vernice.
Hai i codici colore?

grazie
carloalba
carloalba
Utente Registrato
 
Messaggi: 132
Iscritto il: ven apr 13, 2007 6:16 pm
Località: grottaferrata
La/le tua/e Moto Guzzi: nuovo falcone,V35,850T5

Re: Colori: 850 LeMansII - 850T5 - California II-1000SP II

Messaggioda gtv47 » ven lug 02, 2010 12:35 pm

Dovrebbe essere appunto il blu "Roma", cioè lo stesso colore della moto che appare 2 post indietro.
In origine era fornito dalla Akzo / Vercolac poi dalla Valtramigna.Tra le 2 aziende c'era una certa differenza del punto tinta, i + vecchi erano meno brillanti.Per Guzzi esisteva un solo codice,il 230 riferito alla codifica Lechler d'epoca oppure " moto 10C " se si fa riferimento ai tintometri Lechler.
Quando fai formulare la vernice, per sicureza portati un copriaccumulatore per raffronto.
Ciao
Vanni
Avatar utente
gtv47
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1505
Iscritto il: mer giu 02, 2004 6:03 pm

Re: Colori: 850 LeMansII - 850T5 - California II-1000SP II

Messaggioda carloalba » mer lug 07, 2010 4:13 pm

Scusami Vanni ma ho ancora bisogno del tuo aiuto.
Il cardano della mia guzzi T5 P.A. del 1991 è verniciato di colore nero ma le pessime condizioni della vernice mi ha fatto pensare che sia stato riverniciato.
Secondo te era nero già in origine?

grazie
carloalba
carloalba
Utente Registrato
 
Messaggi: 132
Iscritto il: ven apr 13, 2007 6:16 pm
Località: grottaferrata
La/le tua/e Moto Guzzi: nuovo falcone,V35,850T5

Re: Colori: 850 LeMansII - 850T5 - California II-1000SP II

Messaggioda gtv47 » ven set 17, 2010 11:20 am

Io l'ho sempre visto color alluminio.
Ciao
Vanni
Avatar utente
gtv47
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1505
Iscritto il: mer giu 02, 2004 6:03 pm

Re: Colori: 850 LeMansII - 850T5 - California II-1000SP II

Messaggioda carloalba » dom ott 17, 2010 8:32 pm

ciao,Vanni,
putroppo sono stato dal colorificio della lechelr e il blu Roma non corriposndente alla colorazione della mia modo in quanto come colore è più chiaro il mio è infatti un blu scuro.
L'addetto alla vernici vedendo un fianchetto mi ha dato un RAL 5011 ma quando l'ho provato non è assolutamente il colore che abbiamo visto insieme sulla mazzetta e che si avvicinava al colore della mia moto.
hai qualche suggerimento in quanto non mi va proprio di riverniciare tutta la moto.

grazie e saluti
carloalba
carloalba
Utente Registrato
 
Messaggi: 132
Iscritto il: ven apr 13, 2007 6:16 pm
Località: grottaferrata
La/le tua/e Moto Guzzi: nuovo falcone,V35,850T5

Re: Colori: 850 LeMansII - 850T5 - California II-1000SP II

Messaggioda gtv47 » ven ott 22, 2010 8:54 am

Anche a me capito' la stessa cosa, mi ritrovai col cupolino rifatto diverso dalresto della moto.Anche in produzione era successo che passando da Akzo Vercolac a Lechler la tinta viro'.
Penso che l'unica soluzione sia che partendo dalla tinta Lechler un buon carrozziere sia in grado di correggere a occhio come campione.
Ciao
Vanni
Avatar utente
gtv47
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1505
Iscritto il: mer giu 02, 2004 6:03 pm

PrecedenteProssimo

Torna a Consigli d'epoca

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti