Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista

Stornello: Colore e Meccanica

Stornello: Colore e Meccanica

Messaggioda Remogio » gio nov 24, 2005 10:12 pm

Ciao, un amico mi chiede se si riesce a risalire al colore originale (sigla) dello stornello che ha in casa dal telaio.

T 90fh è il numero di telaio...

Grazie.
Avatar utente
Remogio
Utente Registrato
 
Messaggi: 3661
Iscritto il: mar ago 03, 2004 11:24 am
Località: Sulmona
La/le tua/e Moto Guzzi: se vabbè..............

stornello

Messaggioda gtv47 » ven nov 25, 2005 7:53 pm

Questo stornello dovrebbe essere uno Sport 125.Probabilmente prodotto negli ultimi anni,tra il 66 e il 68.
Non è possibile ricavare il colore dal N° telaio in quanto non è mai stato registrato. Questa versione, comunque, è stata prodotta in 2 tinte, la prima nel solito rosso guzzi, coi filetti bianchi e le decals pure bianche, la seconda aveva il telaio nero e le lamiere color argento. I filetti di questa versione erano blu e le decalco bianche.
Il rosso è codificato ASI/Lechler come Guzzi 105 oppure dal tintometro Lechler come moto9B. il nero dell'altra versione è il RAL 9005, del metallizzato argento si son perse le tracce ma dovrebbe essere simile a RAL 9007.
Le decalco le puoi richiedere ai rivenditori di Mandello, ricorda che sulle cassette ci va la scritta in corsivo " Stornello Sport ".
Ciao
Vanni
Avatar utente
gtv47
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1505
Iscritto il: mer giu 02, 2004 6:03 pm

Messaggioda gtv47 » lun dic 05, 2005 9:19 am

Elena,
per quanto ne sappia, la versione argento aveva le decalco bianche ma i filetti erano blu elettrico.
Ciao
Vanni
Avatar utente
gtv47
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1505
Iscritto il: mer giu 02, 2004 6:03 pm

Messaggioda elena » lun dic 05, 2005 9:29 pm

...Grazie per la risposta!
Saluti a tutti
Elena
elena
Utente Registrato
 
Messaggi: 1
Iscritto il: ven dic 02, 2005 8:41 pm

Messaggioda FuoriOrario » dom dic 11, 2005 10:23 pm

:smokin
ciao, sono Alessio, l'amico di cui Remogio parlava.
Indagando sullo stornello in questione ho capito che si tratta di un modello del 1966 scrambler america ed il proprietario ricorda che il colore originale era un "verde oliva metallizzato".
Qualcuno conosce il codice del colore?
FuoriOrario
Utente Registrato
 
Messaggi: 1
Iscritto il: dom dic 11, 2005 9:40 pm

Messaggioda gtv47 » sab gen 14, 2006 7:28 pm

Alessio,
Ricordo una sera del 1966, in stazione di Mandello coN Motociclismo
in mano. C'era la prova dello stornello scrambler, quello verde.
Questa versione non ricordo d'averla mai vista dal vivo,fu quasi subito surclassata dallo scrambler america, quello col serbatoio rossonero.
Credo che in pochi ricordino il modello tuo, penso sia piuttosto raro.
Ciao
Vanni
Avatar utente
gtv47
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1505
Iscritto il: mer giu 02, 2004 6:03 pm

Messaggioda Nello » mer ott 31, 2007 8:33 am

Ciao, sto rimontando il mio stornello 125 turismo 1^ serie ma ho un po' di vuoto su come ho smontato la forcella anteriore e su dove devo mettere l'olio Embarassed .
Mi aiuti?

Grazie
Paolo
Nello
Staff
 
Messaggi: 3554
Iscritto il: lun ott 27, 2003 12:04 pm

Messaggioda gtv47 » gio nov 01, 2007 7:47 am

Capiti male perchè c'ho un po' di vuoto pure io e non ho sottomano il manuale d'officina né il libretto U&M.
Spero ti risponda qualcun'altro.
Ciao
Vanni
Avatar utente
gtv47
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1505
Iscritto il: mer giu 02, 2004 6:03 pm

Messaggioda masa » lun gen 14, 2008 7:38 pm

Sono entrato da poco tempo in possesso di uno stornello scrambler.Come ho già spiegato nel forum generale dove ho anche postato alcune foto, la moto è priva di targa e documenti, ciò nonostante vorrei percorrere la faticosa strada del restauro e se è possibile della omologazione-immatricolazione. Della moto non mi convincono: La sella che quasi sicuramente non è originale, il serbatoio che dovrebbe rimanere più basso nella parte posteriore per andare a coprire il telaio (eppure la forma è uguale a quella dello stornello scrambler: attacchi diversi?). Il colore: il telaio rosso sembrerebbe originale (possibile?), mentre le parti bianche cioè i parafanghi non hanno sotto altri strati di vernice eccetto il fondo grigio. La marmitta poi é bassa e a sigaro ma questo penso sia possibile come ho potuto vedere in una vecchia pubblicità dell'epoca. Proverò anche qui a postare qualche foto. Ciao e grazie. Aldo

http://i3.tinypic.com/6ldpdsi.jpg
http://i19.tinypic.com/8fpcwtl.jpg
http://i16.tinypic.com/6tz3dza.jpg
http://i18.tinypic.com/6lxlyio.jpg
http://i16.tinypic.com/85add2o.jpg
http://i17.tinypic.com/6l28o52.jpg
masa
Utente Registrato
 
Messaggi: 14
Iscritto il: gio gen 10, 2008 11:50 am
Località: genova

Messaggioda lore787 » mar gen 15, 2008 11:14 am

Salve Vanni, mi aggiungo alla schiera di quelli che stanno rimettendo in sesto uno stornello 125 turismo con n° di Telaio N92GV ed hanno bisogno dei tuoi preziosi consigli.
Volevo chiederTi se per il tipo di verniciatura vale quanto hai detto per lo zigolo, cioè utilizzare un acrilico catalizzato lucido senza trasparente. Per i colori prendo per buoni quelli scritti qualche post più sopra. Grazie mille
lore787
Utente Registrato
 
Messaggi: 1
Iscritto il: ven gen 11, 2008 1:53 pm

Messaggioda gtv47 » mar gen 15, 2008 4:33 pm

Sì, per lo stornello turismo 4 marce e anche per lo sport rosso, vale l'identica procedura.
Ciao
Vanni
Avatar utente
gtv47
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1505
Iscritto il: mer giu 02, 2004 6:03 pm

Messaggioda gtv47 » lun gen 21, 2008 12:50 pm

La base di questa moto è lo stornello sport 4 marce.
Di questa versione era stata allestita una variante scrambler di cui ho parlato addietro.E' una versione di cui non si ricorda nessuno, aveva la ruota posteriore artigliate mentre davanti montava un tassellato stradale.
Di questa versione non posseggo manco una foto, per saper qualcosa di più, richiedi il certificato d'origine in Guzzi.
Lo sport fu prodotto tra il 1961 e il 1968.
Su quella base si allestì anche un modello America, col serbatoio simile al tuo, la sella molto imbottita e il manubrio alto ma senza barra.Questo aveva il serbatoio rosso con 2 fiamme nere contornate da filetti, il telaio nero, i parafanghi argento.Potrebbe essere questa versione.
Ciao
Vanni
Avatar utente
gtv47
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1505
Iscritto il: mer giu 02, 2004 6:03 pm

Messaggioda masa » gio gen 31, 2008 12:04 pm

Ciao Vanni, ho richiesto il certificato d'origine dello Stornello come mi hai consigliato tu. Mi è stato tuttavia risposto che non è possibile rilasciarlo in quanto l'abbinamento telaio/motore non risulta essere quello effettivamente registrato nei loro archivi. Possono solo rilasciare una dichiarazione riportante i dati di produzione e di vendita sia del telaio che del motore (pagamento 52€ contrassegno). Potresi per favore chiarirmi in che cosa consiste un certificato d'origine e in cosa differisce rispetto alla dichiarazione di produzione e vendita? Ai fini dell'individuazione del vecchio numero di targa attraverso la concessionaria per una eventuale nuova omologazione immatricolazione mi può secondo te servire? Ciao e grazie
Masa
masa
Utente Registrato
 
Messaggi: 14
Iscritto il: gio gen 10, 2008 11:50 am
Località: genova

Messaggioda gtv47 » gio gen 31, 2008 3:29 pm

Evidentemente è stato sostituito il motore.
Il certificato può servire in caso di reimmatricolazione, però si può farne a meno, dipende da che strada si segue per dimostrare la proprietà del veicolo.Non sono molto pratico di queste faccende e mi affido sempre a terzi, quando serve.
La differenza tra il certificato e la dichiarazione credo consista nell'ufficialità dell'atto, il certificato è un documento ufficiale mentre probabilmente la dichiarazione è un documento ufficioso idoneo per capire su che modello si sta lavorando.
Ciao
Vanni
Avatar utente
gtv47
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1505
Iscritto il: mer giu 02, 2004 6:03 pm

Messaggioda masa » lun mar 03, 2008 1:52 pm

Ciao Vanni mi è finalmente arrivata la dichiarazione di produzione e vendita dello stornello 125. Da questo risulta che il telaio è di uno stornello 125 sport regolarità prodotto nel 1965 e il motore di uno scrambler america prodotto nel 1968. Nella certificazione viene altresì detto che entrambi sono stati venduti dalla Moto Guzzi alla ditta Negrini di Milano in quegli anni. Ho fatto qualche ricerca ma di tale ditta non sono riuscito a saperne nulla. Hai qualche informazione da darmi in merito? A questo punto non credo sia percorribile nessuna strada per l'immatricolazione omologazione, sei dello stesso parere? Saluti e grazie ancora. Masa.
masa
Utente Registrato
 
Messaggi: 14
Iscritto il: gio gen 10, 2008 11:50 am
Località: genova

Messaggioda gtv47 » lun mar 03, 2008 2:44 pm

Non so dirti cosa ne sia stato della ditta Negrini.
So invece che lo stornello Regolarità è una moto importante.
Ne sono state prodotte una piccola quantità presso la squadra corse per poi andare in produzione con 502 pezzi.
Motociclismo d'Epoca quota la moto 2000 €, ma a mio avviso vale molto di più.
Già il tuo telaio con la dichiarazione Guzzi può valere soldi, potresti seguire la strada della demolizione e vendere a pezzi ( pure il motore dello sport ha un certo pregio ) oppure rivolgerti a una buona agenzia , ce n'era una validissima dalle parti di Saronno, che ti indichi eventuali strade per reimmatricolare.
Ciao
Vanni
Avatar utente
gtv47
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1505
Iscritto il: mer giu 02, 2004 6:03 pm

Messaggioda masa » lun mar 03, 2008 6:29 pm

Scusa Vanni se approfitto della tua gentilezza e conoscenza ma vorrei ancora porti un quesito. Su una rubrica tratta da internet "LE MOTO DI SERIE" dice a proposito della versione regolarità:
"La versione regolarità viene derivata direttamente dalle macchine usate dalla Moto Guzzi in alcune competizioni di questa specialità, in particolare dalle macchine che avevano vinto la Sei Giorni del 1963 svoltesi in Cecoslovacchia, dove l'Italia vinse montando Lodola e Stornello. Lo Stornello presente a queste competizioni aveva il motore del tipo Sport. Il modello è commercializzato solo nel 1966"
Quindi mi domando e ti chiedo:
- Se è stato commercializzato solo nel 1966 come può essere stata venduta alla ditta Negrini il 30 luglio del 1965? Potrebbe trattarsi secondo te di preserie?
- Il motore che monta il mio Stornello appartenente a uno Scrambler America del 1968 era sostanzialmente quello dello Stornello Sport, quindi con carburatore Dell'Orto UB20B, potrebbe essere tollerato da una commissione tecnica visto che le versioni da competizione lo montavano?
- Stornello "Sport regolarità" differisce dal modello "regolarità" o ppure sono la stessa cosa?

Vanni mi rendo conto che ti sto chiedendo molto, ma credimi non so se procedere nel restauro, disfarmene o soprassedere cercando di ampliare ancora le mie conoscenze, purtroppo le fonti su questo argomento sono pochissime. Ti ringrazio ancora tanto. Ciao Masa.
-
masa
Utente Registrato
 
Messaggi: 14
Iscritto il: gio gen 10, 2008 11:50 am
Località: genova

Messaggioda gtv47 » mar mar 04, 2008 9:43 am

Potrebbe sì trattarsi di un regolarità casa,per le numerazioni dei telai sembrerebbe che si sia continuato con le sigle utilizzate per lo sport, tant'è che sul Colombo compare la numerazione specifica con lettere dedicate per ogni versione dello stornello ma non del regolarità.
Bisognerebbe sentire il parere di qualche appassionato che conosca le modifiche apportate al telaio dello sport per l'utilizzo agonistico.Intanto posso confrontare quel poco che si intuisce dai disegni che compaiono sui 2 cataloghi, appena mi capita ti invio copia del foglio su cui compaiono i telai.
Ciao
Vanni
Avatar utente
gtv47
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1505
Iscritto il: mer giu 02, 2004 6:03 pm

Messaggioda masa » gio mar 06, 2008 2:05 pm

Ciao Vanni, ti voglio aggiornare sulle ultime indagini che ho fatto sul mio Stornello e mi pare che il problema anzichè dipanarsi si infittisca.
Leggo su un sito internet: "Non si conosce con esattezza il numero degli esemplari prodotti, ma è verosimile presumere che ne siano stati costruiti 10/20 esemplari prima del 1966, i cosiddetti "pre-serie", ed un numero di poco superiore negli anni successivi, i cosiddetti modelli di serie"
"Sigle e numeri sia di telaio, sia di motore del modello da regolarità non hanno nulla a che vedere con i modelli stradali".

Nella rubrica "LE moto di serie" leggo invece che i numeri di telaio dello Stornello Sport 125 vanno da T 00 AA a T 99 GZ, sotto, a fianco del modello Regolarità, Scrambler e Sport America c'è solo un trattino a significare probabilmente che le sigle di telaio erano le medesime. Il mio Stornello ha numero T 15 FC.

Esaminando poi il telaio del mio Stornello ho constatato che ha posteriormente i pedalini per il passeggero, cosa che non ho mai visto su nessuna fotografia del modello regolarità. Poi una cosa strana: sotto la vernice di fondo del braccetto sinistro su cui è montato il pedalino sono saltati fuori dei numeri incisi palesemente a mano di cui ti allego una foto, sarei proprio curioso di conoscerne il significato. Ciao Masa
http://i32.tinypic.com/2qtbinb.jpg
http://i32.tinypic.com/2edtwt5.jpg
masa
Utente Registrato
 
Messaggi: 14
Iscritto il: gio gen 10, 2008 11:50 am
Località: genova

Messaggioda gtv47 » gio mar 06, 2008 3:14 pm

Intanto ti invio le immagini dei 2 telai:

[img=http://img137.imageshack.us/img137/1347/telaiostornelloregolarixx3.th.jpg]
[img=http://img156.imageshack.us/img156/2546/telaiostornellosportsr4.th.jpg]


Come puoi vedere le differenze si riferiscono a un rinforzo nella zonz cavalletto e a diversi supporti per serbatoio e sella.
Il modello di serie fu prodotto in 502 unità mentre per la preserie, ovvero quelli che furono i modelli "Casa", non se ne coniosce il numero.
Senz'altro questi ultimi vennero approntati pescando tra i telai di serie,dapprima senza tante modifiche che vennero aggiunte in seguito.
Il tuo potrebbe benissimo essere uno di questi primi esemplari.
Mi informerò circa la stampigliatura sul telaio in zona vicino ai poggiapiedi.
Ciao
Vanni
Avatar utente
gtv47
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1505
Iscritto il: mer giu 02, 2004 6:03 pm

Prossimo

Torna a Consigli d'epoca

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite