Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista

Restauro Cardellino ( modello Lusso altri)

Il mitico Vanni Bettega cerca di dare a tutti informazioni preziose su verniciature, tecnica e storia di tantissimi modelli prodotti dalla Guzzi. Basta chiedere... prima però consultate l'archivio qui sotto, magari quello che cercate già c'è!

Messaggioda gtv47 » gio nov 08, 2007 9:46 pm

Vado per ordine:
L'estetica del motore guzzino la fanno soprattutto il carter coprivolano e il carterino catena, di solito,esteticamente, il carter motore vero e proprio rimane bello dopo una semplice e profonda pulizia.
Le parti cromate,nuove,non sono in commercio. bisogna farle ricromare.Le leve frizione e freno, vanno raddrizzate usando un piatto da 7mm a mo di incudine, l'acceleratore va smontato nei suoi componenti e si cromano solo i 2 pezzi a vista.
Molta componenetistica di quel modello mi pare fosse brunita ( asta freno, leva cambio a mano e sua asta ecc.
Il cilindro e il silenziatore sono neri.
Il codice ///15 è stato attribuito dalla Lechler in collaborazione ASI.Lo puoim richiedere a un qualsiasi rivenditore Lechler.
Ciao
Vanni
Avatar utente
gtv47
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1508
Iscritto il: mer giu 02, 2004 6:03 pm

Messaggioda Nello » gio nov 15, 2007 1:51 pm

to ridando vita ad un cardellino n° matricola *DCR22* di cui non conosco l'anno di fabbricazione (non ho il libretto).
Sapete dirmi l'anno?
Il colore nero delle molle delle sospensioni deve essere lucido o opaco?
Nello
Staff
 
Messaggi: 3531
Iscritto il: lun ott 27, 2003 12:04 pm

Messaggioda gtv47 » gio nov 15, 2007 2:03 pm

Per l'anno di fabbricazione, partendo dal solo numero di telaio, devi chiedere il certificato d'origine in Guzzi ( circa 50€ ).
Spulciando il Colombo, con quei numeri non mi ci ritrovo,lui segna prima una lettera, poi due cifre quindi 2 lettere.
Secondo me il nero del molleggio era un particolare opaco ottenuto tramite una speciale brunitura denominata parkerizzazione.
Ciao
Vanni
Avatar utente
gtv47
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1508
Iscritto il: mer giu 02, 2004 6:03 pm

Cardellino 65 1^ Serie

Messaggioda ninoibm » gio ago 28, 2008 1:09 pm

Ciao sono in possesso di un Cardellino 65^ del 1955 1^ Serie (quello con le forcelle in lamiera stampate). Volevo chiedere se il pedale della messa in moto e la leva della frizione del carterino del motore vanno cromate o verniciare di nero. Nel manuale di ricambi, anche se esso è in bianco e nero, si nota che sono verniciati di nero. POsso avere la conferma, inoltre se positivo deve essere opaco o lucido?
2° Domanda: L'impianto elettrico nel catalogo ricambi riporta un filo sterlingato di colore rosso di 1.5mm e i rimanenti fili sterlingati di colore nero da 1mm. Tuttavia devono riportare alla loro estremita un faston colorato (verde e giallo) o deve invece essere il filo colorato. Ciao e grazie di tutto. Antonino
Ciao e Buona giornata a tutti
ninoibm
Utente Registrato
 
Messaggi: 4
Iscritto il: lun ago 25, 2008 3:31 pm
Località: Maracalagonis (CA)

Messaggioda gtv47 » sab ott 04, 2008 7:53 am

I particolari che citi, dopo la guerra di Corea del 52 e relatriva scarsità di cromo,vennero anneriti tramite trattamento di parkerizzazione, un processo chimico simile a una passivazione con un bagno finale in una sorta di inchiostro nero opaco.
I cavi erano neri con contrassegno colorato al capocorda.
Ciao
Vanni
Avatar utente
gtv47
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1508
Iscritto il: mer giu 02, 2004 6:03 pm

Cardellino 65 1^ Serie

Messaggioda ninoibm » dom ott 05, 2008 3:10 pm

Ciao Vanni, ti ringrazio per avermi delucitato in materia. Tuttavia ti chiedo la cortesia, se mi potevi dare ulteriori informazioni sui capicorda colorati da porre sui cavi dell'impianto elettrico (una foto sarebbe fantastica). Ciao e grazie ancora.
Ciao e Buona giornata a tutti
ninoibm
Utente Registrato
 
Messaggi: 4
Iscritto il: lun ago 25, 2008 3:31 pm
Località: Maracalagonis (CA)

Messaggioda gtv47 » mer ott 08, 2008 2:45 pm

Ho cercato dappertutto ma non ho trovato nulla che possa meglio delucidarti.
Il colore agli estremi veniva dato per distinguere i cavi, non è particolarmente significativo che ci sia o meno.
Ciao
Vanni
Avatar utente
gtv47
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1508
Iscritto il: mer giu 02, 2004 6:03 pm

Cardellino 1^ Serie

Messaggioda ninoibm » ven ott 10, 2008 8:28 am

Ciao Vanni, grazie ancora. Sei sempre gentile. Ti faccio tre domande che potranno sembrarti, per uno esperto come tè, un pò sciocche:
- ho acquistato i tre cuscinetti del motore nuovi, dopo aver sostituito quelli vecchi con i nuovi, li devo ingrassare o basta la lubbrificazione che ricevono dall'olio all'interno del carter (per 2 cuscinetti) e dall'olio presente nella miscela (per il cuscinetto a rulli dell'albero motore)?
- devo ingrassare anche le boccole di alloggiamento dell'ingranaggio triplo del cambio?
- sai a quanto devo regolare la chiave dinanometrica per stringere i bulloni che uniscono i due carterini?
Ti ringrazio nuovamente e saluto tutti gli amici che ci stanno seguendo. Ciao Nino
Ciao e Buona giornata a tutti
ninoibm
Utente Registrato
 
Messaggi: 4
Iscritto il: lun ago 25, 2008 3:31 pm
Località: Maracalagonis (CA)

Messaggioda gtv47 » ven ott 10, 2008 6:10 pm

Io mi limito a ungere i cuscinetti prima di montare gli alberi. Per la bulloneria, mò non tengo sottomano un manuale di avvitatura, però se ben ricordo la bulloneria del 7 di chiude intorno a 1 o 1,3 Kgm.
Meglio non esagerare perchè i motori vecchi di solito son già stati montati e smontati diverse volte e i filetti potrebbero avere giochi tali da non sopportare le chiusure nominali.
Ciao
Vanni
Avatar utente
gtv47
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1508
Iscritto il: mer giu 02, 2004 6:03 pm

AIUTO

Messaggioda carabina » lun set 21, 2009 11:06 am

Ciao Vanni,
sono nuovo del forum. Sto restaurando un Cardellino 73 del 1958.
sono a buon punto e sono arrivato all'impianto elettrico. anche se faccio l'elettricista fatico a trovare il cavo sterlingato con i colori nero, rosso giallo e verde che servono per il cablaggio.Hai mica qualche indirizzo dove poterlo trovare?
Altro problema sono i pneumatici 2 1/4 x 20. Sono riusciro a trovarli solo made in china e credimi fanno veramente pietà!!!!
Siccome della CEAT e PIRELLI non si trovano più sai mica done posso trovarne un paio di buona qualità? Me ne anno proposti per telefono, ma non li ho mai visti, della Super Emme Cord. Ne hai mai sentito parlare?
Grazie mille
carabina
Utente Registrato
 
Messaggi: 2
Iscritto il: dom set 20, 2009 10:30 am

Messaggioda gtv47 » dom ott 11, 2009 5:13 pm

Carabina...
Sono finalmente tornato a casa dopo lunga vacanza in salento.
Purtroppo il problema di chi restaura cardellini è l'inesistenza di gomme di ricambio.
A me è capitato di trovare qualche discreto usato ( ultracinquantenne ) altrimenti l'unica possibilità son le schifezze di cui parli!
Ciao
Vanni
Avatar utente
gtv47
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1508
Iscritto il: mer giu 02, 2004 6:03 pm

Messaggioda carabina » lun ott 12, 2009 3:21 pm

GTV47 ha scritto:Carabina...
Sono finalmente tornato a casa dopo lunga vacanza in salento.
Purtroppo il problema di chi restaura cardellini è l'inesistenza di gomme di ricambio.
A me è capitato di trovare qualche discreto usato ( ultracinquantenne ) altrimenti l'unica possibilità son le schifezze di cui parli!
Ciao
Vanni



Grazie Vanni,
ho trovato delle michelin, ma.....che prezzi!!!!!!!!!
carabina
Utente Registrato
 
Messaggi: 2
Iscritto il: dom set 20, 2009 10:30 am

Forcella posteriore ostinata

Messaggioda livio » sab ott 24, 2009 4:58 am

Ciao Vanni, sono Livio e mi sono appena iscritto al vostro sito,
sto restaurando un cardellino Lusso sport, ma ho un problema con il perno della forcella posteriore che non riesco a togliere. Potresti darmi qualche consiglio?
Intanto ti ringrazio
Livio
livio
Utente Registrato
 
Messaggi: 1
Iscritto il: mar ott 13, 2009 4:35 am
Località: Curtatone

Messaggioda gtv47 » sab ott 24, 2009 3:22 pm

Livio,
Per prima cosa, se non l'hai già fatto, bisogna togliere le molle del molleggio posteriore, in modo da scaricare la tensione laterale.
Togliere quindi i 3 dadi, quelli di registro e quello di bloccaggio.
Togli con la chiave da 6 mm l'ingrassatore che sta all'estremità destra del perno.
Inietta dello svitol nel foro liberatosi dopo aver tolto il + possibile di grasso essicato.
Muovi su e giù il forcellone finchè lo senti libero, inietta lo svitol e lascia riposare una giornata.
Batti con una mazzuola in plastica sul lato destro ( quello opposto all'ingrassatore )
utilizza quindi un cacciaspine o meglio un trafilato da 8 mm di alluminio. Se a questo punto non riesci a togliere il perno non rimane che scaldare con un cannello e battere il perno intanto che il forcellone è ben caldo.
Ciao
Vanni
Avatar utente
gtv47
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1508
Iscritto il: mer giu 02, 2004 6:03 pm

restauro cardellino tipo lusso 73

Messaggioda milan » sab nov 28, 2009 4:35 pm

Ciao Vanni
Sono un nuovo utente, e leggendo la rubrica animaguzzista, ed in piu possedendo un cardellino tipo lusso 73 del 58, mi sto preparando a restaurarlo completamente. La domanda che avrei da proporti sarebbe questa: Mi sapresti elencare quali pezzi sono da verniciare, e quali da cromare, visto che in alcuni siti, non combaciano mai quello che uno scrive nei confronti dell´altro.
Sarei grato se mi puoi aiutare su questo problema. Il motore io lo gia smontato pezzo per pezzo.
saluti
milan
milan
Utente Registrato
 
Messaggi: 1
Iscritto il: ven nov 27, 2009 3:42 pm

Messaggioda gtv47 » sab nov 28, 2009 5:29 pm

Benvenuto sul forum di AG!!
Il cardellino è stato prodotto in duversi modelli,prima il 65 con ancora la forcella stampata, poi quello con la telescopica e cambio a mano, poi il 73 normale e lusso von camvio a pedale poi il modello lusso del 61 e infine la versione 83cc sia in versione turismo che lusso.
Una foto del tuo esemplare aiuterebbe a capire di che modello si tratta.
Ciao
Vanni
Avatar utente
gtv47
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1508
Iscritto il: mer giu 02, 2004 6:03 pm

Re: Restauro Cardellino ( modello Lusso altri)

Messaggioda Nello » mer mar 16, 2011 4:30 pm

Ciao Vanni

mi chiedono per questo Cardellino 73 del 57, se al Rosso Fuoco ///15 corrisponde qualche altra transcodifica

vorrebbero sapere, anche, se hai qualche info su quali parti sono da cromare

https://picasaweb.google.com/nbosco/16M ... directlink
https://picasaweb.google.com/nbosco/16M ... directlink

il proprietario mi elenca le operazioni sulle quali vorrebbe una conferma:

"Ho portato a cromare:
I cerchi (anche se sarebbe molto più economico comprarli nuovi)
le staffe della sospensione posteriore
le forcelle
il manubrio relative con viti e leve
la leva del cambio Mellior e relativo coperchietto.

Ho portato a zincare bianco:
La viteria
La corona (ingranaggio catena sulla ruota posteriore)
La staffa cui è ancorato il cambio
La leva della frizione

Ho portato a zincare nero:
La sella
tutte le molle
il galletto, i perni e i distanziali della sospensione posteriore.
I raggi delle ruote
Il pedale di accensione

Sto cercando:
Le guarnizioni del motore
I 3 cuscinetti del motore
La biella (il pistone è buono mentre il piede della biella ha un gioco enorme)
I paraoli del motore
Il pignone (ingranaggio catena sul motore)
Le decalcomanie per il serbatoio
La retina per il rubinetto della benzina
I feltri della forcella
Il fanale posteriore
Il cablaggio elettrico
I cavi del freno anteriore e della frizione

grazie
Nello
Staff
 
Messaggi: 3531
Iscritto il: lun ott 27, 2003 12:04 pm

Re: Restauro Cardellino ( modello Lusso altri)

Messaggioda Nello » gio mar 31, 2011 1:09 pm

Dov'è Vanni ? è scappato di nuovo in ferie ? :D
Nello
Staff
 
Messaggi: 3531
Iscritto il: lun ott 27, 2003 12:04 pm

Re: Restauro Cardellino ( modello Lusso altri)

Messaggioda PLUTO » gio mar 31, 2011 2:16 pm

mi sa di si!!!!!!!!!!!!!
BEATO LUI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
CLAUDIO
Avatar utente
PLUTO
Utente Registrato
 
Messaggi: 66
Iscritto il: lun set 24, 2007 12:37 pm
Località: VILLADOSSOLA

Precedente

Torna a La rubrica di Vanni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite
cron