Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista Banner Anima Guzzista

Lodola: Colori e Meccanica

Re: Lodola: Colori e Meccanica

Messaggioda gtv47 » lun giu 21, 2010 1:47 pm

Questo è un clacson presumo come quello della lodola.
Immagine
Spero ti serva!
Ciao
Vanni
Avatar utente
gtv47
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1505
Iscritto il: mer giu 02, 2004 6:03 pm

Re: Lodola: Colori e Meccanica

Messaggioda guzzi1985 » mar giu 29, 2010 9:35 am

Grazie mille Vanni per il trucco su come smontare il volano. Per ora sto aspettando il rubinetto dell'olio e vedrò come si comportano le perdite. Inoltre ho cambiato i tubi di raccordo e tutte le guarnizioni visibili. Se la situazione si dovesse protrarre anche col rubinetto, procederò alla verifica della pompa...
Intanto, avrei bisogno per una curiosità....
Nello smontare la Lodola 175 che sto restaurando, ho trovato sul collettore di scarico ancora montato il famoso cono bucherellato che andava poi nel silenziatore, come da originale. Purtroppo però era molto ossidato e in pratica mi si è staccato. Ora vorrei sapere che utilità avesse questo dispositivo, perchè nel caso non fosse indispensabile, eviterei di risaldarlo al collettore e lascerei lo scarico "aperto". Penso anche che senza quel "collo di bottiglia" la moto dovrebbe rendere di più, infatti mi risulta fosse prassi all'epoca tagliarlo via! Però magari è una cavolata...
guzzi1985
Utente Registrato
 
Messaggi: 12
Iscritto il: mar apr 20, 2010 5:21 pm

Re: Lodola: Colori e Meccanica

Messaggioda gtv47 » gio lug 01, 2010 7:49 am

Era passi per elaborare le moto tagliare il cono e accorciare il collettore.Perderai un po' di silenziosita. Dovrebbe restarti un motore poco più brillante.
Ciao
Vanni
Avatar utente
gtv47
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1505
Iscritto il: mer giu 02, 2004 6:03 pm

Re: Lodola: Colori e Meccanica

Messaggioda guzzi1985 » gio lug 22, 2010 10:09 am

Gentili Signori, mi rivolgo a tutti gli appassionati (e in particolare a Vanni) per una info sul lubrificante motore per le mie Lodola (o comunque per moto d'epoca a bassa cilindrata e 4 tempi). Mi è capitato tra le mani un grosso lotto di olio minerale ISO 68 (vale a dire SAE 20 monogrado) e vorrei sapere se appunto lo posso utilizzare. Quello che mi lascia il dubbio è la gradazione appunto 20, dal momento che la Guzzi raccomandava per la Lodola un SAE 40 durante l'estate. In particolare mi interessa questo olio perchè è minerale, e trovare in commercio oli minerali oggi è dura. Sappiamo che nelle moto dove la frizione utilizza lo stesso olio del motore, i minerali sono più indicati perchè con i moderni sintetici la frazione tende appunto a strappare. Inoltre l'usura dei paraolio dovrebbe essere maggiore con i sintetici per la degradazione chimica.
Non saprei appunto se il grado 20 di viscosità (anche se stabile a tutte le temperature) sia adeguato oppure troppo basso, tenendo presente che comunque la moto la uso solo in estate o nelle mezze stagioni.

Vi ringrazio in anticipo.
guzzi1985
Utente Registrato
 
Messaggi: 12
Iscritto il: mar apr 20, 2010 5:21 pm

Re: Lodola: Colori e Meccanica

Messaggioda gtv47 » ven set 17, 2010 11:16 am

Così a naso direi che va benissimo comunque, il fatto che sia un po' + fluido del dovuto potrebbe favorire trafilaggi attraverso la valvolina, io nella mia lo metterei tranquillamente.
Ciao
Vanni
Avatar utente
gtv47
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1505
Iscritto il: mer giu 02, 2004 6:03 pm

Re: Lodola: Colori e Meccanica

Messaggioda yukio62 » mar ott 19, 2010 4:23 pm

Ciao Vanni,

sto restaurando una Lodola 175 del '57 e sono alle prese con il motore. Vorrei sapere, gentilmente, alcuni dettagli:
1) Il preselettore del cambio, ha una procedura per l'installazione? In quale posizione va messo, esattamente? Adesso il cambio è in folle, devo metterlo in qualche marcia specifica?
2) Ho acquistato la lamella tendicatena nuova, la sua era un pò segnata dallo strisciamento della catena. Come si estrae il nottolino che lo collega alla parte curva dove c'è il registro? Mi sembra come ribattuto sulla lamella, è possibile?
3) Come si estrae il blocchetto accensione / devioluci sul fanale? Esternamente non si vede nulla e neanche dall'interno vedo nulla... mi hanno detto che c'è un fermo... e ovviamente ci deve essere, però non lo vedo.
Grazie mille per le Tue competenti risposte.
yukio62
Utente Registrato
 
Messaggi: 26
Iscritto il: lun ott 18, 2010 12:10 pm
Località: Genova
La/le tua/e Moto Guzzi: Zigolo 98 turismo, Zigolo 110, Lodola 175, Paperino 48, Ducati 999, Guzzi Sport 1200.

Re: Lodola: Colori e Meccanica

Messaggioda Arcjak » gio ott 21, 2010 10:50 am

Ciao
Innanzitutto bella moto :ok:
Vado a memoria perchè è passato un po di tempo da che ho aperto il motore.
Si il selettore va in una determinata posizione con il cambio in prima. Potresti usare altri riferimenti ma questi sono quelli che da il manuale. Se riesco te li mando con PM.
Il tendicatena è inserito nelle fessure del nottolino (uno sopra e uno sotto).
Per estrarli smolla completamente il registro e vengono via agevolmente.
Il comando chiavi se uguale al mio ha una ghiera all'interno del faro e va svitata.
Buon restauro

Giacomo
Arcjak
Utente Registrato
 
Messaggi: 75
Iscritto il: mar ott 18, 2005 9:14 am

Re: Lodola: Colori e Meccanica

Messaggioda yukio62 » gio ott 21, 2010 4:19 pm

Ciao Giacomo! Intanto grazie mille per le risposte... :-) Ieri sera ho chiuso il carterino del preselettore, utilizzando come riferimento la folle (non avevo ancora letto la tua mail). Ho montato la molla, il finecorsa, il pedale e l'indicatore: sembra che le marce entrino tutte, l'indicatore funziona, adesso ho qualche difficoltà a farle entrare perchè il motore è senza testa, pistone, cilindro e la catena "pendula" tende ad incastrarsi se fai girare il motore... speriamo bene, prima di smontare tutto la moto aveva un cambietto che era uno spettacolo! Per quanto riguarda il tendicatena sono riuscito a cambiare la lamella senza nessuna difficoltà, semplicemente estraendola dal suo nottolino. Per quanto riguarda il blocchetto devioluci, stasera ci darò un'occhiata... comunque non ricordo di aver visto alcuna ghiera all'interno del fanale, altrimenti l'avrei allentata :-( il fanale mi sembra uguale a quello del Galletto 192 pedale... non è così? Grazie ancora, buona serata!
yukio62
Utente Registrato
 
Messaggi: 26
Iscritto il: lun ott 18, 2010 12:10 pm
Località: Genova
La/le tua/e Moto Guzzi: Zigolo 98 turismo, Zigolo 110, Lodola 175, Paperino 48, Ducati 999, Guzzi Sport 1200.

Re: Lodola: Colori e Meccanica

Messaggioda gtv47 » ven ott 22, 2010 8:34 am

Nulla da aggiungere al bell'intervento di Giacomo,io di 175 non ne ho mai smontate, pero'se il faro e' simile a quello del galletto, il mio reggeva dall'interno con 2 vitine tutto il meccanismo.sono abbastanza ostiche da raggiungere e ci vuole un cacciavite di quelli cortissimi.
Ciao
Vanni
Avatar utente
gtv47
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1505
Iscritto il: mer giu 02, 2004 6:03 pm

Re: Lodola: Colori e Meccanica

Messaggioda yukio62 » ven ott 22, 2010 9:32 am

Ciao Vanni, grazie anche a te! :-) Non sono riuscito a trovare neanche le vitine... userò uno specchietto, probabilmente si conforndono sotto il supporto di bachelite dei contatti dei fili... Mi confermi che il prima serie della 175 aveva il manubrio nero e i filetti bianchi tra il nero ed il rosso del serbatoio? Non vorrei commettere un errore visto che sto verniciando il tutto. la mia 175 dovrebbe essere una prima serie "travestita" da seconda serie! L'ho trovata con i fianchetti bianchi ed i filetti oro ma, gratta gratta, sotto c'era il nero! Per il resto tutto corrisponde alla tua descrizione... il telaio è LAZ57, ti dice niente? Ciao, buona giornata e grazie! :-)))
yukio62
Utente Registrato
 
Messaggi: 26
Iscritto il: lun ott 18, 2010 12:10 pm
Località: Genova
La/le tua/e Moto Guzzi: Zigolo 98 turismo, Zigolo 110, Lodola 175, Paperino 48, Ducati 999, Guzzi Sport 1200.

Re: Lodola: Colori e Meccanica

Messaggioda Arcjak » ven ott 22, 2010 9:46 am

Eccoci di nuovo.
La ghiera è molto piccola e difficile da raggiungere (credo sia una chiave 12).
Hai due alternative. O usi una bussola (ma deve avere i bordi fini altrimenti non passa) o usi una pinze di quelle curve (io ho usato questa perchè le bussole erano troppo "spesse").
Si trova in corrispondenza della chiave e la raggiungi attraverso il foro nella bachelite. Io avevo provato a svitarla dall'esterno ma non è una buona idea perchè rischi di rompere tutto.
Facci sapere

Giacomo
Arcjak
Utente Registrato
 
Messaggi: 75
Iscritto il: mar ott 18, 2005 9:14 am

Re: Lodola: Colori e Meccanica

Messaggioda gtv47 » ven ott 22, 2010 6:36 pm

Stando al numero di telaio, visto che per tutte le 175 si parte da LAA00 fino a LFL99, su puo' dedurra che si tratta della moto Nm 2157, il totale prodotto potrebbe essere 13200 esemplari, talse non sbaglio il conto .
Le prime avevano il manubrio basso verniciato in nero.
Ciao
Vanni
Avatar utente
gtv47
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1505
Iscritto il: mer giu 02, 2004 6:03 pm

Re: Lodola: Colori e Meccanica

Messaggioda yukio62 » mar ott 26, 2010 8:05 am

Buongiorno a tutti! Avevate ragione tutti e due! :-)
In effetti c'è un dado da 12 mm. che stringe il nottolino dove si inserisce la chiave, visibile sull'esterno del faro. Per accedere facilmente a questo dado senza usare chiavi particolari ma solo una bussola attacco da 1/4" diametro 12 mm., occorre svitare due vitine da 3 mm. alle estremità della placchetta in bechelite che porta i fili e la lampadina di carica della dinamo. Queste viti sono facilmente accessibili, ma si conforndono tra le altre perchè sembrano semplicemente dei serrafili... invece vanno ad impegnarsi su due fori filettati nel corpo di lamiera del fanale... :-)))
Altra domanda: Avete per caso la coppia di serraggio dei dadi della testata? Qualcuno ha il manuale di officina? Io ho recuperato il manuale di uso e manutenzione, ma certe informazioni su quel manuale non ci sono.... :-/ Grazie mille e buona giornata!
yukio62
Utente Registrato
 
Messaggi: 26
Iscritto il: lun ott 18, 2010 12:10 pm
Località: Genova
La/le tua/e Moto Guzzi: Zigolo 98 turismo, Zigolo 110, Lodola 175, Paperino 48, Ducati 999, Guzzi Sport 1200.

Re: Lodola: Colori e Meccanica

Messaggioda Arcjak » mar ott 26, 2010 1:19 pm

Ottimo son contento per te.
In effetti mi sa che ci sono varie versioni di "fanali". Il mio ha solo la ghiera e, svitata quella, viene via tutto il fascio cavi con le placche in bachelite.
Sulle coppie di serraggio passo la mano. Quando ho rimontato il blocco motore ho usato solo un pò di buon senso, ovvero non ho tirato i bulloni alla "morte".
Non ho idea di dove recuperare il manuale officina, ma per aiutarti siamo qua.
Ciao

Giacomo

PS: Domanda generica sugli oli ammortizzatori e forcelle. Riguardando qua e la la documentazione raccolta si parla sempre di "olio ammortizzatori" ma non si dice mai la gradazione (parlo di moto vecchiotte). Esiste per caso una gradazione "base" di riferimento? Metto qui la domanda ma può essere spostata ovunque. Il motivo è semplice. Visto quello che mi avevano chiesto per caricarli è meglio sapere che olio usare e fare il fai da te.
Arcjak
Utente Registrato
 
Messaggi: 75
Iscritto il: mar ott 18, 2005 9:14 am

Re: Lodola: Colori e Meccanica

Messaggioda yukio62 » mar ott 26, 2010 1:40 pm

Giacomo, io uso il fork oil 7W. Ho revisionato sia le forcelle che gli ammortizzatori dello Zigolo 110 (entrambi idraulici) e va benissimo. Adesso mi sto accingendo alla revisione degli ammortizzatori di questa Lodola 175 ed userò ancora quello. Le forcelle della Lodola 175 sono a grasso e quindi il problema non si è posto. Tieni presente che, almeno nei miei casi, stiamo parlando di moto con pochi CV di potenza e dalle caratteristiche non esasperate.... comunque io con la Lodola, prima del restauro, con gomme vecchie ed ammortizzatori scarichi facevo le "pieghe"! Dovevi vedermi sul Turchino o sui Giovi! :-)))
yukio62
Utente Registrato
 
Messaggi: 26
Iscritto il: lun ott 18, 2010 12:10 pm
Località: Genova
La/le tua/e Moto Guzzi: Zigolo 98 turismo, Zigolo 110, Lodola 175, Paperino 48, Ducati 999, Guzzi Sport 1200.

Re: Lodola: Colori e Meccanica

Messaggioda Arcjak » mer ott 27, 2010 9:45 am

Ciao
La curiosità sull'olio mi nasce dal fatto che le moto moderne hanno delle gradazioni specifiche, specialmente per le forcelle. Sulle "vecchiette" si legge spesso e volentieri di mettere olio per ammortizzatori ma non si parla mai di gradazione. Tutto quà. Io pensavo di utilizzare un buon SAE 5 visto che ce l'ho già in casa.
Appena finisco l'iter burocratico mi sa che verrò anche io a fare le pieghe sul turchino :cali:
Giacomo
Arcjak
Utente Registrato
 
Messaggi: 75
Iscritto il: mar ott 18, 2005 9:14 am

Re: Lodola: Colori e Meccanica

Messaggioda yukio62 » mer ott 27, 2010 9:56 am

Ciao Giacomo. Per le ragioni che ti ho detto, SAE 5W o SAE 7W (unigrado) non cambia nulla, lo puoi mettere tranquillamente, non credo dobbiamo partecipare alla moto GP :-))). Il 7W è leggerissimamente più viscoso, in estate potrebbe essere più indicato, tutto qua. Ciao!
yukio62
Utente Registrato
 
Messaggi: 26
Iscritto il: lun ott 18, 2010 12:10 pm
Località: Genova
La/le tua/e Moto Guzzi: Zigolo 98 turismo, Zigolo 110, Lodola 175, Paperino 48, Ducati 999, Guzzi Sport 1200.

Re: Lodola: Colori e Meccanica

Messaggioda potean » mar gen 25, 2011 10:46 pm

qualcuno sa come si può riparare una dinamo della lodola 175 grazie
potean
Utente Registrato
 
Messaggi: 3
Iscritto il: dom gen 23, 2011 2:20 pm
La/le tua/e Moto Guzzi: lodola 175

Re: Lodola: Colori e Meccanica

Messaggioda yukio62 » mer gen 26, 2011 9:05 am

Bisogna capire cosa intendi per "riparare": se gli avvolgimenti sono in corto (campi e/o indotto) c'è poco da fare... occorre riavvolgerli oppure trovare una dinamo funzionante. Ci sono delle ditte che rifanno gli avvolgimenti dei motori elettrici, occorre dare un'occhiata su Internet o sulle pagine gialle per capire a chi rivolgersi. Se il collettore (parte in rame dove scorrono le spazzole in carbone) è consumato e presenta uno scalino, occorre mettere l'indotto sul tornio e portarlo pari (attenzione a non togliere troppo rame, altrimenti poi sfiammano le spazzole) max.1- 1.5 mm. sul diametro e poi smicarlo, cioè rifare (con un pezzo di lama di un seghetto da ferro) le cave del collettore. Se l'indotto ha troppo gioco sulle boccole, queste vanno estratte e sostituite, passando poi un alesatore all'interno delle boccole stesse fino a portarle ad un diametro in cui l'albero dell'indotto giri liberamente senza gioco. Le spazzole vanno sostituite con altre. Questa è la parte più facile perchè, anche se non trovi quelle della sua misura, le compri le più simili possibili ma più grandi e poi le "consumi" su un foglio di tela smeriglio finissima fino a raggiungere la misura desiderata (devono scorrere liberamente nel portaspazzole senza impuntarsi). Le molle a riccciolo delle spazzole vanno sostituite anch'esse, quelle le trovi senza problemi da un elettrauto o da chi vende ricambi per trapani-mole-ecc. La mia dinamo ha il regolatore incorporato nel fondello. Se quello si guasta, o ne trovi uno in un mercatino, oppure lo togli e monti un regolatore esterno come aveva il modello 235.... Spero di esserti stato utile.
yukio62
Utente Registrato
 
Messaggi: 26
Iscritto il: lun ott 18, 2010 12:10 pm
Località: Genova
La/le tua/e Moto Guzzi: Zigolo 98 turismo, Zigolo 110, Lodola 175, Paperino 48, Ducati 999, Guzzi Sport 1200.

Re: Lodola: Colori e Meccanica

Messaggioda gtv47 » mer gen 26, 2011 8:33 pm

Senza nulla togliere alla bella spiegazione qui sopra ,ti dirò che io quando restauro una moto, porto dinamo e regolatore ed eventualmente il magnete a Della Mano, elettrauto a Mandello del Lario.E' appassionato, lavora bene tant'è che le sue revisioni non mi hanno dato mai problemi.
E' attrezzato pure con un macchinario apposta per verificare e registrare il funzionamento ddi dinamo e regolatori guzzi.
Ciao
Vanni
Avatar utente
gtv47
Socio Tesserato 2017
 
Messaggi: 1505
Iscritto il: mer giu 02, 2004 6:03 pm

PrecedenteProssimo

Torna a Consigli d'epoca

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti