Nevada: topic ufficiale

L'unico, autentico, inimitabile....
Rispondi
albe66
Utente Registrato
Messaggi: 64
Iscritto il: mar set 22, 2020 3:09 am
La/le tua/e Moto Guzzi:: nevada classic ie 2006

Re: Nevada: topic ufficiale

Messaggio da albe66 »

Speedy72 ha scritto: lun giu 27, 2022 6:21 pm Ciao, ti posso rispondere io. I CF sono i corpi farfallati, che sostituiscono i carburatori, avendo la tua moto l'iniezione elettronica. Purtroppo non ho idea di dove sia il potenziometro. Hai provato su un sito tipo Agostini o Stein deinse? Hanno degli spaccati dei vari modelli, magari lo trovi e scopri che è facilmente accessibile.
ciao
ho trovato il famoso potenziometro, lo fa la magneti marelli e anche la bosch e anche la delphi, prezzi un po diversi uno dall altro ma tutti equivalenti nello specifico del ricambio e del suo funzionamento.
Il problerma è che non si possono montare così a caso ma vanno tarati e serve una strumentazione particolare, sono stato da un amico che ha una officina auto, visto che lo stesso potemnziometro (tanto per dirti) è montato anche su le fiat bravo e certamente su moltre altre auto con la stessa funzione di pilotare l'alimentazione di mescela aria/benzina.
Mi ha detto che il lavoro va fatto da chi sa cosa fa e come regolarlo, rischio se lo metti su a caso senza taratura non solo la moto potrebbe andare peggio ma potrebbe addirittura danneggiarsi in alcuni parti soprattutto le valvole. Quindi ha rifiutato la responsabilità e mi ah consigliato di tornare al conessionario
Dovrò tornare in conce e farmi fare il lavoro da loro, anche perchè lo hanno iniziato , mi han dettio che per completare manacava quel pezzo, quindi poi dovranno pure garantire che cambiato quello va tutto a posto.
Per quanto riguarda lo scoppiettio invece mi han detto cher forse trafila aria nella connessione fra collettori e terminale marmitta quindi va data una occhiata in quel punto che quindi non dovrebbe avere nulla a che fare con il funzionamento del motore.
Fatto sta che adesso la moto tira di più ed èpiù pronta dai 2500 in poi, ma sotto i 2500 fuzniona peggio del pre tagliando...
Avatar utente
pasqualz
Utente Registrato
Messaggi: 1066
Iscritto il: lun lug 19, 2010 7:06 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: Nevada Classic 750 i.e. 2004
Località: Città S.Angelo (PE)

Re: Nevada: topic ufficiale

Messaggio da pasqualz »

Allora....Guarda la moto sul lato DX frontemarcia, guarda il cilindro e la testa DX, vai dal lato aspirazione testa: c'è appiccicato, tramite fetentissimo manicotto in gomma il CF (corpo farfallato) destro. Sulla sommità di tale CF c'è un "coso" nero, leggi la scritta sul "coso" e caprai che è il su nominato PF1C Marelli. Il potenziometro in questione è collegato elettricamente dal connettore che vedrai nella sua parte posteriore. Nel connettore vedrai 3 fili, quelli classici di un potenziometro, che potrai misurare con il tester facendo uso di micrococcodrilli (l'importante è che entrino senza darsi fastidio a vicenda). Anche la mia Nevada, 2004 IE, quando la presi (circa 13 anni fa) aveva il vizio di spetacciare in rilascio....controllato il sistema di scarico ha smesso di farlo da allora e fino ad oggi. Ti consiglio, già che ci sono, di provare ad usare un additivo per benzina/motori iniezione (Rhutten, STP, Arexons etc). Ti fai le proporzioni (generalmente il flaconcino intero vale per 45/60 litri) e lo aggiungi al pieno. Fallo un paio di volte, ripulirai gli iniettori e eventuale acqua presente nel serbatoio (non se si tratta di molti cc). Per smontare il potenziometro nulla di più facile: stacchi il connettore, sviti le viti di fissaggio, lo sfli verso l'alto e rimetti al suo posto il nuovo. Io ne ho acquistato uno (da tenere in stock) giusto 3 giorni fa, dalla Francia, prezzo, compreso di spedizione, 33 euro.Se poi vuoi un servizio fotografico sullo smontaggio CF mandami un MP che ti invio il malloppo (metterle qui è un po' lungo, le dovrei prima scaricare su Imgur e poi richiamarle....).
Avatar utente
Gonares
Socio Tesserato 2022
Messaggi: 3073
Iscritto il: mar feb 24, 2009 7:25 am
La/le tua/e Moto Guzzi:: California 1100 carb. (Wolfango)
Stornello da rinnovare (Rondello)
Nevada (Niada)
1 jappa storica
Località: NUORO - SARDEGNA

Re: Nevada: topic ufficiale

Messaggio da Gonares »

Non c'é niente da fare ....... mai manche' Pasqualz :inchino: :inchino: :inchino: :clap: :clap: :clap: :celebrate: :celebrate: :celebrate:
Wolfango e Niada guzzano
Rondello riposa
la japp nulla fa
albe66
Utente Registrato
Messaggi: 64
Iscritto il: mar set 22, 2020 3:09 am
La/le tua/e Moto Guzzi:: nevada classic ie 2006

Re: Nevada: topic ufficiale

Messaggio da albe66 »

pasqualz ha scritto: mar giu 28, 2022 1:44 pm Allora....Guarda la moto sul lato DX frontemarcia, guarda il cilindro e la testa DX, vai dal lato aspirazione testa: c'è appiccicato, tramite fetentissimo manicotto in gomma il CF (corpo farfallato) destro. Sulla sommità di tale CF c'è un "coso" nero, leggi la scritta sul "coso" e caprai che è il su nominato PF1C Marelli. Il potenziometro in questione è collegato elettricamente dal connettore che vedrai nella sua parte posteriore. Nel connettore vedrai 3 fili, quelli classici di un potenziometro, che potrai misurare con il tester facendo uso di micrococcodrilli (l'importante è che entrino senza darsi fastidio a vicenda). Anche la mia Nevada, 2004 IE, quando la presi (circa 13 anni fa) aveva il vizio di spetacciare in rilascio....controllato il sistema di scarico ha smesso di farlo da allora e fino ad oggi. Ti consiglio, già che ci sono, di provare ad usare un additivo per benzina/motori iniezione (Rhutten, STP, Arexons etc). Ti fai le proporzioni (generalmente il flaconcino intero vale per 45/60 litri) e lo aggiungi al pieno. Fallo un paio di volte, ripulirai gli iniettori e eventuale acqua presente nel serbatoio (non se si tratta di molti cc). Per smontare il potenziometro nulla di più facile: stacchi il connettore, sviti le viti di fissaggio, lo sfli verso l'alto e rimetti al suo posto il nuovo. Io ne ho acquistato uno (da tenere in stock) giusto 3 giorni fa, dalla Francia, prezzo, compreso di spedizione, 33 euro.Se poi vuoi un servizio fotografico sullo smontaggio CF mandami un MP che ti invio il malloppo (metterle qui è un po' lungo, le dovrei prima scaricare su Imgur e poi richiamarle....).
ciao Pasqualz!! innanzitutto grazie infinite delle risposte
Allora... il famoso pot avevo individuato già qualche giorno fa dove era, proprio grazie a te e a quella siugletta che mi hai fornito (pf1c)
Guardando attorno ai corpi farfallati con attenzione avevo già visto il famoso oggetto nero e guardando la sigla appunto pf1c ho capito che si parlava di quello
Sono stato da un auto ricambi, mi han detto che lo fa la marelli la bosch e anche delphi tutti uguali tutti e 3 con la stessa funzione identica, il più veloce da reperire sulla consegna era il delphi e casualmente costava anche meno degli altri, ho preso quello, poi prenotato l appuntamento in conce e doicendo un po dell'acquisto li ho sentiti storcere il naso, mi han detto "fino a oggi avevamo montato solo i marelli, che fossero ufficiali dallo store guzzi o meno. Io ho prteso quello e quello provo a montare, se dovesse andare bene ne compero uno di scorta, costa 35 euri... contro i 400 che QUALSIASI officina autorizzata guzzi ti chiede, fra l altro Marelli che comunque preso fuori concessionaria costa massimo 90 euro...)

Poi sono stato da un amico in un auto officina e mi ha detto che per montarlo non è un problema, il problema è che va settato con un computer sapendo i valori della moto, serve tararlo per impostare lo zero, insomma mi ha stra consigliato di lasciarlo fare alla concessionaria, anche perchè in conce sono stati gentilissimi e si sono offerti di finire il lavoro gratis considerando questa operazione il completamento del tagliando che ho già pagato e considerato che il potenziometro l ho acquistato io.
Sono parecchio entusiasta e fiducioso che una volta cambiato vada tutto a posto (lo saprò domani sera al ritorno dalla conce) anche se ho un brutto sospetto ovvero quel difetto di buchi sulla potenza la fa solo da fredda, poi dopo circa 5 max 8 km si mette tutto a posto, speriamo che il nuovo potenziometro possa migliorare la resa appena accesa, perchè ora come ora per poter partire senza sentirmi su un cavallo che scalcia devo lasciarla scaldare almeno 2 min sul cavalletto in folle.
Un problema solo da fredda... speriamo dipenda principalmente dal potenziometro e non dalla sonda lambda , se fosse soloil potenziometro in teoria dovrebbe far difetto sia da fredda che da calda, ad ogni modo senza tentare non si può sapere.
Ti ringrazio ancora di tutto
ciao
Avatar utente
pablito
Utente Registrato
Messaggi: 5701
Iscritto il: mer lug 11, 2007 10:23 am
La/le tua/e Moto Guzzi:: Nevada classic ie 05
Località: La punta del tacco

Re: Nevada: topic ufficiale

Messaggio da pablito »

Ok Albe66 l'importante è che hai risolto. Poi facci sapere come va.
Saluti a tutti
Pablito
albe66
Utente Registrato
Messaggi: 64
Iscritto il: mar set 22, 2020 3:09 am
La/le tua/e Moto Guzzi:: nevada classic ie 2006

Re: Nevada: topic ufficiale

Messaggio da albe66 »

pablito ha scritto: sab lug 02, 2022 1:11 pm Ok Albe66 l'importante è che hai risolto. Poi facci sapere come va.
Saluti a tutti
Allora lenovità sono queste
giovedi 30 giugno ore 14 son partito per la concessionaria in questione
per ben 3 volte ho pensato di girare la moto e tornarte a casa perchè non è mai andata così bene
una fluidità e una precisione sul motore da sembrare su una moto NUOVA e PERFETTA, ero terrorizzato a sapere di doverci mettere le mani.

Ho voluto comunque raggiungere il posto visto che avevo appuntamento
Anche il meccanico provandola mi ha sconsigliato di metterci le mani, mi ha detto "il pezzo nuovo lo hai comprato, se tornassero problemi vieni quando vuoi e noi lo cambiamo"

I problemi tornano eccome, praticamente:
1) funziona DA DIO se c'è caldo torrido e se la moto ha fatto almeno 10 km

2) un filino meno bene se moto ben calda ma usata ad esempio di sera con quindi quei 10/15 gradi in meno nell aria

3) ancora molto male da fredda appena avviata con o senza l acceleratore messo per l'avviamento sulla manopola sinistra e soprattutto male dai 1200 ai 4000 giri (quindi non uno spicchio piccolo) dove nemmeno l'acceleratore a levetta può aiutare .

4) in tutti e 3 i casi però il minimo lo tiene bene e regolare sui 1000 giri senza perdere colpi quindi il problema nasce SEMPRE se si tocca la manopola dell'acceleratore mai al minimo. Fuori da ogni dubbio credo arrivi troppa aria o non arrivi abbastanza benzina ma SOLO quando è fredda, sarà anche una porzione minimissima di differenza ma sufficente per creare buchi e quasi spegnimento del motore (ripeto, solo accelerando).

dopo qualche giorno mi sono accorto chefra il manicotto in gomma nera di destra che collega il CF sul coillettore che va al motore deposita fuliggine nera sul collettore in metallo mentre il sinistro è totalmente pulito
In aggiunta c'è ancora la stessa perdita di olio che c'era prima del cambio paraolio e cuffia nel punto di giunzione far cambio e cardano.

Ho lasciato la moto 20 giorni in conce adesso siamo in luglio e dovrei tornare a portarla chissà quanti altri.
non so piùcosa pensare, se nemmeno una concessionaria molto quotata riesce a risolvere i problemi mi sa che ho semplicemente sbagliato marca di acquisto.
Avatar utente
pasqualz
Utente Registrato
Messaggi: 1066
Iscritto il: lun lug 19, 2010 7:06 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: Nevada Classic 750 i.e. 2004
Località: Città S.Angelo (PE)

Re: Nevada: topic ufficiale

Messaggio da pasqualz »

Allora....Controlla con un tester in posizione Ohm la resistenza del sensore temperatura aria aspirata: deve essere 3,7 Kohm a 20 °C. Poi prova a scaldarlo e vedi se il valore cambia. In base a questo sensore la centralina arricchisce con aria fredda e smagrisce con aria calda (si trova come ricambi Marelli a circa 26 euro, se poi sei bravo cambi solo il termistore a pochi centesimi). Altro sensore da controllare è quello della temperatura testa , sulla testa sx, valori: 3,7 KOhm a 20 C° - 220 Ohm a 100 C°. Dovrebbe agire (ma non ne sono sicuro) sull'anticipo. Tutto questo ovviamente non può prescindere da: corretto gioco valvole, filtro aria pulito, iniettori puliti (prova ad usare per un paio di pieni i prodotti appositi per iniettori auto a benzina della Rhutten, STP, Arexons etc), bilanciatura CF effettuata con vacuometri a colonna di mercurio (sono i migliori), candele in buono stato (massimo chilometraggio 7500). In ultima istanza un controllo alla lambda, con voltmetro analogico o oscilloscopio, tanto per non lasciare nulla al caso....
albe66
Utente Registrato
Messaggi: 64
Iscritto il: mar set 22, 2020 3:09 am
La/le tua/e Moto Guzzi:: nevada classic ie 2006

Re: Nevada: topic ufficiale

Messaggio da albe66 »

pasqualz ha scritto: dom lug 03, 2022 2:10 am Allora....Controlla con un tester in posizione Ohm la resistenza del sensore temperatura aria aspirata: deve essere 3,7 Kohm a 20 °C. Poi prova a scaldarlo e vedi se il valore cambia. In base a questo sensore la centralina arricchisce con aria fredda e smagrisce con aria calda (si trova come ricambi Marelli a circa 26 euro, se poi sei bravo cambi solo il termistore a pochi centesimi). Altro sensore da controllare è quello della temperatura testa , sulla testa sx, valori: 3,7 KOhm a 20 C° - 220 Ohm a 100 C°. Dovrebbe agire (ma non ne sono sicuro) sull'anticipo. Tutto questo ovviamente non può prescindere da: corretto gioco valvole, filtro aria pulito, iniettori puliti (prova ad usare per un paio di pieni i prodotti appositi per iniettori auto a benzina della Rhutten, STP, Arexons etc), bilanciatura CF effettuata con vacuometri a colonna di mercurio (sono i migliori), candele in buono stato (massimo chilometraggio 7500). In ultima istanza un controllo alla lambda, con voltmetro analogico o oscilloscopio, tanto per non lasciare nulla al caso....
ciao
io non posso che ringraziarti infinitamente per tutte le dritte che continui a darmi, precise e chiare.
Detto questo, dopo aver appena ritirato la moto con tanto di pagamento credo che le cose le debba fare l'officina, non mi era mai successo di ritirare un mezzo (ciclomotore o auto o furgone che sia) pagando il conto e trovando più problemi di quando lo avevo consegnato.
Tutto quello che mi hai elencato pulizia iniettiori registrazione valvole io li ho pagati, con tanto di dichiarazione da parte loro di avere eseguitoi lavori, come l'altra cosa della sostituzionbe paraolio fra cambio e cardano per la perdita che aveva e anche della cuffia (probabilmente avranno cambiato solo quella visto che la perdita è identica a prima o peggio non hanno capito da dove arriva) e meno male che sono andato "dai migliori" che oltretutto per consegnarmela così l han tenuta ferma 3 settimane rimandandomi poer 3 volte la consegna promessa.
Devo dire che di 3 officine guzzi che ho girato ne ho trovato uno più ciarlatano dell'altro, e credo che anche la casa madre non sia un granchè se nella scia ha dei coillaboratori così
Uno addirittira mi ha fatto fare 40 km (il più vicino a casa mia) e ripeto UFFICIALE GUIZZI per consegnarmi un registro frizione da manubrio con la misura sbagliata (mi ha dato un 7 mm e ci voleva un 8....) Ero andato prima telefonando e chiedendo di non farmi fare un giro a vuoto, mi hanno assicurato che ce l avevano, gli ho addirittura portato il pezzo rotto come campione dove comunque era tanto semplice misurare il diametro del filetto, una volta a casa e accortomi che era sbagliato li ho richiamati e mi han risposto " scusa , a occhio mi sembrava quello giusto..." E' una congrega che lavoro "a occhio" probabilmente...
Ora avrei appena pagato un tagliando + cambio gomma (solo la posteriore) 500 euri per avere la moto che presenta il doppio di problemi, probabilmentre e semplicementre la moto guzzi è una marca di merda in tutto il suo indotto, magari se andavio da un meccanico qualsiasi faceva meglio.
Quindi dopo essere arrivato alla conclusiuone che mai più nella mia vita mi avvicinerò alla suddetta marca di merda cercherò di cavarmela da sto acquisto ingenuo (anche se avevo tanto letto prima su decine di forum che era una marca da evitare ma ho voluto rischiare).
Di tutta la mia storia guzzi l unica nota positiva che ho trovato sei tu, sono qui ancora per reingraziarti per l ultima volta, Penso solo che un amico si è preso una interceptor NUOVA della royal enfield a 5400 euro l anno scorso e VA DA DIO, certo non sarà il top ma per quel prezzo non c'è proprio paragone, per ste merde qui tipo la nevada chiederebbero più del doppio, per me la guzzi può mettersi a utilizzare metallo per fare griglie da friggere la carne. Magari si farebbe compatire meno.
Avatar utente
Gonares
Socio Tesserato 2022
Messaggi: 3073
Iscritto il: mar feb 24, 2009 7:25 am
La/le tua/e Moto Guzzi:: California 1100 carb. (Wolfango)
Stornello da rinnovare (Rondello)
Nevada (Niada)
1 jappa storica
Località: NUORO - SARDEGNA

Re: Nevada: topic ufficiale

Messaggio da Gonares »

Spiace per tutte queste disavventure.
C'é da essere d'accordo con te sull'organizzazione guzzi e sui suoi concessionare. Molti di questi lo sono diventati perché gia erano conce piaggio che del mondo e delle moto guzzi non capiscono proprio niente. Anzi, per i loro lavori si rivolgono ad esterni con discutibile competenza. Di contro ha tolto la concessiione a rivenditori storici, bravi ed appassionati
Detto cio credo che anche tu abbia la tua colpa che sei andato a scegliere le peggiori officine. Qui sul forum trovi molte persone capaci di buoni consigli sui vari meccanici variamente disseminati in italy.
Se non trovi nessuno in zona, segui le indicazioni di Pasqualz magari in compagnia di qualche amico che ne mastichi un po. Alla fina vedrai che almeno sulla moto cambierai opinione e ne rimarrai entusiasta
Wolfango e Niada guzzano
Rondello riposa
la japp nulla fa
Avatar utente
ranabout
Socio Tesserato 2022
Messaggi: 19795
Iscritto il: mer set 19, 2007 8:53 am
La/le tua/e Moto Guzzi:: Nevada 750 '97 Brunilde defunta. :'(

Ntx 750 pa=>civile PezzoDeFero®
Località: Contigliano (Rieti)

Re: Nevada: topic ufficiale

Messaggio da ranabout »

Anche io mi sono dannato per anni perché ogni volta che portavo la moto a fare il tagliando la riprendevo che stava peggio di prima, sempre scarburata.
Il meccanico era allora ufficiale Guzzi e aveva anche l'assistenza.
Era anche molto quotato nella mia città, lo tenevano tutti in palmo di mano.

L'ultima volta mi lamentai facendogli notare che si spegneva ai semafori e moriva ogni volta che si apriva un pelo di più il gas.
Mi rispose "Io non ho mai visto in vita mia una Guzzi che non si scarbura".

Incazzatura a livello fumo dalle orecchie!
È stata l'ultima volta che l'ho visto, 17 anni fa.

La portai da un altro meccanico, più vespettaro che meccanico, con una officina ricavata da quello che pareva essere il piano terra di una piccola villetta, con lo spazio per due soli sollevatori, gli attrezzi al muro e tre-quattro moto ammucchiate da una parte e una spasa di ruderi lì fuori da far venire il tetano solo a guardare.
Ebbene mi ha risolto il problema e ci sono tornato anche altre volte, in seguito, con soddisfazione.

Poi, vabbè, tante cose ho imparato a farmele anche da solo e quindi ciaone a tutti.

Boh, io sono sicuro che il problema non sia la moto o la marca quanto chi ci mette le mani sopra.
Chi Vespa mangia le mele, chi Guzzi s'attacca ar cà...! >:(
albe66
Utente Registrato
Messaggi: 64
Iscritto il: mar set 22, 2020 3:09 am
La/le tua/e Moto Guzzi:: nevada classic ie 2006

Re: Nevada: topic ufficiale

Messaggio da albe66 »

Gonares ha scritto: dom lug 03, 2022 8:22 am Spiace per tutte queste disavventure.
C'é da essere d'accordo con te sull'organizzazione guzzi e sui suoi concessionare. Molti di questi lo sono diventati perché gia erano conce piaggio che del mondo e delle moto guzzi non capiscono proprio niente. Anzi, per i loro lavori si rivolgono ad esterni con discutibile competenza. Di contro ha tolto la concessiione a rivenditori storici, bravi ed appassionati
Detto cio credo che anche tu abbia la tua colpa che sei andato a scegliere le peggiori officine. Qui sul forum trovi molte persone capaci di buoni consigli sui vari meccanici variamente disseminati in italy.
Se non trovi nessuno in zona, segui le indicazioni di Pasqualz magari in compagnia di qualche amico che ne mastichi un po. Alla fina vedrai che almeno sulla moto cambierai opinione e ne rimarrai entusiasta

Io avrei la colpa di aver scelto le peggiori officine ???
Ma sei sicuro di quello che scrivi o meglio sei sicuro di aver letto cos ho scritto????
sono stato SOLO DAI CONCESSIONARI GUZZI capisci??? ne ho girati 3 e per trovarli l ultimo ho fatto pure 150 km perchè è considerato "la boutique" dei conce guzzi, sapevo di spendere qualcosa dei più ma seguendo il parere unanime dei guzzisti (che a sto punto di moto mi sa che se ne intendano proprio zero) ho voluto fare strada e spendere per avere più sicurezza
Mi sa che hai letto parecchio male e/o hai capito parecchio poco di cosa ho scritto,. a parte il fatto che vorrei vedere come fa uno ad avere la colpa di aver scelto i peggio, per averla deve aver scelto di andare da chi è sputtanato, io invece ho pagato di più ho perso più giorni con la moto ferma e ho fatto più strada proprio per portarla da chi era più quotato a detta dei guzzisti di questo forum...
Concludo con una cosa, i concessionari piaggio certamente può essere che i meccanici siano poco preparati, e sai perchè??? Perchè i prodotti piaggio sono prodottri che guzzi se li sogna, i piaggio sono mezzi praticamente perfetti che vanno sempre e quando han problemi si risolvono i mezza giornata, una guzzi a confronto di qualsiasi 2ruote piaggio non è neanche da metterla vicino per affidabilità,
Avatar utente
ranabout
Socio Tesserato 2022
Messaggi: 19795
Iscritto il: mer set 19, 2007 8:53 am
La/le tua/e Moto Guzzi:: Nevada 750 '97 Brunilde defunta. :'(

Ntx 750 pa=>civile PezzoDeFero®
Località: Contigliano (Rieti)

Re: Nevada: topic ufficiale

Messaggio da ranabout »

Vabbè, va.

Qua siamo tutti amici, vediamo di restarlo!
Chi Vespa mangia le mele, chi Guzzi s'attacca ar cà...! >:(
Avatar utente
Gonares
Socio Tesserato 2022
Messaggi: 3073
Iscritto il: mar feb 24, 2009 7:25 am
La/le tua/e Moto Guzzi:: California 1100 carb. (Wolfango)
Stornello da rinnovare (Rondello)
Nevada (Niada)
1 jappa storica
Località: NUORO - SARDEGNA

Re: Nevada: topic ufficiale

Messaggio da Gonares »

Capisco la tua incazzatura ma io ti ho dato solo un concorso di colpa per una responsabilità oggettiva.
Per il resto ho capito benissimo il tuo ragionamento ma dubito molto che tu abbia capito il mio.
Se questo é il tuo desiderio seguilo, se la guzzi ti fa venire il sangue amaro abbandonala, prendi la enfield e buona strada.
Auguri sinceri
Wolfango e Niada guzzano
Rondello riposa
la japp nulla fa
albe66
Utente Registrato
Messaggi: 64
Iscritto il: mar set 22, 2020 3:09 am
La/le tua/e Moto Guzzi:: nevada classic ie 2006

Re: Nevada: topic ufficiale

Messaggio da albe66 »

Gonares ha scritto: dom lug 03, 2022 5:27 pm Capisco la tua incazzatura ma io ti ho dato solo un concorso di colpa per una responsabilità oggettiva.
Per il resto ho capito benissimo il tuo ragionamento ma dubito molto che tu abbia capito il mio.
Se questo é il tuo desiderio seguilo, se la guzzi ti fa venire il sangue amaro abbandonala, prendi la enfield e buona strada.
Auguri sinceri
ma più che altro ti ho fatto notare quanto sia imprecisa la tua dichiarazione del mio concorso di colpa per " aver scelto le officine sbagliate", o per lo meno vorrei sapere come dovevo fare per non sbagliare, visto che mi sono semplicemente rivolto SOLO a officine che sono anche store guzzi e quindi in teoria specializzate guzzi, non è che sono andato da Gino il meccanico qualsiasi.
Anche se qui sopra Ranabout ha appena raccontato come Gino il meccanico qualsiasi gli abbia risolto i problemi che qualcunaltro molto più quotato non è riuscito a fare, quindi io dico che è anche sfiga/fortuna più che colpa o destrezza di saper scegliere le officine.
Forse non è chiaro che delle 3 visitate (tutte guzzi) ho poi scelto per i lavori più costosi e impegnativi quella più blasonata da tutti che qui quando la citano sembra che parlino della terra santa. Non è una di quelle trasformate da piaggio o improvvisate.
Fosse che possiedo una guzzi da 10 anni e sono tornato da qualcuno improvvisato , magari per risparmiare e che precedentemente già aveva fatto cazzate, allora avresti ragione tu. E' la prima volta che la porto in officina e ho scelto quello che sulla carta e sul forum era il meglio, dove sta la colpa?
Fammi capire questa responsabilità oggettiva...dove sta il mio errore ? E così vediamo cosa non avrei colto del tuo ragionamento.
Avatar utente
pasqualz
Utente Registrato
Messaggi: 1066
Iscritto il: lun lug 19, 2010 7:06 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: Nevada Classic 750 i.e. 2004
Località: Città S.Angelo (PE)

Re: Nevada: topic ufficiale

Messaggio da pasqualz »

Dov'è che sei? Se non troppo distante ti ci potrei dare un'occhiata a livello hobbistico....L'unica cosa che posso rispondere alla tua legittima inc...tura è che la mia, le mie, ne ho avute tante e di marche diverse, non hanno mai visto un meccanico. Sarà per questo che vanno in maniera più che soddisfacente. Quanto alla Guzzi, oddio, alcune scelte le trovo discutibili, ma hanno una facilità di manutenzione (salvo i filtri aria, che negli ultimi modelli di Nevada hanno corretto) che su altre moto ti sogni. Quanto all'affidabilità, con la mia in una notte sono arrivato da Pescara a Catania e in 36 ore ho fatto Pescara Mandello Pescara, con consumi intorno ai 25/litro. Il problema, al giorno d'oggi, è che siamo diventati, tutti e in tutti i campi della vita giornaliera, pecore da tosare e trovare qualcuno che abbia la mentalità per fare un buon lavoro anzichè un'ottima tosatura è sempre più difficile.
albe66
Utente Registrato
Messaggi: 64
Iscritto il: mar set 22, 2020 3:09 am
La/le tua/e Moto Guzzi:: nevada classic ie 2006

Re: Nevada: topic ufficiale

Messaggio da albe66 »

pasqualz ha scritto: lun lug 04, 2022 8:52 am Dov'è che sei? Se non troppo distante ti ci potrei dare un'occhiata a livello hobbistico....L'unica cosa che posso rispondere alla tua legittima inc...tura è che la mia, le mie, ne ho avute tante e di marche diverse, non hanno mai visto un meccanico. Sarà per questo che vanno in maniera più che soddisfacente. Quanto alla Guzzi, oddio, alcune scelte le trovo discutibili, ma hanno una facilità di manutenzione (salvo i filtri aria, che negli ultimi modelli di Nevada hanno corretto) che su altre moto ti sogni. Quanto all'affidabilità, con la mia in una notte sono arrivato da Pescara a Catania e in 36 ore ho fatto Pescara Mandello Pescara, con consumi intorno ai 25/litro. Il problema, al giorno d'oggi, è che siamo diventati, tutti e in tutti i campi della vita giornaliera, pecore da tosare e trovare qualcuno che abbia la mentalità per fare un buon lavoro anzichè un'ottima tosatura è sempre più difficile.
ciao Pasqulz abito sul po a confine fra mantova ferrara e rovigo come zona
io non sono un garn meccanico, ma ti assicuro che il temperamento sul fai da te ce lho tutto
sono un musicista e avrei un libro da scrivere per le chirtarre e amplificatori che ho sia modificato che anche costruito con grande soddisfazione e risultati
sulla moto fino ad ora ho fatto migliorie fuori dal motore, sella pedane paracalore anti scottature tutto fatto in casa e con ottimi risultati, e altre cose tipo cambio olio e cartuccia motore, stupidate insomma.
Certo tu vai molto di fino, parlo di misurazioni a tester ecc ecc, cose che certamente son fattibili ma credo che la prima volta serva una guida con esperienza che ti mostra cosa fare, se non era per te io quel potenziometro lo pagavo 400 euri... già avanzi da bere così....
Una cosa che ho notato,molto strana, molto molto strana, siccome il difetto me lo fa sempre e solo passando dal minimo ai 2000 giri, solo da fredda, sarebbe risolvibile se funzionasse bene sulla parte sinistra del manubrio al levetta acceleratore e relativo registro che c'è sotto.
In quel punto il registro tutto svitato quindi con tensione in teoria massima fa salire i giri del motore SOLO se ti metti a stiracchiare il filo che entra in manopola, allora ti va a 2000 giri e ci rimane finche non riavviti (come devbe in effetti stare sempre senza toccarlo) per trovare il punto del minimo giusto, quindi ad ogni accensione da freddo c'è tutto quel blocco lì che non lavora correttamente , di conseguenza a quel registro anche la levetta sopra tira o non tira bene, se potessi smontarlo metterci una goccia d'olio nella guaina e vedere se smette di fare sto difetto....
Praticamente moto a 1000 giri sul cavalletto, la levetta funziona ma troppo poco, tu sviti tutto il registro (e non si dovrebbe fare) ma rimane a 1000 giri, poi muovi li attorno dai 2 tironi alla parte rigida che sale sulla manopola e finalmente "sente" il registro svitato e sale a 2000 e oltre giri rimanendoci anche, tanto che dopo aver rimesso la levetta a zero devi pure riavvitare il rtegistro se no ilminimo ti rimane a 1500 giri e oltre
Qui parliamo di un problema che comuqnue partecipa nella catena di tutto quello che succede quando si accelera e quel registro non andrebbe toccato in teora, ma in pratica compartecipa a quanto funzionerà pure la levetta sopra.

Poi quiando la moto si scalda più o meno va tutto a posto, nel sensso che, non ci sono più i buchi di potenza, mentre quel difetto fra registro e levetta rimane sempre e comunque, anche da calda, lì c'è un problema sui fili o su qualche meccanismo all interno sul blocco sinistro fra leva e registro.

I tester e i potenziometri e i millivolt devono arrivare DOPO aver risolto sta cosa
Ad ogni modo ti sembra normale che un officina ti consegna la moto senza risolvere questa cosa che avevo segnalato?? ti sembra normale che ti dice abbiamo cambiato paraolio e cuffia (giunzione cambio cardano) e c'è al stessa identica perdita di prima??
Che una moto possa avere difetti o rotture ci sta, ma che paghi per risolverle e le ritrovi tutte quello no.
Avatar utente
Gonares
Socio Tesserato 2022
Messaggi: 3073
Iscritto il: mar feb 24, 2009 7:25 am
La/le tua/e Moto Guzzi:: California 1100 carb. (Wolfango)
Stornello da rinnovare (Rondello)
Nevada (Niada)
1 jappa storica
Località: NUORO - SARDEGNA

Re: Nevada: topic ufficiale

Messaggio da Gonares »

Albe.
Ribadisco il concetto che essere officina autorizzata o concessionario non é sinonimo di garanzia ed l'eccellenza e la tua responsabilità oggettiva, senza colpe di nessun genere naturalmente, é che ti sei fidato di queste. Guarda caso proprio in quelle zone dove hai detto che stai tu c'é una officina (una factory ;) ) tra le più serie, capaci e profonde conoscitrici delle moto guzzi (e non solo) e che io sappia NON SI TRATTA DI UN CONCESSIONARIO!!!
Se lo so io che sto in Sardegna mi meraviglio che non lo sappia tu che sei li.
Se ci credi e se ne hai voglia portacela, oppure portala da Pasqualz altrimenti abbandonala e scegli altro
Wolfango e Niada guzzano
Rondello riposa
la japp nulla fa
Avatar utente
pasqualz
Utente Registrato
Messaggi: 1066
Iscritto il: lun lug 19, 2010 7:06 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: Nevada Classic 750 i.e. 2004
Località: Città S.Angelo (PE)

Re: Nevada: topic ufficiale

Messaggio da pasqualz »

@ Albe 66: vieni su FB sul gruppo "Moto Guzzi Nevada". Più facile inviare foto e files e anche messaggi. Non so se verso il 17 luglio mi mi farò un giro al Nord per un evento motociclistico, nel caso mi piacerebbe dare un'occhiata ai guai che lamenti. Da quel che dici sull'acceleratore manuale (il cd. starter delle carb, ma sulle IE funziona in maniera diversa) è come se la tua moto non sentisse proprio la variazione angolo farfalla imposta dal comando. Se te lo fa anche con l'acceleratore, che non sente l'apertura nel primo tratto, è molto probabile che sia il pot, ma è da verificare. Un'altra domanda: hai mai bilanciato i CF con i vacuometri? Hai mai provato a far uso di pulitore iniettori? La moto la tieni dentro o fuori? Se gli sbalzi di temepratura sono notevoli e nel serbatoio c'è poca benzina potrebbe anche essersi formata della condensa. Altre cose da considerare: il tappo di sfiato del serbatoio e il foro di colmo. Di solito quando attacco a trafficare su una moto io controllo tutto, ma non si può prescindere dalle cose più semplici ed essenziali, spesso i gran problemi sono dati da piccole fesserie.
albe66
Utente Registrato
Messaggi: 64
Iscritto il: mar set 22, 2020 3:09 am
La/le tua/e Moto Guzzi:: nevada classic ie 2006

Re: Nevada: topic ufficiale

Messaggio da albe66 »

Gonares ha scritto: mar lug 05, 2022 12:28 am Albe.
Ribadisco il concetto che essere officina autorizzata o concessionario non é sinonimo di garanzia ed l'eccellenza e la tua responsabilità oggettiva, senza colpe di nessun genere naturalmente, é che ti sei fidato di queste. Guarda caso proprio in quelle zone dove hai detto che stai tu c'é una officina (una factory ;) ) tra le più serie, capaci e profonde conoscitrici delle moto guzzi (e non solo) e che io sappia NON SI TRATTA DI UN CONCESSIONARIO!!!
Se lo so io che sto in Sardegna mi meraviglio che non lo sappia tu che sei li.
Se ci credi e se ne hai voglia portacela, oppure portala da Pasqualz altrimenti abbandonala e scegli altro
ciao, questa nostra conversazione inizia ad entusiasmarmi perchè mi intriga...
Dici che la mia responsabilità è stato fidarmi di aver portato la moto in un posto straconsigliato proprio qui sul forum, che poi sia concessionario o meno non lo so , di moto nuove qualcuna l'ho vista, ed erano guzzi, ma principalmente è UN OFFICINA
Quindi, ho la responsabilità oggettiva di aver seguito l'entusiasmo di chi come me possiede una guzzi, di chi come me scrive qui su questo forum e di chi a mia differenza già conosceva questi "guru" della guzzi, ovvero non sono andato dove avevano più guzzi nuove in bella vista ma dove QUI tutti parlavano di un officina top.
E in base a questo sarei così curioso di sapere da te quale sarebbe questa officina nei miei dintorni che tu conosci dalla sradegna e probabilmente ci sarai pure anche già stato per portarla così in palmo di mano, ma ti semplifico la risposta , non voglio sapere il nome dell'officina, solo la città, potresti avere una graaaaaaande sorpresa.
albe66
Utente Registrato
Messaggi: 64
Iscritto il: mar set 22, 2020 3:09 am
La/le tua/e Moto Guzzi:: nevada classic ie 2006

Re: Nevada: topic ufficiale

Messaggio da albe66 »

pasqualz ha scritto: mar lug 05, 2022 12:51 am @ Albe 66: vieni su FB sul gruppo "Moto Guzzi Nevada". Più facile inviare foto e files e anche messaggi. Non so se verso il 17 luglio mi mi farò un giro al Nord per un evento motociclistico, nel caso mi piacerebbe dare un'occhiata ai guai che lamenti. Da quel che dici sull'acceleratore manuale (il cd. starter delle carb, ma sulle IE funziona in maniera diversa) è come se la tua moto non sentisse proprio la variazione angolo farfalla imposta dal comando. Se te lo fa anche con l'acceleratore, che non sente l'apertura nel primo tratto, è molto probabile che sia il pot, ma è da verificare. Un'altra domanda: hai mai bilanciato i CF con i vacuometri? Hai mai provato a far uso di pulitore iniettori? La moto la tieni dentro o fuori? Se gli sbalzi di temepratura sono notevoli e nel serbatoio c'è poca benzina potrebbe anche essersi formata della condensa. Altre cose da considerare: il tappo di sfiato del serbatoio e il foro di colmo. Di solito quando attacco a trafficare su una moto io controllo tutto, ma non si può prescindere dalle cose più semplici ed essenziali, spesso i gran problemi sono dati da piccole fesserie.
ci sono cose che hai scritto che ho fatto io, tipo controllare il foro del tappo, che sembra una stupidaggine ma potrebbe comparteciupare ai problemi,io ci ho provato a vedere se fosse troppo tappato infilando una corda da chitarra, sinceramente non ho notato differenze dopo, soffiandoci di aria si sente ne passa davvero poca, ma non sapendo qualie sia il limite minimo di questa poca aria che deve passare non ho idea se sia libero o meno.
In quanto ai vacumetri e agli iniettori è esattamente quanto mi han detto di aver fatto in officina e quindi anche di avermi chiesto i soldi per averlofatto

per quanto riguarda facebook e il gruppo ci sono già da mesi !!!
proprio oggi su una discussione ho risposto a qualcuno postando anche un paio di foto di come ho abbassato le pedane passeggero e di come mi sono rifatto la sella alzandola.
Puoi vedere il post che è datatao 2 luglio , è un aquila nera in vendita. sotto trovi le mie risposte con foto di sella e pedane abbassate
ciao
Rispondi

Torna a “Forum Generale”