L'ANGOLO DEGLI ACCIDENTI

L'unico, autentico, inimitabile....
Rispondi
Avatar utente
Ticcio93
Utente Registrato
Messaggi: 6390
Iscritto il: gio nov 12, 2009 7:12 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: Stelvio 1200 bersagliera
Località: MASSA MARITTIMA (Maremma Toscana)

Re: L'ANGOLO DEGLI ACCIDENTI

Messaggio da Ticcio93 »

...cosi, tanto per ri-allacciarsi alla schiena di nedo :sbava:


L'osservazione scherzosa (ma fino ad un certo punto) non aveva come soggetto questo o quell'altro California ma proprio la schiena di nedo stessa, quello che gliel'ha massacrata e' la postura sulla moto e non la moto, gliel'ho detto tante volte che "mal voluto non e' mai troppo" pero', come dice il Tatuato, " il piacere da dove arriva arriva"

:asd:
Avatar utente
age073
Utente Registrato
Messaggi: 9867
Iscritto il: ven ago 11, 2006 1:04 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: 850 GT California, 1973
Kawasaki W650, 2003
Vespa 150 Lx, 2007
Mi-Val 125 Sport, 1954
Cimatti Bat Boy, 1973

ebbi pure una Suzuki Bandit 600, del 1995
ed ebbi anche una Gilera Arcore 125 "C", del 197boh
Località: Sunny Anconashire

Re: L'ANGOLO DEGLI ACCIDENTI

Messaggio da age073 »

frank baldux ha scritto: Che poi la 1400 non sia stato un successone si nota dalle quotazioni dell'usato, ho visto le bellissime eldorado a richieste che mi fanno pure venire qualche prurito...
tempo fa ne ho visto una a manco 9000€ e già cominciavo a fantasticare su cosa togliere per guadagnare qualche (decina di) kg, ma poi mi sono ricordato del bollo e dell'assicurazione e adios :rollin
primo ogni 4 gare, sul podio ogni 2, 1 mondiale ogni 3 anni: VALE 46!
Avatar utente
wobos
Utente Registrato
Messaggi: 4853
Iscritto il: lun feb 13, 2006 7:24 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: Eldorado 1400 "Tatanka"

Re: L'ANGOLO DEGLI ACCIDENTI

Messaggio da wobos »

Mah, ho una Eldorado...consumi sui 18 di media, quando arrivo a casa, devo spingerla in retro dentro al garage, terreno ghiaia misto terra battuta...tutto sto peso nella manovra da fermo io non lo sento...poi ognuno sa del suo...per i tagliandi, concordo...ma lo sapevo e quindi ero preparato. Per il resto, completamente soddisfatto
Eldorado "Tatanka"
trinex65
Utente Registrato
Messaggi: 730
Iscritto il: lun feb 16, 2015 4:30 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: guzzi bellagio-honda st1300-honda cb750 four-mash 500 -vespa px 125 1983 - suzuky gamma 250 - caballero 50 - varie eventuali

Re: L'ANGOLO DEGLI ACCIDENTI

Messaggio da trinex65 »

Come la mia road king, a vederla e vero fa impressione, ma in realtà mai avuto problemi nelle manovre da fermo, però devo ammettere che rispetto al 1400 è meno impacciata e molto più leggera alle bassissime velocità. Al contrario alle medie e alte velocità il 1400 è in un altro pianeta, è semplicemente spettacolare.
Avatar utente
wobos
Utente Registrato
Messaggi: 4853
Iscritto il: lun feb 13, 2006 7:24 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: Eldorado 1400 "Tatanka"

Re: L'ANGOLO DEGLI ACCIDENTI

Messaggio da wobos »

E più l'impressione...ma basta provarla e passa tutto
Eldorado "Tatanka"
Avatar utente
age073
Utente Registrato
Messaggi: 9867
Iscritto il: ven ago 11, 2006 1:04 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: 850 GT California, 1973
Kawasaki W650, 2003
Vespa 150 Lx, 2007
Mi-Val 125 Sport, 1954
Cimatti Bat Boy, 1973

ebbi pure una Suzuki Bandit 600, del 1995
ed ebbi anche una Gilera Arcore 125 "C", del 197boh
Località: Sunny Anconashire

Re: L'ANGOLO DEGLI ACCIDENTI

Messaggio da age073 »

Ho provato molte Harley grosse e anche Indian :love: e concordo che, com'è noto, in movimento il peso è ben distribuito.
La manovra da fermo, però, l'ho trovata non difficoltosa, ma piuttosto una palla, specie sulle HD che dovevo girare come fossi in triciclo. Pesavano anche a tirarle su dal cavalletto laterale. E a me queste cose danno fastidio, non so come spiegarmi ma per i miei gusti una moto deve essere il più facile possibile.

Ad ogni modo per quel che mi riguarda l'operazione "salvapeso" della 1400 che dicevo sopra sarebbe stata finalizzata ad ottenere una specie di bombardone per gli ingarellamenti e le gare d'accelerazione, non per migliorare il comfort - oltre che per via del fatto che per me modificare le moto è un'abitudine :ok:
primo ogni 4 gare, sul podio ogni 2, 1 mondiale ogni 3 anni: VALE 46!
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
Messaggi: 13853
Iscritto il: gio dic 11, 2008 11:16 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: Ducati 900 SS
ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V

Re: L'ANGOLO DEGLI ACCIDENTI

Messaggio da vinbrulè »

Io ho visto persone basse cadere dal dominator e persone più basse ancora salire in movimento sul GS se è per questo quindi ognuno fa storia a sé. Semplicemente ho fatto notare che se negli anni 50 il Gilera 250 era considerata una moto di media cilindrata, oggi è una bicicletta. Mentre oggi una moto media pesa 200 kg. Per curiosità, quanto pesava il falcone della polizia dell'epoca? E quanto pesa la Norge della polizia attuale? E i poliziotti sono maschi robusti e non anziani...
Ducati 900 SS
Avatar utente
age073
Utente Registrato
Messaggi: 9867
Iscritto il: ven ago 11, 2006 1:04 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: 850 GT California, 1973
Kawasaki W650, 2003
Vespa 150 Lx, 2007
Mi-Val 125 Sport, 1954
Cimatti Bat Boy, 1973

ebbi pure una Suzuki Bandit 600, del 1995
ed ebbi anche una Gilera Arcore 125 "C", del 197boh
Località: Sunny Anconashire

Re: L'ANGOLO DEGLI ACCIDENTI

Messaggio da age073 »

Io ho fatto l'esame da vigile con il Transalp 700 tutto carico di roba ed era una bicicletta....... e c'era gente che è stata pure capace di spegnerlo e cascarci :arrabbiato:

Ma io dico che cacchio fai il concorso da vigile motociclista se non sai portare la moto!?
primo ogni 4 gare, sul podio ogni 2, 1 mondiale ogni 3 anni: VALE 46!
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
Messaggi: 13853
Iscritto il: gio dic 11, 2008 11:16 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: Ducati 900 SS
ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V

Re: L'ANGOLO DEGLI ACCIDENTI

Messaggio da vinbrulè »

Sì ma il concetto è: un poliziotto del 1950 la moto più pesante che poteva guidare era il falcone accessoriato. Non penso ci fossero moto più grosse del falcone in Italia nel 1950, a parte qualche rara Harley. Adesso invece, abbiamo le goldwing, i GS, i Cb 1300 ,la Stelvio...tutte moto da 270 kg, forse 100 kg in più del vecchio falcone. Quindi siamo tutti diventati in media più alti e robusti da guidare moto che pesano un quintale in più di 70 anni fa???
Ducati 900 SS
Avatar utente
Goffredo
Staff
Messaggi: 13332
Iscritto il: lun ott 27, 2003 10:45 am

Re: L'ANGOLO DEGLI ACCIDENTI

Messaggio da Goffredo »

vinbrulè ha scritto:Quando compri una moto devi pensare a tutte le situazioni possibili, il mondo non è pianeggiante...in ogni caso non si capisce perché la moto più grossa che potevi guidare negli anni 60 era il falcone e adesso il Cali 1400...mah...
Il V7 del 1967 pesava sui 250 chili.
Avatar utente
age073
Utente Registrato
Messaggi: 9867
Iscritto il: ven ago 11, 2006 1:04 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: 850 GT California, 1973
Kawasaki W650, 2003
Vespa 150 Lx, 2007
Mi-Val 125 Sport, 1954
Cimatti Bat Boy, 1973

ebbi pure una Suzuki Bandit 600, del 1995
ed ebbi anche una Gilera Arcore 125 "C", del 197boh
Località: Sunny Anconashire

Re: L'ANGOLO DEGLI ACCIDENTI

Messaggio da age073 »

Oltretutto ideato anche per sostituire i Falcone dei corazzieri con una moto più grossa e imponente.

Ma Goffry, a vinbrulè non bisogna prenderlo troppo sul serio...
primo ogni 4 gare, sul podio ogni 2, 1 mondiale ogni 3 anni: VALE 46!
Avatar utente
mauldinamica
Utente Registrato
Messaggi: 3768
Iscritto il: lun ott 01, 2012 6:27 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: v11 sport 2000 prima serie, Stelvio 2017 ultima serie
"Mi sento come una vecchissima Guzzi, senza di lei ora non esisterebbero le Breva, Norge ecc "
Kunta Kinte
Motoguzzi in MotoE subito!
Località: a 56 Km da Mandello

Re: L'ANGOLO DEGLI ACCIDENTI

Messaggio da mauldinamica »

vinbrulè ha scritto:Io ho visto persone basse cadere dal dominator e persone più basse ancora salire in movimento sul GS se è per questo quindi ognuno fa storia a sé. Semplicemente ho fatto notare che se negli anni 50 il Gilera 250 era considerata una moto di media cilindrata, oggi è una bicicletta. Mentre oggi una moto media pesa 200 kg. Per curiosità, quanto pesava il falcone della polizia dell'epoca? E quanto pesa la Norge della polizia attuale? E i poliziotti sono maschi robusti e non anziani...

Vinbrulè, il Falcone è stato progettato nell' immediato dopoguerra in Italia, dove non esisteva una vera rete autostradale. Alle forze dell' ordine occorrevano moto che si potessero disimpegnare agilmente nella rete stradale di allora. Qualche breve tratto autostradale (qualità anni 30...) e al massimo una quantità di statali 1 carreggiata 2 corsie. Poi provinciali comunali che conosciamo tuttora.
Gia nella seconda meta degli anni 60 la situazione stava drasticamente cambiando, era appena terminata l' autostrada del sole.
Non a caso la california è stata creata per i chips, che svolgevano un importante parte del loro servizio sulle autostrade, dove tratte lunghe e veloci erano la pratica normale quotidiana gi da anni. Se ti ricordi le pubblicità della V7 " quale è la moto che può tenere i 180 per 12 ore" etc etc.

Non ci vuole solo il motore, occorre una postura e una tenuta di strada facile alle alte velocità e con uno bello scudo davanti. Un buon telaio ed il suo bel peso facevano tutti la loro funzione.
Se vuoi una moto comoda e veloce per spostarti a lungo in autostrada, una moto leggera non aiuta.
Una moto "de panza" con il suo bel baricentro basso si.

Adesso si chiamano cruiser. La Cali 1400 per quel lavoro li è perfetta. Anche Norge e Stelvio sono state moto perfette per i trasfertoni autostradali. Giusta potenza, bel tiro, giusto peso, baricentro basso.

Negli anni 50 in Italia gli uomini e le donne, centimetro meno, kg piu, erano come noi.
Sono le strade che sono cambiate, e le moto che "ci lavorano" sopra si sono adattate ed in alcuni casi si sono specializzate.

Detto questo, se ti fermi improvvisamente su un tornante stretto in salita col tuo ducati ultraleggero, mi sa che ti troveresti pure tu, come chiunque, in difficolta.
"Ti sò nel cuore ma ti vò nel culo, caro Cali". Ticcio
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
Messaggi: 13853
Iscritto il: gio dic 11, 2008 11:16 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: Ducati 900 SS
ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V

Re: L'ANGOLO DEGLI ACCIDENTI

Messaggio da vinbrulè »

Goffredo ha scritto:
vinbrulè ha scritto:Quando compri una moto devi pensare a tutte le situazioni possibili, il mondo non è pianeggiante...in ogni caso non si capisce perché la moto più grossa che potevi guidare negli anni 60 era il falcone e adesso il Cali 1400...mah...
Il V7 del 1967 pesava sui 250 chili.
Appunto, parlo di cosa c'era prima del V7: anche il V7 come il Cali 1400 era la risposta italiana alle Harley.
Dopodiché lo so benissimo che le cosiddette cruiser e le granturismo sono moto prevalentemente autostradali, ma penso che il turista per antonomasia va in tutti i posti possibili, dalla stradina sterrata che porta in spiaggia, ai passi alpini.
Ducati 900 SS
Avatar utente
Ticcio93
Utente Registrato
Messaggi: 6390
Iscritto il: gio nov 12, 2009 7:12 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: Stelvio 1200 bersagliera
Località: MASSA MARITTIMA (Maremma Toscana)

Re: L'ANGOLO DEGLI ACCIDENTI

Messaggio da Ticcio93 »

Ok, infognamoci del tutto allora


Il "sollevamento moto" non e' ( non ancora almeno) disciplina sportiva riconosciuta da nessuna federazione, abbastanza ovviamente quindi le eventuali difficolta negli spostamenti a fermo o bassa velocita' dipendono piu che altro (pilota escluso) dalla quota baricentro da terra, quota manubrio e dimensione dei pneumatici (gonfiati :asd: )


Solo per curiosita' inviterei cmq i possessori del Cali 1400 a provare un V85 col solo fine di farsi un idea quantomeno piu ampia del concetto "leggerezza e brandeggio"
nedo
Utente Registrato
Messaggi: 5316
Iscritto il: mer set 08, 2004 8:51 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: motorevole motonauta

Re: L'ANGOLO DEGLI ACCIDENTI

Messaggio da nedo »

DURITO ha scritto:
frank baldux ha scritto:Nedo, praticamente stai chiedendo la Audace dai...
Vabbè, conoscendo Nedo, integro:

Magari con una settantina di Kg e qualche cm di interasse in meno,
giusto un pelo più "svelta",
meno "autotreno" da condurre e da guardare.

Non tutti-tutti i Californisti classici sono rimasti completamente soddisfatti dall'evoluzione elefantiaca del 1400. ;)
Bingo!
Esattamente...da un punto di vista del goduriometro di guida, ogni volta che mi discosto dal cali 1100 ho un calo. Immagino solo che avrei un incremento di goduria solo con un aumento del motore in termini di coppia ai bassi ma per me il cali 1100 è il giusto mix di agilità per i miei giri in montagna.
Per questo nel mio sogno proibito parlavo di "cali 1100" e non "cali 1400".
Per il resto (posizione di guida soprattutto) è un problema del tutto personale.
r a m a g u s s i
https://www.youtube.com/watch?v=Qi75P9_lGN0
frank baldux
Utente Registrato
Messaggi: 1091
Iscritto il: lun ott 27, 2003 9:56 am
La/le tua/e Moto Guzzi:: ex Vespa Pk50s
ex Moto Guzzi V35 Imola II
ex Honda Vfr 750 f
ex BMW R 1100 S
Triumph Street Triple 675 "ramarro"
Località: Bari

Re: L'ANGOLO DEGLI ACCIDENTI

Messaggio da frank baldux »

wobos ha scritto:Mah, ho una Eldorado...per i tagliandi, concordo...ma lo sapevo e quindi ero preparato. Per il resto, completamente soddisfatto
Giusto per curiosità, perché sono così costosi i tagliandi? E quanto frequenti?
Avatar utente
vinbrulè
Utente Registrato
Messaggi: 13853
Iscritto il: gio dic 11, 2008 11:16 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: Ducati 900 SS
ex Suzuki GSF 400
ex V65 Lario 4V
ex Suzuki RG 250
ex Le Mans 850 II
ex Suzuki GSX-R 750 '91
ex V65 Lario 2V
ex 1200 Sport 2V

Re: L'ANGOLO DEGLI ACCIDENTI

Messaggio da vinbrulè »

Carissimi...è vero che il sollevamento moto non è una specialità olimpica ma io mi sono iscritto ai seguenti campionati regionali: piede sul ghiaietto, ruota anteriore su macchia d'olio, cavalletto laterale su asfalto morbido che sprofonda come un souflè e per finire discesa in garage sotterraneo con rampa ripida in cemento ghiacciato... :rollin
Ducati 900 SS
Avatar utente
wobos
Utente Registrato
Messaggi: 4853
Iscritto il: lun feb 13, 2006 7:24 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: Eldorado 1400 "Tatanka"

Re: L'ANGOLO DEGLI ACCIDENTI

Messaggio da wobos »

frank baldux ha scritto:
wobos ha scritto:Mah, ho una Eldorado...per i tagliandi, concordo...ma lo sapevo e quindi ero preparato. Per il resto, completamente soddisfatto
Giusto per curiosità, perché sono così costosi i tagliandi? E quanto frequenti?
La frequenza è ogni 10mila...per il costo, faccio un esempio, per la sostituzione dell'olio del cardano, c'è da togliere la ruota posteriore...quindi la manodopera aumenta....
Eldorado "Tatanka"
Avatar utente
antocave
Socio Tesserato 2022
Messaggi: 1905
Iscritto il: dom apr 13, 2008 6:03 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: California 75° Anniversario
V35 Imola
Località: Civate (Lecco)

Re: L'ANGOLO DEGLI ACCIDENTI

Messaggio da antocave »

vinbrulè ha scritto:Carissimi...è vero che il sollevamento moto non è una specialità olimpica ma io mi sono iscritto ai seguenti campionati regionali: piede sul ghiaietto, ruota anteriore su macchia d'olio, cavalletto laterale su asfalto morbido che sprofonda come un souflè e per finire discesa in garage sotterraneo con rampa ripida in cemento ghiacciato... :rollin
Nella specialità "piede sul ghiaietto" ho portato a casa due medaglie,
un'altra medaglia nella specialità "cavalletto laterale aperto solo a metà" :help
Antonio Cavenaghi
Gran Baccelliere della Minchitudo©.
Avatar utente
bicilinder
Socio Tesserato 2022
Messaggi: 5297
Iscritto il: dom ott 31, 2010 11:49 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: mg 1064 california - mm 1187 bialbero corsacorta
Località: bassolodigiano

Re: L'ANGOLO DEGLI ACCIDENTI

Messaggio da bicilinder »

antocave ha scritto: un'altra medaglia nella specialità "cavalletto laterale aperto solo a metà" :help
awais awais awais awais
io, io, io, io.... 8-) medaglia d'Oro nella disciplina "molla la moto sul cavalletto laterale, senza averlo aperto" NumeroUno :ok:
Antonio
tessera 2018 n. 57
Rispondi

Torna a “Forum Generale”