La bici del guzzista

L'unico, autentico, inimitabile....
Rispondi
Davide_AN
Utente Registrato
Messaggi: 83
Iscritto il: mer nov 08, 2017 2:50 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: Cinghiale 1100...

Re: La bici del guzzista

Messaggio da Davide_AN »

...ingrati, è la bici più bella del reame! :hehe:

Immagine
Avatar utente
fabiolemans1
Socio Tesserato 2022
Messaggi: 18046
Iscritto il: ven lug 21, 2006 12:29 pm
Località: messina
Contatta:

Re: La bici del guzzista

Messaggio da fabiolemans1 »

a me piace :D
più che altro, mi fa specie che la rigidità dell'intera bici dipenda solo da un piolo che impedisce al retrotreno di avvitarsi su se stesso :asd:
-fabio-
la mente è come il paracadute: funziona solo quando è aperta
Davide_AN
Utente Registrato
Messaggi: 83
Iscritto il: mer nov 08, 2017 2:50 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: Cinghiale 1100...

Re: La bici del guzzista

Messaggio da Davide_AN »

la fanno così dal 94 e non si registrano guasti...il telaio è in lega d'alluminio aeronautico, il meccanismo di chiusura in acciaio lavorato all'utensile. Il triangolo del forcellone ruota su cuscinetti a sfera ( ed è anche troppo rigido...).
Fai un giro in rete e vedi come va.
Davide_AN
Utente Registrato
Messaggi: 83
Iscritto il: mer nov 08, 2017 2:50 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: Cinghiale 1100...

Re: La bici del guzzista

Messaggio da Davide_AN »

Avatar utente
Ticcio93
Utente Registrato
Messaggi: 6461
Iscritto il: gio nov 12, 2009 7:12 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: Stelvio 1200 bersagliera
Località: MASSA MARITTIMA (Maremma Toscana)

Re: La bici del guzzista

Messaggio da Ticcio93 »

Davide_AN ha scritto:...la fanno così dal 94 e non si registrano guasti...

...le vendite invece si registrano?

:asd:
He59
Utente Registrato
Messaggi: 3506
Iscritto il: dom dic 01, 2013 7:57 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: California 1400 Custom...in gemellaggio con Husky 701 SM
Località: Vicenza

Re: La bici del guzzista

Messaggio da He59 »

:aaah: nooooooo, pure qua! Pensavo,anzi speravo di disintossicarmi dal "EICMA 2017" diventato di nuovo la "valle di lacrime" e pure qua si comincia...all'Anima Guzzista! :asd:
Davide_AN
Utente Registrato
Messaggi: 83
Iscritto il: mer nov 08, 2017 2:50 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: Cinghiale 1100...

Re: La bici del guzzista

Messaggio da Davide_AN »

Ticcio93 ha scritto:
Davide_AN ha scritto:...la fanno così dal 94 e non si registrano guasti...

...le vendite invece si registrano?

:asd:
...forse più delle Guzzi... :iko:
Avatar utente
Dogwalker
Utente Registrato
Messaggi: 26254
Iscritto il: lun ott 27, 2003 7:32 pm

Re: La bici del guzzista

Messaggio da Dogwalker »

Questa è il mio commuter urbano.
Immagine

Telaio alluminio (tubi Dedacciai) forcella carbonio, cerchi Gipiemme, freni, cambio (9V) e guarnitura (53/39, perchè la compatta è da fighette) Campagnolo Veloce, sella, attacco manubrio, pedali, e faro anteriore a led del Decathlon, fanale posteriore a led del Lidl (la uso di notte).

DogW
Attività Neurali Avanzate ®
He59
Utente Registrato
Messaggi: 3506
Iscritto il: dom dic 01, 2013 7:57 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: California 1400 Custom...in gemellaggio con Husky 701 SM
Località: Vicenza

Re: La bici del guzzista

Messaggio da He59 »

Dogwalker ha scritto:Questa è il mio commuter urbano.
Immagine

Telaio alluminio (tubi Dedacciai) forcella carbonio, cerchi Gipiemme, freni, cambio (9V) e guarnitura (53/39, perchè la compatta è da fighette) Campagnolo Veloce, sella, attacco manubrio, pedali, e faro anteriore a led del Decathlon, fanale posteriore a led del Lidl (la uso di notte).

DogW
...salve, sono una delle fighette che ha usato la compatta alla Maratona delle Dolomiti :asd:
He59
Utente Registrato
Messaggi: 3506
Iscritto il: dom dic 01, 2013 7:57 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: California 1400 Custom...in gemellaggio con Husky 701 SM
Località: Vicenza

Re: La bici del guzzista

Messaggio da He59 »

He59 ha scritto:Maratona delle Dolomiti 2015 : c'era qualcuno di noi?
Immagine
...la fighetta :asd:
...si vede dal caschetto :rollin
Avatar utente
Dogwalker
Utente Registrato
Messaggi: 26254
Iscritto il: lun ott 27, 2003 7:32 pm

Re: La bici del guzzista

Messaggio da Dogwalker »

He59 ha scritto:...salve, sono una delle fighette che ha usato la compatta alla Maratona delle Dolomiti :asd:
Che ci vai a fare? E' pieno di salite.

DogW
Attività Neurali Avanzate ®
Avatar utente
Ticcio93
Utente Registrato
Messaggi: 6461
Iscritto il: gio nov 12, 2009 7:12 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: Stelvio 1200 bersagliera
Località: MASSA MARITTIMA (Maremma Toscana)

Re: La bici del guzzista

Messaggio da Ticcio93 »

Dogwalker ha scritto:
He59 ha scritto:...salve, sono una delle fighette che ha usato la compatta alla Maratona delle Dolomiti :asd:
Che ci vai a fare? E' pieno di salite.

DogW


...non la gara ma i passi dolomitici li ho fatti parecchi qualche anno fa...senza compact ovviamente :asd:
He59
Utente Registrato
Messaggi: 3506
Iscritto il: dom dic 01, 2013 7:57 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: California 1400 Custom...in gemellaggio con Husky 701 SM
Località: Vicenza

Re: La bici del guzzista

Messaggio da He59 »

Dogwalker ha scritto:
He59 ha scritto:...salve, sono una delle fighette che ha usato la compatta alla Maratona delle Dolomiti :asd:
Che ci vai a fare? E' pieno di salite.

DogW
...sono sincero, sono andato perchè...sono stato invitato, 3gg !!!
La strada l'avevo abbandonata da molti anni ( adesso sono solo "brutto sporco e cattivo"... poco cattivo, piaccio ancora a mia moglie, quando non usa gli occhiali, e decisamente molto,molto sporco...) ma devo dire che è stata una bella esperienza...da fare una volta ma poi tornare in fuoristrada :ok:
Avatar utente
Dogwalker
Utente Registrato
Messaggi: 26254
Iscritto il: lun ott 27, 2003 7:32 pm

Re: La bici del guzzista

Messaggio da Dogwalker »

E riportiamo su questo topic per parlare dell'interessantissima questione della lubrificazione della catena.

Da parte mia, ho sofferto del fatto di avere esigenze contrastanti. Uso la bici cinque giorni a settimana, mi piace avere la catena pulita (pulita significa che, se ho un salto di catena, la rimetto sulla corona a mano senza sporcarmi le dita) e sono pigro.
Quindi pulire e lubrificare la catena una volta a settimana mi rompe le balle.
Ma, se non lo faccio, la catena si sporca.

Da qualche anno molti hanno scoperto la lubrificazione con cera di paraffina. Praticamente si prende la catena nuova, o vecchia ma pulita benissimo, la si immerge nella cera paraffinica fusa, e la cera la lubrifica "a vita", o comunque per molto tempo. Essendo asciutta a temperatura ambiente, non attira lo sporco. Da qualche prova, la catena così lubrificata risulta effettivamente anche più scorrevole che con qualsiasi altro sistema.

Ma la catena deve essere nuova, oppure va smontata dalla bici, oppure bisogna scaldarla con la pistola per fare il lavoro sulla bici.
E io sono ancora pigro.

Quindi sono andato a vedere, "vabbè, ma in cosa è solubile la paraffina"?

In acquaragia.

Quindi ho proceduto così.

1) Sono andato all'Eurospin ed ho comprato un cero votivo rosso da 125 grammi. Lo so che voi fareste i fighi, e comprereste un kg di paraffina in perle su Amazon. Ma prima di tutto non avete bisogno di un kg di paraffina, e poi il fatto che sia in perle è un ostacolo. Anche le candele da tè da poco sono fatte di paraffina. Non usate invece le candele "lunghe" Quelle sono di stearina.

2) Ho comprato un litro di acquaragia. Attenzione, deve essere acquaragia. la paraffina non e solubile quasi per niente nel diluente sintetico, e per niente nel diluente nitro antinebbia.

3) Ho riempito un barattolino di vetro per metà di acquaragia.

4) Ho grattugiato un pò il cero (già a tagliarlo con il coltello si sfarina), aggiunto la polvere all'acquaragia e mescolato fino a saturazione. La quantità di paraffina che si scioglie dipende dalla temperatura. comunque si riesce a metterne abbastanza da aumentare il livello del liquido da 1/3 a 1/2. Non conviene scaldarlo, perchè poi "gelerebbe" tornando a temperatura ambiente.

5) Ho pulito bene la catena (puliscicatena e sgrassatore, poi puliscicatena, acqua e detersivo per piatti) e l'ho lasciata asciugare bene.

6) Ho applicato la broda, boccola per boccola, badando che penetrasse fino al pernetto. Essendo a quel punto un liquido oleoso, basta far girare la catena per lubrificare tutte le superfici interne che necessitano lubrificazione. Attenzione. La catena non deve essere più fredda della broda, altrimenti questa "gela" prima di penetrare.

7) Ho lasciato la bici in un posto areato per la notte, perchè l'acquaragia evaporasse.

8) Per sicurezza, l'ho applicata una seconda volta.

L'operazione è stata fatta a giugno, e la catena è ancora lubrificata e silenziosa. Dato che attira meno sporco, da allora l'ho pulita due volte, con il puliscitatena, acqua e detersivo per piatti. Dato che la paraffina continua ad essere solubile solo in acquaragia, il detersivo scioglie solo lo sporco, non il lubrificante.

DogW
Attività Neurali Avanzate ®
Avatar utente
Ticcio93
Utente Registrato
Messaggi: 6461
Iscritto il: gio nov 12, 2009 7:12 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: Stelvio 1200 bersagliera
Località: MASSA MARITTIMA (Maremma Toscana)

Re: La bici del guzzista

Messaggio da Ticcio93 »

utto corretto direi, per "uno svogliato cronico" poi non è affatto male per come la vedo io :asd:


unico appunto...il detergente sgrassante diluito in acqua (guarda anche tra i detergenti no-water se ti va, col marchio WD-40 viene commercializzato uno specifico, costoso ma ti eviterebbe un faticosissimo risciacquo :asd: ) agisce solo sulla sporcizia acquisita (polvere+untuosità) ma se usi dei pulisci- catena a spazzole è l'azione meccanica che ti "abrade" il film di paraffina


cmq ti suggerirei di inserire nella catena una falsa maglia a sgancio rapido di misura equivalente alla trasmissione attuale (9 velocità, giusto?), naturalmente devi rimuoverne una delle vecchie ma in questo modo smonti/rimonti velocemente la catena, la pulisci cmq meglio che da montata

dai, ce la puoi fare :asd:

:celebrate:
Avatar utente
Dogwalker
Utente Registrato
Messaggi: 26254
Iscritto il: lun ott 27, 2003 7:32 pm

Re: La bici del guzzista

Messaggio da Dogwalker »

In realtà il film di paraffina non serve sull'esterno delle boccole. Quelle non si consumano. Quando toccano i denti, sono bloccate, non c'è sfregamento.
A consumarsi (e a cigolare, se non sono lubrificate) è il contatto tra l'interno della boccola ed il pernetto.

Invece preferisco non usate, per la pulizia, roba che somiglia troppo all'acquaragia. Con acqua e detersivo, o anche alcool, non c'è pericolo.

DogW
Attività Neurali Avanzate ®
Avatar utente
Fritz
Utente Registrato
Messaggi: 317
Iscritto il: gio nov 06, 2003 6:38 pm
Località: un po' sopra MI un po' sotto CO

Re: La bici del guzzista

Messaggio da Fritz »

io ho risolto il problema della manutenzione della catena con una bella cinghia, per la bici da commuting urbano, che mi fa tanto Harley o lavatrice, a seconda dell'umore :-)
Immagine
Avatar utente
Ticcio93
Utente Registrato
Messaggi: 6461
Iscritto il: gio nov 12, 2009 7:12 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: Stelvio 1200 bersagliera
Località: MASSA MARITTIMA (Maremma Toscana)

Re: La bici del guzzista

Messaggio da Ticcio93 »

ni dog

l'usura c'è anche sulle parpelle esterne della maglia, dipende dalla "sensibilità d'uso" della trasmissione nel suo complesso, "incrociare" i rapporti ad esempio fa perdere la linea di catena durante l'utilizzo col risultato che lo sfregamento va ad interessare anche quelle parti lì appunto (e pure i denti delle corone/pignoni), per esperienza posso dirti che esistono "mangia-trasmissioni" e non, probabilmente i primi sono tutti commercialisti, dentisti e liberi professionisti in genere :asd:


scherzi a parte, è ovvio che la maggiore usura sia sui perni ma, in ottica pulizia, le spazzole entrano anche lì quindi sarà la pratica a darti un responso in tal senso, una volta evaporato il solvente, la cera torna al suo stato naturale solido (creando un film lubrificante)...io non uso questa pratica manutentiva cmq, gli attriti e le velocità creano calore e la paraffina non è che ci vada troppo a nozze, anche se prendo atto del tuo risultato, alla fin fine, smagliare una catena a mano, toglierla dalla bici, metterla a bagno nel petrolio bianco e pulirla col pennello poi soffiarla col compressore e asciugarla non è che porti via un'ora di tempo...

...ovviamente non nella tua condizione dog, così come l'acqua di ragia, anche il petrolio è tra le sostanze "indesiderate" per il nettaggio, l'alcol invece non è sostanza solvente di oli e cere al pari di quelle acidule quindi vai tranquillo


eniuei...mai pensato di togliere i puntapiedi e montare un pedale doppio? sgancio rapido da un lato e flat (da usare senza attacchi) sull'altro, ne vendono di economici anche al decathlon, li puoi usare con scarpe dedicate o normali, pensaci su



ps quella nella foto sopra è uno "scatto fisso" (almeno come trasmissione esterna), condizione "meno perniciosa" ai fini della pulizia, anche in versione "catena" la pulizia è semplice e polvere ed untuosità varie si attaccano anche sulla gomma presumo...no?
Avatar utente
Fritz
Utente Registrato
Messaggi: 317
Iscritto il: gio nov 06, 2003 6:38 pm
Località: un po' sopra MI un po' sotto CO

Re: La bici del guzzista

Messaggio da Fritz »

Ticcio93 ha scritto: mer set 21, 2022 5:18 pm ...
ps quella nella foto sopra è uno "scatto fisso" (almeno come trasmissione esterna), condizione "meno perniciosa" ai fini della pulizia, anche in versione "catena" la pulizia è semplice e polvere ed untuosità varie si attaccano anche sulla gomma presumo...no?
sì, esternamente è come uno scatto fisso, o meglio una ruota libera senza cambio; poi ha un cambio Nexus a 8 velocità nel mozzo.
La cinghia è fibra di carbonio e gomma, e rimane pulita. Ovviamente la polvere ci si poggia sopra, soprattutto quando fai una strada di campagna, ma quando lavi la bici con acqua e sapone viene subito via. Untuosità zero, perchè non c'è nulla da lubrificare esternamente, quindi olii o grasso non ne vede proprio.
Oltre alla manutenzione assente, la comodità, per il commuting urbano, è che non rischi di sporcarti i pantaloni :D , e la silenziosità meccanica
Avatar utente
Ticcio93
Utente Registrato
Messaggi: 6461
Iscritto il: gio nov 12, 2009 7:12 pm
La/le tua/e Moto Guzzi:: Stelvio 1200 bersagliera
Località: MASSA MARITTIMA (Maremma Toscana)

Re: La bici del guzzista

Messaggio da Ticcio93 »

ah benissimo allora :ok:


per "untuosità" intendevo cmq quelle "acquisite" dai manti stradali quali residui bituminosi e oli sparsi mpò dappertutto, ovviamente convengo possa essere questa un ottima soluzione al livello di manutenzione, personalmente non faccio uso urbano delle biciclette (strada e off) ma soprattutto intenso diciamo quindi mi affido a trasmissioni di utilizzo più comune, i ricambi si trovano bene e son di facile (relativa) sostituzione

se l'inserimento di componenti elettronici è riuscito a "complicare" pure un oggetto che resta semplice come la bici, ritengo cmq la motricità elettrica la migliore tra le applicazioni ad un veicolo, almeno secondo me ed almeno per il momento

:celebrate:
Rispondi

Torna a “Forum Generale”